Categoria

Messaggi Popolari

1 Giardia
Pulizia del fegato con cipolle blu: trattamenti e ricette
2 Giardia
Quante persone vivono con la cirrosi del fegato - l'estensione della malattia. Fasi di cirrosi e longevità
3 Cirrosi
Efficienza di sofosbuvir e daclatasvir nel trattamento dell'epatite C
Principale // Cirrosi

Perché brucia nel fegato: sintomi associati e trattamento


Se ci sono segni di bruciare nell'area del fegato, allora un bisogno urgente di iscriversi a uno specialista. Bruciore al fegato è un segnale piuttosto allarmante che non dovrebbe essere ignorato.

Sensazioni di bruciore nell'ipocondrio destro possono comparire dopo un duro lavoro fisico o cibi grassi, assumendo farmaci o semplicemente senza motivo. In alcuni casi, la sensazione che brucia il fegato è solo un'irradiazione, cioè la sensazione di bruciore viene semplicemente somministrata al fegato da un altro organo.

Cause di bruciore nel fegato

Se una sensazione di bruciore appare nell'ipocondrio sul lato destro, allora in quasi tutti i pazienti un tale sintomo è associato al fatto che ci sono problemi con il fegato. Anche se, secondo le statistiche, la patologia epatica è raramente accompagnata da una grave sensazione dolorosa di bruciore.

Il fatto è che il parenchima epatico non ha recettori del dolore, pertanto i sintomi dolorosi si verificano solo nei casi in cui le lesioni colpiscono la capsula epatica.

A volte i sintomi di bruciore sono concentrati nel fegato sullo sfondo di un grave sovraccarico fisico.

Le cellule epatiche accumulano la sostanza del glicogeno. Quando un sovraccarico fisico eccessivo richiede molte riserve di energia aggiuntive, poiché il flusso sanguigno alle strutture del fegato aumenta notevolmente. Di conseguenza, il corpo si espande, provocando l'allungamento della capsula, che causa sensazioni di bruciore.

A volte la causa è la somministrazione di farmaci con un effetto epatotossico. Pertanto, i contraccettivi ormonali, gli antidolorifici o farmaci antipiretici come l'Ibuprofene o l'Aspirina, l'Analgin, ecc., Hanno un effetto molto negativo sugli epatociti.

Spesso, nelle donne in gravidanza si verifica una sensazione di bruciore a disagio nella parte destra. Proprio il frutto cresce, nel terzo trimestre inizia a spostare strutture intraorganiche. Per questo motivo, il fegato si trova sopra il livello impostato, il che può causare fastidio alla combustione nei tessuti del fegato.

Sintomi correlati

Se una sensazione di bruciore nei tessuti del fegato si alza su uno sfondo di anomalie nello stato funzionale del fegato o delle strutture biliari, allora il paziente nota che compaiono ulteriori sintomi, come ad esempio:

  • Insonnia e stanchezza;
  • Frequenti emicranie e stanchezza;
  • Mancanza di appetito, che porta alla perdita di peso;
  • Ingiallimento della sclera, delle mucose e della pelle;
  • Prurito irragionevole;
  • Oscuramento dell'urina e dello scolorimento delle feci.

Patologie epatiche e disturbi funzionali possono passare inosservati a lungo, perché si sviluppano in modo latente. E sintomi come il dolore e il dolore doloroso si verificano già nelle fasi avanzate del processo patologico.

Malattie probabili

Abbastanza spesso, la combustione epatica è causata da fattori patologici, che sono piuttosto numerosi.

  1. L'osteocondrosi intervertebrale - oltre a una sensazione di bruciore nel lato a destra, è accompagnata da dolore doloroso alla schiena.
  2. Nevralgia intercostale. Questa patologia ha una natura neurologica ed è caratterizzata da dolore parossistico nel torace, costole, che spesso si verificano sullo sfondo di starnuti e tosse.
  3. Patologie renali come la pielonefrite dell'organo giusto, ecc.
  4. Patologie diaframmatiche come infiammazione, processi erniari, tumori, ecc. Provocano dolorose sensazioni di bruciore nella regione del fegato o dal lato sinistro.
  5. A volte le sensazioni di bruciore nella localizzazione del fegato causate da appendicite. Nelle lesioni infiammatorie del processo, il dolore si irradia nell'ipocondrio sotto forma di spiacevole sensazione di bruciore epatico.
  6. La malattia di calcoli biliari è anche accompagnata da sensazioni di bruciore sulla destra sotto le costole, le convulsioni sono accompagnate da un improvviso dolore bruciante, a volte con nausea e pesantezza.
  7. L'epatite cronica è accompagnata da sensazione di bruciore nel fegato e nella regione epigastrica. In questo caso, ci sono altri sintomi come ittero, prurito della pelle o debolezza.
  8. Infezioni di origine parassitaria Nei tessuti del fegato sono in grado di parassitizzare Giardia, Echinococcus, vermi piatti, ecc. A volte causano anche una sensazione di pesantezza e bruciore nel fegato.
  9. La colecistite, che è un'infiammazione delle pareti della cistifellea, è anche accompagnata da bruciore di disagio nel fegato, cioè nella parte destra.
  10. Tumori o formazioni cistiche nel parenchima epatico, quando si diffondono nella capsula del corpo, provocano sintomi di bruciore.
  11. Un'ulcera, la gastrite può anche essere il colpevole di una sensazione di bruciore nel lato a destra, che viene erroneamente percepita dal paziente come una sensazione di bruciore del fegato.
  12. Epatite e cirrosi - accompagnata da una sensazione di bruciore nell'ipocondrio destro, ma questo sintomo si manifesta solo nelle fasi gravi del processo patologico.

È impossibile determinare da soli quali siano state le ragioni che hanno innescato l'apparizione di una sensazione di bruciore nei tessuti del fegato. Ciò richiede complesse misure diagnostiche sotto la guida di professionisti qualificati.

Metodi diagnostici

Se hai una sensazione di bruciore nel fegato, allora dovresti consultare un medico. Dopo aver esaminato il paziente, il medico prescriverà procedure diagnostiche appropriate.

trattamento

Non esiste un unico regime terapeutico per bruciare il disagio nel fegato, perché questa condizione può avere molte cause. Lo schema di trattamento è fatto in accordo con la causa alla radice immediata di tale malattia.

  • Se il fegato patologico viene attivato dall'epatite di origine virale, viene prescritta una terapia antivirale.
  • Con l'origine parassitaria del sintomo, vengono prescritti farmaci antielmintici.
  • Se un paziente ha una patologia da calcoli biliari, viene indicato il ricevimento di agenti miglioranti la bile-effluente, litolitica (Ursosan, ecc.).
  • Nella colecistite, che provoca fastidio alla regione del fegato, sono prescritti antispastici e coleretici (Duspatalin, Allohol), epatoprotettori e antibiotici (Karsil e Tsiprofloksatsin), oltre a mezzi per la normalizzazione delle funzioni della colecisti (Holosas, Platifillin o Riabal).

