Categoria

Messaggi Popolari

1 Steatosi
Dolore al fegato - cause, natura, diagnosi e trattamento
2 Cirrosi
Epatoprotettori per il fegato
3 Prodotti
Quanto vive con l'epatite C? Prognosi della malattia
Principale // Ricette

Perché il fegato grasso non è facile da trattare?


La degenerazione grassa del fegato è una condizione patologica che si sviluppa a causa dell'accumulo eccessivo di grassi (lipidi) nei tessuti dell'organo. Il secondo nome della malattia è l'epatosi grassa o l'obesità epatica. L'accumulo di grasso nel fegato può verificarsi per vari motivi associati a comorbidità o lesioni tossiche. Proviamo a capire qual è l'impulso per lo sviluppo della patologia, quali sintomi manifestano l'epatosi grassa e come affrontarlo.

Degenerazione grassa del fegato - le ragioni principali

I cambiamenti distrofici si verificano a causa della trasformazione degli epatociti in cellule adipose e i seguenti fattori provocatori innescano questo processo:

  • predisposizione genetica;
  • dieta squilibrata (mancanza di proteine ​​nella dieta con assunzione eccessiva di carboidrati e grassi "veloci");
  • eccesso di cibo, o al contrario, digiuno prolungato e aderenza a diete severe;
  • l'uso di fast food, prodotti semilavorati e prodotti nocivi con un alto contenuto di conservanti, coloranti, aromi e altri componenti chimici;
  • malattie associate: disordini metabolici, obesità, diabete;
  • violazione del trasporto di grasso dal fegato ai tessuti del corpo;
  • abuso di alcool (alcol etilico e sostanze nocive che si formano durante la sua decomposizione, violano il metabolismo lipidico nel fegato);
  • rallentare il processo di ossidazione dei grassi in anemia, intossicazione cronica del corpo, processi tumorali nelle cellule del fegato;
  • uso prolungato e incontrollato di droghe;
  • attività professionali associate al costante contatto con sostanze e sostanze chimiche tossiche;
  • tossicodipendenza;
  • disturbi ormonali e genetici;
  • epatite infettiva;
  • avvelenamento da composti velenosi epatotropici (piombo, mercurio, sali di arsenico);
  • infezioni parassitarie (giardiasi);
  • ambiente ecologico sfavorevole.

Come puoi vedere, ci sono molte ragioni per lo sviluppo dell'epatosi grassa. Il disturbo del metabolismo dei lipidi nel fegato in alcuni pazienti si sviluppa sullo sfondo di gotta, ipertensione, malattie endocrine (malattie della tiroide) e immunitarie.

Come si sviluppa il fegato grasso?

Il meccanismo di sviluppo dell'epatosi grassa è semplice. Dopo che i grassi entrano con il cibo in un tratto gastrointestinale, vengono scissi sotto l'influenza di enzimi digestivi, si formano trigliceridi e acidi grassi. Con un eccesso di grasso nella dieta e sotto l'azione di fattori provocatori, questi componenti iniziano a fluire nel fegato in un ampio volume, interrompendo il metabolismo dei lipidi e provocando un contraccolpo (un aumento della sintesi dei grassi).

Un altro meccanismo di formazione del grasso nel fegato è associato all'assunzione di grandi quantità di carboidrati "veloci". In questo caso, il fegato semplicemente non affronta il loro utilizzo e i lipidi iniziano ad accumularsi all'interno degli epatociti (cellule epatiche). Nello studio del tessuto epatico al microscopio, è possibile notare l'accumulo di cellule adipose di diverse dimensioni. Quando si accumulano all'interno degli epatociti (cellule epatiche), parlano dello sviluppo dell'epatosi grassa. Se gli accumuli di grasso compaiono nello spazio intercellulare - questo processo indica l'obesità epatica.

Classificazione dell'epatite grassa

A seconda delle caratteristiche del processo patologico, è consuetudine suddividere la distrofia grassa del fegato in diverse forme:

  • La distrofia del fegato è disseminata di focolai. Questa è la forma iniziale di patologia, in cui piccole chiazze di grasso si trovano in diversi lobi del fegato. In questo caso, la malattia è asintomatica.
  • Distrofia grave disseminata. La malattia progredisce gradualmente e macchie di grasso appaiono sulla superficie dell'organo. In questa fase compaiono i primi sintomi di disturbo.
  • La distrofia del fegato diffusa è caratterizzata da un riempimento uniforme del lobo epatico con tessuto adiposo. Questa forma della malattia è accompagnata da sintomi abbastanza pronunciati che inducono il paziente a cercare aiuto medico.
  • La distrofia del fegato grasso alcolico si verifica in una forma specifica, chiamata sindrome di Tsiva ed è caratterizzata da sintomi pronunciati che si verificano improvvisamente. Allo stesso tempo, si osserva un aumento nel livello di bilirubina e colesterolo nel sangue, il numero di trigliceridi (composti grassi simili che distruggono i piccoli capillari) aumenta e il livello di emoglobina diminuisce.

Degenerazione grassa del fegato delle forme acute e croniche

Inoltre, a seconda della forma del processo, i medici distinguono tra distrofia epatica cronica e acuta:

  1. La distrofia grassa acuta del fegato è caratterizzata da un inizio improvviso e da sintomi che aumentano rapidamente, il che può portare a gravi complicazioni, inclusa la cirrosi. Tipicamente, queste condizioni si sviluppano sullo sfondo di grave intossicazione del corpo, intossicazione alimentare, epatite che scorre segretamente, alcolismo cronico. In questo caso, le condizioni del paziente sono solitamente gravi, caratterizzate da febbre alta, un aumento delle dimensioni del fegato, nausea, feci alterate, sindrome del dolore, sanguinamento, convulsioni, stati deliranti. Il paziente ha bisogno di cure mediche di emergenza e di ricovero in ospedale.
  2. Il fegato grasso cronico è accompagnato da un graduale accumulo di grasso nel citoplasma delle cellule epatiche. Successivamente si fondono in una grande formazione, mescolano il nucleo della cellula al bordo e riempiono completamente il citoplasma. Gli epatociti riempiti con tessuto adiposo vengono distrutti e formano delle cisti. Con ampie lesioni del tessuto epatico, viene diagnosticata l'epatite grassa.

I cambiamenti patologici possono anche includere organi vicini, con conseguente sviluppo di degenerazione grassa del fegato e del pancreas, accompagnata da una violazione dei processi digestivi, dallo sviluppo del processo infiammatorio e dall'aggiunta di una malattia concomitante come la pancreatite cronica.

sintomi

La rilevazione tempestiva dell'epatosi è difficile, poiché nelle fasi iniziali della patologia è asintomatica. Ulteriori manifestazioni della distrofia grassa dipendono dallo stadio in cui si trova la malattia. I primi sintomi sfavorevoli di solito compaiono nella seconda fase dell'epatosi e sono espressi nel modo seguente:

  • Periodicamente vi è un dolore sordo e sordo nel fegato (a destra, sotto le costole), che è aggravato dalle libagioni alcoliche, dal consumo di cibi grassi e piccanti, carni affumicate e altri prodotti nocivi.
  • Al mattino, l'amaro appare in bocca, seguito da eruttazione con un sapore sgradevole.
  • L'appetito diminuisce, gli attacchi di nausea diventano più frequenti e possono provocare vomito (specialmente dopo l'eccesso di cibo).
  • Disturbi dispeptici (flatulenza, gonfiore, costipazione alternata e diarrea) sono aggravati.
  • Il fegato sta gradualmente aumentando di dimensioni.
  • Una densa patina gialla appare sulla lingua.

