Categoria

Messaggi Popolari

1 Cirrosi
Quanti vivono senza la cistifellea?
2 Itterizia
Trattamento dell'epatite A nei bambini
3 Ricette
Quale dovrebbe essere la dieta per l'epatite C?
Principale // Prodotti

Cibo per l'epatite C


L'epatite C è considerata il tipo più grave di epatite virale. L'agente causale dell'infezione è l'HCV, che distrugge il fegato, provoca un forte avvelenamento del corpo. L'agente infettivo è trasmesso per via parenterale (attraverso il sangue). Nella maggior parte dei casi, l'epatite ha un decorso latente e spesso diventa cronica. È piuttosto difficile liberarsi del virus, quindi il trattamento dovrebbe essere completo.

Se a una persona è stata diagnosticata l'epatite C, allora deve assumere farmaci, condurre uno stile di vita sano, seguire le regole della nutrizione. L'ultimo punto della terapia complessa è di fondamentale importanza. Dieta per l'epatite C aiuterà a sbarazzarsi di sintomi spiacevoli, e in assenza di fattori negativi accelererà il recupero del fegato.

Regole di potenza

La dieta per l'epatite C è finalizzata allo scarico del fegato interessato. Per fare ciò, è necessario regolare (aumentare o diminuire il numero di singoli componenti) una dieta equilibrata standard. È importante scegliere i prodotti giusti nel menu, inoltre, è necessario prestare attenzione al modo in cui vengono elaborati e alla dieta. Dopo che il paziente è conforme a queste regole, le cellule e i tessuti danneggiati vengono aggiornati, la funzionalità del tratto epatobiliare (fegato, cistifellea, i suoi dotti) è normalizzata, il metabolismo è normalizzato, la formazione dei propri enzimi viene accelerata.

La dieta per i pazienti con epatite comprende proteine, grassi, carboidrati, vitamine, minerali. Allo stesso tempo, la quantità di queste sostanze nel corpo dovrebbe essere strettamente bilanciata (proteine, grassi, carboidrati - 1: 1: 4). Cioè, la quantità di grassi e proteine ​​è limitata, invece la dieta viene reintegrata con carboidrati. Questo è necessario per ridurre i costi energetici durante la rottura del cibo e per accelerare il recupero.

Il numero di proteine ​​animali è fino al 60% del loro numero totale. Il contenuto di grassi vegetali - circa il 25%.

I carboidrati sono amidi, zuccheri, fibre, pectine. Il paziente può ottenere zucchero da frutta, bacche, prodotti caseari, miele. Inoltre, è importante considerare la quantità di vitamine e minerali che entrano nel corpo ogni giorno.

Molti pazienti sono interessati a come mangiare durante una malattia. Durante il giorno, il valore energetico del cibo non dovrebbe superare 2800 - 3000 kcal. È importante mangiare da 4 a 6 volte al giorno (allo stesso tempo), ma in piccole porzioni. Cioè, ci sono 3 pasti principali nella dieta, e il resto è spuntini. Per quanto riguarda il metodo di preparazione, i prodotti sono bolliti, cotti al vapore, a volte stufati. Dai cibi fritti, i prodotti affumicati e il cibo salato dovrebbero essere abbandonati.

Fai questo test e scopri se hai problemi al fegato.

La dieta del paziente è ricostituita con frutta, verdura, cereali, latticini, legumi, cereali.

Il cibo per l'epatite dovrebbe essere sicuro, sano e vario. Si raccomanda di alternare i piatti consentiti a una dieta equilibrata.

Se un prodotto dal cestello di cibo provoca una reazione allergica o è semplicemente spiacevole da usare, allora dovrebbe essere scartato. Inoltre, va ricordato che la composizione della dieta con comorbidità può variare.

Raccomandazioni generali e lo scopo della dieta numero 5

La tabella di dieta numero 5 è un metodo specializzato di nutrizione clinica, sviluppato dal Dr. M. I. Pevzner. Secondo questo programma, il menu riduce la quantità di alimenti che sono ricchi di grassi e colesterolo. Il paziente può mangiare frutta e verdura con l'epatite, ma dovrebbe escludere dalla dieta cibi grassi e fritti.

La dieta numero 5 riduce il carico sulla ghiandola danneggiata e sul tratto biliare (gall, i suoi dotti) a causa del fatto che il paziente mangia cibo sano.

I medici distinguono i seguenti principi della tabella numero 5:

  • Contenuto sufficiente di alimenti ricchi di proteine, carboidrati.
  • Ridurre la quantità di cibi grassi.
  • I prodotti possono essere bolliti, cotti al forno, al vapore e, in rari casi, in umido.
  • Prima dell'uso, dovresti tritare alimenti ricchi di fibre. Se la carne contiene un gran numero di vene dure, allora dovrebbe essere tritata o tritata finemente.
  • Questo metodo di cottura, come la frittura, è controindicato nel trattamento dell'epatite C.
  • È necessario abbandonare i prodotti, che includono purine (composti contenenti azoto) acido ossalico.
  • Si raccomanda di rifiutare i piatti che provocano processi di fermentazione nell'intestino. In questi prodotti c'è una fibra grezza, sostanze estrattive che aumentano la secrezione delle ghiandole digestive.
  • Quando si raccomanda l'epatite C per ridurre la quantità di sale.
  • La quantità giornaliera di cibo dovrebbe essere divisa in 4-6 ricevimenti e le porzioni dovrebbero essere piccole.
  • Si raccomanda vivamente di bere acqua filtrata a stomaco vuoto.

La nutrizione per l'epatite C, secondo la tabella n. 5, aiuta a ripristinare il funzionamento del fegato. Tale dieta è indicata per l'epatite allo stadio di remissione, cirrosi, pancreatite (infiammazione del pancreas), calcoli biliari, gastrite, ecc.

Durante il pasto si dovrebbe masticare con attenzione il cibo, gli snack veloci possono peggiorare le condizioni del paziente. Nella dieta dovrebbe essere in scatola. Pesce e carne vengono cotti prima di essere cucinati e poi cotti o in umido. È necessario ridurre la quantità di zucchero, ed è meglio rinunciarvi del tutto. Si consiglia di utilizzare semi, proteine ​​vegetali, noci.

Il paziente deve rispettare le regole nutrizionali di cui sopra per 2 anni e anche per tutta la vita. Durante il giorno, si raccomanda al paziente di consumare fino a 3 kg di cibi sani e per l'obesità - circa 2 kg.

Secondo la dieta n. 5, la quantità di proteine ​​nel menu giornaliero è di 80 g, quindi il 60% sono proteine ​​animali. La quantità di grasso - 80 g, di cui il 30% - vegetale. Il contenuto di carboidrati è di 400 g per 24 ore, mentre la quantità di zucchero è di circa 80 g La dose giornaliera di sale è di 10 g Inoltre, il paziente deve bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno.

Per curare il fegato e accelerare la sua guarigione aiuterà gli epatoprotettori: Essentiale, Karsil, ecc.