Il trattamento è prescritto individualmente, dopo un'accurata diagnosi e identificazione delle cause di combustione. L'obiettivo del trattamento non è solo quello di eliminare la sensazione di bruciore e i sintomi del dolore, ma anche di eliminare il fattore scatenante. Pertanto, l'uso di analgesici o antispastici fornisce solo un miglioramento temporaneo, ma non cura in modo definitivo.

Pertanto, è necessario un aiuto professionale qualificato e un trattamento completo con farmaci prescritti solo da un medico.

Cause della sensazione di bruciore nell'ipocondrio destro:

Colecistite - infiammazione all'interno della cistifellea

L'infiammazione delle pareti della cistifellea si chiama colecistite. La malattia è considerata uno degli organi più comuni nell'area della cavità addominale che è comune tra le altre patologie. Secondo le statistiche, circa 2 persone su 10 hanno una storia della malattia. Una donna si ammala più volte più spesso.

Cos'è una cistifellea? È un organo cavo e muscoloso di piccole dimensioni, a forma di sacchetto, che è adiacente al fegato ed è il luogo di deposito per il fegato biliare costantemente secreto. Quando una persona mangia cibo, le pareti della vescica si contraggono e rilasciano una porzione cistica di bile nel lume del duodeno. Una delle funzioni della bile è l'emulsificazione dei grassi.

Cause di infiammazione della cistifellea

Molto spesso, la malattia è preceduta dai seguenti cambiamenti nel corpo:

  • discinesia ipertensiva o ipotonica;
  • la formazione di sabbia e / o pietre.

I seguenti fattori contribuiscono alla malattia:

  • dieta malsana;
  • restrizione dell'attività fisica;
  • stress costante;
  • alcune malattie endocrine;
  • cambiamenti ormonali nelle donne sullo sfondo della gravidanza o assunzione di farmaci ormonali come contraccettivi.

Classificazione di colecistite

A seconda della presenza di calcoli, la colecistite può essere calcolata e calcolata (cioè con la formazione di calcoli).

Il meccanismo del processo patologico ha diverse fasi:

  1. Disturbi della motilità, che sono accompagnati da ristagno di bile nella cavità della vescica. La discinesia può essere di tipo ipotonico, quando la cistifellea è "pigra" e non contrasta bene. Di conseguenza, la bile ristagna, che è una condizione favorevole per la formazione di sabbia e pietre. Nella discinesia ipertensiva, lo strato muscolare della cistifellea è in ipertonia (tensione costante), che porta anche alla rottura dell'evacuazione della bile e alla congestione.
  2. Attaccamento del processo infiammatorio, sullo sfondo del quale si forma la colecistite senza sabbia e calcoli.
  3. Malattia di calcoli o colecistite calcicola - come risultato dei due processi sopra descritti.

Sintomi e decorso della malattia

La malattia può avere un decorso acuto e cronico. La colecistite acuta senza la formazione di calcoli è la più favorevole in termini di prognosi per la salute.

Si verifica raramente e, con un trattamento adeguato, termina in assoluta salute. La maggior parte dei professionisti ha a che fare con colecistite calcicola. I suoi sintomi, nella maggior parte dei casi senza ulteriori metodi di esame, indicano la malattia. Nel periodo di esacerbazione come con la colecistite con pietre, e senza di loro, c'è un intenso dolore nella localizzazione del fegato (nella parte destra). Può avere una natura di fuoco di Sant'Antonio, dare alla scapola, ma ancora la sua fonte è il luogo di proiezione della cistifellea. Insieme con il dolore, l'appetito scompare, si verifica una sensazione di nausea a volte vomito.

La temperatura corporea (non sempre) può salire a valori subfebrile (37-38 gradi) o meno febbrili (38-39 gradi). C'è flatulenza, feci ritardate. Durante una riacutizzazione, il processo infiammatorio può interessare altri organi del tratto gastrointestinale. Spesso il pancreas soffre della malattia.

Condizioni pericolose che si verificano sullo sfondo di colecistite acuta e che portano a un ricovero di emergenza - peritonite, pancreatite, ascesso epatico.

La colecistite cronica può verificarsi sullo sfondo di una malattia acuta e può svilupparsi gradualmente fin dall'infanzia. Errori nella nutrizione, composizione irrazionale del cibo, ampi intervalli tra le sue prese - tutto questo porta gradualmente alla discinesia e quindi alla colecistite cronica. Una malattia cronica è accompagnata da un cambiamento nei periodi di remissione e di esacerbazione. Errori nell'alimentazione, stress, alcol, esacerbazione di malattie croniche, ecc., Aiutano a "svegliare" i sintomi della malattia.

Il segno più ovvio di colecistite è il dolore. Il suo epicentro si trova nell'ipocondrio destro. A volte dà all'addome superiore. Insieme al dolore, c'è una sensazione di bruciore, pesantezza.

L'attacco riduce le prestazioni, compromette in modo significativo la salute generale, offre ovvi tormenti. Di norma, il dolore si verifica durante la notte. In alcuni casi, il dolore può essere localizzato non solo nell'ipocondrio destro, ma anche nella regione del cuore. In questo caso, parlano di sindrome colecistocardica.

Perché ti senti nauseato? Questa condizione è associata a una violazione del tono muscolare della vescica, nonché a una concomitante infiammazione del pancreas e del duodeno. Un altro sintomo che si verifica frequentemente è l'amarezza in bocca.

diagnostica

Oltre ai sintomi, ulteriori metodi di ricerca aiutano a chiarire la diagnosi. In generale, le analisi del sangue mostrano segni di infiammazione. In un esame del sangue biochimico per colecistite calcicola, è probabile un aumento della bilirubina totale. L'esame microscopico della bile aiuterà a identificare il più semplice (ad esempio, Giardia), che può essere la causa dell'infiammazione.

Dai metodi strumentali di ricerca, l'ecografia è più spesso prescritta. È usato per determinare lo spessore delle pareti della vescica, la consistenza della bile, la sua deformazione e la presenza di sostanze estranee (sabbia, pietre). Il suono duodenale è usato meno spesso. Usando questo metodo, vengono prese ed esaminate porzioni di bile. Inoltre, viene determinata la contrattilità della vescica, la presenza di infiammazione, ecc.. Dai metodi moderni, la tomografia computerizzata è prescritta per chiarire la diagnosi.

La colecistite acuta senza calcoli viene curata da un terapeuta o da un gastroenterologo. Il trattamento della colecistite calcicola è un chirurgo.

complicazioni

Se la malattia non viene curata, è probabile che le seguenti complicazioni siano probabilmente prima o poi:

  • colangite - infiammazione non solo della vescica, ma anche dei dotti biliari;
  • coinvolgimento nel processo patologico di altri organi della cavità addominale;
  • rottura delle pareti della vescica con lo sviluppo di peritonite;
  • infiammazione del tessuto epatico;
  • blocco da pietre di condotti, ecc.