Nella terza fase della malattia, i sintomi di cui sopra sono aggravati e le seguenti manifestazioni si uniscono:

  • affaticamento, debolezza;
  • disturbi del sonno (insonnia notturna e sonnolenza diurna);
  • irritabilità, depressione;
  • sintomi di ascite (aumento del volume dell'addome dovuto all'accumulo di liquidi);
  • problemi con la memoria e l'assimilazione di nuove informazioni;
  • giallo della pelle;
  • sindrome del dolore, che non è praticamente alleviata dagli analgesici.

Se la distrofia grassa è complicata dalla necrosi del tessuto epatico, compaiono sintomi quali un alito spiacevole dolce "al fegato", improvvisa perdita di peso, febbre, emorragia nasale, una violazione del ritmo cardiaco e delle funzioni respiratorie.

Quando compaiono i primi sintomi che indicano la distrofia grassa del fegato, è necessario consultare un medico o un epatologo per sottoporsi a un esame completo, una diagnosi e un appuntamento di un corso di trattamento. L'epatosi grassa è pericolosa in quanto in alcuni casi può progredire rapidamente e portare a cirrosi epatica e altre gravi complicanze che minacciano di essere fatali. Pertanto, è così importante iniziare un trattamento completo in modo tempestivo, che, grazie ai moderni metodi e ai farmaci della nuova generazione, dà buoni risultati.

Diagnosi della malattia

Quando si contatta la clinica, il paziente verrà inviato al terapeuta. Il medico ascolterà le lamentele del paziente, raccoglierà informazioni sullo stile di vita, cattive abitudini e malattie correlate. All'esame del paziente, viene eseguita la palpazione dell'addome, la regione del fegato viene sfruttata con la definizione dei suoi bordi. Per capire come trattare il fegato grasso, un medico prescriverà una serie di studi di laboratorio e strumentali.

  • analisi del sangue (generale, biochimica, marcatori per i virus dell'epatite);
  • urina e feci;
  • Ultrasuoni degli organi addominali;
  • TAC o risonanza magnetica del fegato.

Se necessario, eseguono FGDS FGS (esame endoscopico dell'esofago e dello stomaco) o eseguono una biopsia epatica. Inoltre, secondo le indicazioni, il paziente viene indirizzato per consultazione a specialisti ristretti: un epatologo, un chirurgo, un gastroenterologo o un oncologo.

Trattamento del fegato grasso

La tattica del trattamento del fegato grasso dipende in gran parte dalle cause della malattia. Oltre al trattamento medico, si raccomanda al paziente di correggere lo stile di vita: abbandonare completamente le cattive abitudini (alcol, fumo), cambiare la dieta e seguire una certa dieta con grassi ridotti, carboidrati e alto contenuto proteico.

L'essenza del trattamento farmacologico del fegato grasso è la seguente:

  1. l'eliminazione dei fattori provocatori che contribuiscono all'obesità del fegato;
  2. normalizzazione dei processi metabolici, eliminazione delle tossine e prodotti di decomposizione;
  3. rigenerazione e ripristino delle cellule epatiche e normalizzazione delle sue funzioni.

Le medicine utilizzate nei processi di trattamento sono divise in diversi gruppi principali:

Fosfolipidi essenziali (Essentiale Forte, Phosphogliv, Essliver Forte). I preparati di questo gruppo stabilizzano le membrane cellulari e contribuiscono al ripristino e alla rigenerazione delle cellule epatiche (epatociti).

  • Preparati a base di ingredienti vegetali (Karsil, Gepabene, Hofitol, Silimar). Questi sono potenti epatoprotettori che aiutano a ripristinare le funzioni del fegato, migliorare i processi del metabolismo lipidico e prevenire un'ulteriore progressione dell'epatosi.
  • Farmaci contenenti acido ursodesossicolico (Ursofalk, Ursosan). Fornire azione immunomodulatoria, coleretica e ipoglicemizzante. Si tratta di farmaci gravi con una lunga lista di controindicazioni ed effetti collaterali, quindi possono essere utilizzati solo su prescrizione medica e sotto il suo controllo.
  • Derivati ​​di aminoacidi (Heptral, Glutargin, Gala-Mertz). Mostrano proprietà rigeneranti e disintossicanti, accelerano il recupero delle cellule epatiche. Buon aiuto con la degenerazione grassa del fegato causata dall'abuso di alcol.
  • Bady (Ovesol, Galstena, Liv 52). Questi fondi sono basati su estratti di piante - avena, cardo mariano, tamerici, belladonna, capperi, emblica e altri ingredienti naturali. Agire non peggio delle droghe sintetiche, contribuire alla normalizzazione del metabolismo dei lipidi, alla rigenerazione delle cellule epatiche e prevenirne la sostituzione con il tessuto adiposo.

I preparati di origine animale (Heptral, Prohepar) mostrano una buona efficacia nel trattamento della distrofia del fegato grasso. Sono fatti sulla base dell'idrolizzato isolato dal fegato di suini o bovini. Ma tali farmaci possono causare gravi reazioni allergiche e altre complicanze, quindi devono essere assunti solo come prescritto da un medico e tenendo conto delle possibili controindicazioni.

Trattamento di rimedi popolari di distrofia di fegato grasso

Supplemento del trattamento farmacologico principale aiuterà i rimedi popolari, che comprendono ingredienti naturali, decotti e infusi di piante medicinali

  1. Sorrel. Nel fegato grasso, l'acetosa è benefica. Le foglie acide di questa pianta aiutano la formazione e la rimozione della bile, l'eliminazione della congestione nel sistema biliare, il ripristino della funzionalità epatica normalizzando il metabolismo dei lipidi.
  2. Curcuma. Questa spezia orientale è molto utile per il tratto digestivo. Mostra pronunciate proprietà antiossidanti, riduce il livello di glucosio e colesterolo nel sangue, assicura la produzione di bile e normalizza i processi metabolici nei tessuti del fegato.
  3. Cardo mariano La farina di cardo mariano è un mezzo eccellente per combattere l'obesità epatica. Questa pianta medicinale è la base di molti farmaci epatoprotettivi (Karsil, Silimarina, Gepabene). In farmacia, puoi acquistare polvere (farina) o olio di cardo mariano e prendere questi fondi secondo le istruzioni riportate sulla confezione. Una pianta medicinale unica non solo normalizza il fegato e aiuta a ripristinare le sue cellule, ma ripristina anche la cistifellea, mostra un effetto coleretico ed elimina gli spasmi che causano dolore.
  4. Cannella in polvere Può essere aggiunto a pasticcini, tè o caffè. Questo strumento riduce il livello di colesterolo "cattivo" nel sangue e quindi impedisce l'accumulo di grasso nelle cellule del fegato.