La dieta numero 5 è indicata nell'epatite B, le regole nutrizionali in questa forma di malattia possono essere trovate in questo articolo.

Elenco dei prodotti nella dieta numero 5

Tra i pazienti che hanno identificato HCV, è pertinente la questione di quali alimenti possono essere inclusi nella dieta. Secondo i nutrizionisti, quando l'infezione diventa cronica, il paziente può ricostituire il menu con i seguenti prodotti:

  • Tè nero (debole) con aggiunta di limone, latte.
  • Un decotto di fianchi.
  • Succhi freschi diluiti con acqua tiepida.
  • Frutta in umido o frutta secca
  • Kissel o succo.

2. I piatti liquidi sono la base della dieta:

  • Zuppe con patate, cavoli, barbabietole, zucchine, zucca, carote.
  • Primi piatti con cereali (grano saraceno, semola, riso, orzo o noodles).
  • Zuppa di pasta a base di latte

3. Piatti con cereali:

  • Grano saraceno, farina d'avena, riso, porridge di miglio su acqua o latte.
  • Casseruole, soufflé, pudding di cereali.
  • Porridge con frutta secca.
  • Kashi di Bulgur o cous cous.
  • Semi di lino
  • Pasta di pasta di grano duro.

4. Piatti a base di carne, pesce e frutti di mare:

  • Carne di vitello, coniglio, pollo, tacchino.
  • Salsicce di latte (piccola quantità).
  • Piatti di nasello, pollock, lucioperca, tonno, merluzzo.
  • Ostriche fresche, calamari e gamberetti minimi. Questa restrizione si applica al salmone.

5. Prodotti di farina:

  • Pane con crusca o farina di segale (preferibilmente stantio).
  • biscotti wafer.
  • Pane croccante a base di cereali germinati di grano integrale.
  • Tritare

6. Latte e prodotti da esso:

  • Formaggio (varietà non piccante).
  • Latte acido con contenuto di grasso di circa il 2%.
  • Piatti di patate, colore, zucca, zucchine, carote, barbabietole.
  • Insalate dal gusto neutro (iceberg, romano, ecc.).
  • Alcuni paprika e pomodori.
  • Cavolo marino
  • Fagiolini
  • Broccoli, sedano

8. Frutta e bacche:

  • Mele dolci, banane e melograni (un po '), frutta secca.
  • Anguria (2 pezzi al giorno).
  • Burro (30 g al giorno).
  • Oli vegetali sbucciati non più di 15 g al giorno.
  • Frutti e bacche bolliti o cotti.
  • Gelatina, mousse.
  • Marmellata d'arance, dolci senza cioccolato.
  • Marmellata fatta in casa.
  • La quantità minima di zucchero.
  • Lecca lecca (meglio fatto in casa).
  • Caramello senza semi, sesamo, noci.
  • Pan di Spagna senza crema e glassa.

Con l'epatite, puoi mangiare uova di pollo o di quaglia, mentre il numero di tuorli al giorno non deve superare ½.

L'elenco dei piatti con la malattia può essere integrato con insalate di verdure, caviale di zucca, aringa salata, insalate con carne bollita, vinaigrette, ecc. Inoltre, i pazienti possono riempire i piatti con frutta, latticini, verdure, panna acida, salsa di soia. Prezzemolo e aneto non sono controindicati. Dalle spezie è autorizzato l'uso di vaniglia e cannella.

Molti pazienti sono interessati alla domanda se sia possibile bere un caffè con l'epatite C. Secondo la dieta n. 5, questa bevanda è sulla lista di divieto. Questa restrizione si applica al cacao, una bevanda a base di cicoria, carcassa, soda. Inoltre, vale la pena di rifiutare alcol, siero di latte, succhi di frutta.

Escludere dal menu, puff, prodotti a base di burro, pancake, pane fresco. Rifiuti da formaggio salato e latte acido grasso.

La questione se sia possibile mangiare l'aglio con l'epatite è abbastanza rilevante. Anche l'aglio e le cipolle verdi dovrebbero essere scartate. E 'vietato mangiare lamponi freschi, arance, mandarini, datteri, pere, ecc. Il medico curante ti consiglierà su più divieti durante la dieta n. 5.

Dieta numero 5a

Per il trattamento dell'epatite acuta, il paziente deve seguire una dieta rigorosa. Tale è il numero di tabella 5a, che risparmia il sistema digestivo.

Il menu dietetico per l'epatite C comprende 80 g di proteine, 75 g di grassi, 350 g di carboidrati. La quantità di sale viene ridotta a 8 g e il volume del liquido viene aumentato a 2,5 litri. I pazienti si stanno chiedendo quante calorie ci sono nella dieta di un paziente con epatite acuta. Il valore energetico della dieta quotidiana - 2400 kcal.

Il paziente mangia spesso (5-6 volte), ma in porzioni medie. Gli alimenti contenenti acidi ricchi di colesterolo e purine sono esclusi dalla dieta.

Puoi mangiare bollito o cotto a bagnomaria. Questo metodo di cottura, come tostatura, è anche permesso, ma in modo che i prodotti non abbiano una crosta croccante.

I pazienti con epatite acuta possono consumare quasi tutto il cibo dietetico dalla tabella numero 5. I pazienti sono interessati a cosa non mangiare quando la malattia è esacerbata dal cesto alimentare di cui sopra. Questa restrizione si applica al pane di segale, ai prodotti a base di pasta biscottata e alle uova sode.

Rilevante è anche la questione di cosa può essere mangiato con l'epatite C acuta. Si consiglia di utilizzare prodotti accuratamente tritati, ad esempio zuppe, purè di patate, polpette di carne o polpette di carne.

Menu di esempio per la settimana

I nutrizionisti hanno fatto un esempio di una dieta che segue le regole della tabella numero 5 per una settimana. Contiene i nutrienti necessari e non sovraccarica il fegato.

Menu per l'epatite C per 7 giorni:
1. Lunedì:

  • farina d'avena con frutta secca, tè nero;
  • zuppa con verdure, pollo al forno, composta;
  • decotto di dogrose, biscotti di galete;
  • purè di patate, crostata di pesce, tè.
  • omelette proteica, tè;
  • zuppa di verdure con grano saraceno, polpette (al vapore), composta;
  • insalata di verdure;
  • carne pilaf, kefir.
  • Casseruola di riso; tè;
  • involtini di cavolo, zuppa vegetariana, gelatina;
  • salsa di mele, pan di zenzero di avena;
  • grano saraceno con carne, brodo di rosa canina.
  • uova sode, purea di frutta, tisane;
  • tacchino bollito, purea di piselli, succo;
  • biscotti secchi, tè;
  • porridge di grano saraceno, pane e burro, tè.
  • zuppa di pasta al latte, composta;
  • zuppa con patate, pesce bollito, kissel;
  • insalata di carote e mele;
  • purè di patate, carne, kefir.
  • Ricotta, condita con panna acida, uovo sodo, composta;
  • zuppa di verdure con noodles, braciole, brodo di rosa canina;
  • succo di frutta, biscotti;
  • porridge di latte di riso, pane e burro, formaggio.
  • gnocchi pigri, tè;
  • zuppa di verdure, pasta e bolliti casseruola, gelatina;
  • banane;
  • semolino con latte, tisana.

