Categoria

Messaggi Popolari

1 Ricette
Biopsia epatica
2 Steatosi
Infiammazione del fegato: sintomi, tipi e trattamento
3 Itterizia
La cirrosi del fegato è visibile all'ecografia?
Principale // Steatosi

Infezione da virus dell'epatite C.


L'epatite C è una malattia virale di cui spesso soffrono i giovani, ma negli ultimi anni c'è stato un aumento del numero di nosologia negli anziani. Le statistiche descrivono più di 170 milioni di persone sul pianeta infette da epatite cronica C.

Ogni anno ci sono circa 3 milioni di casi di persone malate. La diffusione disomogenea della malattia in molti paesi è dovuta a vari fattori.

La prevalenza della patologia diventa un problema per pediatria, ostetricia e persino dermatologia.

I tentativi da parte di esperti medici per eliminare la malattia nel mondo finiscono per sempre nel fallimento, nonostante la possibilità di una cura completa per la patologia umana. L'agente eziologico è un rappresentante della famiglia di flavivirus contenenti un filamento di RNA.

Epatite C - come viene trasmessa (parenterale, ematogena, vie di trasmissione)

L'epatite C viene trasmessa per via parenterale ed ematogena. Il più spesso possibile, l'infezione si diffonde attraverso il sangue. Il numero minimo di casi (circa il 3%) arriva alla trasmissione sessuale.

La tossicodipendenza sta diventando la principale causa di persistenza del patogeno nella popolazione umana. Quando si usa un ago comune aumenta significativamente la probabilità della malattia negli esseri umani. L'infezione è anche causata da un indebolimento del sistema immunitario nelle persone che abusano di droghe. Non si può ignorare il pericolo dell'epatite virale, nonostante il fatto che i membri della famiglia dei flavivirus possano essere completamente distrutti, ma la cosa principale per rilevare la malattia in modo tempestivo.

La principale via di trasmissione dell'epatite C è ematogena. Infettare una persona abbastanza per colpire una piccola quantità di sangue infetto. Una singola iniezione da un ago infetto, anche senza la presenza di contenuto liquido, è sufficiente per uccidere una persona.

Nonostante i tentativi di mantenere attentamente l'igiene nelle istituzioni mediche, ci sono casi di comparsa di epatite C nelle persone dopo una visita dal dentista. In caso di sterilizzazione insufficiente degli strumenti, appare la probabilità di infezione.

Ci sono casi di infezione dopo aver tatuato il corpo. La malattia viene trasmessa con l'aiuto di strumenti sporchi, che sono stati utilizzati durante le manipolazioni sul corpo di una persona che è un portatore o un paziente.

La via di trasmissione domestica della malattia è possibile quando si usano rasoi, spazzole, strumenti comuni. Se c'è una persona con epatite C in famiglia, è necessaria un'igiene accurata, l'uso di dispositivi individuali per l'igiene personale. Il virus dell'epatite C non è contagioso come la variante dell'infiammazione del fegato provocata dal patogeno del gruppo B. È possibile essere infettati durante operazioni e lesioni con l'instillazione del patogeno con strumenti non sterili, ma dovrebbe essere trattato nelle fasi iniziali per eliminare completamente l'epatite C. Tale approccio non può essere applicato se infetto da epatite B.

Vi sono prove di trasmissione dell'infezione dell'agente patogeno quando punture di insetti. Le zanzare, le mosche, in teoria, possono mordere una persona infetta e portare l'infezione a una persona sana. Gli scienziati rifiutano tale probabilità, perché nel tratto gastrointestinale degli insetti le cellule del sangue vengono distrutte dagli enzimi, ma i virus sono piuttosto piccoli e possono essere resistenti agli effetti esterni dei composti aggressivi.

Per la trasmissione attraverso il sangue bastano diversi virus. Quando vengono ingeriti, entrano nella cellula, dove si moltiplicano incorporando la propria molecola di RNA nell'apparato genetico.

Va notato che l'infezione nella maggior parte delle persone è dovuta alla mancata osservanza delle regole di base dell'igiene personale. Anche attraverso uno spazzolino da denti regolare, la trasmissione del patogeno è possibile se una persona con epatite virale lo utilizzava. Le regole elementari non possono essere ignorate, in quanto prevengono la malattia potenzialmente letale.

Nei paesi civilizzati, le vie di trasmissione dell'epatite C attraverso il sangue donato e gli strumenti non sterili in chirurgia sono molto meno comuni che nei paesi del terzo mondo. Le singole caratteristiche umane non eliminano completamente la malattia in tutto il mondo. La mancanza di finanziamenti ottimali impedisce ad alcune istituzioni mediche di utilizzare strumenti usa e getta.

Tutte le vie di trasmissione dell'epatite C

L'epatite C sessualmente trasmessa è molto meno comune (non più del 3%). Alcuni scienziati sostengono che questo metodo di infezione non esiste, ma ci sono esempi pratici di infettare una persona dopo aver fatto sesso con una persona malata.

La possibilità di ignorare la via sessuale di infezione è dovuta alla presenza di un periodo di incubazione per una malattia della durata di 2-3 settimane. Immediatamente dopo una relazione non protetta, una clinica acuta non appare, quindi gli esperti escludono la trasmissione sessuale della malattia.

Durante l'incubazione, possono esserci alcuni segni temporanei di infezione locale: bruciore dei genitali, sanguinamento. Le donne attribuiscono questi sintomi al mughetto (candidosi).

Puoi proteggere te stesso quando usi il preservativo, ma solo il 95% degli specialisti garantisce la prevenzione delle infezioni. Ci sono microdefetti con produzione di scarsa qualità di questi dispositivi di protezione. A causa delle sue piccole dimensioni, il virus dell'epatite C è in grado di penetrare anche attraverso difetti minori.

Gli studi clinici confermano la probabilità di trasmissione sessuale con un'alta carica virale, ma non superano il 4%. I rapporti sessuali non protetti, le mucose danneggiate sono fattori che aumentano il rischio di infezione virale. È impossibile ignorare anche una fossa o l'erosione degli organi genitali, poiché attraverso di essi il patogeno penetrerà facilmente nel corpo.