Inoltre, in farmacia, è possibile acquistare speciali costi di verdure a base di biancospino, rosa canina, ortica, achillea e altre erbe con effetti coleretici e anti-infiammatori. Si consiglia di prepararli e bere come tè. Ciò contribuirà a migliorare il funzionamento del sistema digestivo, della cistifellea e del fegato. Prima di iniziare il trattamento con rimedi popolari, coordinare il loro uso con il medico.

dieta

L'efficacia del trattamento della distrofia grassa del fegato dipende in gran parte dalla corretta alimentazione e dal rispetto delle raccomandazioni speciali nella preparazione della dieta. In caso di obesità epatica, la dieta non è solo importante: svolge un ruolo di primo piano nel processo di trattamento e, insieme a un aumento dell'attività fisica, al rifiuto delle cattive abitudini e all'adeguamento dello stile di vita, aiuta ad affrontare pericolose patologie.

In caso di epatite grassa, il medico prescriverà una tabella di dieta del paziente n. 5. La sua essenza consiste nella massima restrizione dei grassi e un aumento della quantità di proteine ​​(fino a 120 g al giorno), vitamine e carboidrati "lenti". Dalla dieta completamente escludono cibi grassi, piccanti, fritti, in scatola, affumicati, semilavorati, il più possibile limitare il consumo di grassi animali.

Dolci proibiti, pasticcini, pasticcini (soprattutto con panna), soda dolce, caffè forte. Escludere salse grasse (maionese), margarina, salsicce, strutto, prodotti caseari ad alto contenuto di grassi (latte intero, panna, panna acida, formaggio). Ma le bevande a basso contenuto di grassi di latte acido (kefir, ryazhenka, yogurt, yogurt) possono e dovrebbero essere incluse nel menu del giorno.

Preferire la carne dietetica (pollo, coniglio, tacchino) e pesce magro. Si raccomanda di includere nella dieta più verdure fresche e frutta, erbe. Servito con verdure in umido, purè di patate, cereali (grano saraceno, farina d'avena, miglio, riso). L'alcol deve essere escluso completamente!

Si raccomanda di aderire alla nutrizione frazionale. Ciò significa che il cibo deve essere assunto in piccole porzioni, 5-6 volte al giorno, preferibilmente alla stessa ora. I piatti devono essere cotti a vapore, brasati, bolliti o cotti al forno. Da questo metodo di cottura, come la torrefazione, è meglio abbandonare completamente. I pasti pronti sono consigliati per servire non troppo caldo, sotto forma di calore, saranno meglio assorbiti.

Non dimenticare il rispetto del regime di bere. Il giorno in cui hai bisogno di bere almeno 1,5 litri di liquido. Questo volume comprende acqua potabile, succhi, composte, bevande alla frutta, tè verde e alle erbe. Per evitare la comparsa di edema, è meglio bere la velocità del fluido di base al mattino. Il rispetto di queste raccomandazioni aiuterà a far fronte alla malattia e sostenere il lavoro del fegato.

Epatosi grassa - sintomi e trattamento, dieta, complicanze, prevenzione dell'epatosi del fegato

L'epatosi grassa o l'obesità epatica, la distrofia grassa, è chiamata un processo cronico reversibile di distrofia epatica, che si verifica a seguito di un eccessivo accumulo di lipidi (grassi) nelle cellule epatiche.

Attualmente, vi è una rapida crescita di questa malattia a causa di violazioni sistematiche nella dieta, nonché uno stile di vita improprio di una persona. È possibile interrompere lo sviluppo della malattia identificando i fattori che influenzano l'insorgenza dell'epatosi grassa. I cambiamenti per il meglio si osservano dopo un mese in caso di trattamento tempestivo.

Epatite grassa: che cos'è?

L'epatosi grassa è una malattia cronica in cui si verifica la degenerazione delle cellule epatiche funzionali (epatociti) nel tessuto adiposo.

Nel caso dell'epatosi grassa, le cellule epatiche (epatociti) perdono la loro funzione, accumulando gradualmente in sé grassi semplici e rinascono nel tessuto adiposo. Con la steatosi o l'infiltrazione grassa, la massa di grasso supera il 5%, i suoi piccoli grappoli sono sparsi, ecco come appare l'epatosi grassa diffusa del fegato. Con il suo contenuto di oltre il 10% del peso totale del fegato, oltre la metà degli epatociti contiene già grasso.

Impara l'epatite grassa in un primo momento quasi impossibile. Sfortunatamente, i sintomi sono più pronunciati nell'ultima fase, quando la malattia sta già progredendo. Il paziente appare:

  • sensazione di pesantezza nel fegato;
  • eruzione cutanea e colore opaco;
  • disordine nella digestione, nausea frequente, vomito possibile;
  • visione offuscata.

Uno dei sintomi che caratterizzano i cambiamenti diffusi nel fegato dal tipo di epatosi grassa è un aumento delle sue dimensioni - epatomegalia. Il fegato malato occupa un posto enorme nella cavità interna di una persona, causando disagio. Il motivo per l'aumento delle dimensioni sono:

  • aumento del numero di cellule per combattere le sostanze tossiche;
  • moltiplicazione dei tessuti per ripristinare le funzioni perse;
  • cellule grasse in eccesso.

motivi

Sulla base delle ragioni che hanno portato all'epatosi, la malattia può essere suddivisa in due gruppi: ereditario e conseguente a una violazione dei processi metabolici nel corpo.

Le cause principali dell'epatosi grassa includono:

  • l'obesità;
  • malattie metaboliche;
  • mancanza di esercizio;
  • eccesso di cibo;
  • vegetarismo in violazione del metabolismo dei carboidrati;
  • diete per perdere peso;
  • uso a lungo termine di alcuni farmaci:
  • cordarone, diltiazem, tetraciclina scaduta, tamoxifene;
  • carenza nel corpo alfa-antitripsina;
  • trattamento antivirale per l'HIV;
  • un'overdose di vitamina A;
  • malattie degli organi di secrezione interna;
  • abuso sistematico di alcol;
  • esposizione alle radiazioni;
  • malattie dell'apparato digerente.

La progressione della distrofia cellulare porta ad un processo infiammatorio, che a sua volta porta alla morte e alla cicatrizzazione dei tessuti (cirrosi). Allo stesso tempo, patologie concomitanti del tratto gastrointestinale, sistema cardiovascolare, disordini metabolici si sviluppano:

  • diabete mellito;
  • calcoli biliari;
  • carenza di enzimi digestivi;
  • discinesia biliare;
  • infiammazione del pancreas;
  • ipertensione;
  • ischemia del cuore.

Nel caso di epatite grassa del fegato, il paziente soffre pesantemente di eventuali infezioni, lesioni e interventi.