La dieta numero 5 dimostra un effetto rigenerante sul fegato. La cosa principale è seguire le regole della nutrizione.

Ricette per l'epatite C

In caso di una malattia infiammatoria della ghiandola, la dieta può essere reintegrata con cibo gustoso e sano.

  • Zuppa di verdure Prendi 150 g di zucchine, 100 g di carote, trita e fai sobbollire in olio d'oliva. Tagliare 300 g di patate, far bollire in 1 litro d'acqua, aggiungere le carote, le zucchine, il sale e portare ad ebollizione. Prima dell'uso, aggiungere il succo di carota al piatto.
  • Borsch. Macinare 2 barbabietole su una grattugia. Tagliate 70 g di cavolo, 3 patate, 2 carote a listarelle. Stufare le barbabietole con le carote, aggiungere a 250 ml di brodo vegetale, che contiene già patate e cavoli. Quando le verdure sono bollite, aggiungi 1 cucchiaino di pomodoro e zucchero al liquido. Dopo pochi minuti, rimuovere il piatto e lasciarlo preparare.
  • Omelette proteica Separare i bianchi dal tuorlo, frullare. Aggiungi un po 'di sale e latte alla proteina. Versare il composto in una doppia caldaia, lasciare per 20 minuti. Il piatto finito può essere decorato con la vegetazione.
  • Prendi 100 grammi di carne magra, trita, fai bollire foglie di cavolo. Versare 15 g di riso con acqua dopo l'ebollizione, lasciare agire per 20 minuti, quindi scolare. Mescolare il riso con carne macinata, aggiungere 20 g di olio vegetale e 30 g di verdura. Formare gli involtini di cavolo, metterli nel paiolo, coprire con acqua e cuocere a fuoco lento.

Ci sono molti altri piatti popolari che possono essere consumati con l'epatite C: tagliatelle di carne, budino di ricotta, casseruola di riso, gelatina di bacche, pesce al forno con verdure, ecc. Pertanto, il cibo anche durante il trattamento può essere gustoso e vario.

Una corretta alimentazione aiuterà a ripristinare il tessuto epatico, normalizzando il deflusso della motilità biliare e intestinale. Inoltre, il paziente rafforza il sistema immunitario, il corpo diventa resistente alle malattie infettive. È vero, i primi risultati non dovrebbero essere previsti prima di 3 mesi. Anche se molti medici consigliano di seguire una dieta per tutta la vita. I pazienti possono ricevere il diritto alla cura gratuita dell'epatite C in un istituto medico che attua il programma sociale mirato allo Stato per il trattamento di questa patologia nel luogo di residenza.

Frutta e verdura che fanno bene al fegato nell'epatite C

La frutta e la verdura fresche sono una componente indispensabile della nutrizione terapeutica per le malattie del fegato. Che tipo di frutta può essere mangiata con l'epatite C e quali sono i migliori a rinunciare - una questione importante di elaborazione di un menu di salute. Tali restrizioni sono progettate per ridurre al minimo il carico sul fegato, in modo da non rallentare il processo di guarigione e non ridurre l'efficacia del trattamento.

Principi generali dell'alimentazione

Le basi nutrizionali nell'epatite cronica acuta C e nella fase di recupero sono proteine ​​e carboidrati, ei grassi, in particolare di origine animale, dovrebbero essere limitati. Ciò faciliterà il lavoro del fegato, la formazione e il deflusso della bile e accelererà il recupero di un organo dopo una malattia. È assolutamente necessario escludere dalla dieta prodotti che includono purine, colesterolo, oli essenziali ed estratti, acido ossalico.

È importante includere nel menu cereali, verdure e frutta, cibi ricchi di sostanze lipotropiche (carne magra, pesce, legumi, prodotti a base di latte magro, proteine ​​dell'uovo) e molti liquidi.

Le verdure dell'epatite possono essere consumate crude o cotte. Verdure crude è meglio mangiare in forma di terra. Non puoi usare:

Contengono sostanze che possono causare esacerbazione dell'epatite.

Quasi tutti i frutti e le bacche sono buoni per il fegato nell'epatite. Le eccezioni sono: mirtilli rossi, varietà aspre di mele e uva, uva spina, prugna acida, kiwi, ecc., Che irritano la mucosa intestinale. I frutti possono essere consumati crudi, essiccati, sotto forma di gelatina e composte, gelatine, frullati, marmellata, marshmallow e marmellata.

Mangiare frutta e insalate di verdure crude con salse ipocaloriche prima del pasto principale. Ciò migliorerà l'effetto pulente delle fibre sul sistema digestivo e consentirà un migliore assorbimento delle vitamine e dei minerali che contengono.

Nutrienti per il fegato in epatite C, che contengono verdure e frutta:

  1. Vitamine (acido ascorbico, caroteni), micro- e macronutrienti necessari per ripristinare il metabolismo, le cui reazioni sono svolte nelle cellule epatiche.
  2. Fibra, pulizia della cavità intestinale dovuta all'assorbimento di tossine e altre sostanze nocive, accelerando la loro evacuazione, facilitando così il lavoro del fegato. Lei è particolarmente ricca di mele, pere, datteri.
  3. Pectine - fibra solubile, che ha una funzione simile a quella insolubile. Essendo disciolto in acqua, la pectina acquisisce una forma gel, lega sostanze nocive (pesticidi, radionuclidi, ioni di metalli pesanti) e li rimuove dal corpo. Soprattutto un sacco di pectina trovato in agrumi, mele, barbabietole da zucchero, zucca.
  4. Monosaccaridi necessari per le reazioni del metabolismo energetico nelle cellule epatiche. Sono particolarmente abbondanti nelle uve, nelle pesche e nelle banane.

Frutta e verdura per l'epatite dovrebbero essere consumati in forma matura, esenti da pesticidi e altri prodotti chimici per l'agricoltura. Una forma troppo regolare, una pelle lucida, nessun danno e colore innaturale dovrebbero indurre il consumatore a non meritare di mangiare tali frutti.

Selezione di frutti per l'epatite C.

Utile per il fegato nell'epatite C è un frutto contenente una grande quantità di magnesio e manganese necessari per ripristinare gli epatociti danneggiati dalla malattia. Molti di questi elementi in banane, ciliegie, ciliegie dolci, albicocche e in bacche - melone, anguria e zucca.

Un sacco di grassi di potassio, ferro e monoinsaturi che aiutano a eliminare le tossine contengono mele e avocado. L'avocado aiuta a ridurre la quantità di colesterolo nel sangue. Questo frutto è ricco di ferro, fosforo, calcio, potassio e anche glutatione, che aiuta il fegato a neutralizzare le sostanze tossiche, facilitando così il suo lavoro.