Per l'epatite C, la trasmissione per via aerea non è rilevante. L'infezione da aria non si verifica. Durante lo starnuto o la tosse di una persona che soffre di epatite, il patogeno non viene rilasciato nell'ambiente, quindi l'infezione delle persone circostanti è esclusa.

Una situazione simile può essere rintracciata con strette di mano. In assenza di contatto diretto tra il sangue di una persona malata e sana, l'infezione non si verifica. Le pentole non sono una fonte di epatite. Anche quando le goccioline di sangue di una persona infetta si attaccano, quando mangiano cibo da questo piatto, qualsiasi particella, incluse quelle virali, viene processata dagli enzimi del tratto gastrointestinale.

L'infezione domestica è teoricamente possibile, ma solo se le particelle del sangue di una persona infetta subiscono abrasioni, tagli, erosioni o difetti della ferita.

Nonostante le recenti pubblicazioni sulla probabilità di una cura completa per questa malattia, secondo gli scienziati, solo il 10% ha raggiunto la completa eliminazione del patogeno con un trattamento a lungo termine complesso. In altri casi, un decorso cronico si verifica con una lesione graduale del tessuto epatico.

Una conseguenza pericolosa della cirrosi epatica cronica. La nosologia è causata dalla crescita di tessuto fibroso grossolano nel sito delle aree danneggiate dell'organo. La mancanza di hepatocytes conduce a fallimento di fegato.

L'isolamento dei pazienti è necessario per prevenire l'infezione ubiquitaria, ma gli aspetti democratici moderni non consentono nemmeno di limitare l'attività sociale di tali pazienti. Non sono state create condizioni speciali di vita per questi pazienti e le basse qualità morali in questi pazienti spesso diventano la causa della comparsa dell'epatite C in persone vicine durante rapporti sessuali non protetti e vicinato domestico.

In tutta onestà va notato che molte persone sono portatrici del virus dell'epatite C. Non hanno una forma attiva della malattia. La propria immunità contro il patogeno non si forma, quindi, in qualsiasi momento, con un indebolimento delle forze protettive, è possibile un danno al fegato.

Le cause del trasporto non sono spiegate scientificamente, ma si ritiene che la fonte di resistenza alla patologia negli esseri umani sia una predisposizione ereditaria alla formazione di certi tipi di anticorpi contro il patogeno della patologia.

Una causa comune di infezione nei paesi del terzo mondo è la trasfusione di prodotti sanguigni. A causa del basso finanziamento delle istituzioni mediche, lo screening di base dei farmaci dei donatori non viene effettuato. I sistemi di test diagnostici vengono usati raramente, il che non consente di identificare i donatori infetti nel tempo.

Se il plasma viene prodotto dal sangue, i componenti vengono disinfettati con il vapore, ma se si mantengono prodotti purosangue, non è possibile eseguire la disinfezione. La mancanza di analisi del sangue dei donatori è un altro fattore che rende difficile eliminare l'epatite C nel mondo.

L'epatite C viene trasmessa sessualmente?

La trasmissione sessuale dell'epatite C è di scarsa rilevanza, in quanto con il contatto non protetto con la persona che trasporta l'infezione, secondo le statistiche, la probabilità di trasmissione dell'agente patogeno non supera il 5%. Il rischio di infezione è insignificante, ma con un aumento del numero di partner, con frequenti connessioni occasionali, aumenta la probabilità di infezione durante i rapporti sessuali.

Non ci sono statistiche riguardanti la trasmissione dell'epatite C attraverso il contatto orale.

Vi sono informazioni riguardanti la trasmissione del patogeno durante le relazioni sessuali in individui con il tipo predominante di relazione monogama. L'infezione aumenta nelle persone con più contatti.

Ricercatori spagnoli hanno condotto studi clinici che hanno confermato un aumento del numero di infezioni sessuali con epatite C con un aumento del numero di partner extraconiugali.

Che tipo di epatite viene trasmessa attraverso la saliva

Alcuni virus vengono trasmessi attraverso la saliva. Questa via di trasmissione è possibile per i virus A e B, ma è necessario fare attenzione alla presenza di altri fattori di rischio per i quali è possibile la trasmissione attraverso la saliva.

Per la penetrazione del patogeno nel sangue richiede la sconfitta delle mucose, la pelle. Il sanguinamento dalle gengive e da altre parti della cavità orale è necessario per ottenere l'agente patogeno da una persona o un trasportatore infetto nel sangue di una persona sana. Lo scambio di sangue infetto è possibile con i contatti orali.

Come viene trasmessa l'epatite C attraverso un bacio?

Quando si bacia, l'epatite C può essere rilasciata attraverso la saliva. Lo scambio di vari liquidi nel bacio francese può essere una fonte di penetrazione del patogeno nel sangue. Il contatto orale diventa anche una fonte di trasmissione della malattia attraverso la saliva.

Per ridurre al minimo l'infezione, limitare il numero di sesso casuale e non protetto. I portatori della malattia sono spesso persone con basse qualità sociali. I contraccettivi di barriera sono in grado di proteggere dalla trasmissione dell'epatite C, ma è piuttosto difficile concludere che il grado di protezione.

L'epatite C viene trasmessa da padre a figlio

L'epatite C non viene trasmessa da padre a figlio. Solo quando è infetto da infezione domestica o da contatto è possibile. Più spesso ci sono casi di trasmissione dell'infiammazione virale del fegato da madre a figlio. Passando attraverso il canale del parto, particelle di sangue contenenti il ​​virus possono entrare nel corpo del bambino. Tale infezione non può essere prevenuta con mezzi esistenti.

Da un padre, un bambino può acquisire stabilità trasmettendo fattori di immunità. La mancanza di protocolli di trattamento per i neonati porta ad una graduale cronicizzazione dell'infezione.

