Categoria

Messaggi Popolari

1 Steatosi
Qual è l'inflessione della cistifellea e le ragioni della sua formazione?
2 Ricette
Modi per trasmettere l'epatite
3 Giardia
Epatosi grassa del fegato - trattamento farmacologico
Principale // Prodotti

Ittero meccanico: che cos'è e come viene trattato?


La bile è il segreto del fegato, che è prodotto dagli epatociti. Si accumula nei dotti biliari e quindi attraverso il dotto biliare comune entra nella cistifellea (bile cistica o matura) e nel duodeno (bile epatico o giovane).

Quando il deflusso della bile epatica diventa difficile sotto l'influenza di qualsiasi ostacolo meccanico, c'è una sindrome pericolosa - ittero meccanico. Questo tipo di ittero è contagioso o meno, e come può minacciare un paziente?

Cos'è l'ittero ostruttivo?

L'ittero meccanico è anche chiamato ostruttivo o subpatico. Nella letteratura scientifica si possono trovare sinonimi di colestasi extraepatica o epatite meccanica.

Tutti questi nomi combinano una sindrome, che è considerata una complicazione di un certo numero di malattie della zona epatoduodenale. L'ittero meccanico è un complesso di sintomi che si verifica a causa di una violazione della circolazione della bile attraverso i dotti, quindi non è contagioso.

cause di

L'ittero ostruttivo è una frequente complicazione di numerose malattie. In totale ci sono circa 10 malattie associate a questa sindrome. Possono essere divisi in diversi gruppi:

  • Malattie oncologiche (Hr: tumore della testa pancreatica),
  • Neoplasie benigne (Nr: polipi),
  • Le stenosi cicatriziali si sono formate a causa di punti impropri o danni ai dotti biliari durante l'intervento chirurgico.
  • Processi infiammatori (Nr: pancreatite, colecistite),
  • parassiti
  • Malattia di calcoli biliari (non sono solo le pietre che possono impedire il movimento della bile, ma anche le cicatrici che si formano a causa loro),
  • Ostruzione congenita dei dotti (ipoplasia e atresia delle vie biliari).

Possono verificarsi spremute o dotti sovrapposti dovuti a cause intra-conduttive e non conduttive. L'ittero nel cancro del fegato o dei dotti biliari (Hr: tumore del kletkin o colangiocarcinoma, codice secondo il cancro ICD 10 C22.1 del dotto biliare intraepatico) inizia ad apparire quando il tumore raggiunge grandi dimensioni, compaiono metastasi. Strizzano il dotto dall'esterno, rendendo difficile il passaggio della bile.

patogenesi

La colorazione della pelle, delle mucose e della sclera è un segno caratteristico dell'ittero. Questo processo si verifica a causa di un aumento della bilirubina - un pigmento biliare, il prodotto finale del metabolismo dell'emoglobina contenuta nei globuli rossi. È considerato normale quando la bilirubina è riunita dalla secrezione biliare nel duodeno. Ma a causa della presenza di barriere, può rimanere nel fegato. Che porta all'ubriachezza del corpo.

Gli acidi biliari, stagnanti nei condotti, non hanno alcuna via d'uscita, e questo si riflette nell'assorbimento di proteine ​​e grassi. Le frazioni di bilirubina iniziano ad essere escrete nelle urine, il che le fa diventare scuro. Ma la bilirubina è assente nelle feci, quindi è fornita. Più a lungo la bile stagnante è senza uscire, più le cellule del fegato sono danneggiate.

Preparazione speciale a base di sostanze naturali.

Prezzo del farmaco

Recensioni di trattamento

I primi risultati si fanno sentire dopo una settimana di somministrazione.

Leggi di più sul farmaco

Solo 1 volta al giorno, 3 gocce

Istruzioni per l'uso

Sintomi e segni

Il quadro clinico dell'ittero ostruttivo dipende dalle ragioni di ciò. Con il cancro o la stenosi, il dolore può manifestarsi gradualmente. Nella colelitiasi, gli attacchi dolorosi possono quindi comparire, quindi scomparire, essere diversi nel grado di intensità. Altri segni di ittero ostruttivo negli adulti e nei bambini includono:

  • Pelle gialla, sclera degli occhi e mucose.
  • Scolorimento di urina e feci.
  • prurito della pelle.
  • Febbre di basso grado
  • Colica epatica, dolori addominali (Nr: con colecistite
    il dolore assomiglia alla colica).
  • Sapore amaro in bocca
  • Nausea, perdita di appetito.
  • Sgabello alterato
  • sintomo positivo,
  • un aumento dell'addome
  • Riduzione del peso

Problemi correlati

La stagnazione della bile porta all'intossicazione dell'intero organismo, il suo avvelenamento da parte dei prodotti metabolici. Le tossine del sangue sono diffuse in tutto il corpo, non escludendo il cervello. Con la penetrazione di sostanze velenose nelle cellule cerebrali, si sviluppa una condizione pericolosa per la salute - encefalopatia epatica, in cui il SNC è danneggiato.

A prescindere dalle cause sottostanti dell'ittero, il fegato soffre di bile stagnante e si possono sviluppare insufficienza epatica e renale-epatica. Come risultato della massiccia morte di epatociti, il tessuto connettivo subisce fibrosi e la formazione di noduli. La cirrosi, una complicanza pericolosa di ittero, si sviluppa.

Altri fatti importanti sulla malattia possono provenire da materiali separati:

Metodi di trattamento

Prima di trattare l'ittero ostruttivo, è necessario determinare la malattia che lo ha causato. La diagnosi di ittero ostruttivo comprende lo studio dei dati di laboratorio (analisi del sangue generale e biochimica, analisi delle urine) e dei metodi strumentali:

  • Ultrasuoni della cavità addominale;
  • Raggi X;
  • Scansione TC della cavità addominale;
  • Biopsia e laparoscopia;
  • Scansione epatica radioisotopica;
  • Colangiografia transepatica percutanea

La terapia dell'ittero dipende dalla diagnosi principale. Indipendentemente dalle cause dell'otturazione, l'obiettivo della terapia è eliminare la causa del blocco. Sulla base della diagnosi, il medico può prescrivere un trattamento conservativo o un intervento chirurgico.

Il trattamento conservativo è effettuato:

  • Complessi vitaminici, epatoprotettori;
  • Farmaci stimolanti del metabolismo;
  • Aminoacidi
  • Agenti ormonali
  • Farmaci che migliorano l'apporto di sangue al fegato
  • Antibiotici.,
  • Le micropreparazioni che si preparano per una misura operativa.

Per ripristinare il normale flusso della bile è possibile solo con l'aiuto della chirurgia. La chirurgia è delimitata dalle operazioni mediche classiche e dai moderni metodi endoscopici minimamente invasivi.

La chirurgia di sparring include:

  • Drenaggio dei dotti biliari (effettuato con l'aiuto della colangiostomia, il tubo che lascia la bile);
  • papillosfinterotomia;
  • endoprotesi delle vie biliari.

Nei casi più gravi, il paziente richiede un intervento chirurgico più complesso: rimozione della cistifellea, resezione dell'organo colpito dal tumore, rimozione parziale delle aree interessate del fegato. In caso di cancro non operabile, il drenaggio può prolungare la vita del paziente.

prospettiva

La questione di quanto vivono con ittero ostruttivo non può essere risolta in modo univoco. La prognosi della vita dipende dalla diagnosi di base del paziente e dalla sua negligenza. Se un paziente con ittero ostruttivo non viene fornito con l'aiuto qualificato per tempo, allora anche il caso più semplice può concludersi con la morte. La conformità a tutte le fasi del trattamento contribuisce al rapido recupero.

La prognosi per il cancro può essere sfavorevole. Dal momento che il pericolo non è solo un tumore, ma anche le sue metastasi, che si diffondono in tutto il corpo. La terapia tempestiva nelle prime fasi del cancro può fermare la malattia. E i moderni metodi di trattamento dei pazienti oncologici in una fase successiva della malattia facilitano le condizioni del paziente.

Ittero meccanico

L'ittero meccanico è un complesso di sintomi che si verificano nelle malattie del fegato e degli organi della regione epato-duodenale.

Le sue manifestazioni, in generale, sono simili ad altri tipi di ittero, ma hanno le loro caratteristiche.

Cause dell'ostruzione delle vie biliari

L'ittero meccanico implica una violazione del flusso della bile, quindi è anche noto come ittero subepatico.

Più di 10 malattie associate a ittero ostruttivo sono note:

  1. Cause intraductal:
    • JCB (codice K 80 secondo ICD 10);
    • Stenosi del dotto biliare;
    • Neoplasie: colangiocarcinoma, tumore di Klatskin, codice C22.1 secondo la degenerazione maligna di ICD 10 delle cellule epiteliali dei dotti biliari;
    • La colangite sclerosante primitiva (codice K83.0 secondo ICD 10) è uno dei fattori che contribuiscono allo sviluppo del tumore di Klatkin;
    • Infestazione da verme (opistorchiasi, ascariasis).
  2. Ostacoli naturalmente:
    • Neoplasie: tumore pilorico comune (C16.4 secondo ICD 10), carcinoma del pancreas (C25.0 secondo ICD 10), tumore duodenale (C17.0 secondo ICD 10), metastasi alle porte epatiche;
    • Pancreatite (K 86.1 secondo ICD 10);
    • Cisti della testa pancreatica (K 86.2 di ICD 10).