Il cachi contiene molte sostanze utili per il fegato nell'epatite: antiossidanti, monosaccaridi, caroteni, ferro, rame, calcio, potassio, manganese, magnesio. Ma a causa della grande quantità di tannini contenuti nel cachi, non può essere abusato - è pieno di stitichezza e indigestione.

Assicurati di mangiare mele. Le mele fresche e ancora più cotte sono autorizzate a utilizzare 2-3 volte al giorno. È importante ricordare che le mele sono sia varietà aspre che dolci, e che la preferenza dovrebbe essere data a quest'ultimo.

Questi frutti hanno un leggero effetto coleretico, stimolando la funzione secretoria del fegato. Sono ricchi di pectine, che ti permettono di pulire l'intestino di sostanze tossiche e colesterolo.

Contengono anche acido clorogenico - epatoprotettore e antiossidante. Utile per il fegato in caso di epatite naturale e succo di mela e carota. Il succo di carota aiuta a rimuovere le pietre dalla cistifellea, ma non deve essere assunto in una dose superiore a 50 ml.

Si raccomanda ai pazienti con epatite C di mangiare regolarmente banane. Questo frutto esotico è ricco di enzimi che favoriscono l'assorbimento dei carboidrati, il che facilita enormemente il lavoro del fegato. Contiene amido, il che significa che è un prodotto nutriente, che lo rende una buona opzione per lo spuntino. La banana è ricca di fibre e pectina. I sali di potassio presenti nella composizione del frutto, contribuiscono alla rimozione del fluido in eccesso dal corpo, che è la prevenzione dell'edema, possibile con l'epatite C.

Ogni regola ha eccezioni. In questo caso, è un limone. Si può tranquillamente mangiare questo agrume con l'epatite C. Esso contiene una grande quantità di vitamina C, necessaria per le reazioni redox negli epatociti. Il limone aiuta a pulire i linfonodi del fegato e ripristinare i dotti biliari, rimuovere le tossine e gli agenti cancerogeni dal corpo.

La polpa del frutto è ricca di acidi organici, pectine, monosaccaridi, caroteni, phytoncides, vitamine B1, B2, rutina e molte altre sostanze coinvolte in tutti i tipi di metabolismo nel corpo, facilitando notevolmente il lavoro del fegato, indebolito dalla malattia. Il limone ha un effetto coleretico. È meglio mangiarlo con lo zucchero - questo ammorbidirà il suo sapore aspro.

I verdi dell'epatite e le verdure verdi sono un ottimo detergente a causa dell'elevato contenuto di clorofilla, acido folico e vitamina E - eccellenti antiossidanti ed epatoprotettori. Più utili per il fegato nell'epatite C sono lattuga, basilico, sedano, aneto e prezzemolo.

Puoi tranquillamente mangiare bacche dolci, sia fresche che sotto forma di marmellata, frutta in umido o frullati. Questo ha un effetto benefico su un fegato indebolito.

Aglio e cipolle dell'epatite

Non raccomandato per l'epatite C per mangiare aglio crudo e cipolle. È meglio avere queste verdure bollite o al vapore, anche se sono consentite in piccole quantità.

L'aglio contiene sostanze irritanti che in grandi quantità creano una situazione stressante per il fegato, dal momento che le sue cellule sane fanno doppio lavoro per le parti dell'organo danneggiate dal virus. Un effetto simile ha cipolle.

Frutta secca

  1. Prugne con effetto lassativo e coleretico.
  2. Uvetta ricca di monosaccaridi e oligoelementi: magnesio, boro, iodio.
  3. Albicocche secche, ricche di caroteni e vitamine del gruppo B.
  4. Fichi, ricchi di potassio.
  5. Date contenenti selenio - un forte epatoprotettore e zinco, indispensabili per la formazione di una risposta immunitaria, che è particolarmente importante per la malattia virale.
  6. Mele ricche di pectina, ferro e iodio concentrati.

I frutti secchi sono estremamente utili per il fegato nell'epatite C, poiché tutti i componenti benefici del frutto sono in essi concentrati. L'uso di frutta secca stimola il metabolismo e la funzionalità epatica.

Cosa si può mangiare con l'epatite e l'epatite grassa: 8 alimenti più utili

Questa dieta è destinata alle malattie del fegato in pazienti con epatite, epatite e fibrosi epatica iniziale per pazienti con mobilità ridotta (lavoro sedentario o sedentario). Le raccomandazioni sulla nutrizione in epatite, epatite e fibrosi epatica si basano su studi condotti negli ultimi anni. La dieta epatica N5 ha molto in comune con questa dieta. La dieta descritta di seguito si basa sulle più recenti prove scientifiche. Ha restrizioni un po 'più severe sulle proteine ​​e sui grassi animali e, al contrario, è più variabile in relazione a frutta, verdura, funghi, legumi. La medicina basata sull'evidenza è sempre con noi!

La nutrizione per le malattie del fegato dovrebbe contenere un'adeguata quantità di calorie, proteine, grassi e carboidrati, a seconda della gravità delle malattie del fegato. Nell'epatite cronica, epatite grassa, il paziente deve consumare 25-30 kcal / kg di peso corporeo e proteine ​​- 1-1,3 mg / kg di peso corporeo (prevalentemente vegetale) per il normale benessere. I pasti dovrebbero essere DIVERSI, uno dovrebbe sforzarsi di mangiare un giorno almeno 15 unità di cibo: verdura, frutta, cereali, noci, ecc. (sale, zucchero, patate, pane non sono considerati). Vietato cibi fritti, affumicati, salati, in salamoia o piccanti. Desiderabili cinque pasti

Ogni paziente deve conoscere i sintomi del fegato e, in caso di nuovi sintomi, consultare un medico in modo tempestivo:

  • Debolezza, sonno povero;
  • Prurito della pelle;
  • Crampi alle gambe, specialmente le dita, le cosce;
  • Dolore muscolare;
  • Diminuzione della concentrazione e della memoria;
  • nausea;
  • Stitichezza o diarrea.
  • I pazienti con carenza di zinco possono riportare secchezza delle fauci o un sapore metallico in bocca.
  • Inoltre, ci sono spesso dolori articolari, dolori muscolari.
  • Ghiandole mammarie ingrandite negli uomini, ridotta potenza, diminuzione della libido.
  • Vene del ragno sul corpo;
  • Palmi di fegato rosso.

Vene sull'addome, un aumento dell'addome, del viso arrossato, del colore giallo, giallastro o verdastro - questo indica già la progressione della malattia.

Una corretta alimentazione nella malattia del fegato, epatite, epatite grassa può rallentare la malattia e talvolta invertirla.

  • Ridurre il carico tossico sul fegato;
  • Migliora la funzionalità del fegato;
  • Prevenire la degenerazione del fegato (cirrosi e cancro);
  • Un ruolo enorme è giocato dal microbiota (flora intestinale), quindi, ha anche l'attenzione;
  • Degli elementi traccia di particolare importanza sono ZINCO, SELEN, magnesio.