In conclusione, elenchiamo i principali modi di trasmissione della malattia:

  1. Tatuaggi e piercing: con sterilizzazione di strumenti di scarsa qualità;
  2. Trasfusione di sangue dal paziente o portatore;
  3. Trattamento dentale con uno strumento non sterile;
  4. Condivisione di siringhe;
  5. L'uso di spazzolini da denti, rasoi da una persona malata;
  6. Infezione da una madre malata (l'epatite non viene trasmessa dal padre);
  7. Il modo sessuale in assenza dell'uso di metodi di protezione della barriera.

La prevenzione di emergenza è mirata a neutralizzare l'agente patogeno nelle parti del corpo interessate. Nelle prime fasi in questo modo è possibile prevenire l'insufficienza epatica, lo sviluppo di carcinosi.

Come si diffonde l'epatite da persona a persona

Sangue contenente particelle del virus dell'epatite - la principale fonte di infezione

Un fegato sano è un pegno di buona salute, ma non tutti gli abitanti del pianeta possono vantare un fegato sano, perché secondo gli indicatori medici, circa il 30% della popolazione ha una o l'altra malattia del fegato. Il pericolo e l'astuzia di tali patologie è che quasi tutte le malattie del fegato nelle prime fasi della loro malattia non presentano alcuna sintomatologia pronunciata, ma compaiono solo quando la malattia acquisisce fasi più gravi di sviluppo.

Il primo posto tra tutte le patologie del fegato è l'epatite, che di per sé combina diversi tipi di lesioni acute e croniche diffuse del fegato, nella maggior parte dei casi di origine virale. Nella pratica dei medici, l'epatite virale dei gruppi A, B, C, D è la più comune, che è piuttosto pericolosa per la salute umana e può portare alla morte.

I virus dell'epatite di questi gruppi sono ben studiati dalla medicina, ma nonostante le sue possibilità, per molte persone la diagnosi di "epatite" sembra una frase, dal momento che non può essere curata. Qualsiasi virus dell'epatite è epatotropico, cioè infetta le cellule del fegato, con conseguente danno agli organi e ai sistemi interni. Data la complessità e il pericolo di questa malattia, molti sono interessati alla domanda, come viene trasmessa l'epatite da persona a persona e quali sono le sue conseguenze?

Come viene trasmessa l'epatite C.

L'epatite C è il tipo di virus più insidioso, che viene anche chiamato "killer gentile", perché può vivere nel corpo umano per diversi anni e non si manifesta in alcun modo, ma danneggia sostanzialmente gli organi interni e lentamente distrugge l'intero organismo. I pazienti o i portatori del virus dell'epatite C non possono essere distinti dalle persone sane. La malattia ha una corrente lenta e non causa alcun sospetto in una persona. L'infezione da epatite C si verifica più spesso nei seguenti modi:

  • Via ematogena o parenterale (attraverso il sangue) - trasfusione di sangue o uso di un ago comune da una siringa da più persone.
  • Pin. L'epatite C può essere infettata nei saloni di bellezza, facendo piercing, tatuaggi, con forbici per unghie e altri strumenti che non hanno subito la sterilizzazione necessaria e contengono sangue infetto di una persona malata sulla loro superficie.
  • Manipolazioni mediche Durante l'intervento chirurgico, l'introduzione di farmaci, procedure dentistiche, c'è anche il rischio di infezione con questa malattia.

Gli strumenti medici che non hanno completato la sterilizzazione richiesta aumentano il rischio di infezione da epatite

  • Infezione a trasmissione sessuale. È abbastanza raro e solo nel 3% dei casi durante rapporti sessuali non protetti. L'epatite C viene trasmessa sessualmente solo in caso di rapporti non protetti. Trasmissione del virus poco conosciuta attraverso il sesso orale.
  • Infezione intrauterina del feto Questa via di infezione è anche abbastanza rara, meno del 5% dei casi. Ma il rischio di infezione del bambino durante il parto è piuttosto alto. Non ci sono informazioni precise sul fatto che la malattia possa essere trasmessa al bambino attraverso l'allattamento, ma nei casi in cui la donna ha una storia di epatite C, l'allattamento al seno si raccomanda di essere cancellato.

Infezione da epatite B attraverso il sangue

In uno qualsiasi dei suddetti casi, l'epatite C viene trasmessa solo attraverso il sangue.

Modi di contrarre l'epatite B

La sconfitta del fegato con il virus dell'epatite B in quasi tutti i casi è abbastanza difficile e comporta una serie di complicazioni, tra cui la cirrosi epatica o la stenosi dei dotti biliari. Il pericolo di infezione è lo stesso di quello dell'epatite C, cioè, fondamentalmente il trasferimento a una persona da una persona avviene attraverso il sangue. Il virus non viene trasmesso da goccioline domestiche o aerotrasportate. Il rischio di infezione aumenta con l'uso di materiale medico non sterile. Inoltre, questa dipendenza spesso soffre di tossicodipendenti che non seguono le regole di sterilità delle siringhe.

Uno dei principali segni dell'epatite B è il giallo della pelle e la sclera degli occhi, che parla nei processi infiammatori nel tessuto epatico.

I modi di trasmissione dell'epatite B possono essere naturali o artificiali, ma in nessuno dei casi l'infezione avviene attraverso sangue infetto. L'infezione artificiale è associata a procedure mediche: trasfusione di sangue, mancanza di sterilità di uno strumento medico. C'è un certo rischio quando si eseguono procedure dentali, ma solo quando il personale della clinica non usa il sistema di trattamento degli strumenti anti-epatite e anti-AIDS. Solo il trattamento di strumenti medici da parte di questo sistema proteggerà dal virus.

La manipolazione medica del mancato rispetto delle regole di sterilizzazione aumenta il rischio di infezione da epatite

Non di rado, questa malattia può essere infettata con metodi diagnostici invasivi: FGDS, esame da parte di un ginecologo e qualsiasi altro medico che usa strumenti non sterili che contengono particelle del virus. Naturalmente infetto da epatite B, include trasmissione sessuale o orale. Il sesso indiscriminato, la mancanza di contraccezione, i frequenti cambiamenti dei partner sessuali aumentano il rischio di infezione dal virus dell'epatite B più volte.