Manifestazioni cliniche di ittero ostruttivo

  1. Giallo di pelle, mucose. Questo sintomo è associato alla deposizione di bilirubina nello spazio intercellulare, la sua traslucenza attraverso i tegumenti del corpo.A differenza degli altri tipi di ittero, l'ittero meccanico ha una colorazione verdastra che dà la bilirubina diretta.La prima quando l'ittero inizia a ingiallire, le membrane degli occhi degli occhi che non hanno i loro pigmenti e nascosti nel corso dei secoli dalla luce del sole (la bilirubina viene distrutta dai raggi UV). La sclera itterica si manifesta con un livello di bilirubina di 15 mmol / l. La cute diventa itterica a un livello di bilirubina superiore a 30 mmol / l (queste cifre sono individuali, dipendono dalla durata dell'aumento della bilirubina e dal tono della pelle iniziale del paziente) L'ittero meccanico è consentito nell'ordine inverso, l'ittero della sclera può persistere a lungo.
  2. Prurito della pelle (la bilirubina irrita i nervi). Può apparire qualche giorno prima che la tintura della pelle, diffusa in tutto il corpo, sia insopportabile.
  3. Cambiamento di colore delle feci, urina. Solo l'ittero ostruttivo ha questi sintomi. Potrebbe anche apparire qualche giorno prima dell'ittero. Le feci allo stesso tempo diventano incolori, diventano grigie e l'urina, al contrario, si scurisce (il colore del tè nero, della birra scura). Normalmente, il colore caratteristico delle feci causato dalla presenza di pigmenti biliari (sterkobilina). Con ittero ostruttivo, il loro numero nelle feci diminuisce bruscamente, fino a una completa assenza, quindi diventa scolorito. E poiché la bile non viene escreta nel lume intestinale ed entra nel flusso sanguigno in grandi volumi, molti più pigmenti biliari entrano nei reni, causando l'oscuramento delle urine.Quando il flusso biliare ritorna normale, questi cambiamenti scompaiono rapidamente.
  4. Dolore nell'ipocondrio destro (colica epatica). Associato con un aumento delle dimensioni del fegato e allungando le sue capsule (come nell'organo stesso non ci sono terminazioni nervose). Ciò si verifica a causa del ristagno della bile e dell'infiammazione secondaria nella distruzione del parenchima epatico da parte della bile stagnante, inoltre può verificarsi dolore a causa dello stiramento della bile, pietre delle pareti della cistifellea.
  5. Amarezza in bocca Un sintomo caratteristico di molte malattie della regione epato-duodenale, causate dal ritorno della bile nello stomaco in violazione della sua normale corrente.
  6. Encefalopatia epatica. Associata all'effetto tossico della bilirubina sul sistema nervoso centrale. Le sue manifestazioni possono essere di gravità variabile da un leggero cambiamento di umore, sonnolenza, malumore a sopor e coma con iperbilirubinemia grave e prolungata. I gradi di encefalopatia epatica sono classificati in base ai voti di Child-Pugh in tre classi (A, B, C) a seconda dei punti (da 1 a 10).Il ittero meccanico può portare a danni irreversibili al sistema nervoso (classi B e C).

Diagnosi di ittero ostruttivo

  1. Anamnesi: la presenza nella storia del paziente di malattie che predispongono alla comparsa di ittero (con una diagnosi nota). Ma l'ittero meccanico può essere il primo segno di tali malattie e portare a una diagnosi.
  2. Reclami: prurito, decolorazione della pelle e delle feci, dolore nel giusto ipocondrio ed epigastrio.
  3. Esame del paziente:
    • Sclera e pelle di Icterus. Con un leggero aumento della bilirubina può essere debole e persistere in luoghi inaccessibili alla luce solare. Pertanto, dovrebbe essere determinato sulla sclera sotto le palpebre, sulla pelle dell'addome, sulla schiena e su altre aree coperte con indumenti.
    • Tumore e sensibilità alla palpazione dell'addome (al punto di Courvosier per il tumore della testa pancreatica).
    • Micro-segni di neoplasia del tratto gastrointestinale: perdita di peso, sangue nascosto e palese nelle feci.
    • L'aumento del volume addominale dovuto all'ascite (presenza di fluido libero durante l'esame, secondo gli ultrasuoni) durante un lungo processo che coinvolge il parenchima epatico e lo sviluppo di epatiti e cirrosi secondarie.
    • Un aumento della temperatura corporea, brividi possono essere accompagnati da colangite, esacerbazione di JCB, il tumore di Klatkin.
  4. Dati di laboratorio:
    • Emocromo completo: anemia dovuta all'effetto negativo della bilirubina sugli eritrociti, alterazioni infiammatorie in caso di epatite secondaria.
    • Esame del sangue biochimico:
      -iperbilirubinemia dovuta alla frazione diretta; -aumentata attività degli enzimi epatici (AST, ALT, fosfatasi alcalina, LDH, GGTP) a causa della distruzione degli epatociti, del loro contenuto nel sangue; funzione epatica: nei casi di patologie pancreatiche può aumentare il livello di diastasi nel sangue, può comparire il diabete mellito secondario;
    • Analisi delle urine: cambiamento di colore, comparsa di urobilin, urobilinogeno.
  5. Studi strumentali:
    • Ecografia addominale Il metodo più accessibile e informativo per diagnosticare l'ittero. Consente di identificare la causa degli ostacoli, il grado di violazione del deflusso, ulteriori tattiche di riferimento.
    • Gli esami radiografici (fluoroscopia dello stomaco e del duodeno) sono necessari per i tumori pancreatici che sono difficili da rilevare con gli ultrasuoni a causa della posizione profonda dell'organo. Permette di vedere i difetti di riempimento in cui si trova il tumore in caso di germinazione nella parete dello stomaco, 12 ulcera duodenale.
    • La colangiopancreatografia a risonanza magnetica, la TC della cavità addominale sono utilizzate in casi diagnostici difficili e per chiarire la tattica dell'ulteriore gestione del paziente.
    • La colangiopancreatografia endoscopica retrograda aiuta a identificare la coledocolitiasi, il tumore di Klatkin.
    • La laparoscopia diagnostica viene eseguita quando è impossibile rilevare con altri metodi. Può essere curativo in caso di eliminazione simultanea della causa dell'ostruzione.

Trattamento di ittero ostruttivo

Il metodo di trattamento più importante è quello di eliminare la causa dell'ostruzione del dotto biliare (trattamento della malattia di base). I rimanenti stadi del trattamento contribuiscono solo alla rapida eliminazione dell'eccesso di bilirubina dal corpo.

  1. Modalità. In caso di grave ittero con disturbi neurologici, è indicato il riposo a letto. In altri casi, la modalità mezza-letto fino alla risoluzione di ittero.
  2. Dieta. Come per tutte le malattie del fegato, la tabella 5 è mostrata con la restrizione dei cibi forti e grassi, ad eccezione del cibo in scatola fritto, per ridurre il carico sull'apparato enzimatico del fegato, il pancreas. Con lo stesso scopo, i pasti vengono prodotti 5-6 volte al giorno in piccole porzioni e, con una grave otturazione, al corso acuto del processo viene assegnata una tabella 0 o 0a per un breve periodo di tempo con un'ulteriore espansione della dieta.
  3. Trattamento chirurgico L'ittero ostruttivo è un'indicazione per la chirurgia, utilizzando l'operazione, è possibile ripristinare il normale flusso della bile in breve tempo ed eliminare la causa del blocco. Tale trattamento può essere radicale (completa eliminazione della causa del blocco) e palliativo (ripristino del flusso biliare per migliorare la qualità della vita del paziente se è impossibile rimuovere completamente il fattore di otturazione)
    • Chirurgia endoscopica con accesso attraverso il lume intestinale. È indicato in malattie come i calcoli biliari (colecistectomia endoscopica, rimozione dei calcoli biliari dal coledoco e dalla cistifellea), tumore incurabile della testa pancreatica con compressione dello sfintere di Oddi (sfinterotomia palliativa), tumore di Klackin non recuperabile (bougienage dei dotti biliari);
    • La laparoscopia terapeutica è usata più spesso nell'ICD per rimuovere le pietre o la cistifellea;
    • La chirurgia addominale viene eseguita con grandi volumi di chirurgia (tumore di Klatkin, cancro del pancreas, metastasi di altri tumori al fegato).
  4. Trattamento farmacologico: metodo ausiliario. La sua scelta dipende dalla causa dell'ittero:
    • Antispastici per aumentare il lume dei dotti, ridurre il dolore.
    • Acido ursodesossicolico - con calcoli biliari, colecistite cronica, colangite.
    • Epatoprotettori, per proteggere il parenchima epatico dall'azione distruttiva della bile.
    • Farmaci chemioterapici: tumore di Klackine, carcinoma del pancreas e dello stomaco (oltre al trattamento chirurgico e alla radioterapia).
  5. La fisioterapia viene utilizzata in assenza di neoplasie. Il più delle volte, è prescritto dopo l'intervento chirurgico in JCB per accelerare la guarigione, la prevenzione della malattia adesiva.

Chi ha detto che è impossibile curare una grave malattia del fegato?

