Categoria

Messaggi Popolari

1 Cirrosi
La cirrosi epatica è contagiosa per gli altri?
2 Itterizia
La dimensione normale del fegato nelle donne mediante ultrasuoni
3 Ricette
Segni e trattamento della necrosi epatica
Principale // Giardia

Ascite con cirrosi epatica


La cirrosi epatica è una malattia pericolosa e incurabile associata a danni al tessuto epatico normale e alla sua sostituzione con una cicatrice. Nel migliore dei casi, il paziente può vivere fino a 10-15 anni con tale diagnosi, ma questo è possibile solo nelle fasi iniziali, quando le complicanze non sono ancora state sviluppate. Le condizioni del paziente sono supportate da dieta e farmaci e, se possibile, viene eseguito un trapianto di fegato. L'ascite è un accumulo di liquido libero nella cavità addominale. Questa è una complicanza pericolosa della cirrosi, che si verifica nelle sue ultime fasi e peggiora significativamente le previsioni. Quante persone vivono con ascite con cirrosi epatica dipende da molti fattori, tra cui l'età del paziente, il grado di danno al fegato e al sistema nervoso.

Cosa succede con l'ascite?

È necessario capire che l'ascite è una complicanza della cirrosi, e non il suo sintomo obbligatorio. Il fatto è che il fegato prende una parte attiva nella circolazione sanguigna e serve come un luogo in cui il sangue viene purificato dalle tossine e dalle sostanze nocive. In caso di cirrosi, il tessuto epatico si spegne e il processo non può che toccare la rete vascolare, che intreccia strettamente l'organo.

Il meccanismo di sviluppo dell'ascite può essere suddiviso in diversi componenti:

  • Sindrome da ipertensione di potassio - un aumento della pressione nel sistema della vena porta del fegato;
  • mancanza di proteine ​​nel plasma sanguigno;
  • aumento della produzione di ormoni che dilatano i vasi sanguigni;
  • ristagno della linfa e il suo rilascio oltre i vasi nella cavità addominale.

Nelle fasi iniziali, l'ascite può essere diagnosticata solo con metodi strumentali (ultrasuoni), perché lo stomaco non sembra ancora gonfio. Allo stesso tempo, il processo sta già iniziando e la pressione nel sistema delle vene portale aumenta e le navi si espandono. Allo stesso tempo, la sostituzione di normali epatociti funzionali con tessuto connettivo, che sembra una cicatrice, continua. Non è in grado di svolgere le sue funzioni e interferisce con le restanti cellule del fegato: non ricevono nutrienti dal sangue e sono anche necrotiche (muoiono).

La situazione è aggravata dal fatto che anormali cellule epatiche iniziano a secernere mediatori (istamina e serotonina) nel flusso sanguigno. Queste sostanze contribuiscono all'espansione dei vasi sanguigni e, come meccanismo compensatorio (adattativo), il corpo le riempie di sangue. Il volume del sangue circolante aumenta ed esercita una pressione costante sulle pareti delle vene e delle arterie. Sali e acqua si accumulano nel corpo, che non è in grado di uscire naturalmente. Le pareti dei vasi sanguigni perdono la loro elasticità e in esse si formano dei pori, attraverso i quali il liquido escreto può entrare nella cavità addominale.

Sintomi di ascite

I primi segni di ascite non saranno caratteristici. All'inizio è possibile e non sospettare che il deterioramento della salute sia associato all'accumulo di liquidi nella cavità addominale. Le persone lamentano mancanza di respiro, vertigini e altri sintomi di malessere generale. Visivamente, l'addome non è ingrandito, la sua forma non cambia. Durante questo periodo, è importante seguire una dieta in caso di cirrosi epatica, che è stata prescritta dal medico.

Altri sintomi non specifici includono:

Fai questo test e scopri se hai problemi al fegato.

  • sanguinamento dai vasi dell'esofago e delle vene emorroidali;
  • pesantezza allo stomaco;
  • gonfiore degli arti;
  • deterioramento della memoria e prestazioni;
  • collaterali venosi - bypassare le vie di flusso sanguigno;
  • aumento di peso incontrollato.