Cosa puoi mangiare con l'epatite e altre malattie del fegato

Dieta proteica nella malattia del fegato

Sono necessarie proteine ​​per le malattie del fegato (circa 80 g al giorno), ma le sostanze della loro degradazione sono metaboliti di proteine ​​animali che avvelenano il fegato. Pertanto, l'enfasi nella dieta è su prodotti proteici di origine vegetale! Tutti gli amminoacidi essenziali in loro!

Il problema principale del fegato malato è una violazione della sintesi proteica con conseguente diminuzione delle proteine ​​immunitarie. Affinché l'immunità non sia significativamente influenzata, le proteine ​​devono essere presenti nel cibo OBBLIGATORIO. Il contenuto giornaliero di proteine ​​negli alimenti per le malattie del fegato dovrebbe essere di circa 1 g di proteine ​​per 1 kg di peso del paziente. Le proteine ​​possono essere:

  • da ricotta a basso contenuto di grassi - 20 g di proteine ​​/ 100 g di prodotto;
  • noci 20 g di proteine ​​/ 100 g del prodotto;
  • porridge di grano saraceno bollito - 5-10 g di proteine ​​/ 100 g di prodotto;
  • il resto delle proteine ​​attingiamo da alghe, funghi, prodotti marini;
  • dal polline d'api - una fonte preziosa di proteine;
  • dai legumi

Scoiattoli animali

SOLO UN SORGENTE DI PROTEINE ANIMALE È APPROVATO UNANIMAMENTE DAGLI ESPERTI - ACIDI PRODOTTI NASCOSTI!

  • CRAFT - ricotta fatta in casa, puoi mangiare tutti i giorni! La ricotta dovrebbe provenire dal latte crudo e meglio della cucina casalinga!
  • Formaggio a basso contenuto di grassi, feta
  • Latte acido, kefir, latte acidofilo, panna acida in piccole quantità come condimento per i piatti principali.
  • Raccomando i prodotti a base di acido lattico a fermentare dal LATTE NATURALE con lievito naturale fatto in casa (Narine, bifidum, ecc. Possono essere acquistati in farmacia). Dal negozio - diamo onore allo yogurt, al kefir, al 20-25% di panna acida. (Non beviamo yogurt e palle di neve, sono fatti con latte pastorizzato e contengono zucchero). Latte naturale, puoi bere se lo porti e solo: NON NASCONDATO, NON INTRECCATO, NON IN POLVERE E NON SPRECATO.

Uova: un prodotto controverso per pazienti con un fegato malato. Molti pazienti semplicemente non possono tollerare gli ovuli. Ma non è vietato l'uso occasionale delle uova, ad esempio sotto forma di omelette proteica! In ogni caso, nella dieta quotidiana non dovrebbe essere più di 1 uovo, compresa la besciamella, la casseruola o la zuppa di condimento.

Le specialità di pesce e di mare nella nutrizione clinica sono consentite, ma in via eccezionale, non come cibo quotidiano! La dieta ti permette di mangiare pesce magro e frutti di mare, ma senza fanatismo (non tutti i giorni).

Fonti di proteine ​​vegetali

Le principali fonti di proteine ​​UTILI VEGETALI sono cereali, noci, fagioli, funghi, alghe

  • Il porridge di grano saraceno è consigliato in particolare! Dovrebbe essere usato spesso! Grano saraceno germogliato utile in forma grezza.
  • Cereali di riso crudo;
  • Miglio, mais, amaranto, quinoa;
  • Porridge di lino;
  • Farina d'avena, meglio FATTO;
  • Farro (solo come germogli germogliati!)

Grani di grano saraceno germogliati

Grani germogliati

  • I chicchi germinati - grano saraceno, amaranto, lenticchie sono ricchi di zinco, che è così appassionato del fegato!
  • Germogli verdi scritti fino a 10 cm

I dadi

  • Preferenza per pinoli e nocciole.
  • Semi di girasole
  • Preferenza per semi di zucca
  • La farina di cocco e cocco è molto utile!

impulso

A causa del fatto che le persone con stitichezza spesso hanno distensione addominale (flatulenza, gas), quindi il fagiolo deve essere avvicinato MOLTO ATTENZIONE. Se non lo fai, non forzare te stesso. Fagioli germogliati e giovani germogli sono meglio tollerati. Se cucini legumi secchi, devi immergerlo bene in acqua fredda e scolare l'acqua più volte.

funghi

In relazione ai funghi molte polemiche. Naturalmente, tutti i funghi condizionali, i funghi crudi (anche se ci sono delle eccezioni) sono proibiti. I funghi (solo alcuni) sono utili sotto forma di zuppa o ESTRATTO:

Preferito: Cep, finferli, fungo di ostrica, formaggi, funghi, funghi, shiitake, ganoderma (Lingzhi, Reishi) I funghi vengono mangiati con succo di limone (in presenza di acido ascorbico) i nutrienti dei funghi sono meglio assorbiti. Gli estratti di funghi (shiitake, ganoderma, trameta, agarik, privi di chitosano ad alto peso molecolare), al contrario, migliorano la funzionalità epatica, proteggono il fegato dalla rigenerazione del cancro. Per saperne di più sui funghi lekorstvennye per costipazione e malattie del fegato.

Frutta e verdura

  • Frutti dolci e maturi, e baci, mousse, gelatina da loro. Prugne, uva passa e albicocche secche, fragole, fragole, fichi, cachi, banane, uva, meloni, anguria. Richiesto il limone Ogni giorno, succo di limone in insalata, zuppa e altri piatti!
  • Le verdure dovrebbero essere leggermente lesse o speziate. Fresco è utile per usare cetrioli, pomodori, carote e cavoli, lattuga, verdure, peperoni, zucchine giovani, ecc. In quantità limitate - ravanelli, ravanelli, rafano, rape amare.
  • Nella dieta, i cavoli di mare o altre alghe DEVONO ESSERE PRESENTI.

bevande

Brodi di avena, brodo di rosa canina, succo di barbabietola (diluito), caffè verde, altri succhi crudi (è desiderabile diluire i succhi), composte, kombucha, tè (soprattutto verdi), bevande da fave di cacao, kefir, ryazhenka, matsoni. L'acido clorogenico contenuto nel caffè verde e meno nel tè verde è un epatoprotettore e questa bevanda fa bene al fegato! I succhi di frutta freschi sono preparati (non dal negozio).

Olio d'oliva, latte Cardo, zucca, semi di lino (un po ', non più di un cucchiaino al giorno), amaranto, senape, girasole (non raffinato), ecc. In relazione al burro, le opinioni degli esperti sono diverse. Penso che una piccola quantità di burro NATURALE sia accettabile.

confezione

Lo zucchero è raccomandato per sostituire la frutta secca e il miele. Il miele è utile in quantità ragionevoli.