Alcune delle complicazioni di cui sopra sono in pericolo di vita.

Cura o rimozione? Cos'è la colecistectomia laparoscopica?

La terapia della malattia dipende in gran parte dalla presenza o dall'assenza di calcoli nella vescica.

  1. L'infiammazione è eliminata dai farmaci antibatterici, la cui scelta è determinata dal medico.
  2. Aiuto antidolorifico ("Baralgin"), antispastici ("No-spa"), ecc.
  3. Se non ci sono pietre nella vescica e la causa della colecistite è associata all'ipotensione dei muscoli della vescica, vengono prescritti farmaci con proprietà coleretiche ("Allohol").
  4. L'acqua minerale e varie forme medicinali di erbe (tanaceto, immortale, seta di mais, rosa canina, ecc.) Aiutano a ridurre la viscosità della bile.
  5. Per migliorare l'evacuazione della bile aiuterà la tubercolosi. Questa procedura può essere eseguita non più di una volta alla settimana. Al mattino a stomaco vuoto, è necessario bere un bicchiere di acqua minerale riscaldata a 40 gradi, a cui si dovrebbe aggiungere un cucchiaio di xilitolo. In questo caso, è necessario sdraiarsi sul lato destro, mettendo una piastra elettrica. Si consiglia di rimanere in questa posizione per un'ora. C'è solo 1,5 ore dopo la procedura.
  6. Per normalizzare la funzione dell'escrezione biliare aiutare gli epatoprotettori ei fondi coleretici.

Se l'esame rivela colecistolitiasi o colecistite calcanea cronica (entrambe le diagnosi sono legate alla presenza di calcoli nella cistifellea), al posto di un trattamento terapeutico viene mostrato un intervento chirurgico. L'operazione viene eseguita in anestesia generale, durante la quale viene rimossa la cistifellea.

Uno dei modi per estrarre la cistifellea è la colecistectomia laparoscopica, praticata in Russia dal 1991. Questo metodo ha diversi vantaggi rispetto alla laparotomia convenzionale (dissezione della parete addominale anteriore), vale a dire:
- la durata della degenza del paziente in ospedale dopo l'intervento chirurgico è ridotta;
- la capacità di lavoro viene ripristinata più rapidamente;
- dopo la guarigione di piccoli tagli, rimangono cicatrici quasi impercettibili;
- la frequenza delle complicanze postoperatorie è significativamente ridotta.

Cosa succede dopo l'intervento? La bile continua a essere secreta e va direttamente nel lume del duodeno.

dieta

Oltre ai farmaci, particolare importanza è attribuita alla nutrizione clinica. Durante l'esacerbazione, si raccomanda di portare il cibo in uno stato tiepido e semi-liquido in piccole porzioni. I cibi e le bevande consentiti includono: tè leggero, succhi, gelatina, purea di verdure, cereali, carni magre in forma bollita e malandata. Prodotti esclusi sulla "F": grassi, fritti e tuorli.

Non appena i sintomi si attenuano un po ', è permesso organizzare giorni di digiuno una volta alla settimana, ad esempio, formaggio fresco, kefir, riso, ecc. Negli altri giorni si raccomanda la dieta Pevzner N. 5.

I prodotti consentiti includono:

  • latticini non grassi;
  • scremare carne e pesce;
  • verdure e frutta;
  • cereali;
  • piatti dolci;
  • i dolci di ieri

Prodotti consigliati per cuocere a vapore, cuocere o bollire. Il giorno si consiglia di consumare almeno 5 - 6 porzioni in una piccola quantità. Gli intervalli di tempo lunghi tra i pasti portano al ristagno della bile e alla provocazione di un attacco.

Escludere dalla dieta:

  • cibi fritti;
  • carni grasse, pesce;
  • latticini ad alto contenuto di grassi;
  • pasticcini freschi;
  • bevande fredde;
  • piatti speziati contenenti pepe, cipolla, aglio;
  • bevande alcoliche

prevenzione

La prevenzione primaria (che previene la comparsa della malattia per la prima volta) è finalizzata a prevenire lo stress, aderendo alle regole di uno stile di vita sano, alla nutrizione, alla prevenzione delle malattie infettive e alla tempestiva eliminazione dei focolai di infezione. La profilassi secondaria (mirata a prevenire le riacutizzazioni) è a dieta. I pazienti con colecistite sono registrati presso la clinica e sottoposti annualmente ad un esame.

Brucia sotto le costole nella parte destra.

Quando qualcosa inizia a cuocere nella parte destra, voglio risolvere rapidamente questo problema. La sensazione di bruciore non sembra essere una condizione critica, ma in realtà può precedere i sintomi più gravi.

Quando si verificano problemi negli organi interni, il corpo riporta dolore. Il suo aspetto nella parte destra può essere causato da una serie di motivi: sia innocuo che pericoloso. A seconda di quali terminazioni nervose sono coinvolte nel processo, il dolore può variare da una colica acuta a una fastidiosa sensazione di calore. Nonostante l'ansia relativamente debole che causa la combustione sotto le costole, è inaccettabile tollerare questo allarme.

Cosa può bruciare

Nella zona sotto il bordo inferiore destro il dolore è dato non solo dagli organi situati direttamente in questa parte del corpo. La sensazione di calore può essere scatenata da una forma addominale di infarto miocardico o da un attacco di angina, anche se di solito si prevede che il dolore al cuore si verifichi a sinistra.

Oltre a una così chiara minaccia alla vita, i dolori brucianti nel lato sono causati dalle patologie dei seguenti organi:

  • il fegato;
  • cistifellea e condotti;
  • pancreas;
  • rene destro;
  • polmone inferiore;
  • intestino, inclusa appendice.

Malattie neurologiche come la nevralgia intercostale o l'osteocondrosi della colonna lombare possono anche causare una sensazione di bruciore nella parte destra o sinistra, sia dalla parte anteriore che da quella posteriore.

Possibili cause di combustione

Ulteriori sintomi aiutano a determinare dove si è verificato esattamente il disturbo. Le seguenti sono le malattie che sono accompagnate da sensazioni dolorose nell'ipocondrio destro.

Malattie della colecisti

Una causa comune di disagio a destra sotto le costole è problemi con la rimozione della bile dalla cistifellea e delle vie biliari nell'intestino.

Con l'indebolimento della funzione motoria di questi organi (ipotensione della cistifellea) essi parlano di discinesia delle vie biliari. Contengono la stagnazione della bile, che è accompagnata da dolore dolorante o bruciore nella parte anteriore sotto il bordo destro. Sebbene questa deviazione dalla norma stessa non rappresenti una minaccia, provoca la formazione di pietre a causa della cristallizzazione. La sindrome del dolore può verificarsi con sovraccarico, sia fisico che nervoso, dopo una violazione della dieta, i farmaci.