  • Molti modi provato, ma nulla aiuta.
  • E ora sei pronto per approfittare di ogni opportunità che ti darà una sensazione di benessere tanto attesa!

Esiste un rimedio efficace per il trattamento del fegato. Segui il link e scopri cosa consigliano i medici!

Ittero meccanico

L'ittero meccanico è una sindrome clinica che si sviluppa a causa di una violazione del deflusso della bile lungo il tratto biliare nel duodeno e si manifesta con la colorazione dell'ittero della pelle e delle mucose, dolore nell'ipocondrio destro, urine scure, feci di acholichny e un aumento della concentrazione di bilirubina nel siero del sangue

Il principale metodo di trattamento dell'ittero ostruttivo è la chirurgia, il cui scopo è quello di ripristinare il flusso della bile nel duodeno.

Il più delle volte, l'ittero ostruttivo si sviluppa come una complicanza della malattia del calcoli biliari, ma può essere dovuta ad altre patologie degli organi dell'apparato digerente. Se vengono fornite cure mediche premature, questa condizione può provocare lo sviluppo di insufficienza epatica e determinare un esito fatale.

Cause di ittero ostruttivo

La causa diretta dell'ittero ostruttivo è l'ostruzione delle vie biliari. Può essere parziale o completo, il che determina la gravità delle manifestazioni cliniche della sindrome.

L'ittero ostruttivo può derivare dalle seguenti malattie:

  • colecistite;
  • colangite;
  • cisti delle vie biliari;
  • malattia da calcoli biliari;
  • stenosi o cicatrici del dotto biliare;
  • epatite, cirrosi epatica;
  • pancreatite;
  • tumori del fegato, duodeno, stomaco o pancreas;
  • invasioni parassitarie;
  • sindrome di mirizzi;
  • linfonodi ingrossati situati nella fessura del portale;
  • intervento chirurgico sulle vie biliari.

Il meccanismo patologico dello sviluppo dell'ittero ostruttivo è complicato. Si basa nella maggior parte dei casi sul processo infiammatorio che interessa il tratto biliare. Sullo sfondo dell'infiammazione, si verificano edema e ispessimento della membrana mucosa dei dotti, che porta ad una diminuzione del loro lume. Di per sé, questo processo viola il passaggio della bile. Se in questo momento anche un piccolo calcolo entra nel condotto, il deflusso della bile potrebbe addirittura fermarsi completamente. Accumulando e ristagnando nel tratto biliare, la bile contribuisce alla loro espansione, distruzione degli epatociti, ingresso di bilirubina e acidi biliari nella circolazione sistemica. La bilirubina dal dotto biliare che penetra nel sangue non è associata alle proteine ​​- questo spiega la sua alta tossicità per le cellule e i tessuti del corpo.

Si raccomanda al paziente di bere almeno due litri di liquidi al giorno, questo contribuisce alla rapida eliminazione della bilirubina, riducendo così il suo impatto negativo sul sistema nervoso centrale, sui reni e sui polmoni.

La cessazione degli acidi biliari nell'intestino viola l'assorbimento di grassi e vitamine liposolubili (K, D, A, E). Di conseguenza, il processo di coagulazione del sangue è disturbato, si sviluppa ipoprotrombinemia.

Il prolungato ristagno della bile nei dotti intraepatici contribuisce a una pronunciata distruzione degli epatociti, portando gradualmente alla formazione di insufficienza epatica.

I fattori che aumentano il rischio di ittero ostruttivo sono:

  • una forte perdita di peso o, al contrario, l'obesità;
  • infezioni del fegato e del pancreas;
  • chirurgia sul fegato e sulle vie biliari;
  • lesioni del quadrante superiore destro dell'addome.

I sintomi di ittero ostruttivo

L'insorgenza acuta è rara, il più delle volte il quadro clinico si sviluppa gradualmente. I sintomi di ittero ostruttivo sono solitamente preceduti dall'infiammazione delle vie biliari, i cui sintomi sono:

  • carattere angosciante nel giusto ipocondrio;
  • febbre;
  • la debolezza;
  • diminuzione dell'appetito;
  • mal di testa.

Più tardi appare una colorazione itterica della pelle e delle mucose, che aumenta col tempo. Di conseguenza, la pelle del paziente assume un colore giallastro-verdastro. Altri segni di ittero ostruttivo sono macchie scure di urina, scolorimento delle feci, prurito della pelle.

Se al paziente non viene fornita assistenza medica, sullo sfondo della massiccia morte di epatociti, le funzioni epatiche sono disturbate e si sviluppa un'insufficienza epatica. È clinicamente manifestato dai seguenti sintomi:

  • aumento della fatica;
  • sonnolenza;
  • sanguinamento coagulopatico.

Man mano che l'insufficienza epatica progredisce, il cervello, i reni, il cuore e i polmoni del paziente sono compromessi, cioè si sviluppa un'insufficienza multipla degli organi, che è un segno prognostico negativo.

Il più delle volte, l'ittero ostruttivo si sviluppa come una complicanza della malattia del calcoli biliari, ma può essere dovuta ad altre patologie degli organi dell'apparato digerente.

diagnostica

Un paziente con ittero meccanico è ospedalizzato nel Dipartimento di Gastroenterologia o Chirurgia. Nell'ambito della diagnosi primaria viene eseguita l'ecografia delle vie biliari e del pancreas. Se viene rilevata un'estensione dei dotti biliari intraepatici e del coledoco (dotto biliare), alla presenza di calcoli può essere aggiunta anche la tomografia computerizzata del tratto biliare e la cromoangiografia a risonanza magnetica.

La scintigrafia dinamica del sistema epatobiliare e la colangiografia transepatica percutanea vengono eseguite per identificare il grado di ostruzione delle vie biliari, le caratteristiche della posizione del calcolo e il deflusso della bile.

Il metodo diagnostico più informativo per l'ittero ostruttivo è la colangiopancreatografia retrograda. Il metodo combina studi radiografici ed endoscopici delle vie biliari. Se nel corso dello studio vengono rilevati i calcoli situati nel lume del choledoch, questi vengono rimossi (estratti), cioè la procedura viene trasferita dalla diagnostica a quella medica. Quando viene rilevato un tumore che causa ittero ostruttivo, viene eseguita una biopsia seguita da un'analisi istologica della biopsia.

Studi di laboratorio per ittero ostruttivo includono i seguenti studi:

  • coagulogramma (viene rilevato l'allungamento del tempo di protrombina);
  • esami del sangue biochimici (aumento delle transaminasi, lipasi, amilasi, fosfatasi alcalina, livelli di bilirubina diretta);
  • emocromo completo (un aumento del numero di leucociti, uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra, un aumento della VES, è possibile ridurre il numero di piastrine ed eritrociti);
  • coprogramma (non ci sono acidi biliari nelle feci, è presente una quantità significativa di grasso).

Man mano che l'insufficienza epatica progredisce, il cervello, i reni, il cuore e i polmoni del paziente sono compromessi, cioè si sviluppa un'insufficienza multiorgano.

Trattamento di ittero ostruttivo

Il principale metodo di trattamento dell'ittero ostruttivo è la chirurgia, il cui scopo è quello di ripristinare il flusso della bile nel duodeno. Al fine di stabilizzare le condizioni del paziente, viene effettuata la disintossicazione, l'infusione e la terapia antibatterica. Per migliorare temporaneamente il flusso di bile, vengono utilizzati i seguenti metodi:

  • choledochostomy - la creazione di drenaggio imponendo fistola esterna sul dotto biliare;
  • colecistostomia - la formazione di fistola esterna della cistifellea;
  • puntura percutanea della cistifellea;
  • drenaggio nasobiliare (installazione di un catetere nel tratto biliare durante colangiopancreatografia retrograda).

Se, nonostante il tentativo di trattamento di ittero ostruttivo, le condizioni del paziente non migliorano, viene indicato il drenaggio transepatico percutaneo dei dotti biliari.

Dopo la stabilizzazione delle condizioni del paziente, viene risolta la fase successiva del trattamento dell'ittero ostruttivo. L'endoscopia è preferibile perché è meno traumatica. In caso di stenosi del tumore e stenosi cicatriziale, viene eseguita la chirurgia del tratto biliare, seguita dall'installazione di stent nel loro lume, vale a dire viene eseguito lo stenting coledoco endoscopico. Quando bloccano lo sfintere di Oddi con una pietra, ricorrono alla dilatazione del pallone endoscopico.

Nei casi in cui i metodi endoscopici non riescono a eliminare l'ostacolo al deflusso della bile, ricorrere alla tradizionale chirurgia addominale aperta. Nel periodo postoperatorio per prevenire perdite nella cavità addominale della bile attraverso le suture eseguire il drenaggio esterno dei dotti biliari lungo il Halstead (installazione nel moncone del dotto cistico di un catetere in PVC) o drenaggio esterno del tratto biliare lungo il Keru (installazione di un tubo a forma di T speciale).

Se al paziente non viene fornita assistenza medica, sullo sfondo della massiccia morte di epatociti, le funzioni epatiche sono disturbate e si sviluppa un'insufficienza epatica.

Dieta per ittero ostruttivo

Nel complesso trattamento dell'ittero ostruttivo, un ruolo importante è dato alla nutrizione clinica. Nel periodo preoperatorio, la dieta dovrebbe fornire una riduzione del carico sulle cellule epatiche e dopo l'intervento chirurgico per favorire il rapido recupero del corpo.