Esistono fattori di rischio per la formazione dell'epatosi grassa, tra cui:

  • ipertensione;
  • genere femminile;
  • piastrine ridotte;
  • aumento della fosfatasi alcalina e del THG;
  • Polimorfismo del gene PNPLA3 / 148M.

Sulla base delle ragioni, possiamo dire che lo sviluppo dell'epatosi può essere prevenuto. Cambiare lo stile di vita non solo preverrà l'apparizione della malattia, ma la eliminerà anche nella fase iniziale.

gradi

Con l'accumulo di grasso, l'epatosi grassa del fegato è divisa in tre livelli di sviluppo:

  1. Il primo grado è caratterizzato da un piccolo accumulo di cellule grasse semplici. Se questi accumuli sono marcati nel numero di diversi focolai e viene diagnosticata una grande distanza tra loro, allora questa è un'epatosi grassa diffusa.
  2. Il secondo grado è messo nel caso in cui il volume di grasso nel fegato aumenta, e anche nella struttura dell'organo ci sono aree di tessuto connettivo.
  3. Il terzo grado più grave della malattia si nota quando le aree di crescita eccessiva delle cellule del fegato con tessuto connettivo e grandi depositi di grasso sono chiaramente visibili.

I sintomi dell'epatosi grassa negli adulti

L'epatosi del fegato è una malattia silenziosa. Spesso fino a quando il processo non viene trascurato, una persona sviluppa cirrosi epatica, nulla è evidente. Tuttavia, questa è solo un'apparizione. Se ascolti attentamente il tuo corpo, noterai qualcosa che non è stato osservato in precedenza. I primi sintomi di epatite grassa del fegato includono:

  • Dolore nella parte destra.
  • Fegato ingrossato, visibile alla palpazione.
  • Disturbi digestivi: vomito, diarrea, nausea o costipazione.
  • Deterioramento della pelle e dei capelli.
  • Predisposizione a raffreddori, scarsa immunità e reazioni allergiche.
  • Disfunzione riproduttiva, impossibilità del concepimento.
  • Nelle donne, ci sono deviazioni del ciclo mestruale, sanguinamento pesante o irregolare.
  • Degradazione della coagulazione del sangue.

Di solito, i sintomi dell'ansia non compaiono tutti in una volta, ma aumentano nel tempo. All'inizio, i pazienti lamentano dolore e disagio, quindi compaiono sintomi di intossicazione del corpo, perché l'organo interessato smette di svolgere la sua funzione.

Se il trattamento non viene eseguito nella fase iniziale, iniziano a comparire le caratteristiche dei sintomi delle diverse fasi dell'insufficienza epatica:

  • caratterizzato da nausea e debolezza, sonnolenza,
  • diminuzione della capacità lavorativa
  • c'è disgusto per il cibo
  • il coordinamento peggiora;
  • si manifesta con ittero,
  • gonfiore,
  • dispepsia,
  • diatesi
  • appare una debolezza generale
  • l'idropisia addominale può svilupparsi
  • caratterizzato da cambiamenti negli organi interni,
  • disordine metabolico.

Nei casi più gravi è possibile:

Se l'epatosi epatica non viene curata, compaiono i sintomi della cirrosi epatica e dell'insufficienza epatica:

  • cambiamento di comportamento; ittero;
  • la monotonia della parola;
  • la debolezza;
  • avversione al cibo;
  • ascite;
  • violazione del coordinamento.

È importante diagnosticare l'epatosi grassa del fegato in una fase precoce - i sintomi e il trattamento sono determinati e prescritti solo da un medico. Quindi maggiore è la probabilità di ripristinare completamente le sue funzioni. Il paziente può abbreviare il tempo di guarigione se osserva tutte le prescrizioni. Purtroppo, in una fase iniziale, i sintomi dell'epatosi grassa non compaiono.

Le persone a rischio dovrebbero essere testate periodicamente per rilevare i cambiamenti diffusi e iniziare il trattamento.

complicazioni

L'epatosi grassa porta a disfunzione epatica, che è mortale per il paziente. La graduale intossicazione del corpo influisce negativamente sul lavoro del cuore, dei reni e persino dei polmoni, causando danni irreversibili. Molto spesso, l'epatosi si sviluppa in cirrosi e questa malattia non è affatto trattabile.

Effetti per il corpo:

  • La stagnazione compare nella cistifellea, causando colecistite, pancreatite e formazione di calcoli. Di conseguenza, il cibo cessa di essere completamente digerito, sovraccarico l'intestino e provoca dysbacteriosis.
  • Una prestazione inadeguata del fegato porta a una carenza di oligoelementi essenziali. Di conseguenza, l'attività cardiaca e le condizioni delle arterie sanguigne peggiorano, l'ipertensione, le vene varicose si verificano, l'acuità visiva diminuisce.
  • Inoltre, vi è una diminuzione dell'immunità, che porta a frequenti raffreddori, malattie infettive e fungine.

diagnostica

All'esame e alla palpazione del medico, il fegato non è ingrandito, senza caratteristiche. Solo quando il grasso accumula una grande quantità, il fegato può ingrandirsi con bordi morbidi e arrotondati, doloroso al tatto. Nelle prime fasi dell'epatosi adiposa, i sintomi pronunciati di solito non vengono rilevati. Nei pazienti con diabete a causa di epatite.

L'elenco delle misure necessarie per fare una diagnosi accurata include:

  • Ultrasuoni del fegato. Tradizionalmente, un esame ecografico del fegato aiuta a rivelarne l'aumento, e questo quasi sempre parla di problemi con l'organo.
  • Studio tomografico La risonanza magnetica ti consente di valutare la struttura del fegato. Se il grasso corporeo è depositato, sarà visto su una risonanza magnetica.
  • Analisi biochimica del sangue Gli indicatori di ALT e AST sono valutati. Quando vengono allevati, è una malattia del fegato.
  • Biopsia. Si tiene meno spesso. Ti permette di scoprire se il grasso è presente nella struttura del corpo.

Come trattare il fegato grasso

Il principale trattamento della steatosi epatica è volto a rimuovere i fattori che causano la malattia, migliorando la capacità rigenerativa del fegato, migliorando il metabolismo, disintossicazione. In caso di epatite grassa, è necessario non solo prendere la medicina, ma anche aggiustare lo stile di vita, la dieta. I farmaci sono usati in combinazione: sono necessari mezzi efficaci per stabilizzare le membrane e antiossidanti.

La terapia farmacologica per l'epatite grassa include l'assunzione di farmaci per migliorare la funzione del fegato e delle sue cellule:

  • Fosfolipidi essenziali (Esssliver, Essentiale Forte, Berlition),
  • gruppo acido solfammico (taurina o metionina),
  • preparati a base di erbe-epatoprotettori (Kars, LIV-52, estratto di carciofo),
  • prendendo vitamine antiossidanti - tocoferolo o retinolo,
  • prendendo preparazioni di selenio,
  • farmaci del gruppo B per via intramuscolare o in compresse.