Nel corso del tempo, una grande quantità di fluido entra nella cavità addominale e l'addome cambia forma. Diventa convesso, il paziente avverte il movimento del fluido quando si muove. Oltre alla distensione addominale, notano anche dolore acuto, anormalità nel lavoro dello stomaco e dell'intestino e patologia del cuore e dei reni. Le vene diventano grandi e appaiono attraverso la pelle. Questa sindrome è chiamata "testa delle meduse" quando i vasi dilatati sono visibili sulla parete addominale anteriore, attorno all'ombelico.

Fasi e classificazione

La malattia si sviluppa in fasi. Il trattamento è efficace nei primi periodi, se il paziente si rivolge a un medico in tempo. In totale, ci sono 3 fasi principali:

  • La fase iniziale, o fase di compensazione. Il corpo è in grado di distribuire il volume del liquido nel sangue e nei vasi linfatici, quindi non ci sono più di 1-1,5 litri nella cavità addominale. La vita del paziente può arrivare fino a 10 anni.
  • Ascite moderata o fase di scompenso. Nello stomaco arriva fino a 3-4 litri di liquido libero, i medici predicono al paziente non più di 5 figli di vita.
  • Forma refrattaria che non è curabile. Nella cavità addominale può costantemente accumularsi da 5 litri di liquido e altro, e il paziente deve affrontare un esito fatale entro sei mesi.

Uno dei metodi più semplici per determinare quale forma di ascite in un paziente è la percussione. È necessario toccare i bordi laterali della parete addominale con un martello speciale e determinare la natura del suono. Se è smussato, la quantità di liquido nell'addome supera i 500 ml. Sulla base di questo metodo da solo, è impossibile fare una diagnosi. Al paziente devono essere prescritti gli ultrasuoni, che possono determinare lo stadio esatto della malattia. In caso di cirrosi epatica con ascite, viene eseguita anche la paracentesi - questa è una puntura della parete addominale per estrarre il contenuto e la sua ulteriore ricerca. È importante determinare il livello di proteine ​​e leucociti nel liquido libero.

complicazioni

Va tenuto presente che l'ascite può portare a una serie di conseguenze pericolose:

  • peritonite batterica - semina del peritoneo con batteri e sua infiammazione purulenta;
  • idrotorace - ingresso fluido nella cavità toracica;
  • ostruzione intestinale durante la spremitura intestinale;
  • ernia ombelicale, che cade immediatamente durante il riposizionamento;
  • danno renale.

Queste complicazioni si sviluppano non prima di diversi mesi dopo l'esordio dell'ascite. Ai primi sintomi allarmanti dovresti consultare il tuo medico per un esame completo. Ognuna di queste complicazioni può causare la morte e la loro combinazione non lascia alcuna possibilità di successo del trattamento. È meglio iniziare a prendere medicine nella fase di compensazione. Questo può essere difficile, dal momento che l'ascite con cirrosi epatica si manifesta solo con comuni sintomi non caratteristici. Nella fase scompensata, la pancia sporgente è già visibile visivamente, ma la malattia è ancora curabile.

Prognosi: per quanto tempo puoi vivere con una diagnosi del genere?

La prognosi dell'ascite dipende da molti fattori. Prima di tutto, è necessario prestare attenzione allo stato del sistema cardiovascolare, fegato e reni. In molti modi, il risultato dipende da come trattare la malattia e da quanto tempo iniziare la terapia.

Queste statistiche indicano i seguenti fatti:

  • con la cirrosi compensata, l'esito è favorevole se la malattia di base viene curata;
  • con la cirrosi scompensata, solo il 20% può vivere 5 anni, il resto vive molto meno;
  • se si sviluppa un'insufficienza renale, la morte senza emodialisi può verificarsi entro poche settimane;
  • in caso di insufficienza cardiaca, la morte si verifica entro e non oltre 5 anni dopo.