Come si manifesta l'infezione da epatite A?

Anche l'epatite A, o malattia di Botkin, è di origine virale. Al momento, questa è una forma abbastanza comune di epatite virale. A differenza di altri tipi di malattia, l'epatite A non ha gravi conseguenze, ma l'infezione può verificarsi in diversi modi. La fonte di infezione dell'epatite virale gruppo A è una persona malata. Dopo la penetrazione dell'infezione nel corpo, le cellule del parenchima epatico sono danneggiate.

La principale via di infezione è enterale, cioè l'infezione avviene attraverso lo stomaco e l'intestino. Può essere infettato da questo virus attraverso l'acqua sporca, una stretta di mano con una persona malata. Una persona che soffre di epatite A insieme a feci rilascia un virus nell'ambiente. La trasmissione del virus può verificarsi anche dopo aver bevuto acqua sporca, cibo non trattato correttamente o articoli domestici. A volte focolai della malattia possono verificarsi in tutta la famiglia.

La mancata osservanza delle norme di igiene personale aumenta il rischio di infezione da epatite A.

La principale prevenzione del virus è l'igiene personale, l'uso di prodotti che hanno subito il trattamento necessario. L'epatite A colpisce spesso bambini e adulti che non seguono le regole dell'igiene personale. Per controllare la sterilità del cibo, l'acqua è quasi impossibile, quindi i rischi di infezione sono abbastanza grandi.

Come si manifesta l'infezione da epatite D?

Il virus dell'epatite D, a differenza di altre specie, è il più contagioso. Ha una tendenza alla mutazione, è in grado di infettare sia le persone che gli animali. L'epatite D viene principalmente diagnosticata nelle persone con epatite cronica B. Dopo che il virus entra nel corpo umano, inizia a moltiplicarsi attivamente, ma i suoi primi sintomi appariranno non prima di 4 settimane a 6 mesi. È importante sapere come si trasmette l'epatite D e come può entrare nel corpo umano.

  • Trasfusione di sangue I donatori per le trasfusioni di sangue possono spesso essere una persona portatrice del virus, ma non hanno segni di malattia. In questi casi, se il sangue non è stato adeguatamente studiato, il rischio di infezione aumenta più volte.
  • Siringhe riutilizzabili che possono contenere particelle di sangue con un virus.
  • Esecuzione di manipolazioni che possono danneggiare la pelle: agopuntura, piercing, manicure, pedicure.
  • Contatto sessuale I rapporti sessuali non protetti aumentano il rischio di infezione diverse volte, perché questo virus può essere trovato non solo nel sangue, ma anche nello sperma maschile.

Modo sessuale di infezione da epatite

  • Infezione durante il parto. Spesso, un virus di tipo D viene trasmesso da madre a figlio durante il parto. Aumento del rischio di infezione e allattamento al seno. È importante notare che il latte materno stesso non contiene un virus, ma le cricche nei capezzoli possono causare infezioni.
  • Il sangue di una persona malata sulla pelle sana. In questo caso, possiamo parlare di operatori sanitari che trattano le ferite dei pazienti o prendono il sangue per l'analisi. L'epatite D non viene trasmessa attraverso cibo, acqua o oggetti domestici.

Infezione da epatite al contatto con il sangue di una persona malata

La vaccinazione contro l'epatite B aiuterà a proteggere una persona dall'essere infetta dall'epatite D. Quando sei vaccinato, puoi proteggerti dall'infezione del 90%. Il vaccino consente di creare una forte immunità e ridurre il rischio di infezione. La questione di quale tipo di epatite viene trasmessa ad una persona da una persona, è fonte di preoccupazione per molti? Puoi essere infettato da un tipo di epatite quando entri in contatto con una persona malata, e specialmente con i suoi biomateriali (sangue, sperma). Il tradimento dell'epatite di qualsiasi gruppo si trova nei sintomi cancellati o nella sua assenza nelle prime fasi della malattia. Solo un'attenta attitudine alla propria salute e l'assenza di possibili contatti con un malato aiuteranno a proteggere uno da una malattia che spesso ha conseguenze disastrose.

Epatite C - sintomi e trattamento, primi segni

L'epatite C è una malattia infiammatoria del fegato, si sviluppa sotto l'influenza del virus dell'epatite C. Un vaccino efficace che potrebbe proteggere contro questo virus non esiste ancora in natura e non apparirà presto.

È di due tipi: acuto e cronico. Nel 20% dei casi, le persone con epatite acuta hanno buone possibilità di guarigione e nell'80% il corpo del paziente non è in grado di superare il virus stesso e la malattia diventa cronica.

La trasmissione del virus avviene attraverso l'infezione attraverso il sangue. Oggi nel mondo ci sono 150 milioni di persone che sono portatrici di epatite C cronica, e ogni anno con esito fatale, l'epatite finisce in 350 mila pazienti.

Fondamentalmente, i primi sintomi di epatite C compaiono dopo 30-90 giorni dal momento dell'infezione. Ecco perché se ti senti male, apatia, stanchezza e altri fenomeni che sono insoliti per il tuo corpo, allora è meglio che tu vada da un dottore. Ciò è necessario per consentire al medico di effettuare una diagnosi accurata e sulla base di esso ha scelto il trattamento più efficace.

Come viene trasmessa l'epatite C.

Cos'è? L'infezione si verifica principalmente attraverso il contatto con il sangue di una persona infetta. L'epatite C viene anche trasmessa durante le procedure mediche: raccolta e trasfusione di sangue, operazioni chirurgiche e manipolazioni dal dentista.

La fonte dell'infezione può essere strumenti per manicure, tatuaggi, aghi, forbici, rasoi, ecc. Se la pelle o le mucose sono danneggiate, l'infezione può verificarsi a contatto con il sangue di una persona infetta.