La fitoterapia si è dimostrata efficace: i farmaci vengono usati come holagol, gepabene, estratti di curcuma, cardo mariano, acetosella.

  • Berlition è prescritto in una dose fino a 300 mg (1 etichetta). Due volte al giorno fino a 2 mesi. Con una dinamica severa, Berlition viene somministrato per via endovenosa fino a 600 mg in due settimane, seguito da un passaggio a 300-600 mg al giorno in compresse.
  • Essentiale è prescritto fino a 2 capsule (600 mg) 3 volte al giorno. La durata del trattamento è fino a 3 mesi. Abbassare gradualmente il dosaggio a 1 capsula 3 volte al giorno.
  • Efficace farmaco stabilizzante della membrana è carciofo - Hofitol. Assegnare prima dei pasti (3 volte al giorno) per tre compresse in un corso di 3 settimane.

Prima dell'uso, consultare il medico, come ci sono controindicazioni

Raccomandazioni per i pazienti

Il paziente a casa deve:

  1. Per dieta, esclusi i grassi, ma ricchi di proteine;
  2. Condurre uno stile di vita attivo che promuoverà la perdita di peso, se necessario, nonché accelerare il metabolismo;
  3. Assumere farmaci prescritti da un medico, inclusi acido folico, vitamina B12, ecc. Per migliorare la digestione;
  4. Visita il medico;
  5. Mangiare cibo bollito e cotto a vapore, se possibile, tritato finemente o macinato in purea.

dieta

Una persona che ha avuto l'epatosi grassa dovrebbe riconsiderare completamente il proprio stile di vita e dieta, in cui è necessario eliminare il consumo di grassi animali. Allo stesso tempo, il cibo dovrebbe includere alimenti che aiutano a dissolvere i grassi depositati nel fegato. Mangiare dovrebbe essere 5 volte al giorno, in piccole porzioni, al fine di ridurre il carico sul fegato.

  • verdure fresche bollite e al vapore;
  • zuppe vegetariane e borscht (senza carne);
  • zuppe di latte;
  • formaggio magro e non piccante;
  • uova sode (1 al giorno);
  • omelette al vapore;
  • farina d'avena, grano saraceno, semolino e porridge di riso;
  • latte;
  • ricotta a basso contenuto di grassi o a basso contenuto di grassi;
  • kefir, yogurt magro.
  • Sostituire il cacao e il caffè con un tè non zuccherato.
  • brodi di carne,
  • carne e pesce grassi,
  • cipolle fresche e aglio,
  • fagioli e fagioli,
  • pomodori,
  • funghi,
  • ravanello,
  • cibo in scatola
  • prodotti salati e affumicati,
  • ricotta grassa e panna acida.

I pazienti con epatite dovrebbero anche mangiare i seguenti prodotti in qualsiasi quantità:

  • carciofo per stabilizzare i processi che si verificano nel fegato;
  • pinoli per aiutare a riparare le cellule dei tessuti;
  • acetosa, che svolge le funzioni di un componente stabilizzante ed elimina le formazioni grasse nell'organo interessato;
  • cannella, che abbatte anche i depositi di grasso;
  • curcuma, che neutralizza lo zucchero e i radicali liberi, che si formano nel sangue durante l'epatite e influenzano negativamente il funzionamento del fegato.

Menu per la giornata con l'epatite

Un menu di esempio per il giorno dovrebbe soddisfare i requisiti della dieta e includere:

  • Prima colazione: farina d'avena in acqua con latte, ricotta a basso contenuto di grassi, tè nero.
  • La seconda colazione - frutta secca, mela, prugne secche.
  • Pranzo - zuppa di verdure con oli vegetali (mais, oliva), polenta di grano saraceno, composta.
  • Snack - pane, biscotti salati, brodo dai fianchi.
  • Cena - purè di patate con pesce al vapore, insalata di barbabietola, kefir magro.

Rimedi popolari per l'epatite

Prima di utilizzare i rimedi tradizionali, assicurarsi di consultare un gastroenterologo.

  1. Allevia la nausea e la pesantezza del tè con menta e melissa, che viene prodotta e bevuta sintomaticamente, vale a dire quando i sintomi disturbano direttamente.
  2. Cardo mariano (o cardo mariano). È progettato per migliorare il flusso della bile, normalizzare non solo il fegato, ma anche la cistifellea. Ha anche una funzione di formazione di mobili, aiuta a ripristinare le cellule del fegato e aiuta a sintetizzare le proteine.
  3. Spesso con l'epatite aiuta l'infusione a base di menta piperita. Un cucchiaio di tale pianta essiccata (di solito foglie di menta schiacciate) viene riempito con 100 grammi di acqua bollente e lasciato durante la notte. Al mattino, l'infusione viene filtrata, dopo di che dovrebbe essere divisa in tre parti uguali. Ogni porzione è bevuta prima dei pasti durante il giorno.
  4. Cinorrodi. Aiutano a rimuovere le tossine dal corpo, arricchirlo con microelementi e vitamine. Circa 50 g di rosa canina insistono in 500 ml di acqua bollente per 12 ore. Prendere tre volte al giorno, 150 ml.
  5. La raccolta epatica è progettata per il trattamento entro 2 mesi. Composto da: erba di San Giovanni, piantaggine, rapa, muslinitsa (in 3 parti), immortelle, eleutherococcus (2 parti), camomilla (parte 1). 1 cucchiaio. l. raccolta versare un bicchiere di acqua bollente, dopo 30 minuti - filtrare. Bere 30 ml prima dei pasti, non dolcificati, tre volte al giorno.

prevenzione

Se si vuole evitare il verificarsi di questa malattia, è molto importante rispettare le misure preventive. Cosa, quindi, sarà rilevante?

  • Corretta alimentazione
  • Mantenere il peso è normale.
  • Hai bisogno di condurre uno stile di vita attivo. Passeggiate molto importanti all'aria aperta e un moderato esercizio fisico.
  • Nel giorno hai bisogno di bere almeno due litri d'acqua.
  • Devi anche rinunciare a cattive abitudini. Soprattutto dal prendere alcolici.
  • È importante monitorare i livelli di zucchero nel sangue.

L'epatosi grassa è una malattia epatica reversibile. Questa patologia può essere trattata con successo nelle fasi iniziali. Non esiste una cura definitiva. Tutto si riduce a un cambiamento nello stile di vita, alla revisione della nutrizione, all'eliminazione dei fattori eziologici (causali).

Epatite grassa

Steatosi - un processo patologico caratterizzato da epatociti steatosi, e l'accumulo di goccioline di grasso sia all'interno delle cellule e nella sostanza intercellulare.

L'epatite grassa si verifica in quasi il 100% dei pazienti con malattia epatica alcolica e in circa il 30% dei pazienti con danno non alcolico. In realtà, questa patologia è la fase iniziale della malattia epatica alcolica, che in seguito termina con cirrosi, insufficienza epatica cronica e quindi morte. Le donne sono più sensibili alla malattia - secondo le statistiche, tra il numero totale di pazienti, la loro proporzione è del 70%.