Sabbia o pietre già esistenti nei dotti biliari, a loro volta, ricordano a loro volta non solo di colica acuta nel fianco con colecistite calcicola. In una fase iniziale, causano una sensazione di bruciore a causa del crescente ritardo della bile. Il dolore può essere dato a destra sotto la scapola, il suo aspetto è associato ai pasti o alla tensione nervosa.

Oltre alla malattia del calcoli biliari, può verificarsi una sensazione di bruciore durante l'infiammazione della cistifellea. La gravità del sintomo diventa più forte dopo aver bevuto alcolici o cibi fritti, piccanti e grassi. Anche con colecistite, c'è dolore quando si piega, bruciore di stomaco, nausea e debolezza generale. Le sensazioni possono diffondersi al centro, rispondere nell'ipocondrio sinistro.

L'ecografia della vescica e il suono duodenale aiutano a chiarire la diagnosi. Non puoi cercare di alleviare il dolore dei farmaci coleretici auto-somministrati, in modo da non provocare un blocco del dotto.

Malattie di fegato, pancreas e intestino

Il fegato è disturbato dal dolore in malattie così gravi come l'epatite o la cirrosi. Allo stesso tempo, bruciore e dolore appaiono già in presenza di altri sintomi: debolezza generale, giallo e prurito della pelle.

Il dolore più spesso bruciante della regione epigastrica, non correlato al lavoro della cistifellea, si trova nella pancreatite cronica. Le sensazioni sono localizzate nell'ipocondrio destro e sinistro, estendendosi dal centro, sono date nella parte posteriore. Sintomi simili si verificano nel cancro del pancreas.

Un'ulcera duodenale, oltre al dolore acuto, può produrre una sensazione di calore nella parte sinistra o destra. Dopo aver mangiato, bruciare è peggio.

Se la sensazione di bruciore, che inizia proprio sotto le costole, scende al di sotto, la temperatura corporea aumenta e il dolore diventa acuto, quindi si può sospettare un attacco di appendicite, che richiede un intervento medico urgente.

Malattie dei reni e del sistema urinario

Sebbene il dolore ai reni sia associato a colica renale, potrebbe esserci una sensazione di calore persistente nell'ipocondrio sinistro o destro tra gli attacchi, a seconda dell'organo interessato. Dolori persistenti di bruciore, scolorimento delle urine e febbre possono precedere lo stadio acuto della pielonefrite.

Quando le sensazioni urolitiasi sono concentrate nella regione lombare e sul lato dietro. Pendenze e altri movimenti aumentano la sensazione di bruciore su uno dei lati, causando spasmi.

Altre cause di combustione

  1. Le malattie neurologiche, in particolare la nevralgia intercostale, si manifestano in combattimenti acuti o bruciori alle costole e al lato sinistro o destro.
  2. L'osteocondrosi della colonna lombare può causare un'onda che si verifica a sinistra oa destra della parte bassa della schiena e si arrende alla gamba.
  3. L'ernia diaframmatica e i tumori diventano una fonte di dolore bruciante quando si spostano a sinistra o a destra sotto le costole.
  4. Un attacco di angina, accompagnato da una sensazione di febbre sotto il bordo inferiore sinistro, può anche dare sul lato destro del torace.
  5. Durante la gravidanza, il feto in crescita mette sotto pressione il fegato e la cistifellea. Il lavoro degli organi è disturbato, il disagio e il bruciore nella parte superiore dell'addome e i lati appaiono.

Prima della visita dal dottore

Se senti una sensazione di bruciore sotto il bordo destro, devi analizzare attentamente cosa lo causa. Una sollecitazione eccessiva dei muscoli addominali, uno shock nervoso, farmaci, un pasto grasso o una violazione della dieta prescritta possono tutti importare.

Se le sensazioni si aggravano, passano in coliche o spasmi o aumentano i movimenti, chiama un'ambulanza. Questo dovrebbe essere fatto anche se c'è dolore sotto la costola sinistra, vertigini, perdita di coscienza, battito cardiaco irregolare o respiro.

Quando la situazione non è così critica, ma nella parte destra cuoce più a lungo di un'ora e c'è la nausea, nel corso della giornata contatta la clinica. Se la visita doveva essere rinviata a causa dei fine settimana, si osserva una dieta moderata (meno sale, niente spezie, piatti fritti o solo grassi). Gli intervalli tra i pasti dovrebbero essere piccoli e i volumi di porzioni sono ridotti.

Se non ci sono segni di avvelenamento o funzionamento anormale degli organi interni, ma esistono già malattie spinali, nevralgie intercostali o distonia vascolare, allora questo non dovrebbe essere un motivo per l'autotrattamento. Dopo tutto, una sensazione di bruciore sotto il bordo inferiore sinistro o destro può essere causata non solo da queste malattie. E l'uso di farmaci già familiari può danneggiare, quando un'ulcera peptica o la colecistite si uniscono alla neurologia.

Perché c'è una sensazione di bruciore nel fegato e come trattare

Il fegato è un organo centrale che è coinvolto in un numero enorme di processi fisiologici nel corpo umano. Si fa notare che è impossibile effettuare una sostituzione artificiale di questo organo per un lungo periodo.

Che funzioni fa il fegato

Immediatamente si dovrebbe notare che il fegato si distingue per la sua diversità in processi come la digestione, il metabolismo e la circolazione del sangue.

Le funzioni principali degli specialisti della ghiandola comprendono:

  • filtrazione del sangue;
  • responsabile della produzione di bile;
  • regolazione del processo metabolico;
  • regolazione del glucosio nel sangue;
  • assorbimento e scissione di grassi;
  • prendendo parte alla sintesi di vitamine, scambi di sali d'acqua e proteine.

Spesso i disturbi associati al fegato si manifestano sotto forma di sensazione di bruciore, disturbando il giusto ipocondrio. Va anche notato che con questo sintomo è abbastanza raro che qualcuno si rivolga a un medico professionista, a meno che la sensazione di bruciore sia costantemente disturbata e non sia accompagnata da dolore, così come da altri sintomi.

Bruciore nel fegato può essere solo il primo sintomo di tutti i tipi di patologie, quindi con un accesso tempestivo ai medici competenti è abbastanza possibile determinare la malattia in una fase precoce del suo sviluppo e proteggersi da eventuali complicazioni.

Cosa provoca una sensazione di bruciore?

La sensazione di bruciore nella zona del fegato o nel lato destro non sempre indica sufficientemente che è interessata. Spesso, una sensazione spiacevole è causata da una serie di altre patologie di organi situati vicino alla ghiandola. Quindi i problemi possono riguardare:

  • il fegato;
  • cistifellea;
  • rene destro;
  • intestino tenue, appendice appendice;
  • la parte inferiore del polmone destro;
  • pancreas.

Tuttavia, anche con questo elenco, gli esperti osservano che, molto probabilmente, un sintomo simile è accompagnato da una lesione del fegato e della cistifellea. Altre opzioni, ovviamente, non dovrebbero essere escluse, perché la diagnosi esatta può essere identificata solo contattando la struttura medica appropriata.