In rari casi, l'epatite C trasmette attraverso il contatto sessuale. Le donne incinte infette hanno il rischio che il bambino sia stato infettato dal virus durante il parto.

Più difficile da trasportare il virus:

  • alcolisti.
  • persone che soffrono di altre malattie croniche del fegato, compresa l'altra epatite virale.
  • Individui infetti da HIV
  • persone anziane e bambini.

La malattia dell'epatite C non si trasmette nei contatti domestici attraverso abbracci, strette di mano, con questa malattia è possibile utilizzare piatti e asciugamani comuni, ma non è possibile utilizzare articoli per l'igiene personale (rasoi, forbicine per unghie, spazzolini da denti). Il meccanismo di trasmissione della malattia è solo ematogena.

I sintomi dell'epatite C

Nella maggior parte delle situazioni, l'epatite C virale procede lentamente, senza sintomi pronunciati, rimanendo non diagnosticata per anni e si manifesta anche con una significativa distruzione del tessuto epatico. Spesso, per la prima volta, ai pazienti viene diagnosticata l'epatite C, quando già si presentano segni di cirrosi o di carcinoma epatocellulare al fegato.

Il periodo di incubazione per l'epatite è di 1-3 mesi. Anche dopo la fine di questo periodo, il virus potrebbe non manifestarsi fino a quando le lesioni epatiche non diventeranno troppo pronunciate.

Dopo l'infezione nel 10-15% dei pazienti che si autoalimentano, nel restante 85-90%, l'epatite C cronica primaria si sviluppa senza sintomi specifici (come dolore, ittero, ecc.). E solo in rari casi, i pazienti sviluppano una forma acuta con ittero e manifestazioni cliniche gravi che, con un'adeguata terapia, portano a una cura completa del paziente per l'epatite C.

I primi segni di epatite C in donne e uomini

Per lungo tempo, i sintomi praticamente non disturbano i pazienti. Nel periodo acuto, la malattia si manifesta solo debolezza, affaticamento, a volte procede sotto l'apparenza di un'infezione virale respiratoria con dolori muscolari e articolari. Questi possono essere i primi segni di epatite C in donne o uomini.

L'ittero e qualsiasi manifestazione clinica di epatite si sviluppano in una percentuale molto piccola di infetti (la cosiddetta forma itterica della malattia). E questo è davvero eccellente: i pazienti si rivolgono immediatamente agli specialisti e riescono a curare la malattia.

Tuttavia, la maggior parte delle persone infette porta con sé l'epatite C: con una forma anicterica, o non si accorgono di nulla, né cancellano l'indisposizione per il raffreddore.

Epatite cronica

La peculiarità dell'epatite C cronica è un sintomo latente o lieve per molti anni, di solito senza ittero. Un'aumentata attività di ALT e ACT, il rilevamento di anti-HCV e HCV RNA nel siero per almeno 6 mesi sono i principali segni di epatite C cronica. Il più delle volte, questa categoria di pazienti viene rilevata per caso, durante l'esame prima dell'intervento chirurgico, durante la visita medica, ecc..

Il decorso dell'epatite C cronica può essere accompagnato da tali manifestazioni extraepatiche immuno-mediate come crioglobulinemia mista, lichen planus, glomerulonefrite mesangiocapillare. porfiria della pelle tardiva, sintomi reumatoidi.

Nella foto danno al fegato nel lungo corso dell'epatite.

forma

Dalla presenza di ittero nella fase acuta della malattia:

Per la durata del flusso.

  1. Acuta (fino a 3 mesi).
  2. Lunga durata (più di 3 mesi).
  3. Cronico (più di 6 mesi).
  1. Recovery.
  2. Epatite cronica C.
  3. Cirrosi epatica.
  4. Carcinoma epatocellulare

Per la natura delle manifestazioni cliniche della fase acuta della malattia, si distinguono l'epatite C tipica e atipica, i tipici sono tutti i casi della malattia, accompagnati da ittero clinicamente visibile e forme atipiche - anicteri e subcliniche.

palcoscenico

La malattia è divisa in più fasi, a seconda di quale terapia è prescritta.

  1. Acuto - è caratterizzato da un flusso asintomatico. Una persona è spesso inconsapevole di quale sia la portatrice del virus e la fonte dell'infezione.
  2. Cronico - nella stragrande maggioranza dei casi (circa l'85%), il decorso cronico della malattia inizia dopo la fase acuta.
  3. Cirrosi epatica - si sviluppa con un'ulteriore progressione della patologia. Questa è una malattia molto grave che minaccia la vita del paziente in sé e per sé e, con la sua presenza, il rischio di sviluppare altre complicanze - in particolare il cancro del fegato - aumenta significativamente.

Una caratteristica distintiva del virus è la capacità di mutazioni genetiche, a seguito della quale circa 40 sottotipi di HCV (all'interno di un genotipo) possono essere rilevati simultaneamente nel corpo umano.

Genotipi di virus

La gravità e il decorso della malattia dipendono dal genotipo dell'epatite C, che ha infettato il corpo. Attualmente sono noti sei genotipi con diversi sottotipi. Più spesso nel sangue dei pazienti vengono rilevati virus 1, 2 e 3 genotipi. Causano le manifestazioni più pronunciate della malattia.

In Russia, il genotipo 1b più comune. Meno comunemente, 3, 2 e 1a. L'epatite C, causata dal virus del genotipo 1b, è caratterizzata da un decorso più grave.

Diagnosi di epatite

Il metodo principale per diagnosticare l'epatite B è la presenza di anticorpi contro il virus dell'epatite C (anti-HCV) e HCV-RNA. I risultati positivi di entrambi i test confermano la presenza di infezione. La presenza di anticorpi della classe IgM (anti-HCV IgM) consente di distinguere l'epatite attiva dal trasporto (quando non ci sono anticorpi IgM e ALT è normale).