Spezie e sale

  • Curcuma e cannella utili
  • Il sale è un limite. Non più di 2-3 g al giorno

8 prodotti più utili per il fegato:

Questi prodotti - gli epatoprotettori devono essere nella dieta del paziente epatico:

  • Zucca, semi di zucca, olio di semi di zucca;
  • Succo di barbabietola (diluito, difeso);
  • Cardo mariano - panello;
  • rosa canina;
  • Decotto di avena;
  • Cocco: farina di cocco, burro, latte, patatine
  • curcuma
  • carciofi

Prenditi cura del fegato! Non testarlo per forza

Cosa non mangiare con l'epatite, l'epatite, la fibrosi epatica

Prodotti vietati nelle malattie del fegato, epatite ed epatite grassa:

Alimenti che sono dannosi per il fegato:

  • Carne, pesce grasso, brodo di carne animale e di pollame.

(Raramente è possibile dare a CASA carne di coniglio, pollo in forma bollita, stufata o al forno, a volte succede una volta alla settimana e meno spesso). Più dura o lunga è la malattia del fegato, meno spesso si può mangiare carne un divieto o una restrizione severa (per la vita!) Sulla carne di animali morti! Puoi avere un po 'di carne 2-3 volte l'anno (Capodanno, Pasqua, compleanno e altre festività). Carne di pollo o coniglio (SOLO CASA) può essere una volta in due a settimana!

  • Lardo e margarina;
  • Torte, pasticcini, pancakes;
  • Maionese. Salse di pronta origine;
  • Tutto dal supermercato (per la presenza di conservanti);
  • Attenzione con condimenti piccanti. (Eccetto curcuma e cannella). Aglio e cipolle possono essere, ma in piccole quantità.

Prodotti raccomandati da evitare, non solo per le malattie del fegato, ma anche per la cura di una dieta sana:

  • Pane, farina integrale, semola, pasta, prodotti a base di farina di segale, orzo, riso levigato. Il pane può essere sostituito con tortillas di mais.
  • Farina di grano (non dovresti usarla ovunque, anche per rompere qualcosa, è meglio usare farina di mais). Il divieto di utilizzare pane, semola, pasta, torte, frittelle, torte, deve essere glutine, contenuto nel grano, farina di segale. Il glutine aumenta la permeabilità del tratto gastrointestinale per le tossine (indipendentemente dal fatto che tu sia intollerante o no). Cereali - fonti di glutine: frumento, segale, orzo (orzo e farina d'orzo). Senza fanatismo può farina d'avena.
  • È utile limitare le patate, se si vuole perdere peso
  • È auspicabile: un rifiuto completo dello zucchero, poiché lo zucchero non solo contribuisce al sovrappeso, ma stimola anche la riproduzione della microflora patogena nel colon! Zucchero da sostituire con frutta secca dolce e miele
  • Si consiglia di escludere bevande diverse dal supermercato! Dal latte alla Coca Cola (grazie ai conservanti).
  • Prodotti surgelati (non sono utili, ma molti sono dannosi: se i prodotti provengono da un supermercato, è possibile escludere il congelamento e la semina dei prodotti con spore di muffa cancerogena). Il nemico del frigo è il numero uno. Nel frigorifero tutto dovrebbe essere a candela, sotto il coperchio. Alcuni prodotti si ammuffiscono molto rapidamente, quindi è meglio non tenerli in frigorifero - pasta e insalate da loro, prodotti a base di mele e mais, tutti i prodotti di farina non devono essere conservati in frigorifero.
  • La dieta elimina anche l'uso di vari cibi pronti.

Cos'altro da escludere

Una corretta alimentazione nella malattia del fegato dovrebbe escludere il fast food (che io chiamo "cibo spazzatura")!

Menu per epatite cronica, epatite grassa

7.00 - 8.00 Prima colazione

  • Ricotta con olio di lino o farina di lino + kefir, o
  • Porridge + tè con miele o una fetta di cioccolato fondente, o
  • Una fetta di formaggio + bevanda al cacao crudo.

11.00 Seconda colazione

  • Dopo un'ora puoi bere una tazza di caffè verde senza zucchero. Invece di dolci - prugne o albicocche secche.
  • Zuppa magra
  • Sul secondo - zucca, barbabietola, zucchine, cavoli, melanzane, peperoni, carciofi, asparagi, ecc. con olio di cardo mariano. Un sacco di verdure utili in forma cruda o bollita, stufata, al forno! SENZA CARNE, SENZA PANE!
  • Composta o decotto di avena
  • Insalata di crauti (o alghe) con prugne o insalata di verdure, MOLTO VERDE GREZZO! L'insalata è piena di olio (puoi aggiungere succo di limone o qualche goccia di mela o aceto di vino).
  • O frutti, bacche (preferito: fichi, banane, avocado, prugne, cocomeri, avocado, cachi, pesche, mele o pere possono essere mangiati senza buccia).

21.00 Cena leggera

  • Kefir con frutta o cereali di lino

Questa dieta consentirà:

  • alleviare il fegato, il pancreas;
  • stabilire il metabolismo minerale;
  • ridurre il peso;
  • stabilire lo stato del sistema endocrino

L'epatite e l'epatite si trasformano potenzialmente in fibrosi. Dalle risorse alimentari, solo la quercetina ha rallentato lo sviluppo della fibrosi in esperimenti in vitro e in vivo. Fonti alimentari di quercetina: cipolle, spinaci, broccoli, patate, peperone verde, asparagi, pomodori, pomodorini, cavoli, melanzane, insalata di foglie di lattuga rossa, shiso (perilla frutescens), ciliegia, pasta di grano saraceno e tè verde, cavolo cinese, crisantemi mele.

IL POTERE è vita!

Buona salute a te!

PS. Come medico e paziente interessato, controllo ogni prodotto prima di consigliarlo o di mangiarlo da solo.

Prodotti che non possono essere mangiati con l'epatite C.

Cibo per l'epatite C

Corretta alimentazione nell'epatite cronica C

Dieta, insieme al rifiuto di alcol e sigarette - è uno dei momenti più importanti per mantenere uno stato normale. Secondo i dottori adeguati, se non bevi alcolici, non fumare, mangiare razionalmente e correttamente, e anche condurre regolarmente corsi di supporto per ridurre la carica virale e usare provati rimedi popolari (rosa canina, cardo mariano, argilla blu, mummia) - quindi con l'epatite C, senza problemi speciali, si può vivere in una grande età senza cirrosi.

E riguardo la dieta e la corretta alimentazione per l'epatite C, voglio dare un estratto da un articolo:

La dieta è richiesta principalmente frutta e verdura, ricca di vitamine, carboidrati, oligoelementi. Il cibo dovrebbe essere cotto a vapore o cotto, meglio grattugiato.