Quali sono le malattie del fegato e della cistifellea

Le principali malattie sono le seguenti:

  1. Discinesia della cistifellea.
  2. Colecistite, cioè infiammazione della cistifellea.
  3. Epatite.
  4. Cirrosi (ad esempio, dopo l'alcol nel lungo uso).
  5. Vari tumori, invasioni elmintiche.

Come proteggere il corpo dalle malattie del fegato

Per proteggersi dalle forme complicate del tipo cronico di malattia, dovresti osservare regolarmente le seguenti misure preventive:

  1. Seguire il regime alimentare, che mira a ridurre il carico sul fegato.
  2. È obbligatorio aggiungere brodi a base di rosa canina, carote, avena, foglie di viburno, bacche e succhi di frutta, infusi a base di erbe e bacche (tra cui fragole, tarassaco, salvia e erba di San Giovanni).
  3. Prenditi cura di aumentare l'uso di pesche, fiocchi di latte, cavoli di mare, meloni, miele, barbabietole, ricotta.
  4. Ridurre al minimo la quantità di prodotti a base di farina bianca e piatti di patate.
  5. La desiderabile alternanza nella dieta di uova, latticini e pesce.
  6. Ogni giorno, bere un infuso cotto sulla menta (2 cucchiaini di menta per 1 tazza di acqua bollente).
  7. Includere l'aglio nella dieta (un massimo di due chiodi di garofano al giorno).
  8. Consumo regolare di acetosa, spinaci, rabarbaro, ma con moderazione, perché a causa di ciò, il processo di assimilazione di calcio e ferro è alquanto difficile.
  9. La divisione dell'assunzione di cibo in più e, di conseguenza, le porzioni più piccole (a proposito, il principio di una corretta alimentazione).
  10. Limitazione nel mangiare cibo troppo caldo o freddo.
  11. Il consumo giornaliero di acqua dovrebbe essere di 2 litri tra i pasti.
  12. Bere una bevanda al miele immediatamente prima di coricarsi (sciogliere 1 cucchiaino di miele in 1 tazza di acqua bollita, aggiungere 2 gocce di succo di limone). Prima dell'uso, due ore non possono mangiare nulla.

Infine, vale la pena notare che una sensazione di bruciore nel fegato è un chiaro sintomo di infiammazione della cistifellea, così come i dotti biliari. È estremamente importante, notando i primi segni di malattia, contattare immediatamente un epatologo per stabilire una diagnosi accurata e designare un trattamento razionale.

Sì, il fegato si distingue per la sua capacità di recupero, ma questo non significa affatto che non sempre ha bisogno di essere curato e mantenuto in buon ordine, di mangiare correttamente e di proteggersi dal consumo eccessivo di bevande alcoliche nel fumo.

Bruciore nella proiezione del fegato

Bruciore nel fegato è un sintomo allarmante che richiede molta attenzione. Una spiacevole sensazione di bruciore nell'ipocondrio destro può verificarsi dopo uno sforzo fisico intenso, l'uso di farmaci, cibi pesanti, ecc., Ma a volte si verifica spontaneamente, e sembrerebbe, completamente non causata.

Se ti trovi di fronte al sentimento descritto, non devi posticipare la visita al medico - a volte il bruciore al fegato è un sintomo di gravi violazioni.

Vale la pena notare che le sensazioni spiacevoli nella parte destra non sempre indicano patologia epatica: il dolore che si manifesta in altri organi interni, in particolare in alcune parti del tratto gastrointestinale e del sistema urinario, può irradiarsi in quest'area.

Come capire che la combustione si verifica nel fegato? Quali malattie indica questo sintomo e come trattarle? Parleremo di tutto questo in questo articolo.

patogenesi

Il dolore o la combustione nell'ipocondrio destro in molte persone è associato a malattie del fegato. Va ricordato che la maggior parte delle malattie di questo organo, contrariamente alla credenza popolare, non sono affatto accompagnate da sensazioni dolorose. Il fatto è che il parenchima epatico è privo di recettori del dolore. Tuttavia, la capsula può ferire: la guaina del tessuto connettivo dell'organo. In particolare, è molto sensibile allo stiramento, quindi quando si lamenta dolore all'ipocondrio destro, il medico può sospettare un ingrossamento del fegato (quando l'organo aumenta, allunga la capsula, a causa della quale si verifica il dolore). Allo stesso tempo, è possibile irradiare dolore alla spalla destra e all'area della scapola.

Soprattutto quando la sabbia o le pietre si muovono lungo il dotto biliare compaiono dolori di bruciore particolarmente forti. In questo caso, il dolore è parossistico, dura da un paio di minuti a diverse ore.

Per questo motivo, il dolore al lato si verifica durante uno sforzo fisico insolitamente forte. Il fatto è che gli epatociti accumulano glicogeno - una fonte di energia. Con un'intensa attività fisica, il corpo ha bisogno di energia aggiuntiva, quindi il sangue al fegato viene significativamente accelerato. Ciò provoca un aumento del suo volume e, di conseguenza, una distorsione capsulare e dolore laterale.

Spesso una sensazione di bruciore nella parte destra è causata da un malfunzionamento della cistifellea.

Sintomi correlati

Se una sensazione di bruciore nel fegato è causata da una violazione dello stato strutturale e funzionale della cistifellea e del fegato stesso, il paziente nota anche un numero di sintomi associati, tra cui:

  • stanchezza;
  • mal di testa ricorrenti;
  • scarso appetito e, di conseguenza, perdita di peso;
  • insonnia;
  • prurito senza causa;
  • ingiallimento della pelle e delle mucose;
  • sbiancamento delle masse fecali;
  • urina scura.

Vale la pena notare che le violazioni del fegato per un lungo periodo possono procedere di nascosto, senza manifestazioni vividi. Di solito, il dolore e il bruciore compaiono solo nelle fasi successive della malattia.

Altri motivi

Succede in modo che i sintomi elencati non vengano osservati e il quadro clinico della malattia sia completamente diverso. In questo caso, è necessario sospettare altre cause di combustione, non correlate allo stato del fegato e della cistifellea. Tra questi, i più comuni sono:

  1. Nevralgia intercostale - una malattia neurologica, accompagnata da dolore parossistico ricorrente in una certa parte del torace; provocare un attacco può tossire o starnutire.
  2. Osteocondrosi dei dischi intervertebrali della colonna lombare - accompagnata da dolore doloroso alla schiena, così come al lato destro o sinistro.
  3. Malattie del diaframma - setto del tessuto connettivo che separa il torace dalla cavità addominale. Con l'infiammazione del diaframma, così come la presenza di ernia, neoplasie, ecc. il dolore grave si verifica sotto il margine destro o sinistro (a seconda della localizzazione del fuoco infiammatorio).
  4. Varie malattie dei reni (ad esempio, pielonefrite del rene destro).
  5. Il disagio nell'ipocondrio destro è spesso sentito dalle donne incinte. Va ricordato che il feto in crescita sposta gli organi interni della madre, e nei periodi successivi (7-9 mesi), il fegato della madre è molto più alto del solito. Pertanto, la gravità e la sensazione di bruciore nel lato di una donna incinta sono più spesso associate non a malattie del fegato, ma a una violazione delle viscere.
  6. Bruciore al basso ventre - un sintomo di appendicite. È interessante notare che, con un'infiammazione dell'appendice, il dolore si sente prima nell'ombelico e solo dopo si "muove" sotto e verso destra.
  7. Uso a lungo termine di farmaci che hanno un effetto epatotossico. In particolare, i farmaci antipiretici e analgesici (aspirina, analgin, ibuprofene e altri), così come i preparati ormonali contraccettivi, hanno un effetto estremamente negativo sullo stato degli epatociti.