La dieta per l'epatosi grassa svolge un ruolo importante, a volte fondamentale nella terapia complessa. Nella dieta limite il contenuto di grassi, in particolare di origine animale.

L'epatosi grassa è un vero problema medico e sociale. Aumenta in modo significativo il rischio di disturbi cirrosi, metaboliche ed endocrine, malattie del sistema cardiovascolare, malattia varicosa, malattie allergiche, che, a sua volta, limita in modo significativo la capacità di lavorare male, diventano causa di disabilità.

Cause e fattori di rischio

Nella maggior parte dei casi, lo sviluppo dell'epatosi grassa nel fegato è causato da danni agli epatociti dall'alcol e dai suoi metaboliti. Esiste una correlazione diretta tra la durata del consumo di alcol da parte di un paziente e la gravità della degenerazione grassa degli epatociti, un aumento del rischio di cirrosi.

Spesso, l'epatite grassa si sviluppa sullo sfondo del diabete. Iperglicemia e resistenza all'insulina aumentano la concentrazione nel sangue degli acidi grassi, che migliora la sintesi dei trigliceridi da parte degli epatociti. Di conseguenza, il grasso viene depositato nel tessuto epatico.

Un'altra causa dello sviluppo dell'epatosi adiposa del fegato è l'obesità generale. Un aumento significativo del peso corporeo non è accompagnato solo da un aumento della percentuale di tessuto adiposo nel corpo del paziente, ma anche dallo sviluppo della sindrome metabolica con insulino-resistenza. I risultati della spettroscopia protonica mostrano che esiste una relazione diretta tra la concentrazione di insulina a siero a digiuno e la quantità di depositi di grasso nel fegato.

Molte altre malattie che si verificano con disturbi metabolici possono anche provocare epatite grassa:

  • gonfiore;
  • insufficienza polmonare cronica;
  • insufficienza cardiaca cronica;
  • cardiopatia ischemica;
  • ipertensione arteriosa;
  • La malattia di Wilson - Konovalov (disordine congenito del metabolismo del rame, altri nomi: degenerazione epatolenica, distrofia epatocerebrale);
  • Sindrome di Itsenko-Cushing;
  • ipertiroidismo;
  • mixedema;
  • malattie croniche dell'apparato digerente, accompagnate da una violazione del processo di assorbimento.

Nella maggior parte dei casi, l'eliminazione del fattore eziologico consente non solo di prevenire un'ulteriore progressione della malattia, ma anche di ripristinare il tessuto epatico.

La steatosi può essere precipitato la malnutrizione - dieta ricca di zuccheri semplici, grassi idrogenati, la dieta occidentale cosiddetto (prevalenza nella dieta di cibi raffinati, la mancanza di foraggio grezzo) e stili di vita sedentari.

Segni di epatosi grassa sono spesso presenti in persone con deficienza ereditaria di enzimi coinvolti nel processo del metabolismo lipidico.

Così, la causa primaria della steatosi epatica in molti casi è insulino-resistenza, mentre la degenerazione grassa degli epatociti diventa uno degli elementi che formano la sindrome metabolica.

Altri fattori che contribuiscono all'accumulo di grasso nelle cellule e nella sostanza intercellulare del fegato sono:

  • iperlipidemia;
  • violazione dell'utilizzazione del grasso nel processo di perossidazione;
  • violazioni della sintesi dell'apoproteina - un enzima che partecipa alla formazione di forme di trasporto dei grassi e alla loro rimozione dalle cellule.

Di solito, lo sviluppo dell'epatosi grassa nel fegato non è causato da un singolo fattore specifico, ma dalla loro combinazione, ad esempio, il consumo di alcol durante l'assunzione di farmaci o malnutrizione.

Forme della malattia

A seconda del fattore eziologico, l'epatosi grassa è suddivisa in steatoepatite non alcolica e distrofia alcolica con fegato grasso. Quando viene eseguita una biopsia epatica, la steatoepatite non alcolica viene diagnosticata in circa il 7% dei casi. La degenerazione grassa alcolica è rilevata molto più spesso.

L'epatosi grassa è di due tipi:

  • primaria - associata a disturbi metabolici endogeni (interni) (iperlipidemia, diabete, obesità);
  • secondaria - causa (esogeni) influenze esterne, portando a disturbi metabolici (corticosteroidi, tetraciclina, metotrexato, farmaci anti-infiammatori non steroidei, estrogeni sintetici, malattia di Wilson - Konovalova, fame, prolungata nutrizione parenterale, resezione dell'intestino, gastroplastica, anastomosi ileoeyunalny).

Con l'epatite adiposa alcolica, la condizione principale per un trattamento efficace è il rifiuto totale dell'ulteriore utilizzo di bevande alcoliche.

A seconda delle caratteristiche della deposizione di grasso, l'epatosi grassa è suddivisa nelle seguenti forme:

  • disseminato focale - di solito procede senza alcuna manifestazione clinica;
  • grave disseminato;
  • zonale: il grasso si deposita in diverse zone del lobo del fegato;
  • steatosi microvescicolare (diffusa).

Sintomi di epatite grassa

Assenti sono i segni clinici specifici di epatite grassa, anche con significativi cambiamenti morfologici nel fegato. Molti pazienti hanno l'obesità e / o il diabete di tipo II.

I segni di epatosi grassa non sono specifici. Questi includono:

  • dolore leggermente pronunciato nel quadrante superiore destro dell'addome, natura dolorante;
  • sensazione di leggero disagio nella cavità addominale;
  • un leggero aumento nel fegato;
  • astenia;
  • sindrome dispeptica (nausea, a volte vomito, instabilità delle feci).

In gepatoze grasso segnato in grado di sviluppare colorazione icteric della pelle e delle mucose. la degenerazione adiposa di epatociti accompagnati dal fattore di rilascio tumoronekrotiziruyuschego che dà origine alla sincope, abbassare la pressione sanguigna, aumento del sanguinamento (tendenza a emorragia).

diagnostica

La diagnosi di epatosi grassa del fegato è molto difficile, poiché la malattia è asintomatica nella maggior parte dei casi. Le analisi biochimiche non rivelano cambiamenti significativi. In alcuni casi, vi è un leggero aumento dell'attività delle transaminasi sieriche. Durante l'esame va tenuto presente che la loro normale attività non consente di escludere l'epatosi grassa. Pertanto, la diagnosi di questa condizione si basa principalmente sull'esclusione di altre patologie epatiche.

Per migliorare l'utilizzo degli acidi grassi è possibile lo sforzo fisico.

Per identificare le cause che hanno portato all'emergenza dell'epatosi grassa, sono prescritti i seguenti test di laboratorio:

  • identificazione di marcatori di epatite autoimmune;
  • rilevazione di anticorpi contro virus dell'epatite, rosolia, Epstein-Barr, citomegalovirus;
  • ricerca dello stato ormonale;
  • determinazione della concentrazione di glucosio nel siero;
  • determinazione dei livelli di insulina nel sangue.