Si raccomanda al paziente di bere almeno due litri di liquidi al giorno, questo contribuisce alla rapida eliminazione della bilirubina, riducendo così il suo impatto negativo sul sistema nervoso centrale, sui reni e sui polmoni.

Il menu del paziente preoperatorio dovrebbe includere bevande ricche di carboidrati (soluzione di glucosio, composta, tè dolce e debole). Ciò consente di soddisfare i bisogni energetici del corpo e allo stesso tempo non provoca sovraccarico di fegato, aiuta a migliorare i processi metabolici.

Dopo aver eseguito un intervento chirurgico e migliorato le condizioni del paziente, la dieta si espande lentamente, introducendo gradualmente nella dieta i succhi di frutta, i cereali del latte e le zuppe di verdure. Il cibo dovrebbe essere assunto in una forma squallida e avere una temperatura ambiente. In base alla normale tolleranza alimentare, nella dieta sono inclusi piatti a base di pesce o carne (vapore o bolliti).

I grassi nella dieta sono significativamente limitati. Con buona tolleranza, al paziente può essere somministrata una piccola quantità di burro e olio vegetale. I grassi animali sono controindicati.

Dopo che le condizioni del paziente sono state stabilizzate stabilmente, è consentito includere il pane bianco di ieri o essiccato, latticini a basso contenuto di grassi nella dieta.

prevenzione

La prevenzione dell'ittero ostruttivo comprende le seguenti aree:

  • individuazione tempestiva e trattamento attivo della colelitiasi, infezioni croniche del sistema epatobiliare;
  • corretta alimentazione (limitazione di cibi fritti, grassi e ricchi di sostanze estrattive, aderenza alla dieta);
  • rifiuto di abusare di alcol;
  • condurre uno stile di vita attivo;
  • normalizzazione del peso corporeo.

Altri segni di ittero ostruttivo sono macchie scure di urina, scolorimento delle feci, prurito della pelle.

Possibili complicazioni

Con l'inizio tempestivo della terapia, la prognosi è favorevole. Si aggrava in caso di compressione del dotto biliare da parte di un tumore maligno. Se il paziente non viene immediatamente trattato con un trattamento chirurgico, si sviluppano gravi complicazioni:

  • cirrosi epatica;
  • encefalopatia da bilirubina;
  • sepsi;
  • insufficienza epatica acuta (con ostruzione completa del dotto biliare) o cronica (con ostruzione parziale).

Ittero meccanico

Cause e complicazioni della malattia

Una delle cause della colelitiasi comprende i seguenti fattori:

- Abuso di cibo a base di carne,

- l'uso di bevande alcoliche,

- stile di vita sedentario.

L'influenza di questi fattori è associata alla formazione di calcoli di colesterolo, calcoli biliari e sali di calcare nella cistifellea e nei dotti biliari.

Le seguenti deviazioni possono anche precedere la malattia:

- malattie degli organi interni che causano l'infiammazione della cistifellea.

Come risultato, le pareti della vescica sono indebolite, si verifica la stasi della bile, che poi si trasforma in depositi solidi - concrezioni.

Inoltre, le malattie della colecisti possono precedere, che sono suddivisi in:

- scambiabile - malattia del calcoli biliari,

- funzionale senza processi infiammatori, ma con una violazione della motilità della cistifellea - discinesia. La discinesia biliare è la prima patologia dell'escrezione biliare.

Discinesia biliare

Nutrizione irregolare, disfunzione autonomica e malattie degli organi interni e dell'utero possono portare a discinesia. In questo caso, il coordinamento delle funzioni motorie delle vie biliari e dello sfintere di Oddi è disturbato. La colecisti è gravemente ridotta, la bile ne esce costantemente - la forma ipotonica, o, al contrario, spasmodizzata, cioè non emette bile - la forma ipertonica.

Nella forma ipotonica, una persona nota dolore, opacità, lunga durata - per ore, o anche giorni di dolore e una sensazione di pesantezza, che, tuttavia, non si arrendono nel giusto ipocondrio. Ciò può verificarsi a causa di stress nervoso, nutrizione irregolare, superlavoro.

Nella forma ipertensiva, il dolore parossistico può essere dato alla scapola destra, spalla, collo. Sorgono dopo lo stress, con nutrizione irregolare, abuso di vino, caffè, cioccolato, gelato, limonata.

È estremamente importante che la discinesia delle vie biliari non si trasformi nella cosiddetta malattia calculica - con calcoli nella colecisti, colecistite e calcoli biliari. Pertanto, è necessario, prima di tutto, prestare attenzione alla nutrizione. Dovrebbe essere frequente e regolare. L'ultimo pasto dovrebbe essere prima di coricarsi per evitare il ristagno della bile.

Bevande alcoliche, bevande gassate, cibi affumicati, grassi, piccanti, fritti, condimenti dovrebbero essere esclusi dalla dieta. Brodo non consigliato due o tre giorni fa. Il cibo dovrebbe essere caldo. Questa dieta dovrebbe essere seguita per anni.

Nella discinesia ipertensiva, è necessario limitare bruscamente i prodotti che stimolano la contrazione della cistifellea: grassi animali, oli vegetali, brodi ricchi, uova.

Con ipotensione della cistifellea, al contrario, una persona tollera debole brodi di carne, zuppa, panna, panna acida, oli vegetali, uova alla coque. L'olio vegetale può essere consumato 1 cucchiaino 2-3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti, in quanto stimola la produzione dell'ormone necessario per la digestione.

È importante monitorare le feci per evitare la stitichezza. A questo scopo, sono desiderabili carote, zucca, zucchine, verdure, anguria, meloni, frutta, uva passa, prugne, albicocche secche, arance, miele. Buon effetto dà l'uso di crusca: 1 cucchiaio. preparare un cucchiaio di acqua bollente e sotto forma di pappa aggiunta ai contorni. I pasti dovrebbero essere completi.

Quando viene mostrata una forma ipotonica una dieta contenente una grande quantità di grassi vegetali e animali, verdure, frutta. Quando viene prescritto un farmaco, vengono prescritte iniezioni di tintura di pantocrina, stricnina e ginseng. Le acque minerali di bassa mineralizzazione Essentuki n. 17 prima dei pasti sono utili.

Nella forma ipertensiva, viene utilizzato holosas - 1 cucchiaino 2-3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti, un'infusione di stimmi di mais 1-2 cucchiai. cucchiaini dopo 5 ore, la tintura delle foglie del crespino Amur 15-20 gocce 2 - Zraza al giorno per 15-20 minuti prima di mangiare.

Raccomandiamo acqua minerale a bassa mineralizzazione "Slavyanovskaya", "Smirnovskaya", Essentuki numero 4 e numero 20, narzan.

Di solito, nella colelitiasi si verifica un'infiammazione acuta o cronica della colecisti - colecistite. Nella colecistite cronica, il dolore si verifica nel giusto ipocondrio, il flusso della bile e la digestione sono disturbati.

Studi precedenti hanno stabilito la causa dei calcoli biliari come conseguenza del ristagno della bile. La bile viene prodotta nelle cellule del fegato e, accumulandosi nei capillari epatici, lungo i dotti biliari viene inviata all'intestino.

Successivamente è stato determinato il rilascio di 600-1000 ml di bile al giorno, a seconda della natura del cibo, del peso della persona e di un numero di altri fattori. 1000 ml di bile contengono circa 975 ml di acqua e 25 g di residuo secco, costituito da sali di acido gallico, pigmenti, muco, sali minerali e sostanze grasse. La quantità e la qualità della bile che entra nell'intestino sono controllate da meccanismi nervosi e ormonali.

Il cibo che entra nel tratto gastrointestinale attiva la produzione e il rilascio di ormoni nel sangue e contemporaneamente colpisce le terminazioni nervose presenti nella parete del duodeno e nella papilla di Vater. Ciò porta al rilassamento dello sfintere di Oddi e allo stesso tempo alla contrazione della cistifellea. Come risultato, una porzione di bile dalla vescica entra nel dotto biliare comune e va al duodeno.

La cistifellea non è solo un serbatoio per l'accumulo di bile. La sua mucosa ha la capacità di assorbire acqua, con il risultato che la concentrazione e, di conseguenza, l'attività della bile aumenta più volte. Quando il cibo penetra nell'intestino, viene attivato il processo digestivo e allo stesso tempo aumenta la necessità di aumentare la bile.

In questo momento, la colecisti si contrae e un'ulteriore porzione di bile concentrata entra nell'intestino. Il suo volume e la sua qualità sono determinati dalla quantità e dalla qualità del cibo: per digerire cibi grassi è necessaria una quantità maggiore di bile rispetto alla digestione fresca.

calcoli biliari

I calcoli biliari sono di due tipi principali:

Le pietre del colesterolo sono concentrate nella cistifellea. Sono chiamati così perché la bile contiene troppo (più del solito) colesterolo. Le sue particelle si uniscono e formano strutture multistrato più grandi.

In loro, il colesterolo cristallizza e forma il nucleo del futuro calcoli biliari. Ciò è facilitato da cambiamenti infiammatori nella parete della cistifellea, in cui vi è un eccessivo rilascio di muco nel lume della vescica. I cristalli sono fissati sui mucchi di muco, mentre i calcoli biliari si formano intorno a loro più tardi.