Metodi di trattamento

Dobbiamo immediatamente spiegare che il trattamento dell'ascite con cirrosi epatica ha come unico obiettivo il mantenimento delle condizioni del paziente. Il fluido continuerà ad accumularsi fino al ripristino del tessuto funzionale del fegato. Sfortunatamente, questo può essere fatto solo con l'aiuto di un trapianto di organi da un donatore sano.

Se c'è molto liquido nello stomaco e minaccia la vita del paziente, viene eseguita laparocentesi. Attraverso una piccola puntura nella parete addominale, il fluido viene pompato fuori, ma è impossibile garantire che non si accumuli di nuovo. Al paziente viene prescritta una dieta speciale, che faciliterà la rimozione del liquido e il trattamento farmacologico.

dieta

La nutrizione per la cirrosi epatica esclude quei prodotti che la caricano. Una dieta frazionata è utile, dal momento che è più facile per il corpo digerire piccole porzioni 5-6 volte al giorno di un pasto completo di tre portate.

Con la cirrosi, viene prescritta una dieta rigorosa. Se la malattia è complicata dall'ascite, dovrai stringere le regole ancora di più:

  • eliminare completamente il sale - contribuisce all'accumulo di acqua;
  • rinunciare all'alcool, tè e caffè forti, bevande gassate;
  • cibi affumicati, cibi grassi e fritti saranno molto dannosi;
  • dolci, cioccolato, pasticcini e pane di lievito sono inaccettabili;
  • condimenti, maionese, burro sono anche proibiti.

Assicurati di saturare la dieta con cibi sani, ma non possono essere consumati in grandi quantità. Si raccomanda di prestare attenzione ai seguenti piatti:

  • cereali, cereali sotto forma di porridge o zuppe liquide;
  • carne magra e pesce - la principale fonte di proteine;
  • Piatti di verdure con trattamento termico obbligatorio.

Trattamento farmacologico

L'obiettivo principale della terapia è prevenire un'ulteriore distruzione del tessuto epatico e la stabilizzazione delle condizioni del paziente. Contro l'ascite, può essere prescritto un trattamento sintomatico, che faciliterà la rimozione del liquido. Il corso generale dovrebbe includere:

  • epatoprotettori di origine vegetale o sintetica a supporto delle cellule epatiche;
  • fosfolipidi per la normalizzazione del metabolismo dei grassi;
  • farmaci antinfiammatori steroidei che allevia simultaneamente il dolore;
  • albumina, che compensa la mancanza di proteine ​​nel sangue del paziente;
  • diuretici (farmaci diuretici) per rimuovere il liquido in eccesso in modo naturale.

L'ascite con cirrosi epatica è un sintomo pericoloso che peggiora la prognosi e riduce la durata della vita del paziente. L'esito fatale non deriva dalla presenza di liquido nella cavità addominale, ma da complicanze. Il trattamento non è efficace in tutte le fasi e dipende dallo stato del fegato. È impossibile curare la cirrosi e le sue conseguenze con i rimedi popolari: ad alcuni pazienti vengono prescritti dieta e farmaci, e in casi particolarmente avanzati la chirurgia sarà inefficace.

L'ascite è una complicanza pericolosa della cirrosi epatica. Sintomi e trattamento dell'ascite

L'ascite non è una malattia indipendente, ma una delle complicanze della cirrosi, che aggrava il decorso della malattia e peggiora la prognosi per una cura. Più della metà dei pazienti con diagnosi di "cirrosi" sviluppa ascite, mentre l'ascite si sviluppa abbastanza rapidamente con la cirrosi epatica e richiede un trattamento immediato.

Perché si verificano le ascite

La morte delle cellule del fegato, che si verifica nella cirrosi, porta a un deterioramento della clearance del sangue, dal momento che il fegato malato non può elaborare tutti i liquidi e i nutrienti nel corpo. Le sostanze nocive iniziano a depositarsi nel corpo e il liquido si accumula nella cavità addominale, che non riesce a trovare una via d'uscita attraverso le pareti dei vasi sanguigni e dei tessuti. Di conseguenza, l'ascite si sviluppa.