Pertanto, le cause di una sensazione di bruciore nell'ipocondrio destro possono essere molto diverse.

Possibili malattie

Tra le malattie del fegato e della cistifellea, accompagnate da una sensazione di bruciore nell'ipocondrio destro, sono le seguenti:

  1. La presenza di sabbia o calcoli biliari è una malattia calcoli biliari. La malattia da calcoli biliari è particolarmente caratterizzata da bruciore e dolore acuto nel lato. Di solito un attacco si sviluppa all'improvviso; meno spesso è preceduto da una sensazione di nausea, perdita di appetito, sensazione di pesantezza allo stomaco.
  2. Epatite cronica Accompagnato da una periodica combustione nell'ipocondrio destro e nell'epigastrio (l'area sopra lo stomaco). Segni associati della malattia: debolezza, prurito, ittero (non sempre).
  3. Infezioni parassitarie Nel parenchima epatico, sia gli organismi microscopici (ad esempio Giardia) che gli organismi pluricellulari (ad esempio, i vermi piatti e gli Echinococchi) possono parassitizzare. Vale la pena notare che le infezioni parassitarie del fegato potrebbero non essere accompagnate dal dolore (se la capsula epatica non è interessata).
  4. Neoplasie - cisti e tumori. Le nuove crescite non si manifestano se sono nella profondità del parenchima. Bruciore nel fegato si verifica quando la neoplasia ha raggiunto una dimensione considerevole e si estende l'area della capsula.
  5. L'infiammazione della parete della cistifellea (colecistite) è spesso accompagnata da bruciore nella parte destra.

Trovare la causa della masterizzazione nella tua parte è quasi impossibile - hai bisogno dell'aiuto di un professionista qualificato. La diagnosi viene effettuata sulla base dei reclami del paziente, nonché dei risultati di alcuni studi (un esame del sangue clinico generale, test di funzionalità epatica, ecografia, e in rari casi può essere necessaria una biopsia).

trattamento

Poiché una sensazione di bruciore nella regione del fegato può avere varie cause, non esiste un rimedio universale che possa aiutare tutti. Se la combustione è insopportabile o si verifica periodicamente, consultare un medico. Scoprirà le ragioni per l'indisposizione e selezionerà la terapia richiesta. Quindi, se viene diagnosticata un'epatite virale - sono necessari antivirali, se si trovano parassiti del fegato - antielmintici; con la colelitiasi, vengono mostrati farmaci che facilitano il flusso della bile.

L'obiettivo del trattamento non è solo quello di alleviare il dolore, ma anche quello di distruggere la causa che lo ha causato. Alla luce di ciò, diventa chiaro che l'assunzione di antidolorifici non ha nulla a che fare con il trattamento del fegato. Inoltre, la loro ricezione può aggravare le condizioni del paziente, dal momento che quasi tutti gli antidolorifici hanno un effetto epatotossico.

Non dovresti ridurre la sensazione di bruciore nella parte destra con anestetici senza prima discuterne con il tuo medico - puoi provocare un deterioramento del fegato.

Bruciore nel giusto ipocondrio e cistifellea

Quando nel corpo c'è una violazione del fegato, del tratto intestinale e gastrico, diaframma, può esserci una sensazione di bruciore nella cistifellea. È localizzato nell'ipocondrio destro ed è considerato un sintomo completamente caratteristico di varie patologie.

In base alla patologia che ha causato questa condizione, compaiono altri sintomi che devono essere rilevati il ​​prima possibile.

È la natura delle sensazioni spiacevoli, così come i sintomi che accompagnano l'esame di quale organo deve essere esaminato e sottoposto a un trattamento completo. La sensazione di bruciore è la lamentela più comune tra molti pazienti che vengono dai terapeuti.

E questo vale non solo per le persone che sono già state diagnosticate, ma anche per i pazienti completamente sani. Nonostante l'assenza pratica di disagio, questo stato non può essere ignorato in nessun caso.

Informazioni generali

Spesso questa sindrome è accompagnata da altri segni:

  • sensazione di amarezza e gusto del metallo in bocca;
  • riflesso di vomito e grave nausea;
  • flatulenza (gonfiore);
  • eccessiva aggressività, irritabilità;
  • ruttare con un sapore sgradevole;
  • sudorazione eccessiva;
  • disturbi di stomaco;
  • condizione febbrile e febbre;
  • aritmia;
  • difficoltà a dormire e ad addormentarsi

Se brucia nella cistifellea e le vie di escrezione di questo fluido non funzionano correttamente, esiste la probabilità di una grave patologia nel corpo. Forse, quindi, la discinesia si fa sentire.

Questa è una condizione patologica dei calcoli biliari e dei modi per rimuovere la bile, che si forma a causa del suo funzionamento improprio.

Questa patologia viene tradizionalmente presentata in due versioni:

  • Disfunzione gastrointestinale - la malattia indica disfunzione d'organo ed è tradizionalmente caratterizzata da una violazione dell'opzione contrattile (la malattia si manifesta con disturbi ormonali, aumento del carico emotivo, ulcere, coliche e bruciore nell'ipocondrio destro);
  • disfunzione dello sfintere, manifestata come risultato di problemi con il deflusso della bile e del liquido pancreatico nell'intestino duodenale (la malattia si forma in modo indipendente sullo sfondo dei sintomi di ulcere, GCB, colecistite).

Entrambi i tipi di malattia richiedono un attento esame e una successiva terapia.

Possibili cause

In generale, tali sintomi possono indicare problemi non solo con la cistifellea, ma anche con altri organi:

  • fegato;
  • il diaframma;
  • testa pancreatica;
  • cappi dell'intestino tenue;
  • duodeno;
  • rene destro

Ciò suggerisce che il dolore e la sensazione di bruciore sul lato destro sorgono a seguito di lesioni e danni di questi organi ad altre malattie. Il corso di queste malattie può essere diverso, e quindi sono percepiti in modo diverso.

Le cause più comuni

I fattori causali che comportano sensazioni spiacevoli nel fegato abbondano. Ma il più delle volte i medici tra gli autori di dolore bruciante, acuto e dolorante sono le seguenti patologie:

  • colecistite;
  • discinesia;
  • anomalie genetiche;
  • concrezioni;
  • formazione del tumore.