L'esame ecografico rivela la steatosi grassa solo con una significativa deposizione di grasso nel tessuto epatico. Più informativo è la risonanza magnetica. Nella forma focale della patologia, è indicata la scansione del fegato con radionuclidi.

Per valutare le funzioni di disintossicazione del fegato e il numero di epatociti normalmente funzionanti consente il test respiratorio C13-methacetin.

Per effettuare una diagnosi definitiva, viene eseguita una biopsia puntura del fegato, seguita da un'analisi istologica della biopsia ottenuta. I segni istologici dell'epatosi grassa sono:

  • degenerazione grassa;
  • steatonekroz;
  • la fibrosi;
  • infiammazione intralobulare.

Trattamento dell'epatosi grassa

La terapia di pazienti con epatite grassa viene eseguita da un gastroenterologo su base ambulatoriale. Il ricovero è indicato solo con una significativa degenerazione del fegato, accompagnata da una pronunciata violazione delle sue funzioni, prima di tutto la disintossicazione.

La dieta per l'epatosi grassa svolge un ruolo importante, a volte fondamentale nella terapia complessa. Nella dieta limite il contenuto di grassi, in particolare di origine animale. L'assunzione di proteine ​​dovrebbe essere di 100-110 g al giorno. Il corpo deve essere fornito in quantità sufficienti di minerali e vitamine.

L'epatosi grassa aumenta significativamente il rischio di sviluppare cirrosi, disturbi metabolici ed endocrini, malattie del sistema cardiovascolare, vene varicose e patologie allergiche.

Corretto richiesto peso corporea elevata, che può ridurre, e in alcuni casi completamente eliminato resistenza all'insulina, risultando in un normale metabolismo lipidico e glucidico. I pazienti con FH dovrebbero perdere non più di 400-600 grammi a settimana - ad una perdita di peso più velocemente il passo steatosi comincia a progredire rapidamente e possono portare alla formazione di calcoli nel tratto biliare, insufficienza epatica. Per ridurre il rischio di formazione di calcoli, possono essere prescritti preparati di acido ursodesossicolico.

Per eliminare preparati di fegato grassi litotropnye utilizzato (fosfolipidi essenziali, acido lipoico, vitamina B, acido folico).

Se necessario, al fine di eliminare la resistenza all'insulina, ai pazienti vengono prescritte le biguanidi e i tiazolidinedioni.

Per migliorare l'utilizzo degli acidi grassi è possibile lo sforzo fisico.

Con un'epatosi grassa pronunciata, si decide la questione dell'adeguatezza della terapia ipolipemizzante con le statine. Questo metodo non è ampiamente utilizzato, in quanto le stesse statine possono causare danni alle cellule del fegato.

Per ripristinare una compromissione della funzionalità epatica, vengono utilizzati epatoprotettori (taurina, betaina, acido ursodesossicolico, vitamina E). Nella letteratura medica ci sono informazioni sulla possibilità di utilizzare i recettori dell'angiotensina e pentossifillina nell'epatosi grassa.

Con l'epatite adiposa alcolica, la condizione principale per un trattamento efficace è il rifiuto totale dell'ulteriore utilizzo di bevande alcoliche. Se necessario, il paziente viene inviato per la consultazione al narcologo.

Possibili conseguenze e complicazioni

In assenza della terapia necessaria, l'epatosi grassa aumenta il rischio di sviluppare le seguenti malattie;

  • vene varicose;
  • malattia da calcoli biliari;
  • disturbi dello scambio;
  • cirrosi epatica.

Esiste una correlazione diretta tra la durata del consumo di alcol da parte di un paziente e la gravità della degenerazione grassa degli epatociti, un aumento del rischio di cirrosi.

prospettiva

La previsione è generalmente favorevole. Nella maggior parte dei casi, l'eliminazione del fattore eziologico consente non solo di prevenire un'ulteriore progressione della malattia, ma anche di ripristinare il tessuto epatico. La disabilità di solito non è compromessa. I pazienti per lungo tempo devono seguire attentamente le raccomandazioni del medico curante (evitare bevande alcoliche, dieta, mantenimento di uno stile di vita attivo).

Se i fattori causali non sono eliminati, l'epatosi grassa progredirà lentamente, causando cambiamenti distrofici e infiammatori nel tessuto epatico, causando infine la cirrosi epatica e lo sviluppo di insufficienza epatica cronica.

prevenzione

La prevenzione dell'epatosi adiposa comprende le seguenti aree:

  • stile di vita attivo;
  • dieta equilibrata;
  • rifiuto dell'uso di bevande alcoliche;
  • mantenere il peso corporeo normale;
  • individuazione tempestiva delle malattie metaboliche degli organi dell'apparato digerente e del loro trattamento attivo.

Degenerazione grassa del fegato

La degenerazione grassa del fegato (o lipidosi del fegato, epatosi grassa, steatosi, steatoepatosi, steatosi epatica) è una malattia epatica cronica, non infiammatoria, distrofica, in cui vi è un accumulo di inclusioni grasse nel fegato, la degenerazione degli epatociti a causa di una violazione del metabolismo dei grassi nel fegato. Molto spesso, questa diagnosi viene fatta all'età di 45 anni. Le donne soffrono di questa patologia 1,5-2 volte più spesso degli uomini. In assenza di un trattamento adeguato, l'epatosi grassa può trasformarsi in condizioni più gravi, che spesso si concludono con la morte.

cause di

Le principali cause del fegato grasso:

  • Mancanza di cibo proteico nella dieta e un eccesso di carboidrati veloci (alimenti da fast food, cibi pronti, dolci, prodotti farinacei, ecc.);
  • Lunghi periodi di digiuno e / o eccesso di cibo significativo;
  • Predisposizione ereditaria alle patologie epatiche;
  • Disturbi metabolici genetici (mancanza di proteine ​​di trasporto, mancanza di produzione e bassa qualità);
  • Uso incontrollato ea lungo termine di un gran numero di farmaci;
  • Mangiare cibi con molti conservanti, coloranti e altre tossine;
  • Abuso di alcool;
  • Lavorare in industrie che utilizzano prodotti chimici domestici;
  • Diabete mellito di tipo 2;
  • Ipodinia e stile di vita sedentario;
  • Disturbi ormonali (diminuzione della quantità di estrogeni, anche durante la menopausa);
  • vegetarianismo;
  • Tossicodipendenza;
  • Tumori ipofisari

Il principale meccanismo di sviluppo della lipidosi epatica è abbastanza semplice. I grassi nel tratto gastrointestinale sono suddivisi in acidi grassi e trigliceridi. Nel caso in cui queste sostanze entrino nel fegato in grandi quantità e sotto l'influenza di fattori predisponenti, si verifica una reazione inversa - la sintesi dei grassi (esterificazione). Un altro meccanismo di formazione del grasso nei tessuti è la sua maggiore crescita sotto l'azione di una grande quantità di carboidrati veloci. Il fegato non può far fronte a questa quantità di grasso libero e i lipidi si accumulano all'interno degli epatociti. Sotto il microscopio, assomiglia a grosse gocce di varie dimensioni su tutto il fegato.