È importante! Secondo le statistiche, in caso di cirrosi, l'ascite è inevitabile nell'80% dei casi.

  • Un fegato danneggiato non può filtrare il volume del sangue e il sangue non trasformato entra nel peritoneo.
  • Il lavoro del sistema linfatico è rotto - il fegato non elabora il liquido in arrivo.
  • Il cuore è sottoposto a stress aggiuntivo a causa di processi patologici che si verificano nella cirrosi e si sviluppa un'insufficienza cardiaca che causa un aumento del liquido ascitico.
  • L'accumulo di liquido nel peritoneo esercita un'enorme pressione su tutti gli organi interni, a seguito del quale un diaframma può staccarsi e persino un arresto cardiaco.

La cirrosi è la principale, ma non la sola causa di ascite. Lo sviluppo della malattia può provocare patologie degli organi respiratori, insufficienza cardiaca, alcune malattie renali, ad es. qualsiasi patologia che viola l'equilibrio idrico nel corpo.

Secondo le statistiche, in caso di cirrosi, l'ascite è inevitabile nell'80% dei casi.

Come si manifestano le ascite

Minori volumi di liquidi non causano preoccupazione per il paziente e quindi sono difficili da diagnosticare. I primi sintomi iniziano ad apparire quando la quantità di liquido nella cavità addominale supera il volume di un litro.

È importante! I principali sintomi di ascite sono un aumento significativo del volume dell'addome (l'idropisia), la comparsa di disturbi nella respirazione (mancanza di respiro).

Man mano che la malattia si sviluppa, cominciano ad apparire altri segni di ascite:

  • Aumento del volume addominale (gonfiore). L'addome può crescere forte in pochi giorni, mentre la pelle sulla sua superficie diventa liscia, le vene diventano visibili. Nella posizione eretta, lo stomaco si blocca un po ', nella posizione prona - i lati leggermente rigonfi, pendenti da entrambi i lati.
  • La comparsa di dolore e disagio nella cavità addominale.
  • Fluttuazioni - mentre si muove all'interno del peritoneo si avvertono vibrazioni.
  • Violazione dell'apparato digerente (sensazione di rapida saturazione, nausea, indigestione).
  • La comparsa di mancanza di respiro, respiro rapido.
  • Gonfiore degli arti a causa del flusso linfatico ostruito.
  • Sporgenza dell'ombelico in avanti (si può sviluppare un'ernia ombelicale).

Prima della comparsa dei primi segni di ascite, il paziente inizierà a essere disturbato dalle manifestazioni di cirrosi in via di sviluppo (dolore nel giusto ipocondrio, debolezza, nausea, ecc.).

Diagnosi di ascite

L'ascite nella cirrosi epatica è diagnosticata in base alla gravità della malattia (ciò tiene conto della patogenesi della malattia):

  • Piccolo: la quantità di liquido non supera i 3 litri e solitamente non è accompagnata da sintomi gravi. La patologia può essere diagnosticata solo tramite laparoscopia o ecografia. Questo tipo di ascite è favorevole secondo le previsioni - la terapia tempestiva aiuta a ritardare lo sviluppo della patologia e prolungare la vita del paziente.
  • Media - il liquido nella cavità addominale diventa sempre più (4-10 litri), cominciano a verificarsi cambiamenti nella forma dell'addome (appare idropisia), sebbene i chiari segni della malattia siano ancora scarsamente distinguibili.
  • Grande - la quantità di liquido supera i 25-30 litri. Sono visibili cambiamenti visibili nel volume addominale, il paziente inizia a sentire rigidità nel movimento, la respirazione diventa difficile.

La natura della patologia distingue i seguenti tipi di ascite:

  1. Transitorio (transitorio) - la malattia è curabile.
  2. In regime di ricovero: dopo il trattamento, le condizioni del paziente migliorano, ma non è possibile eliminare completamente il liquido in eccesso.
  3. Progressive: le misure terapeutiche non danno risultati, il fluido continua ad accumularsi.