La ricerca mediante PCR per l'epatite C (reazione a catena della polimerasi) consente di determinare la presenza di RNA dell'epatite C nel sangue del paziente. La PCR è necessaria per tutti i pazienti con sospetta epatite virale. Questo metodo è efficace sin dai primi giorni di infezione e svolge un ruolo importante nella diagnosi precoce.

Quando è più difficile trattare l'epatite C?

Secondo le statistiche, è più difficile trattare l'epatite C negli uomini, persone oltre i 40 anni, in pazienti con attività transaminasica normale, con un'alta carica virale e quelli con genotipo del virus 1 b. Naturalmente, la presenza di cirrosi nel momento in cui il trattamento inizia peggiora la prognosi.

L'efficacia del trattamento antivirale dipende da molti fattori. Con un lungo ciclo di epatite C, non è facile ottenere una completa eradicazione del virus. Il compito principale è rallentare il processo di riproduzione attiva dei virus.

Questo è possibile nella maggior parte dei casi con l'uso di schemi moderni di terapia antivirale. In assenza di moltiplicazione attiva dei virus nel fegato, la gravità dell'infiammazione diminuisce significativamente, la fibrosi non progredisce.

Trattamento dell'epatite C

Nel caso dell'epatite C, il trattamento standard è la terapia di associazione con interferone alfa e ribavirina. Il primo farmaco è disponibile sotto forma di soluzione per iniezioni sottocutanee sotto i marchi Pegasis® (Pegasys®), PegIntron® (PegIntron®). Peginterferone assunto una volta a settimana. La ribavirina è disponibile con diversi marchi e viene assunta in forma di pillola due volte al giorno.

  1. L'interferone-alfa è una proteina che il corpo sintetizza in modo indipendente in risposta a un'infezione virale, vale a dire in realtà è un componente di protezione antivirale naturale. Inoltre, l'interferone-alfa ha attività antitumorale.
  2. La ribavirina come autotrattamento ha bassa efficacia, ma se combinata con l'interferone ne aumenta significativamente l'efficacia.

La durata della terapia può variare da 16 a 72 settimane, a seconda del genotipo del virus dell'epatite C, la risposta al trattamento, che è in gran parte dovuta alle caratteristiche individuali del paziente, che sono determinate dal suo genoma.

Un ciclo di terapia antivirale che utilizza il "gold standard" può costare al paziente da $ 5.000 a $ 30.000, a seconda della scelta dei farmaci e del regime di trattamento. I costi principali derivano dai preparati ad interferone. Gli interferoni peghigliati di produzione estera sono più costosi degli interferoni convenzionali di qualsiasi produttore.

L'efficacia del trattamento dell'epatite C è valutata mediante parametri biochimici del sangue (diminuzione dell'attività transaminasica) e la presenza di HCV -RNA, riducendo il livello di carica virale.

Nuovo nel trattamento dell'epatite

Gli inibitori della proteasi (inibitori della proteasi) sono diventati una nuova classe di farmaci per il trattamento dell'infezione da HCV: sono farmaci che agiscono direttamente sul virus dell'epatite, con il cosiddetto effetto antivirale diretto, che sopprimono o bloccano i passaggi chiave di moltiplicazione del virus intracellulare.

Attualmente, negli Stati Uniti e nell'UE, l'uso di due di questi farmaci è approvato: Telaprevir (INCIVEK) e Boceprevir (ViCTRELIS).

Secondo i risultati delle sperimentazioni cliniche per maggio 2013, l'efficacia di questi farmaci è del 90-95%, per quanto riguarda il trattamento standard, la sua efficacia non supera il 50-80%.

Effetti collaterali della terapia antivirale

Se viene indicato un trattamento con interferone, gli effetti collaterali non possono essere evitati, ma sono prevedibili.

Dopo la prima iniezione di interferone, la maggior parte delle persone sperimenta la sindrome di ARVI. Dopo 2-3 ore, la temperatura aumenta fino a 38-39 ° C, ci possono essere brividi, dolori muscolari e articolari, una debolezza evidente. La durata di questa condizione può variare da alcune ore a 2-3 giorni. Entro 30 giorni il corpo è in grado di abituarsi all'introduzione di interferone, quindi a quest'ora la sindrome simil-influenzale scompare. Debolezza e stanchezza restano, ma dobbiamo sopportarlo.

Per quanto riguarda la ribavirina, è generalmente ben tollerata. Ma abbastanza spesso nell'analisi generale di sangue, i fenomeni di anemia emolitica leggera sono annotati. Può verificarsi lieve dispepsia, raramente mal di testa, aumento del livello di acido urico nel sangue, raramente si osserva intolleranza al farmaco.

Quanto vive con l'epatite C, se non trattata

È molto difficile dire esattamente quante persone convivono con l'epatite C, proprio come con l'infezione da HIV. In un numero medio di pazienti, la cirrosi può svilupparsi in circa 20-30 anni.

In percentuale, a seconda dell'età della persona, la cirrosi si sviluppa:

  • nel 2% dei pazienti infetti prima dei 20 anni;
  • Il 6% ha ricevuto un virus di 21-30 anni;
  • Il 10% di quelli infetti ha 31-40 anni;
  • nel 37% dei casi in 41-50 anni;
  • Il 63% degli infetti ha più di 50 anni.

Inoltre, la maggior parte degli studi ha dimostrato che lo sviluppo della fibrosi dipende dal genere. Negli uomini, questa patologia si sviluppa molto più rapidamente e in una forma più grave, anche se impegnata nel trattamento.

Medinfo.club

Portale sul fegato

Epatite C, metodi di infezione e se è possibile ammalarsi nella vita di tutti i giorni

L'epatite C è stata a lungo una malattia che è molto difficile da trattare. La terapia è stata accompagnata da una serie di effetti collaterali molto gravi e solo il 60% dei pazienti ha raggiunto il suo esito positivo. Ma la medicina si è già fatta avanti molto tempo fa, sono apparse nuove medicine che non hanno gli stessi effetti collaterali. Allo stesso tempo, l'efficacia del trattamento è del 98%. Per saperne di più sulla droga indiana dell'epatite C qui.