L'epatosi grassa dovrebbe essere distinta dall'obesità epatica. Nel primo caso, il grasso si accumula all'interno degli epatociti e nel secondo, nello spazio intercellulare, nel tessuto connettivo tra le cellule.

classificazione

Assegnare una classificazione di degenerazione grassa, basata su cambiamenti morfologici (nello studio di campioni di biopsia epatica al microscopio):

  • Distrofia focale disseminata - le inclusioni grasse sono singole, rare, localizzate a caso nel fegato. Non ci sono manifestazioni cliniche;
  • Distrofia diffusa disseminata - le inclusioni grasse sono molto più densamente situate in un fegato. Il paziente avverte un generale peggioramento della salute, un periodico disagio nell'ipocondrio destro;
  • Distrofia della zona - le inclusioni grasse si localizzano localmente, in certe aree del fegato. La clinica è abbastanza forte;
  • Distrofia di Duffy - inclusioni grasse occupano l'intero fegato o uno dei suoi lobi. Tutti i sintomi sono pronunciati, dando al paziente un forte disagio.

Inoltre, distinguere la classificazione in base agli stadi di sviluppo del processo patologico:

  • Fase 1 - Gli epatociti contengono piccole inclusioni di grassi, che praticamente non influiscono sulla funzione delle cellule, tuttavia i processi di distruzione sono già iniziati;
  • Fase 2 - le inclusioni grasse riempiono completamente gli epatociti, vengono distrutte e possono svilupparsi piccole aree di infiammazione attorno alle cellule interessate;
  • Fase 3 - i processi nel fegato sono irreversibili, sviluppando aree di necrosi (cirrosi epatica).

I sintomi del fegato grasso

I sintomi della malattia del fegato grasso dipendono dallo stadio del processo. Il primo stadio del processo è completamente asintomatico, nulla disturba il paziente. È possibile rilevare questo periodo della malattia solo per caso, quando si diagnostica un'altra malattia, mediante microscopia di una biopsia.

Fegato grasso di stadio 2 di sintomi:

  • I dolori nell'ipocondrio destro sono tirando, doloranti, di media intensità, aggravati dall'ingestione di cibi grassi, fritti o piccanti, dall'alcol. Periodicamente, sono amplificati a crampi;
  • Sensazione di amarezza in bocca;
  • Nausea, che si verificano più spesso contemporaneamente con dolore nell'ipocondrio;
  • Flatulenza (gonfiore);
  • La lingua è ricoperta da una fioritura bianca e gialla;
  • Violazione della sedia (stitichezza, diarrea o alternanza).

I sintomi delle 3 fasi della steatoepatosi sono i reclami più gravi:

  • Irritabilità aumentata;
  • Disturbi del sonno (sonnolenza diurna e insonnia notturna);
  • Menomazione della memoria;
  • Propensione alla depressione;
  • "La testa della medusa" (espansione della rete venosa sulla parete addominale anteriore);
  • ascite;
  • Vene varicose nell'esofago;
  • ittero;
  • Aumento del dolore nell'ipocondrio destro;
  • Grave nausea dopo aver mangiato;
  • Amarezza in bocca;
  • Raramente, prurito della pelle.

Nella fase terminale, quando si esprimono cirrosi e insufficienza epatica, vengono aggiunti sintomi aggiuntivi ai sintomi precedenti:

  • Odore epatico dalla bocca;
  • Aumento della temperatura corporea;
  • Sanguinamento nasale;
  • Deterioramento o completa perdita di appetito;
  • Mancanza di respiro

diagnostica

Per la diagnosi di fegato grasso, dopo che un paziente è stato esaminato da un medico, sono prescritti metodi diagnostici di laboratorio e strumentali:

  • Ecografia epatica - ha rivelato il suo aumento e cambiamento nella struttura;
  • CT (tomografia computerizzata);
  • Laparoscopia con successiva biopsia (consente all'occhio di vedere la struttura del fegato, le sue dimensioni);
  • Biopsia epatica seguita da microscopia - consente di identificare inclusioni grasse, numero, dimensioni e prevalenza;
  • Un esame del sangue per test di funzionalità epatica (bilirubina totale e sue frazioni, ALT, AST, fosfatasi alcalina, proteine ​​totali e sue frazioni, ecc.).

Trattamento del fegato grasso

Trattamento farmacologico dell'epatosi grassa

  • Fosfolipidi essenziali - Phosphogliv, Essliver, Essentiale;
  • Amminoacidi - Heptral, Methionine, Glutargin;
  • Epatoprotettori a base di erbe - Karsil, Gepabene, Hofitol;
  • Vitamine - vitamine E, C, PP e B2;
  • Preparazioni di acido ursodesossicolico - Ursofalk, Ursosan.

Tutti i farmaci sono prescritti da corsi individuali, a seconda del grado di danno epatico e variano dal dosaggio minimo al massimo.

Dieta che facilita il decorso della malattia

Il trattamento di qualsiasi stadio del fegato grasso dovrebbe iniziare con l'adesione a un'alimentazione corretta:

  • Aumento degli alimenti proteici (latticini, carne, uova, uova di pesce, ecc.);
  • Riduzione al minimo o addirittura totale rifiuto di accettare carboidrati "veloci" (prodotti a base di grano, zucchero, riso bianco, patate). Sono ammessi porridge, prodotti di segale, grano integrale, mais e altri tipi di farina, verdura e frutta (ad eccezione di banane e uva);
  • Una certa riduzione del grasso nella dieta (consumo di carne e pesce meno grassi, riduzione di burro e oli vegetali, ecc.);
  • Bere una quantità sufficiente di acqua pulita (almeno 1,5 litri al giorno);
  • Negazione del fritto, piccante, salato per l'intero periodo di trattamento.

Inoltre, tali persone dovrebbero ridurre gradualmente il loro peso corporeo (non più di 2-3 kg al mese), aumentando il carico, riducendo la quantità di cibo consumato alla volta, aumentando il numero di pasti e riducendo il contenuto calorico del cibo consumato.

complicazioni

Le principali complicanze del fegato grasso:

  • Cirrosi del fegato;
  • Insufficienza epatica;
  • Lo sviluppo dell'epatite cronica;
  • Morte.

prevenzione

I metodi per prevenire lo sviluppo dell'epatosi adiposa includono una serie di regole e modifiche dello stile di vita:

  • Aumento della quantità di proteine ​​nella dieta, una leggera diminuzione del grasso e quasi completo rifiuto dei carboidrati "veloci" (patate, riso bianco, zucchero, prodotti di grano);
  • Riduzione al minimo o totale rifiuto delle bevande alcoliche;
  • Aumentare l'attività fisica;
  • Controllo rigoroso sulla somministrazione di farmaci, in particolare con proprietà epatotossiche;
  • Trattamento di malattie concomitanti che aumentano il rischio di sviluppare steatosi (diabete mellito, disturbi ormonali, obesità, ecc.).

Top