Il nero, o bilirubina, calcoli pigmentati-calcarei sono più spesso non trovati nella cistifellea, ma nei suoi dotti. Il loro aspetto è il risultato del danneggiamento del fegato e del rilascio, insieme alla bile, di pigmenti poco solubili (vari tipi chimici di bilirubina).

Quando eccessive concentrazioni di questi pigmenti precipitano e sotto l'influenza di vari processi nel tratto biliare e nel fegato, come infiammazione, alterazione della funzione di evacuazione, cirrosi epatica, aumentano gradualmente di dimensioni e si trasformano in calcoli biliari.

La forma delle pietre è rotonda, sotto forma di poliedri e altre forme.

Le dimensioni del concremento possono variare da diversi millimetri a diversi centimetri di diametro. A volte il calcoli biliari copre completamente il lume della cistifellea.

Se una dieta viene violata, ad esempio, se una persona mangia una o due volte al giorno, la bile diventa stagnante nella cistifellea, perché, come abbiamo già capito, è secreta solo in risposta al cibo che entra nello stomaco e poi nel duodeno. Provoca anche la formazione di pietre.

L'ipodynamia provoca anche il ristagno della bile, motivo per cui il pancreas soffre e il sincronismo delle funzioni di questo organo e del sistema biliare è disturbato.

In alcuni casi, il meccanismo di formazione delle pietre nella colecisti è diverso. Si basa sul processo infiammatorio causato dalla penetrazione nella cistifellea di microbi patogeni, che porta allo sviluppo della colecistite. Possono entrare in esso con il flusso di sangue e linfa da vari focolai di infezione, che si formano durante il processo infiammatorio, per esempio, nel seno mascellare, nelle ovaie o anche nell'orecchio medio. A volte gli agenti infettivi vengono trasportati nella cistifellea dall'intestino lungo i dotti biliari.

È stato determinato che il normale rapporto tra colesterolo e acidi biliari è anche disturbato a causa della mancanza di grassi nella dieta, che si verifica quando si cerca di perdere peso e prescrivere una dieta squilibrata e il digiuno. In questo caso si formano anche pietre nella cistifellea.

Le basi della malattia sono i seguenti meccanismi: stasi biliare; infezione della colecisti (l'infezione si manifesta in ascensione per ristagno); violazione del colesterolo e altri tipi di scambio.

Il quadro clinico della malattia dipende da molti fattori:

- localizzazione di calcoli biliari,

- condizione infiammatoria della cistifellea,

- stile di vita e tipo di lavoro,

- discinesia funzionale del sistema biliare,

- Lo stato di altri organi digestivi.

In generale, dalla fine del secolo scorso, si riteneva che durante il processo infiammatorio nella cistifellea, la bile si ispessisca, si concentri maggiormente, aumenti il ​​contenuto di bilirubina e precipiti formando calcoli. Ma alla fine degli anni '50. XX secolo. è stato rivelato un meccanismo fondamentalmente nuovo di formazione di pietre.

L'essenza di questo è il seguente. La bile è una soluzione colloidale, in cui tutte le sostanze che compongono sono sospese, in particolare la bilirubina. Le particelle di bilirubina sono circondate da uno strato protettivo.

Quando un processo infiammatorio si sviluppa nella cistifellea, l'equilibrio acido-base della bile cambia, come con qualsiasi infiammazione, nel lato "acido". Per questo motivo, lo strato protettivo che circonda le particelle di bilirubina viene distrutto, per così dire, e precipitano fuori dalla sospensione sotto forma di cristalli.

Di conseguenza, se una diminuzione del contenuto di bilirubina, così come alcune altre sostanze - acido colico, un complesso proteico, viene rilevato nella bile ottenuta da un paziente che utilizza intubazione duodenale, questo può indicare una reale possibilità di formazione di calcoli. Tuttavia, in questa fase è ancora possibile prevenire la formazione di calcoli.

In generale, la cistifellea è anatomicamente e fisiologicamente strettamente connessa non solo con il fegato, ma anche con il duodeno, con il pancreas. L'interrelazione di questi organi è causata sia dalla loro posizione, sia dalla generalità della circolazione sanguigna e linfatica, dalla regolazione nervosa. A causa della stretta connessione di questi organi, spesso causano malattie combinate, incluso il processo infiammatorio. Colecistite molto spesso accompagnata da pancreatite, duodenite.

Lo sviluppo della malattia dipende da una combinazione di molti fattori. I grandi, isolati, che si muovono liberamente nelle pietre della cistifellea non sono così pericolosi come multipli, che migrano lungo i condotti. Grandi pietre incastrate nel collo della cistifellea o nei condotti sono estremamente pericolose, poiché bloccano il lume dell'organo e interrompono il flusso della bile.

Di conseguenza, sono possibili alterazioni infiammatorie nella parete della cistifellea e ittero ostruttivo. La migliore opzione per sperare in uno sviluppo favorevole degli eventi - quando le pietre si trovano nella cistifellea, ma i dotti sono liberi. Tuttavia, qualsiasi violazione della dieta, l'esposizione ad altri fattori avversi può causare l'infiammazione della colecisti o l'insorgenza di colecistite acuta. Ci sono dolori nell'ipocondrio destro, nausea, vomito, poi brividi. La temperatura aumenta.

Il principale pericolo di questa complicanza della malattia del calcoli biliari è l'ulteriore diffusione dell'infezione e persino lo sviluppo della peritonite. Se vi sono segni di colecistite acuta, è necessario consultare immediatamente un medico che, al momento della conferma della diagnosi, offrirà il ricovero ospedaliero - non rifiutarlo. Mettere una bottiglia d'acqua calda sullo stomaco per una colecistite acuta è impossibile! Hai bisogno di contagocce e farmaci per via endovenosa.

Se la condizione migliora, le misure di trattamento possono finire lì. Nella colecistite acuta, non c'è tempo per una lunga preparazione del paziente per la chirurgia. Questa circostanza aumenta il rischio di un intervento chirurgico. Da qui consiglio: si è trattato in un ordine pianificato, senza attendere lo sviluppo di complicazioni.

Oggi esiste un metodo di chirurgia laparoscopica, cioè la rimozione della cistifellea senza un'incisione tradizionale, che facilita il periodo postoperatorio decine di volte, la rende indolore, contribuisce al rapido recupero dell'efficienza. Di solito, anche i farmaci dopo una tale operazione dura 2-3 giorni, quindi scompare la necessità di farlo.

Ma se le pietre non sono solo nella cistifellea, ma anche nei dotti biliari, quindi insieme al pericolo di colecistite, c'è il rischio di sviluppare un'infiammazione dei dotti biliari - colangite acuta.

I segni di questo sono:

Colangite acuta

Una complicanza molto pericolosa della malattia del calcoli biliari è la colangite acuta. Questa malattia è accompagnata da una potente intossicazione e da un rapido, quasi istantaneo esaurimento delle riserve protettive del corpo. L'infezione dai dotti epatici penetra nel sangue e poi in altri organi. I microbi patogeni possono essere nei polmoni, nelle ossa, nei reni, ecc. In questi casi, parlano di sepsi. Questo è pericoloso, richiederà un trattamento lungo e testardo. E puoi prevenirlo curando tempestivamente la malattia del calcoli biliari.

Ittero meccanico

L'ittero meccanico è una frequente complicazione della malattia del calcoli biliari. L'ittero si verifica a causa di un danno al tessuto renale da parte di un virus, con colelitiasi, che si sviluppa a causa del blocco dei dotti epatici. Questa condizione è accompagnata da un forte dolore al fegato. Quindi la pelle diventa itterica, pruriginosa. La presenza di ittero indica una violazione del fegato, cioè insufficienza epatica.

Ad oggi, il cancro della cistifellea viene diagnosticato con grande difficoltà ed è difficile da trattare. Non ci sono prove che i calcoli biliari possano causarlo.

diagnostica

L'esame del paziente inizia con un'ecografia (US).

Misura anche il diametro dei dotti biliari, identifica i luoghi delle contrazioni e delle espansioni patologiche, rivela i cambiamenti nella configurazione (deformazione) dei dotti, la compressione degli organi adiacenti, calcoli biliari e condotti. Ispezione dei condotti dall'interno. Tale esame strumentale viene effettuato in un ospedale dopo una preparazione speciale del paziente.

Inoltre, il numero di metodi informativi per la diagnosi della malattia da calcoli biliari comprende:

- Colangiopancreatografia retrograda endoscopica di ERCP,

- colangiografia transepanea transepatica e coledoscopia di EHC.

In duodenoscopia, il medico endoscopista inserisce un endoscopio flessibile nella bocca del paziente, quindi nell'esofago e nello stomaco del paziente, con una estremità leggera alla sua estremità. Allo stesso tempo, è possibile esaminare la cavità interna dell'esofago, dello stomaco e del duodeno, valutare la condizione della mucosa, determinare la presenza di formazioni nel lume dell'organo o in altre aree. Un endoscopista può notare segni indiretti di calcoli biliari vicino alla papilla di Vater. Secondo il suo gonfiore, l'assenza di bile nel lume del duodeno.