Non è difficile identificare l'ascite in caso di cirrosi epatica, specialmente se a una persona è stata diagnosticata una cirrosi. La patologia è determinata dal metodo di palpazione e palpazione dell'addome, applicando inoltre esami di laboratorio e strumentali: sangue, test delle urine, puntura della cavità addominale, ecografia.

I principali sintomi di ascite sono un aumento significativo del volume dell'addome (idropisia)

Metodi di trattamento dell'ascite

Il trattamento dell'ascite, se avviato in tempo e nelle date iniziali, dà una buona prognosi favorevole.

Trattare le azioni mediche:

  1. Terapia farmacologica
  2. Dieta.
  3. Metodi specializzati per l'evacuazione del fluido dal peritoneo.

Trattamento farmacologico:

  • Fosfolipidi essenziali (Phosphogliv, Essentiale): ripristinano le molecole cellulari danneggiate.
  • Epatoprotettori sintetici (acido ursodesossicolico) - normalizzano il colesterolo, proteggono gli epatociti dagli effetti degli acidi biliari.
  • Farmaci antivirali (Adefovir, Ribavirin) - sono utilizzati quando la patologia si verifica in background di malattie virali.
  • Farmaci steroidi anti-infiammatori (Prednisolone) - per le lesioni autoimmuni.
  • Gli amminoacidi epatoprotettivi (metionina, ornitina) - migliorano i processi metabolici.
  • Diuretici (Diakarb, Lasix, Spiriks) - impediscono lo sviluppo di ascite.

Se la terapia farmacologica non fornisce i risultati attesi, al paziente viene somministrato un intervento chirurgico (laparocentesi). Durante l'intervento chirurgico, il liquido in eccesso viene rimosso dalla cavità addominale utilizzando un ago speciale. Durante una manipolazione, non vengono rimossi più di 5 litri di fluido per impedire lo sviluppo del collasso, quindi di solito devono essere eseguite diverse procedure. L'operazione aiuta a migliorare le condizioni del paziente e ridurre il dolore, ma può causare complicazioni.

dieta

La dieta è un componente obbligatorio della terapia, può rallentare in modo significativo lo sviluppo dell'ascite.

La dieta si basa sulle seguenti regole:

  • Esclusione di cibo che stimola la formazione di enzimi digestivi.
  • I pasti al giorno non dovrebbero superare i 2500-2800 kcal.
  • Nutrizione frazionata e frequente (4-5 volte al giorno).
  • Limitare cibi salati, piccanti, fritti.
  • La quantità di liquido consumato al giorno - 1,5 litri.

La dieta prevede l'inclusione nella dieta della carne (con piccoli strati grassi), fibre grossolane (dalle verdure), zuppe vegetariane, pappe semi-viscose, pane secco, varietà di pesce a basso contenuto di grassi.

Con l'ascite, la dieta proibisce i seguenti prodotti: fagioli, succhi aspri, uova fritte, strutto, conserve e insaccati, funghi e sottaceti, acetosa, cavolo.

Quando si esacerba la malattia nel cibo, è preferibile mangiare cibi caldi, cucinati in modo delicato (verdure asciugate, polpette di vapore).

Quanto vivere con l'ascite

Per determinare quanto puoi vivere con l'ascite, devi impostare il palcoscenico e studiare la patogenesi della malattia:

Nella fase compensata della patologia, il paziente può vivere fino a 10 anni (dallo sviluppo della malattia).

Con lo stadio scompensato, la durata della vita è ridotta a 3 anni, e con disturbi di accompagnamento del sistema nervoso - a 1 anno.

Quanto tempo i pazienti vivono con l'ascite dipende anche dalle complicazioni che possono verificarsi mentre la patologia progredisce e accorcia significativamente la vita della persona. Quindi, con lo sviluppo dell'intossicazione del corpo con acetoni e corpi chetonici, i pazienti vivono meno di un mese. Con lo sviluppo della peritonite (la forma più comune di complicanze dell'ascite), la morte può essere istantanea.