  • Assicurati di mangiare: ricotta a basso contenuto di grassi, merluzzo, porridge (farina d'avena, grano saraceno). Sono ricchi di oligoelementi essenziali del fegato.
  • Sono accettabili varietà di pesce a basso contenuto di grassi (merluzzo, lucioperca, luccio, carpa, navaga) in piccole quantità.
  • Dai grassi puoi mangiare olii vegetali e burro. Aggiungili all'insalata e alla vinaigrette, ma non più di 30 g al giorno. È molto importante mettere il burro solo in piatti pronti.
  • Il pane è migliore del nero senza lievito (leggermente essiccato, duro o cracker).
  • Bere succhi di frutta e verdura. Ripristinano la funzione del fegato. I succhi sono specialmente necessari alle persone anziane. Basta tenere a mente che devono essere preparati al momento.
  • Perché gli intestini funzionino bene, hanno bisogno di prodotti che contengono abbastanza fibre. Pertanto, mangiare molta frutta e verdura sotto forma di insalate.
  • Mangiare barbabietole (in tutte le forme - crudo e bollito). Bere succo di barbabietola. La barbabietola contiene betaina, che regola il metabolismo, favorisce l'assorbimento delle proteine ​​e migliora la funzionalità epatica.

Assicurati di organizzare giorni di digiuno (almeno una volta, due volte al mese):

  • Apple. Mangia solo mele crude (un totale di 1,5 kg di mele crude al giorno).
  • Vegetale. 1,5-2 kg di verdure crude al giorno. In questa parte delle verdure può essere sostituito con frutta e bacche crude.
  • Ricotta Il menu dovrebbe essere solo ricotta (tariffa giornaliera - 500 g). In questo caso, il formaggio può essere utilizzato sotto forma di budino o cheesecake. Oltre alla ricotta, puoi bere tè e acqua minerale in una giornata del genere.
  • Prostokvashny. Dovrebbe essere 6 volte al giorno da bere 1 bicchiere di yogurt.

Per i pazienti con epatite cronica C, micro e macronutrienti sono molto importanti, in particolare manganese, rame, zinco e magnesio.

  • Il magnesio stimola la secrezione biliare. Un sacco di esso in patate, carote, ciliegie, ciliegie, prugne, cinorrodi.
  • Il manganese è coinvolto nella sintesi di carboidrati e colesterolo. Si trova in grano saraceno, miglio, porridge di riso, crusca, verdure verdi e tè e frutta - in cocomeri, arance e albicocche.
  • Il rame in combinazione con la vitamina C riduce l'attività dei virus. Pertanto, è particolarmente importante per l'epatite. C'è molto rame nella soia e nei formaggi a pasta dura.
  • Lo zinco è coinvolto nel metabolismo, specialmente nei carboidrati. La maggior parte in cacao e pinoli. È molto zinco nella crusca e nel grano germogliato, nel grano, specialmente nella farina d'avena, nel grano saraceno e nel miglio, dalle verdure - nella barbabietola, nel cavolo, nelle carote, nella lattuga, nei cetrioli.
  • Per la naturale ed equilibrata saturazione del corpo con micro e macroelementi, si consiglia di prendere l'argilla blu Cambriana (acqua di argilla).

Prodotti non raccomandati per l'uso con l'epatite C:

  • Qualsiasi bevanda alcolica (categoricamente controindicata).
  • Panetteria e prodotti da forno freschi (torte, pancakes, torte).
  • Prodotti affumicati, spezie, condimenti piccanti.
  • Zuppe su carne, pesce, brodo di pollo e brodi di funghi, carni e pesce grassi, funghi, cibo in scatola, spezie (senape, pepe, chiodi di garofano), aceto, tuorli d'uovo, cervello e fegato, cuore, reni e olio di pesce.
  • Particolarmente dannosi e semplicemente pericolosi sono fritti in piatti di burro - verdure, pesce, carne, prodotti di farina. Distruggono il tessuto epatico a causa di prodotti tossici e cancerogeni, che si formano dall'olio durante la frittura.

Dieta raccomandata per le malattie del fegato
(epatite cronica B, C). Tabella numero 5

Dieta dell'epatite

La dieta per l'epatite è la più delicata possibile, dal momento che il fegato è direttamente coinvolto nella digestione. Con l'epatite è necessaria una somministrazione frazionata frequente. Si raccomanda di escludere i prodotti che stimolano attivamente la produzione di succhi intestinali e attivano il fegato. È necessario osservare il regime di bere e limitare l'assunzione di sale.

Il Dr. Lerner offre un corso di medicina naturale a base di erbe per il trattamento dell'epatite cronica. A San Pietroburgo, puoi chiamare un medico a casa. In altre città inviamo phytopreparations per posta.

Come e cosa mangiare con l'epatite

Il cibo è preferibilmente preso 5 volte al giorno. I pasti sono meglio cucinati al vapore o bolliti. Prima di mangiare, è preferibile tritare il cibo in anticipo, preferibilmente zuppe, purè di patate e altri piatti frullati. Il cibo cotto dovrebbe essere confortevole a temperatura, cioè non caldo o freddo.

È importante ricordare che la nutrizione deve essere completa. Si consiglia la seguente composizione chimica: proteine ​​- 90-100 g al giorno e il 60% di esse sono di origine animale. Grassi - 80-90 g, di cui il 30% è vegetale. I carboidrati dovrebbero essere limitati a 350-400 g al giorno. Il valore energetico giornaliero del cibo dovrebbe essere 2600-2800 kcal. La quantità massima di sale è di 4 grammi (un cucchiaino incompleto, compreso il sale in piatti e pane). Il liquido è preso nella quantità di 1,5-2 litri.

È necessario eliminare completamente carne forte, pesce, brodi di funghi, poiché sono ricchi di sostanze estrattive. Queste sostanze stimolano la produzione di succhi alimentari, aumentando il carico sul fegato.

È inoltre necessario escludere i cibi che contengono grandi quantità di colesterolo, come sottoprodotti, tuorlo d'uovo, ecc. Il colesterolo aiuta a ridurre la cistifellea e stimola il lavoro delle cellule del fegato, che è dannoso per le cellule danneggiate.

Evitare anche i prodotti ricchi di acido ossalico: tè forte, cioccolato, spinaci, acetosa, pomodori, ecc. Questo acido aumenta notevolmente la peristalsi, stimola la digestione in generale e la dieta dell'epatite prescrive la massima digestione del tratto gastrointestinale.

I prodotti che sono ricchi di oli essenziali, come cipolle, aglio, ravanello, senape, ecc., Sono anche vietati Gli oli essenziali in questo gruppo di prodotti sono irritanti e stimolano la digestione.

L'uso di alcol e bevande gassate è severamente vietato, poiché l'etanolo contenuto nell'alcol ha un effetto dannoso diretto sulle cellule del fegato. Le bevande gassate stimolano la secrezione degli organi digestivi, sovraccaricando il fegato.

Con una dieta così parsimoniosa, è desiderabile aggiungere cibi ricchi di fibre alimentari (barbabietole, carote, altre verdure) e alimenti che migliorano il funzionamento del fegato, il cosiddetto. prodotti lipotropici (pesce magro, oli vegetali, ecc.).