ERCP viene eseguito utilizzando lo stesso dispositivo - fibrogastrostnoskop, che viene utilizzato per la duodenoscopia. La differenza sta nel fatto che durante l'esame viene iniettato un mezzo di contrasto nell'area della papilla del Vater. Dalla papilla Vater, che apre la bocca del dotto biliare comune, questa sostanza entra nei dotti biliari. Viene quindi effettuata una radiografia dei dotti riempiti con questa sostanza.

Su tali immagini, le ombre arrotondate o oblunghe situate all'interno dei condotti sono chiaramente visibili - queste sono pietre. Ci sono anche deformazioni di condotti e deformazioni. È prescritto per condurre ERCP il più spesso in casi di ittero ostruttivo sospetto causato da pietra nei dotti biliari o restringersi. Questo è uno studio importante, perché aiuta a valutare le condizioni del paziente, perché le pietre possono portare allo sviluppo di una varietà di cambiamenti nei dotti biliari e nel fegato.

Per esempio, le pietre nel dotto biliare comune possono causare lo sviluppo di infezioni e gravi alterazioni infiammatorie nei dotti epatici, la comparsa di cicatrici e un restringimento persistente della porzione terminale del dotto biliare comune... Il risultato è ittero e grave disfunzione epatica.

Il CChH è fatto quando è necessario ottenere informazioni sullo stato dei dotti epatici e, a causa delle peculiarità della struttura anatomica, non è possibile introdurre un agente di contrasto nei capezzoli. Uno speciale ago lungo viene inserito attraverso la pelle, la parete addominale anteriore e quindi nel tessuto epatico.

Quindi un agente di contrasto viene inserito nel condotto attraverso l'ago di puntura, che riempie i dotti intraepatici, e le immagini vengono prese per ulteriori analisi. La procedura viene eseguita con l'osservazione simultanea a ultrasuoni oa raggi X della puntura - per il controllo. Pertanto, è possibile stabilire il luogo e la causa dell'ostruzione del deflusso di calcoli biliari, restringimento del dotto dovuto a un tumore o tessuto cicatriziale grossolano.

ChCHH è un metodo abbastanza accurato e informativo, ma non è spesso usato, in quanto ha molte limitazioni e non è sicuro per il paziente.

Colangioscopia: esame dei dotti biliari, eseguito utilizzando un dispositivo speciale - chole-dokhoscope durante l'operazione. Il coledocoscopio viene introdotto nel lume del dotto biliare comune attraverso il foro che viene fatto nel condotto durante l'intervento chirurgico, e attraverso di esso viene esaminata la superficie interna del dotto biliare comune e ancora più piccoli dotti epatici (il diametro del coledocoscopio lo consente). Inoltre, con l'aiuto di strumenti speciali sotto il controllo del coledocoscopio, una pietra può essere estratta dai condotti, che non possono essere rimossi con altri mezzi.

trattamento

Trattamento della malattia da calcoli biliari

I medici prescrivono, a seconda delle condizioni generali dei pazienti con colelitiasi e della presenza di malattie concomitanti, che possono essere ulcera peptica, pancreatite cronica, gastrite cronica e altri.

- coleretico - agenti coleretici che aumentano la secrezione - la secrezione della bile;

- colecisti - agenti che promuovono il rilascio di bile nel duodeno.

- contenenti acidi biliari - halogonum, holaflux, allohol, liobil, ecc.,

- coleretica sintetica - nicodin, oxafenamide e altri,

- di origine vegetale - immortelle, flaminus, tanaceto, menta, rosa canina, calamo, boccioli di betulla e foglie giovani, ortica, cumino, achillea, cicoria.

Vengono anche utilizzati complessi preparati colagoghi: olimetina, colagolo, ecc. Non contengono solo estratti biliari, ma anche oli essenziali (rosa, ecc.), Quindi hanno anche un effetto antinfiammatorio.

In caso di origine batterica della malattia, vengono prescritti antibiotici: ampicillina, tetraciclina, rifampicina, ecc., Separatamente e in combinazione.

Nel trattamento della colecistite calcicola, che è accompagnata da forte dolore nel giusto ipocondrio, nausea lancinante e vomito ricorrente che non porta sollievo, prescrivere metacina, cloroisolo, atropina solfato per via sottocutanea.

Dopo aver alleviato il dolore, vengono prescritti metacina, platifillina e altri.

Allo stesso tempo, possono essere raccomandati antispastici: papaverina cloridrato, nospa, alogenuro, aminofillina, ecc.

A volte un attacco di colica biliare può essere rimosso assumendo nitroglicerina sotto la lingua.

Puoi prendere antibiotici durante il periodo di grave infiammazione: ampicillina, oletetrina, penicillina con streptomicina, ecc. All'esterno dell'attacco, devi seguire una dieta che preveda pasti frequenti, bevande calde, prevenzione della stitichezza. I vestiti devono essere indossati in modo tale da non ostruire le sezioni superiori dell'addome. L'esercizio terapeutico è mostrato.

Se non ci sono complicazioni, è possibile utilizzare infusioni e decotti di erbe che hanno proprietà coleretiche, colereattive e sedative. La durata del trattamento è in genere di 2-3 mesi.

Negli ultimi anni sono apparsi molti farmaci che vengono offerti come additivi alimentari, agenti fortificanti che migliorano le condizioni di alcuni organi. La maggior parte di questi sono derivati ​​da piante medicinali, ma, tuttavia, prima di acquistarli, si assicuri di consultare il medico. Questi includono Loksin, Milk Thistle, Zdravushka, Feokarpin, Klamin e altri.

Nutrizione per la colelitiasi

Lo scopo principale della dieta per prevenire:

- attacchi di fegato e colica biliare,

Quei pazienti che hanno calcoli biliari, ma il trattamento chirurgico è impossibile per diverse ragioni: a causa dell'età e di una condizione generale indebolita, in presenza di altre malattie, occorre prestare attenzione prima di tutto alla nutrizione. In questo caso, devi seguire la dieta delicata numero 5.

La dieta numero 5 comporta:

- mangiare cibo in forma macinata;

- Mangiare, al vapore, bollito o in umido (cibi fritti sono vietati);

- pasti frazionari (4-5 volte al giorno) in piccole porzioni.

Escludere dalla dieta: carne ricca, pesce, pollo, brodi di funghi; grassi animali refrattari (carne di maiale, manzo, grasso di agnello), carni grasse, pollame, pesce; piatti e alimenti che influenzano negativamente la cistifellea e stimolano eccessivamente la sua attività fisica (cibi affumicati, cibi in scatola, condimenti piccanti, pasta frolla, alcool, in particolare birra, cibi altamente refrigerati, gelato).

Limitare l'uso di prodotti contenenti una grande quantità di oli essenziali, poiché irritano la membrana mucosa dello stomaco e il duodeno (ravanello, rapa, rafano, cipolla, rafano, aglio, acetosa, melanzana). Non sono raccomandate marinate, salse piccanti, senape, pepe, aceto, uova. tuorli.

La dieta dovrebbe essere completa, cioè contenere tutti i nutrienti necessari, proteine ​​complete (ad esempio, nei prodotti lattiero-caseari, carni magre e pesce magro, pollame), verdure e frutta contenenti vitamine B, A, C, E, fibra vegetale ( fibra), che sono così necessari per il corpo nelle malattie del fegato e delle vie biliari, grassi, soprattutto vegetali, aggiunti al cibo, carboidrati e oligoelementi.

Il valore energetico della dieta giornaliera dovrebbe essere di circa 3000 kcal; la razione giornaliera dovrebbe contenere 90-100 g di proteine, 90-100 g di grassi, compresi 30-50 g di vegetali, 450 g di carboidrati.

Piatti consigliati: il primo - zuppe su brodo vegetale o brodo di carne secondario con vari cereali, verdure, pasta, zuppe di latte con cereali; minestre di frutta; borscht senza pretese, barbabietola rossa; zuppa di cavoli

Secondi piatti: carne magro, carne di vitello bollita, a vapore, meglio tritata; piatti a base di pesce con varietà di pesce magro, come merluzzo, nasello, lucioperca, navaga, ripus, salmone rosa; piatti di pollame. Questi alimenti possono essere cotti al forno, in umido o bolliti. Questi possono essere piatti come il manzo alla Stroganoff, il pilaf di carne pre-bollita, costolette, cotolette, polpette di carne, ecc.

Verdure - pomodori freschi senza buccia, cetrioli, carote, piselli, bianco e cavolfiore, patate, barbabietole, zucche, zucchine - bollite e in umido.

I crauti non aspri, le erbe fresche, principalmente aneto e prezzemolo, le cipolle, ma precedentemente scottate o bollite, sono permesse.

Kashi - farina d'avena, grano saraceno, miglio e riso.

Pasta - sotto forma di budini, crostini, casseruole con frutta fresca e secca, ricotta a basso contenuto di grassi.

Prodotti lattiero caseari - kefir, ricotta a basso contenuto di grassi, yogurt, acidophilus, yogurt vivo non zuccherato, ryazhenka. Il latte intero e fresco non è raccomandato per evitare gonfiori e coliche, così come panna e panna acida a causa del loro alto contenuto di grassi saturi.

Spuntini - latticini, dottori, salsicce diabetiche, prosciutto magro, lingua bollita, formaggi non taglienti, aspic di pesce, aringhe, verdure e macedonie, condite con olio vegetale, kefir, yogurt, ecc.