L'ascite appare al culmine della cirrosi, perché la prognosi della malattia è spesso più sfavorevole. Ma nelle prime fasi dello sviluppo dell'ascite, con procedure terapeutiche tempestive e appropriate, è possibile normalizzare il funzionamento del fegato e una persona può vivere fino a 10 anni.

Ascite con cirrosi epatica

Sotto l'influenza di fattori aggressivi (alcol, tossine, virus dell'epatite) il tessuto epatico viene distrutto. Le cellule si spengono gradualmente, vengono sostituite dal tessuto connettivo. La cessazione delle prestazioni del corpo delle sue funzioni causa gravi conseguenze che non dipendono dalle cause della malattia. L'ascite con cirrosi epatica è l'accumulo di liquido nella cavità addominale, una grave complicanza della malattia, peggiorando seriamente la prognosi del paziente. Cuore e reni possono essere colpiti. Il più delle volte, l'accumulo di liquidi causa la crescita addominale.

Cos'è l'ascite?

L'ascite è un accumulo di liquido nell'addome, dovuto alla cirrosi epatica. Ciò accade a causa di un aumento della pressione venosa, del ristagno di sangue. Con una diminuzione del numero di cellule epatiche sane, il sangue è meno purificato e le sostanze nocive si accumulano a causa della produzione insufficiente di proteine ​​ed enzimi. Le pareti vascolari riducono il rendimento. L'equilibrio del fluido, che gradualmente e si accumula nel peritoneo, viene disturbato.

La patologia viene diagnosticata nel 50-60% dei pazienti con cirrosi entro 10 anni dall'identificazione della malattia principale. La complicazione peggiora significativamente il decorso della malattia. L'efficacia del trattamento dipende da quanto tempo è stato rilevato un cambiamento nella struttura dei tessuti e in misura maggiore dagli sforzi del paziente per combattere la malattia.

Le statistiche mediche forniscono tali dati sull'aspettativa di vita con ascite:

  • con una forma compensata di cirrosi - da 10 anni, mentre il corpo continua a funzionare;
  • fase di scompenso senza trapianto - 80% dei decessi nei primi 5 anni;
  • con una tendenza alla recidiva, resistenza alla terapia - fino a un anno.

motivi

La maggior parte dei casi di ascite provoca una produzione di proteine ​​insufficiente. Attraverso le pareti dei vasi sanguigni, il fluido entra nel peritoneo. L'incapacità del fegato danneggiato di neutralizzare le tossine provoca un aumento dei livelli di sodio, che mantiene ulteriormente l'umidità nel corpo.

Altre cause di ascite con cirrosi:

  • fallimento del sistema linfatico;
  • aumento della permeabilità dei vasi epatici;
  • disfunzione renale.

Tutti questi fattori rallentano il flusso sanguigno, aumentando la pressione sanguigna. I setti interlobulari epatici contengono molte vene e arterie. La proliferazione del tessuto patogeno li schiaccia, interrompendo l'intero sistema circolatorio. La violazione del drenaggio linfatico stimola l'accumulo di linfa nel fegato, da dove penetra nella cavità pelvica.

Una persona sana nello stomaco contiene fino a 200 ml di acqua. Con l'ascite, il volume arriva a diversi litri.

Fase di complicazione

L'ascite è determinata anche agli stadi iniziali della cirrosi mediante ultrasuoni o laparoscopia. Ci sono tali fasi di accumulo di liquidi:

Dalla quantità di fluido

Fino a 3 litri, un leggero aumento nell'addome.

L'aumento di volume fino a 10 litri, nessun stiramento dei muscoli delle pareti dell'addome, curvatura del diaframma

Più di 10 litri. Difficoltà di respirazione, limitazione dell'attività motoria, disturbi del ritmo cardiaco, edema.

Risposta al trattamento

È guarito dopo la terapia.

Le condizioni del paziente sono stabilizzate. Il liquido in eccesso rimane.

Il liquido si accumula. La pancia cresce.