Come puoi essere infettato

La trasmissione dell'epatite C è possibile attraverso il sangue. Per infettare questo disturbo, una piccola quantità del virus entra nel flusso sanguigno abbastanza da permettere a una persona di sviluppare i sintomi clinici della malattia nel tempo. La più alta quantità di virus viene rilevata nel sangue, ma è presente nello sperma e nella saliva. Poiché la concentrazione in altri fluidi biologici è trascurabile, la probabilità di infezione da epatite è bassa. Un fatto interessante è che l'epatite C è contagiosa anche nel sangue secco, poiché l'attività del virus in questo stato persiste per circa quattro giorni. Per non essere infettati da questa malattia, è necessario sapere come viene trasmessa l'epatite, se è possibile ottenere l'epatite attraverso le vie domestiche o sessuali e dove si può essere infettati da questa terribile malattia.

Leggi di più su cosa sia l'epatite C e quanto sia pericoloso qui.

I modi di infezione da epatite C sono i seguenti:

  1. per contatto accidentale con il sangue del corriere;
  2. sessualmente (il metodo meno comune);
  3. con trasfusioni di sangue;
  4. attraverso strumenti infetti.

Persone a rischio

Per alcune categorie di persone, la via di trasmissione dell'epatite C e le cause dell'infezione diventano particolarmente rilevanti a causa della natura delle loro attività. Ad esempio, un virus rappresenta un pericolo per gli operatori sanitari, in particolare per gli infermieri e gli infermieri che operano negli armadi di manipolazione, che conducono quotidianamente manipolazioni mediche. Quando l'ago è punteggiato, se il medico viene trattato incautamente, l'HCV può essere infettato. Inoltre, i dipendenti dei saloni di manicure, dei tatuaggi e dei dilettanti di tali istituti possono contrarre l'epatite, poiché esiste il rischio reciproco di danneggiare la pelle con uno strumento infettato da un virus.

I tossicodipendenti che iniettano droghe sono a rischio di infezione. In un tale gruppo di popolazione, le regole di igiene non sono osservate, e i tossicodipendenti usano una siringa per più persone, il che porta all'infezione con patologia.

Inoltre, c'è un certo rischio di infezione nelle persone detenute in detenzione temporanea. Come è noto, nelle carceri uno dei più sfavorevoli sotto tutti gli aspetti è la situazione, dal momento che i prigionieri usano spesso droghe, entrano in relazioni omosessuali, ecc.

Dove sono più spesso infetti da un virus?

Come già accennato, esiste un alto rischio di ammalarsi di patologia in quei luoghi in cui può verificarsi il contatto del sangue di una persona sana con il sangue del vettore del virus. Questi posti sono:

  • saloni di bellezza;
  • saloni per tatuaggi e piercing;
  • parrucchieri;
  • interventi dentistici e ginecologici;
  • avvelenamento del sangue in caso di incidente (in un combattimento, incidente d'auto, ecc.);
  • punti di trasfusione di sangue;
  • luoghi di accumulazione di elementi antisociali;
  • luoghi di detenzione.

statistica

Trasmissione attraverso il sangue

La trasmissione attraverso il flusso sanguigno è chiamata via parenterale. Questo è il modo in cui la maggior parte dei pazienti viene infettata. Questo percorso è più spesso causa di infezione da parte del virus, perché i contenuti virali trasmessi entrano direttamente nel sangue. I pazienti sono interessati a quanto sangue infetto è necessario per diventare una vittima della malattia? Questa domanda può essere risolta in modo inequivocabile: il virus è così forte che anche una piccola goccia di sangue da una persona infetta è sufficiente per un'infezione che si deposita facilmente nel corpo di un nuovo ospite.

Infezione verticale

In alcuni casi, è possibile osservare come l'infezione da epatite si manifesta in modo verticale: questo è il modo in cui l'HCV viene trasmessa da madre a figlio. L'infezione del feto non si verifica nel periodo prenatale, ma più spesso durante il parto, quando l'epatite C viene trasmessa attraverso il sangue. Il più delle volte provoca il 100 percento di virus per ottenere un'alta concentrazione di patogeno da parte di sua madre. Complica il decorso della malattia HIV, i problemi con la placenta, il trauma della nascita.

I bambini nati da madri con diagnosi di epatite c hanno anticorpi contro questo tipo di virus nel sangue. Di solito, entro la fine del primo anno di vita, tali anticorpi scompaiono se non si osserva una complicazione della malattia. Non è richiesto un trattamento speciale in questo caso. Il virus dell'RNA è rilevato in ogni ventesimo bambino nato da una madre malata.

Trasmissione sessuale

La trasmissione sessuale dell'epatite C può non verificarsi se i partner sessuali usano il preservativo. Il rischio di essere infettati in questo modo è uno dei più bassi, ma esiste ancora. Il medico ritiene che l'infezione si verifichi in violazione dell'integrità della pelle dei partner sessuali. Inoltre, il partner può infettare il sangue mestruale, se ci fosse stato sesso durante questo periodo. Parlando della via dell'infezione con l'epatite C, vale la pena capire che uno dei partner non è sempre a conoscenza del suo stato di portatore, quindi potrebbe involontariamente infettare un'altra persona.

È possibile essere infettati nella vita di tutti i giorni?

Le persone con una malattia sperimentano se l'epatite C è trasmessa in modo familiare e come è possibile ottenere l'epatite da un parente malato. Si noti che la maggior parte del virus è contenuta nel sangue, e altri fluidi biologici ne hanno una quantità insignificante, che non porta all'infezione. Pertanto, i metodi di trasmissione dell'epatite C da parte della famiglia non sono praticamente considerati. Tuttavia, i pazienti possono infettare i loro cari se si tagliano con un rasoio, un coltello da cucina, ecc., E quindi il sangue può arrivare sulla pelle danneggiata di una persona sana. Per non mettere a rischio i loro cari, il paziente durante la malattia o il trasporto deve utilizzare solo singoli articoli per l'igiene personale: uno spazzolino da denti, un pettine, un rasoio, un asciugamano. Hai anche bisogno di avere i tuoi piatti - una tazza, un piatto, posate. Solo in questo modo puoi proteggere gli altri dall'infezione da HCV.