Pane - dalla farina mista (segale e frumento), leggermente essiccata, prodotti da forno con l'aggiunta di crusca, prevenendo la costipazione e aiutando a purificare il corpo dalle tossine.

Non sono raccomandati pane e pasticceria di segale pura.

Frutta fresca - varietà dolci di ciliegie, ciliegie, mele, prugne, lamponi, fragole, banane. Kiwi e ananas non sono raccomandati.

Bevande - tè leggero, tè con latte, limone, caffè naturale debole, ad eccezione di composte istantanee, non molto dolci o aspre di frutta fresca e frutta secca, gelatina; decotti e infusi di rosa selvatica e tè del cumino. Il tè del cumino può essere bevuto 1/2 tazza 2-3 volte al giorno, e la rosa canina 1 tazza al giorno alla sera. I frutti del cumino hanno azione antinfiammatoria, antispasmodica e lieve lassativa e carminativa, i fianchi sono ricchi di vitamina C e hanno effetti anti-infiammatori.

Il volume totale del liquido è di 2-2,5 litri al giorno, di cui 1,5 l è liquido libero. Sale - 8-10 g al giorno.

Menu di esempio per il giorno (dieta numero 5 a)

1a colazione: porridge di riso al latte (50 g di riso, 3/4 di tazza d'acqua, 1/2 tazza di latte, 5 g di burro, 5 g di zucchero); ricotta fresca (100 g); tè con latte (1/2 tazza di latte).

2 ° colazione: ricotta, purè di latte (50 g di ricotta, 1 cucchiaio di latte, 5 g di zucchero); tè. Pranzo: passata zuppa di farina d'avena (1 cucchiaio da tavola di farina d'avena, 3/4 tazza di latte, 1/4 di uovo, 5 g di burro); polpette di carne al vapore (100 g di manzo magro, 5 g di burro o olio vegetale, 20 g di pane); vermicelli bolliti (40 g di vermicelli, 5 g di olio); gelatina di succo di ciliegia (50 ml di succo, 3 g di gelatina, 20 g di zucchero).

Spuntino: 1 tazza di brodo, 1-2 biscotti alla vaniglia.

Cena: budino di ricotta (100 g di grasso senza grassi, 2,5 - Zg di burro, 1/4 di uovo, 10 g di zucchero, 10 g di semolino, 1 cucchiaio di latte); polpette di pesce (50 g di merluzzo, 20 g di cipolla, 1 cucchiaio di olio vegetale, 1/2 cucchiaino di farina, 1/4 di carota, 1 uovo); purè di patate (1-2 patate, 2 cucchiai di latte, 5 g di burro).

Al momento di coricarsi: 1 tazza di gelatina (50 ml di succo di frutta, 1 cucchiaino di farina di patate, 1 cucchiaio di zucchero).

Pane di grano essiccato 100 g

Dieta anti-infiammatoria

Tale dieta dovrebbe essere seguita in caso di malattie prolungate del fegato, della cistifellea e di altri processi infiammatori nella cavità addominale, che sono accompagnati da una pronunciata disfunzione del fegato, durante

4-5 giorni (durante il riposo a letto). È necessario limitare bruscamente il consumo di carboidrati (zucchero, marmellata, miele), proteine ​​(fino a 80 g al giorno), grassi (fino a 30 g).

Il cibo deve essere preparato senza sale, con un alto contenuto di vitamina C. Tutti i piatti devono essere purificati, verdure e frutta - purè, sotto forma di purè di patate.

Menu di esempio per la settimana (dieta numero 5)

1a colazione: budino di riso con mele, caffè con latte, pane.

2a colazione: rotolo di carne al vapore, mela grattugiata con miele.

Pranzo: borsch ucraino con cavolo fresco, pilaf di carne cotta, succo di mela (1/2 tazza), pane.

Cena: braciole di pesce con purè di patate, tè con latte, biscotti (3 pezzi).

Prima di dormire: kefir (1 tazza).

1a colazione: rotolo di pesce, tè con latte, pane.

2a colazione: porridge di riso, gelatina di frutta.

Pranzo: zuppa di riso con zucchine, pesce al forno con patate, succo di ciliegia (1/2 tazza), pane.

Cena: budino di ricotta con carote, tè con latte.

Prima di dormire: kefir (1 tazza).

1a colazione: porridge di riso con burro, caffè con latte, pane.

2a colazione: pesce bollito con salsa al latte, tè.

Pranzo: zuppa di purè di patate con crostini di pane, polpette di carne al vapore con purè di patate, cherry kissel, pane.

Cena: soufflé di ricotta al vapore, tè con latte, pane.

Prima di dormire: kefir (1 tazza).

Prima colazione: porridge di grano saraceno con latte, tè, pane.

2a colazione: polpette al vapore con purè di patate, tè con il latte.

Pranzo: zuppa di verdure con riso, bollito di carne in umido, gelatina di succo d'uva, pane.

Cena: budino di carne con riso, tè con latte, pane.

Prima di dormire: kefir (1 tazza).

1a colazione: porridge di riso con latte, caffè con latte, pane.

2a colazione: carne bollita con verdure, frutta.

Pranzo: zuppa di cavolo, braciole di pesce con patate, succo di frutta (1/2 tazza), pane.

Cena: budino di grano con ricotta e carote, tè con latte, biscotti (3 pezzi).

Prima di dormire: kefir (1 tazza).

Prima colazione: gnocchi pigri, tè con latte, pane.

2a colazione: rotolo di carne al vapore, caffè con latte.

Pranzo: zuppa di purea di orzo perlato e verdure, lingua bollita con purè di patate, gelatina di mirtilli, pane.

Cena: dolci al formaggio, caffè con latte, biscotti (3 pezzi).

Prima di dormire: kefir (1 tazza).

1a colazione: budino di riso con mele, succo d'uva (1/2 tazza), pane.

2 ° colazione: formaggio olandese (40 g), pane secco, tè con latte.

Pranzo: zuppa con panna acida, pollo bollito con riso, gelatina di ciliegie, pane.

Cena: soufflé di carne, caffè con latte, pane.

Prima di dormire: kefir (1 tazza).

1 ° colazione: pasta di ricotta con latte, tè.

2a colazione: porridge di grano saraceno friabile con latte, caffè.

Pranzo: zuppa vegetariana di verdure assortite, carne bollita in besciamella con panna acida e noodles, insalata di cetrioli freschi e pomodori, composta di frutta fresca.

Cena: pesce bollito con besciamella a base di panna acida con patate bollite, tè.

Prima di dormire: 1 tazza di kefir con biscotti.

1a colazione: latte di cereali "Hercules", tè.

2a colazione: bollito, cotto in pastella, con purè di patate, caffè con latte.

Pranzo: borsch vegetariano con panna acida, pollo bollito con riso in salsa bianca, insalata di crauti, frutta in scatola o composta di bacche.

Cena: krupenik di grano saraceno con ricotta e panna acida, decotto di rosa canina.

Prima di dormire: 1 tazza di kefir con biscotti.

1a colazione: formaggio, tè con latte.

2a colazione: maccheroni bolliti con burro, caffè.

Pranzo: zuppa di cavolo con panna acida, carne bollita, al forno con purea di carote e mele, composta di frutta fresca, insalata.

Cena: cavolo ripieno ripieno di carote, riso e albume d'uovo, decotto di crusca di frumento. Prima di dormire: 1 tazza di kefir con biscotti.

1a colazione: porridge di Ercole con burro, tè.

2a colazione: formaggio fuso, pane di grano essiccato, caffè con latte.

Pranzo: zuppa di latte con vermicelli, polpettine di carne al vapore con purè di patate, infuso di rosa canina, pane.

Cena: tagliatelle con ricotta, tè con latte.

Al momento di coricarsi: kefir o ryazhenka non unge (1 tazza).

Prima colazione: pasta bollita con burro, tè.

2a colazione: pesce bollito con cetriolo fresco, frutta.

Pranzo: zuppa di cavolo, carne bollita con noodles, gelatina di mele, pane.

Cena: polpettine di carne al vapore con purea di carote e patate, tè con latte.

Prima di dormire: kefir (1 tazza).

Colazione: formaggio fuso, porridge di grano saraceno con latte, tè con latte.

Pranzo: zuppa di verdure, cotolette di stufato di pesce con purè di patate, gelatina di frutta, pane.

Cena: krupenik, caffè con latte.

Prima di dormire: kefir (1 tazza).

Colazione: ricotta con latte, porridge di latte e caffè con latte.

Pranzo: zuppa di piselli, carne bollita, composta di frutta secca, pane.

Cena: polpette di carne al vapore, tè con latte.

Ora di andare a letto: kefir (1 tazza)

Colazione: ricotta con latte, porridge di semolino di latte, tè con latte.

Pranzo: zuppa di verdure, carne bollita con purè di patate, gelatina di mirtilli, pane.

Cena: pesce bollito con purè di patate, tè con latte.

Prima di dormire: kefir (1 tazza).

Colazione: formaggio fuso, bollito vermicelli con burro, tè con latte.

Pranzo: zuppa di latte con pasta, bollito con patate bollite, composta di frutta secca, pane.

Cena: krupenik, the con latte.

Prima di dormire: kefir (1 tazza).

Colazione: ricotta con latte, porridge di grano saraceno friabile, tè con latte.