Cosa puoi mangiare con l'epatite

Alimenti che possono essere inclusi nella dieta con questa dieta:

  • carne e pesce magri;
  • latticini a basso contenuto di grassi;
  • prodotti di farina magri, biscotti lunghi, pane di ieri;
  • uova (solo proteine);
  • cereali;
  • verdure in forma bollita.

Cosa non mangiare con l'epatite

I seguenti prodotti dovrebbero essere esclusi dalla dieta:

  • carni grasse, anatra, oca, fegato, carni affumicate, salsicce, carne in scatola;
  • panna, ryazhenka, formaggi salati e grassi;
  • pane fresco, pasta sfoglia e pasticceria, torte fritte;
  • uova fritte e sode;
  • verdure in salamoia;
  • cipolla fresca, aglio, ravanello, acetosa, pomodori, cavolfiore;
  • burro, strutto, oli da cucina;
  • tè e caffè forti, cioccolata;
  • bevande alcoliche e gassate;

Un esempio di un menù giornaliero per l'epatite

Prima colazione: ricotta a basso contenuto di grassi, farina d'avena in acqua, tè leggero.

La seconda colazione: mela cotta.

Pranzo: zuppa in brodo vegetale, carne magra bollita con riso, composta.

Cena: pesce bollito, purè di patate, tè leggero.

In serata: kefir, biscotti lunghi.

Il Dr. Lerner offre un corso di medicina naturale a base di erbe per il trattamento dell'epatite cronica. A San Pietroburgo, puoi chiamare un medico a casa. In altre città inviamo phytopreparations per posta.

Fai la tua domanda al dottore.

Cibo per l'epatite

L'epatite è una malattia infiammatoria del tessuto epatico.

Cause dell'epatite
  • infezione virale (epatite A, B, C, D, F, E, G);
  • avvelenamento con sostanze tossiche, droghe, alcol, veleni (epatite tossica);
  • aggressione autoimmune del corpo sull'epitelio dei tubuli biliari e delle cellule del fegato (epatite autoimmune);
  • come risultato dello sviluppo di malattie da radiazioni (epatite da radiazioni);
  • rottura di ferro e rame nel corpo;
  • carenza congenita nel corpo alfa-1-antitripsina.
Sintomi di epatite

La malattia è caratterizzata da: febbre, vomito, diarrea, dolori muscolari, dolore sordo nell'ipocondrio destro, diminuzione della capacità lavorativa, debolezza, affaticamento, disturbi del sonno, cancro del fegato o cirrosi possono successivamente svilupparsi.

Nell'epatite, è molto importante seguire una dieta che promuova la funzione del fegato mediante digestione. La dieta dovrebbe salvare il fegato il più possibile, aiutare a migliorare il deflusso della bile, regolare lo scambio di colesterolo e grassi nel corpo, l'accumulo di glicogeno. Dovrebbe essere consumato alimenti facilmente digeribili e morbidi contenenti tutti gli oligoelementi e le vitamine necessari, sostanze lipotropiche, fibre e pectina.

Alimenti sani per l'epatite

  • oli facilmente emulsionanti (burro e olio vegetale: girasole, oliva, mais);
  • zuppe vegetariane con verdure, noodles, cereali, latticini e zuppe di frutta;
  • carni magre (vitello, manzo, coniglio, pollo e polli senza gambe) a forma di polpette di carne, polpette di carne, soufflé, gnocchi;
  • salsicce dietetiche;
  • pesce magro bollito (merluzzo, lucioperca, navaga, carpa), pesce o pesce al vapore;
  • ricotta fresca a basso contenuto di grassi, yogurt, kefir, acedofilin, panna acida a basso contenuto di grassi, formaggi delicati;
  • uova (non più di una al giorno o come componente di singoli piatti cucinati)
  • farina d'avena, grano saraceno. riso, semola;
  • vermicelli, pasta, pasta;
  • verdure fresche in forma cruda (cavoli, carote, pomodori, cetrioli), bollite o al vapore (purea di barbabietole, purè di patate, piselli verdi, zucchine, cavolfiori);
  • frutta matura, frutta dolce e piatti a base di frutta (mousse, gelatina, gelatine, salsa);
  • frutta secca (prugne, albicocche secche, uva passa senza semi);
  • miele, marshmallow, marmellata, marmellata, biscotti;
  • insalata, insalate di verdure;
  • caffè con latte, tè leggero, frutta, verdura e succhi di bacche (fragola, mela, lampone, carota, ciliegia, pomodoro), decotto di crusca di grano e rosa canina.
Rimedi popolari per l'epatite
  • brodi di celidonia, betulla verrucosa, cardo mariano, eucalipto globulare, amaro-uccello;
  • piante medicinali ad alto contenuto di polisaccaridi, che contribuiscono alla produzione della proteina del sistema immunitario (interferone): albero di aloe, farfara. cavolo bianco, kalanchoe pennato, ortica sorda, poligono, strisciante strisciante, pali di frutta, equiseto, citronella cinese, ginseng, rodiola rosea, manciuria aralia, eleuterococco spinoso;
  • infusi di erbe e decotti che favoriscono l'eliminazione delle tossine: rosa canina, camomilla, tè ai reni, trifoglio rosso, triplo filo, menta piperita, semi di lino;
  • piante che migliorano l'escrezione biliare: olivello spinoso, grano saraceno, ribes nero. achillea, borsetta da pastore, piantaggine;
  • piante medicinali che ripristinano le cellule del fegato: erba di San Giovanni, buca, palude essiccata, calendula medicinale, cianosi blu.

Prodotti pericolosi e dannosi per l'epatite

Dovrebbero essere esclusi i prodotti con forti stimolanti della secrezione pancreatica e gastrica, che contengono acidi organici, estratti, oli essenziali, colesterolo, acido ossalico e purine. Questi includono:

  • grassi refrattari (strutto, frullatore, strutto, margarina);
  • zuppe con pesce concentrato, brodo di carne e funghi, zuppa di borscht e cavoli grassi e acidi;
  • varietà grasse di maiale. pollo, oca, anatra, tacchino, salsiccia, prosciutto, salsicce di maiale, salsicce, carne in scatola;
  • Som. storione, pesce in scatola;
  • sugo grasso, panna, formaggi affettati, yogurt;
  • uova crude e sode. uova strapazzate;
  • verdure in salamoia e salate, sottaceti;
  • legumi (fagioli, lenticchie, fagioli);
  • verdure e verdure che sono ricche di oli essenziali (acetosa, aglio, ravanello, ravanello, aneto, cipolla, prezzemolo);
  • frutti acerbi e acerbi, bacche, mandorle, noci, agrumi, banane, kiwi;
  • dolci, cioccolato, torte, gelati, torte;
  • condimenti piccanti (senape, pepe, aceto, maionese, rafano), funghi, carni affumicate;
  • bevande alcoliche
Top