In base alla natura e alla natura dei disturbi diagnosticati, il dolore può variare significativamente tra di loro. Questo può essere compreso solo nel caso di un'attenta analisi del proprio stato.

Malattia cronica come fonte di combustione

Questa è la malattia ZHD più comune, che colpisce principalmente i rappresentanti del sesso debole. Quando le pietre diagnosticano la condizione di colecistite calcicola.

Ci sono un gran numero di fattori che precedono la formazione di questa patologia. Molto spesso, tra le cause si distinguono l'effetto di vermi (parassiti), elementi fungini, Giardia. Di conseguenza, una persona può sentire che la sua cistifellea fa male e brucia un po '.

La colecistite può essere tossica e di origine allergica. Esiste la probabilità della penetrazione di microbi in questo organo dall'intestino, dal fluido sanguigno, dalla linfa.

L'impulso per lo sviluppo della malattia sono determinati alimenti: carne e pesce grassi, tutto speziato, alcol. La situazione può essere aggravata dalla formazione di un processo infiammatorio che si verifica in background.

Ad esempio, polmonite, pancreatite, malattia di calcoli biliari, gastrite, tonsillite. Sensazioni spiacevoli si verificano costantemente, essendo localizzate nel fegato, cistifellea.

Altri fattori

Oltre a queste malattie, questa condizione può anche essere causata da altri fattori:

  • nevrosi e eccessivo stress emotivo;
  • disturbi della funzione endocrina;
  • l'obesità;
  • reazioni allergiche;
  • processi infiammatori nella pelvi;
  • condizione di dysbacteriosis;
  • abuso di determinati farmaci;
  • scarsa nutrizione;
  • la presenza di alcune forme di epatite;
  • malattie delle vie biliari e dei canali.

Quindi, ci possono essere diverse ragioni per la sensazione di sensazione di bruciore nella regione dell'ipocondrio.

diagnostica

Se sembra a un paziente che nel suo ipocondrio destro brucia, punge, fa male, questo può indicare varie malattie. Pertanto, il sondaggio dovrebbe essere completo al fine di identificare più accuratamente il "colpevole-agente".

  1. Analisi del sangue. Quando eccesso di ESR, leucociti, possiamo parlare di processi infiammatori e fenomeni che sono passabili in natura.
  2. Suono duodenale. Attraverso questo studio, è possibile determinare la composizione chimica del fluido biliare, nonché identificare i leucociti e muco, cellule oncologiche, patogeni del processo infettivo.
  3. Diagnosi ecografica (ecografia). Questa tecnica contribuisce al fatto che il medico può rilevare gli eccessi e le deformazioni del corpo, nonché stimare lo spessore delle sue pareti, la presenza di pietre, polipi, ecc.
  4. Biopsia con ago sottile. Questa procedura è prescritta in caso di sospetto cancro. Utilizzando questa tecnica, è anche possibile determinare la presenza di cellule tumorali.
  5. Esame a raggi X. Grazie a lui, il medico sarà in grado di condurre una valutazione e un'analisi delle dimensioni, deformità della cistifellea e degli organi situati nelle vicinanze.
  6. TAC, risonanza magnetica. Questa è, rispettivamente, l'elaborazione e la risonanza magnetica. Con l'aiuto dell'esame radioterapico di un organo, la patologia può essere identificata, anche se ha insignificanti inserzioni e cambiamenti nell'organo.

trattamento

È possibile superare il dolore bruciante nell'ipocondrio solo con l'aiuto di una terapia complessa. In caso di disagio, questo dovrebbe essere un motivo serio per consultare uno specialista: un gastroenterologo, uno specialista in malattie infettive, un terapista.

Solo un medico competente può diagnosticare correttamente e redigere un regime di trattamento dettagliato.

Esistono numerose misure generali che aiuteranno sicuramente a risolvere questo problema:

  1. Conformità ai principi della dieta. Nel caso delle malattie della cistifellea, è necessario limitare il consumo di cibo che ha un impatto negativo sul lavoro dell'organo. In particolare, stiamo parlando di carne grassa, cibo piccante e affumicato, cibi fritti. Si raccomanda di mangiare cibi magri, dare la preferenza a prodotti a base di latte fermentato, verdure, frutta. L'importante ruolo svolto dall'osservanza dei principi della nutrizione frazionata.
  2. Trattamento etiotropo Ha lo scopo di eliminare i veri fattori causali del dolore. Per fare questo, è possibile utilizzare il gruppo di alcuni farmaci o metodi di intervento chirurgico.
  3. Trattamento patogenetico. Aiuta a ripristinare il lavoro del corpo, a ridurre l'intossicazione, a migliorare la funzione digestiva.
  4. Tecniche sintomatiche Hanno lo scopo di sopprimere il dolore spiacevole, combattendo il disagio.

Medicina popolare

Un ruolo importante nella lotta contro il dolore e il bruciore è giocato dalle regole e dalle ricette del trattamento popolare.

  1. Se i dolori sono acuti e accompagnati da una forte sensazione di bruciore, è necessario rimuovere tutto ciò che è salato, fritto, piccante dalla dieta. Preferisci cibi bolliti e piatti preparati usando il vapore.
  2. Se brucia nell'ipocondrio destro, ciò potrebbe indicare problemi con il lavoro della milza, la cistifellea. Superare la malattia aiuta il decotto della rosa canina. Agisce come un metodo efficace di trattamento e prevenzione. Inoltre, puoi bere la pappa reale nella quantità di 1 g al giorno.
  3. Un altro modo per sbarazzarsi del dolore - una miscela di barbabietole grattugiate, ravanelli, carote. Un frutto è preso, tutto questo è schiacciato, e poi il succo viene decantato dalla miscela. Si scalda nel forno e dopo 3 ore si ottiene e si raffredda. Bevi 1 cucchiaio. l. tre volte al giorno.
  4. L'acqua delle patate bollite è un altro modo per superare il dolore nella febbre. Per fare questo, aggiungi un po 'di sale al liquido e schiaccia la purea al suo interno. La carne dovrebbe depositarsi, e ciò che rimane in cima, è necessario prendere 2 cucchiai. l. tre volte al giorno.
  5. La seguente composizione contribuirà a migliorare le condizioni generali del fegato, cistifellea: celidonia schiacciata, erba di melissa, frutti di rosa selvatica, fiori di immortelle, corteccia di olivello spinoso. Le materie prime sono mescolate in proporzioni uguali. La miscela risultante deve essere presa nella quantità di 1 cucchiaino. e versare 1 cucchiaio. acqua bollente Dopo un'infusione di 15 minuti, filtrare la soluzione e bere alla volta.

La salute della colecisti e delle vie biliari dipende dalla tempestività della terapia di qualità.

In caso di primi segni di bruciore, dolore e altre sensazioni spiacevoli, dovresti vedere un medico che condurrà uno studio completo e prescriverà un trattamento adeguato.