Pranzo: zuppa con panna acida, tagliatelle, succo di mela, pane.

Cena: cotolette di vapore con purè di patate, tè con latte.

Prima di dormire: kefir (1 tazza).

1a colazione: porridge di grano saraceno con latte, tè.

2a colazione: syrniki con panna acida, tè al limone.

Pranzo: zuppa di patate con farina d'avena, pollo bollito con riso in salsa bianca, composta di frutta secca.

Cena: pesce bollito con besciamella e panna acida con insalata verde, brodo di rosa canina.

Ora di andare a letto: kefir con i biscotti.

1a colazione: tagliatelle con carote, caffè con latte.

2a colazione: frittata di proteine ​​del vapore, frutta. tè.

Pranzo: zuppa di patate con carote ed erbe aromatiche, braciole al vapore con cagliata e pasta, composta di frutta secca.

Cena: casseruola di grano saraceno con ricotta e panna acida, stufato di verdure, decotto di crusca di grano.

Al momento di coricarsi: kefir (1 tazza) con biscotti secchi.

Prima colazione: porridge di grano saraceno friabile con latte, caffè con latte.

2a colazione: formaggio, crostini, frutta.

Pranzo: okroshka con brodo di barbabietola, pesce bollito con salsa di panna acida, patate lesse, mele cotte.

Cena: vinaigrette con olio vegetale, fianchi di brodo.

Prima di dormire: kefir (1 tazza), biscotti.

1a colazione: pasta cagliata, tè al limone.

2a colazione: porridge di riso al latte, caffè con latte. Pranzo: insalata di crauti con olio vegetale, borscht, bollito di carne in umido con carote bollite in besciamella, frutti di bosco freschi.

Cena: bollito, cotto in pastella, pasta, brodo di grano.

Prima di dormire: kefir, crackers.

Le fonti indispensabili di vitamine e microelementi necessari per supportare le funzioni vitali del corpo e ripristinare il suo normale funzionamento in varie malattie, tra cui le malattie del calcoli biliari, sono frutta e verdura. Ma prima di iniziare il trattamento con i succhi, è necessario consultare un medico. All'inizio del trattamento, sono possibili varie complicanze. Non devi aver paura di questo - vuol dire che i succhi funzionano

Ogni succo individualmente ha proprietà utili, ma tuttavia può avere effetti collaterali avversi. Per neutralizzarlo, è desiderabile creare una miscela di succhi. Il succo deve essere preparato immediatamente prima dell'uso. È consentito conservarli in frigorifero fino a 2 ore, ma non di più. Utilizzare i succhi a scopo medicinale a stomaco vuoto, almeno 30 minuti prima dei pasti.

I succhi hanno un effetto purificante, quindi possono causare un disturbo intestinale (temporaneo) parziale, mentre è meglio ridurre la quantità di succo da assumere.

Considera le ricette consigliate miscele di succo.

Contribuisce al flusso della bile e al suo ingresso nell'intestino tenue, tonifica il tratto biliare. Foglie e radici di tarassaco, raccolte a maggio - inizio giugno, devono essere prima sciacquate, poi sbollentate per 5 minuti e macinate o coniate.

Carota - 9 pezzi

Lattuga - 4 pezzi

Tarassaco (radici e foglie) - 3 pezzi

Attiva il funzionamento del corpo, purifica il fegato, rimuove le tossine.

Carota - 9 pezzi

Sedano (radice e foglie) - 5 pezzi Prezzemolo (radice e foglie) - 2 pezzi

Contribuisce all'attivazione delle vie biliari, il fegato, contiene una grande quantità di vitamine e minerali, purifica il corpo. Carota - 10 pezzi di spinaci - 6 pezzi

Carota - 10 pezzi di barbabietola - 3 pezzi

Cetriolo fresco - 2 pezzi

Carota - 14 pezzi di barbabietola - 3 pezzi di cocco - 2 pezzi

Carote - 12 pezzi Cress - 4 pezzi

Il succo di crescione è un detergente intestinale molto potente. Può essere usato solo in miscela con altri succhi.

Succo di ravanello nero

Grattugiare il ravanello, spremere il succo. Prendi 1-2 cucchiai. cucchiai prima di mangiare.

Puoi grigliare un ravanello o tritarli finemente e metterli in un barattolo di vetro, alternandoli con il miele. Lasciare per 24 ore. Prendi 1-2 cucchiai. cucchiai 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti. C'è un altro modo di mangiare il succo di ravanello. Grattugiare il ravanello nero, spremere, mescolare il succo risultante con il miele (1: 1). Prendi lo schema:

1-2 giorni - 1/4 tazza di bevanda;

3-4 ° giorno - 1/3 di tazza;

5-6 ° giorno - 1/2 tazza; quindi aumentare il volume di succo ogni due giorni, portando a un bicchiere.

In futuro, bere 1 bicchiere di miscela per 2 settimane. Riposa per 2 settimane e ripeti il ​​trattamento. Fare rigorosamente secondo lo schema per tutta la vita. Controindicazioni - ulcera peptica dello stomaco e del duodeno, malattie renali, disordini metabolici.

Risciacquare le foglie, tritare, spremere il succo.

Prendi 3 cucchiai. cucchiaio 3 volte al giorno.

Le controindicazioni sono le stesse di quando si assume il succo di rafano nero.

Sottaceto sottaceto

Bere acqua salata 1/2 - 1 bicchiere al giorno per 15 minuti prima dei pasti per 2 mesi.

Ha un effetto terapeutico non solo sullo stato della colecisti, ma anche sul sistema cardiovascolare, ematopoietico, ha effetto anti-diabetico e anti-tumorale.

Succhi molto utili di frutti di bosco ciliegia, mirtillo, fragola, succo di zucca e polpa.

Nel trattamento della malattia del calcoli biliari, si raccomandano verdure e bacche.

L'anguria è una buona droga coleretica.

Rutabaga è utile in forma cruda e cotta. Ha effetto anti-infiammatorio e coleretico.

L'ordinario del barberry normalizza il flusso della bile, lenisce. La tintura di foglie di crespino viene assunta con alcool etilico al 70% (1: 5) 3-4 volte al giorno.

Il succo di limone naturale si consiglia di prendere 2 cucchiai. cucchiai ogni 2 ore.

Olive e olio d'oliva - un noto agente coleretico.

La carota rimuove la sabbia dal fegato, allevia il dolore. Fai un infuso caldo di semi 1/2 tazza 5-6 volte al giorno prima dei pasti: 1 cucchiaio. Un cucchiaio di semi viene versato sopra con 1 tazza di acqua bollente e insistendo in un thermos per 12 ore.

Rowan rosso. Fai un'infusione di 1 bicchiere 3 volte al giorno.

30 g di cenere di montagna essiccata versare 3 tazze di acqua bollente.

Puoi 60 g di cenere di montagna, 40 g di radice di acetosa di cavallo versare 1 litro di acqua calda e insistere in un thermos per 12 ore.

Come agente profilattico, durante il consumo possono essere consumati 2 bicchieri di sorbo di foresta fresca

1,5 mesi con l'aggiunta di miele, zucchero e tè.

Confettura utile dalla foresta di cenere di montagna rossa.

Barbabietole (sciroppo di barbabietola) prendono 1/5 tazza 3 volte al giorno prima dei pasti. 2-3 barbabietole sono sbucciate, lavate, tagliate a pezzetti e bollite fino a quando il brodo si addensa. Dopodiché, deve essere filtrato.

Melone (semi) - un buon detergente. Macina i semi di melone essiccati in un macinino da caffè. Prendi un decotto di 1 tazza di semi in 1 tazza di latte.

La farina ottenuta dai semi di melone viene versata con latte caldo, filtrata e bevuta al mattino, 1/2 tazza a stomaco vuoto.

Cetriolo (semi) I semi di cetriolo (essiccati) vengono macinati in un macinino da caffè, versato acqua bollente (1 kg di semi, 1 l di acqua). Filtrare. Bevi durante il giorno. È impossibile mangiare questo giorno.

La zucca è utile in qualsiasi forma: cruda, bollita e succo di zucca. La zucca cruda o bollita è raccomandata per mangiare circa 1/2 kg al giorno. Il succo di zucca prende 1/2 tazza al giorno. Non agisce solo come agente coleretico, ma calma anche il sistema nervoso, normalizza il sonno. Pertanto, è consigliabile berlo di notte.

Pompelmo (succo). Prendi 1/4 di tazza 20 minuti prima dei pasti.

Una miscela di cavolo sottaceto e succo di pomodoro (1: 1). Assumere 3 volte al giorno dopo i pasti per 1 bicchiere.

Fragola selvatica Per migliorare i processi metabolici è utile utilizzare 3-5 bicchieri di bacche per 3 settimane. Puoi prendere un infuso di bacche e foglie essiccate. 1 cucchiaio. cucchiaio una miscela di bacche e foglie prodotta 1 tazza di acqua bollente, insistono 20 minuti. Filtra e bevi 1 / 2-1 bicchiere 3 volte al giorno.

Lingonberry ordinario. Prendi l'infuso di foglie: 2 cucchiai. cucchiai 4-5 volte al giorno. 1 cucchiaio. Cucchia una foglia prepara 1 tazza di acqua bollente, insisti 30 minuti, filtra e bevi.

Top