Altre vie di infezione

Tra i modi di infezione da epatite C, vale la pena notare una visita a studi dentistici, negozi di tatuaggi e vari centri cosmetici. I servizi forniti qui devono essere di alto livello e ogni punto deve avere un certificato che confermi la qualità dei servizi forniti. Altrimenti, fidarsi di questi posti è semplicemente impossibile. Sapendo come viene trasmessa l'epatite C, in ogni punto è necessario disporre di certificati e monitorare rigorosamente la conformità dei lavoratori alle norme di igiene.

È possibile recuperare se infetto?

Se un portatore di epatite ha trasmesso il virus a una persona sana, ciò non significa che svilupperà tutti gli stessi sintomi di un paziente malato. Con una forte immunità in una persona sana, può diventare un portatore del virus, che sarà trattenuto dai meccanismi di difesa della persona stessa. Pertanto, è possibile parlare di recupero nel senso che il virus non si manifesta, ma è conservato nel corpo di una persona infetta.

Periodo di incubazione

Dal momento in cui vengono infettati dall'epatite C, il periodo di incubazione dura fino alla manifestazione dei sintomi clinici della malattia. Ciò significa che il virus si trova nel corpo umano, ma molto probabilmente non lo sospetta nemmeno. Questo periodo di HCV è piuttosto lungo, da due settimane a sei mesi. Durante tutto questo tempo, il virus raggiunge le cellule del fegato, si moltiplica attivamente lì, dopo di che iniziano le manifestazioni della malattia. Si noti che molto spesso il periodo di incubazione va immediatamente in uno stadio cronico, bypassando l'epatite acuta.

sintomi

Per lungo tempo con l'epatite, non compaiono sintomi, dopo i quali il corpo segnala una violazione del fegato. Sfortunatamente, queste manifestazioni si verificano già nella fase di gravi violazioni. Nella fase iniziale, l'epatite è caratterizzata da affaticamento, depressione, prestazioni ridotte. Nausea, problemi con la digestione del cibo. Nella fase del danno epatico, i pazienti presentano sintomi classici - il giallo della pelle e la sclera, l'ascite può svilupparsi, alcuni pazienti perdono peso. Cambiamenti di pressione, aumenti di temperatura. Il portatore dell'epatite soffre di intossicazione del corpo, dovuta a una disfunzione epatica.

Quali test passare per essere testati per l'epatite c?

Per scoprire se una persona ha un'epatite virale, è necessario eseguire una serie di test, poiché i segni esterni della malattia compaiono in ritardo e la persona malata potrebbe non essere a conoscenza del suo stato di paziente HCV-positivo. Il primo è un esame del sangue per gli anticorpi contro il patogeno. Quindi, i parametri delle transaminasi sono controllati, che sono costantemente aumentati nell'epatite. Per determinare l'RNA del virus nel sangue, viene eseguita un'analisi della reazione a catena della polimerasi, che fornisce una risposta univoca, indipendentemente dal fatto che il virus sia o meno nell'uomo. Ulteriori ricerche sono la diagnosi ecografica del fegato, così come una biopsia, dopo essere stati infettati dalla malattia, i pazienti soffrono principalmente di cambiamenti necrotici nelle cellule del fegato.

I risultati del test vengono trasmessi al medico, dove esegue la decodifica e pianifica il regime di trattamento.

trattamento

La patologia è stata trattata per un lungo periodo dalla prescrizione standard di ribavirina e interferone in diverse interpretazioni, tuttavia questa terapia ha avuto molti effetti collaterali e le sue prestazioni non erano elevate. Trattamento ora

L'HCV si basa sull'uso di farmaci avanzati: Sofosbuvir, Daclatasvir e Ledipasvir. Questi farmaci hanno la massima efficacia contro il virus e inoltre, il loro trattamento può essere ridotto a tre mesi. Questi farmaci sono possibili terapia dell'epatite, complicata dall'HIV, cirrosi compensata e scompensata del fegato.

Immunità HCV

L'immunità a questo tipo di virus non si forma. Pertanto, anche in caso di trattamento di successo, le infezioni da epatite C possono essere reinfettate: i medici avvertono fortemente i pazienti curati di mantenersi a dieta e di essere molto attenti nei loro modi di trasmissione del virus - poiché non c'è immunità alla malattia, può ricomparire.

Poiché il virus dell'epatite C non viene trasmesso

Come viene trasmesso il virus? Questo è sempre pensato da persone che sono costrette a vivere, o lavorano con una persona che ha sintomi della malattia. Al fine di socializzare al massimo un paziente del genere, è necessario comprendere che il virus non viene trasmesso come segue:

  1. durante l'allattamento (soggetto all'integrità dei capezzoli e della mucosa orale del bambino);
  2. da una persona con una stretta di mano, un abbraccio;
  3. durante la tosse e gli starnuti;
  4. L'epatite C nella vita di tutti i giorni non viene trasmessa attraverso cibi e bevande comuni;
  5. con punture di insetti e animali;
  6. con trasfusioni di sangue, se vengono controllate la presenza di un virus.

Cosa succede se c'è un infetto in famiglia?

Quando una persona che soffre di questa malattia appare in famiglia, è necessario capire che l'epatite C non è pericolosa per gli altri, non sarà trasmessa in tutte le condizioni e il paziente può condurre la stessa vita piena di parenti sani, con alcune restrizioni. Per un tale paziente, è necessario organizzare un alimento dietetico speciale, somministrare vitamine nelle quantità richieste. Non aver paura di essere infetto da un virus: se si seguono tutte le regole, il rischio di infezione è ridotto al minimo. Inoltre, non dovresti essere protetto da una persona malata, in modo da non provocare depressione - è lei che può aggravare in modo significativo il decorso della malattia.

Top