Perché c'è una sensazione di bruciore nell'ipocondrio a destra

Quando il normale funzionamento del fegato, della cistifellea, dell'intestino e persino del diaframma viene disturbato, il paziente avverte dolore e una sensazione di bruciore nell'ipocondrio destro, che sono considerati segni caratteristici.

A seconda dell'area del problema, ci sono altri sintomi, che, ovviamente, è necessario guardare. La natura delle sensazioni spiacevoli e le manifestazioni accompagnatorie indicano quale organo particolare deve essere esaminato.

La sensazione di bruciore nell'ipocondrio destro è una lamentela abbastanza frequente dei pazienti alla reception del terapeuta. E questo vale per le persone con diagnosi precoce e persone senza problemi di salute, impegnate in frequenti sforzi fisici. E nonostante il fatto che il sintomo non causi molta ansia, non si può tollerare un tale segnale dal corpo.

Cause di bruciore nell'ipocondrio destro

Ogni persona sa che sul lato destro ci sono organi la cui interazione reciproca è estremamente importante.

Dolori di bruciore sotto le costole a destra possono verificarsi con problemi con:

  • fegato
  • cistifellea
  • Colon e duodeno
  • Anelli del piccolo intestino
  • fermarsi
  • Teste di pancreas
  • Rene destro

Ciò significa che anche le sensazioni dolorose sul lato destro sorgono a seguito di lesioni agli organi elencati della regione addominale. A seconda della negligenza dei processi e delle peculiarità del loro corso, la sensazione di bruciore può avere un carattere diverso ed essere percepita in modo diverso.

Colpisce il funzionamento del fegato e altri problemi cardiaci degli organi. Quando il cuore non è in grado di svolgere le sue funzioni normalmente - per pompare il sangue attraverso il corpo, la stasi del sangue si verifica negli organi. Se la stasi del sangue si verifica nel fegato, cambia di dimensioni, aumenta, risultando in una sensazione di bruciore nell'ipocondrio destro.

Considerare altre patologie che causano problemi al fegato e, di conseguenza, causare sensazioni dolorose:

  • adenoma
  • Appendice - nella sua posizione direttamente sotto il fegato
  • Infiammazione del polmone sul lato destro
  • Insufficienza epatica
  • Ascesso epatico
  • Cirrosi biliare secondaria, ecc.

Malattie dal dolore


Per determinare i motivi per cui i medici scoprono che personaggio è. Dolore, pesantezza, bruciore nell'ipocondrio destro causano problemi di cistifellea come risultato della stasi biliare. L'emergere di tali sensazioni è spiegato come segue: la parete addominale nella parte anteriore preme sulla cistifellea, che provoca la sua tensione e contrazione.

Sollievo del benessere di solito si verifica dopo la diarrea. Il dolore acuto si verifica quando una quantità eccessiva di bile epatico viene raccolta nel corpo con enzimi per digerire il cibo. Questa bile viene gettata nel duodeno, con il risultato che c'è un forte dolore e sensazione di bruciore nell'ipocondrio destro.

I dolori di bruciore sulla parte destra indicano più spesso colecistite acuta, che si sviluppa durante l'infiammazione della cistifellea.

In questo caso, i segni di accompagnamento sono:

  • nausea
  • itterizia
  • Prurito della pelle

Per provocare una esacerbazione di questa malattia sono capaci di infezione e consumo incontrollato di cibi grassi. I pazienti avvertono una sensazione di bruciore nell'ipocondrio destro anche in presenza di calcoli nella cistifellea.

Nell'infiammazione cronica della cistifellea, i pazienti avvertono un dolore sordo sotto le costole a destra, accompagnato da nausea, e il guscio oculare diventa leggermente giallo, la pelle diventa giallastra.

Le cause comuni di bruciore nell'ipocondrio destro sono patologie provocate da virus e infezioni. Quindi, il dolore si verifica in presenza di epatite A, che in realtà "recupera" mangiando cibi infetti. L'epatite B è considerata una malattia caratteristica per le persone che assumono droghe e coloro che hanno avuto un contatto fisico con loro.

Il virus dell'epatite C si trasmette facilmente attraverso il sangue infetto ed è noto anche come epatite tossica (acuta), considerata la più pericolosa per il fegato umano. Se il fegato è danneggiato da virus, il paziente può soffrire di attacchi di dolore, seguito da un rapido deterioramento della salute, dall'itterizia e da un aumento della temperatura corporea del paziente.

Le persone con epatite cronica hanno spesso dolori fastidiosi che si verificano periodicamente. La malattia procede senza sintomi visibili, quindi porta alla cirrosi epatica.

Il dolore doloroso e la sensazione di bruciore nell'ipocondrio destro sono un segno di rottura della cistifellea e dei dotti biliari. Questo disturbo, per sua natura, ha un'origine psicosomatica. Quando i pazienti con discinesia parlano della presenza di un gusto amaro in bocca, costante affaticamento, un forte cambiamento di umore e dolore pressante nella parte destra.

La pancreatite è un'altra causa di bruciore e forti dolori lancinanti sulla destra. Le sensazioni spiacevoli si intensificano gradualmente e sono in grado di svilupparsi in scandole.

Sintomi correlati:

  • Vomito aperto in cui sono visibili tracce di bile
  • C'è una costante nausea.
  • Disturbi dello stomaco
  • Sensazione di gonfiore
  • Aumento della temperatura corporea del paziente superiore a 39 gradi.

Se si ignorano questi sintomi, la malattia diventa cronica e una sensazione di bruciore nell'ipocondrio destro è accompagnata da dolore inarcato.

Problemi renali allo stesso modo provocano disagio nell'ipocondrio. Quindi, nel caso della patologia del rene destro, il paziente avverte un dolore lancinante, la cui posizione è data al lato destro dell'addome.

Questa condizione accompagna:

  • nausea
  • Debolezza generale del paziente
  • vomito
  • Aumento della temperatura corporea
  • Dolore durante la minzione.
Bruciore nell'ipocondrio destro dopo aver mangiato, i dolori notturni indicano un'ulcera duodenale. Le sensazioni spiacevoli si manifestano a stomaco vuoto, insieme a nausea, vomito di sangue, spiacevoli eruttazioni e flatulenze. Con una forma complicata di un'ulcera, un forte dolore lancinante, si verifica mancanza di forza e vertigini.

Cosa fare se c'è una sensazione di bruciore

L'emergere del disagio, indipendentemente dalla sua natura, è il primo segnale di un problema. Ciò significa che per fare una diagnosi, correggere un problema ed evitare conseguenze, si dovrebbe cercare assistenza medica qualificata.

Se c'è un dolore periodico o costante e sensazione di bruciore nell'ipocondrio destro per diversi giorni, è importante visitare il terapeuta, il gastroenterologo e lo specialista infettitologo il prima possibile per aiutare a determinare la fonte del problema, scegliere metodi diagnostici e determinare correttamente il trattamento successivo.

Top