La diagnosi tempestiva della cirrosi può rallentare la progressione dell'ascite, alleviare le condizioni del paziente con misure terapeutiche.

sintomatologia

L'accumulo di fino a 1 litro di liquido non provoca il disagio fisico del paziente. All'aumentare del volume, compaiono tali segni:

  • un significativo aumento dell'addome;
  • aumento di peso;
  • sensazione di oscillazione nel peritoneo;
  • il dolore;
  • un suono sordo quando bussa;
  • rapida saturazione, accompagnata da bruciore di stomaco, eruttazione, sensazione di pesantezza;
  • problemi intestinali - stitichezza, diarrea, vomito;
  • insufficienza respiratoria - mancanza di respiro, mancanza di aria, labbra blu, mancanza di respiro, tosse;
  • ombelico sporgente, a volte ernia ombelicale;
  • gonfiore delle gambe.

Massimo accumulo di liquidi - fino a 25 litri. Dipende dall'elasticità dei tessuti, della pelle, del sovrappeso, di una persona grande o meno. Se lo stomaco non può più crescere, si verificano rotture di tessuto. Ciò richiede un intervento chirurgico immediato. Una grave complicanza dell'ascite è la peritonite durante l'infezione. Indicherà un aumento della temperatura corporea, il deterioramento del rumore intestinale, la leucocitosi, i brividi. La pressione intra-addominale provoca emorroidi, l'ingestione di cibo dallo stomaco nell'esofago e lo spostamento degli organi interni.

Come curare l'ascite?

Il trattamento è efficace nelle fasi iniziali. La terapia è mirata a migliorare il decorso della malattia principale. Senza trattamento per la cirrosi, la lotta contro l'ascite sarà inconcludente. La terapia include:

  • prendere medicine;
  • dieta alimentare;
  • operazione.

Per il trattamento dell'ascite con farmaci, questi farmaci sono prescritti:

Fermare la distruzione dei tessuti, abbassare i livelli di colesterolo.

Sopprimere il virus dell'epatite B o C.

Ripristino della quantità di proteine ​​in una causa autoimmune di malattia.

Ripristina grassi, molecole di carboidrati.

Stimolare il metabolismo

L'effetto dei farmaci assunti è volto a migliorare il metabolismo, diluendo la bile. I farmaci diuretici sono ubriachi sotto il controllo della minzione quotidiana: non dovrebbero essere più di 200 ml, altrimenti il ​​corpo perde elettroliti e il paziente si sente debole.

Lo stadio di scompenso rende il paziente suscettibile a qualsiasi infezione. Se si sospetta la peritonite, vengono prescritti antibiotici.

Cibo dietetico

La diagnosi di ascite nella cirrosi epatica richiede un'alimentazione speciale. Di solito assegnato alla tabella di dieta numero 5. Principi di base della dieta:

  • contenuto calorico di 2500-2900 kcal;
  • limitando cibi fritti, grassi, salati, piccanti;
  • restrizione del cibo che stimola l'attività degli enzimi digestivi;
  • 4-5 pasti al giorno;
  • più fibra vegetale;
  • può essere carne con striature grasse;
  • divieto di alcol;
  • escludere paste fresche, marinate, prodotti in scatola;
  • il volume di acqua consumata - fino a 1,5 litri.

I prodotti dovrebbero essere consumati a temperatura calda.

Intervento operativo

Se è impossibile curare l'ascite con preparazioni mediche, viene eseguita una puntura chirurgica - laparocentesi. È effettuato in mancanza di una reazione a ricevere diuretici. La rimozione del liquido dalla cavità addominale è un ago speciale in condizioni sterili. Il paziente previene la vescica. L'operazione avviene in anestesia locale stando seduti, se le condizioni del paziente sono gravi - giacendo su un lato. Attraverso una puntura sotto l'ombelico, il liquido accumulato viene rimosso.

Una sessione di laparocentesi pulisce fino a 5 litri. Un volume più grande può causare un forte calo della pressione. La puntura ripetuta non è raccomandata, può portare a processi infiammatori nel peritoneo, aderenze di anse intestinali, peritonite. Il paziente deve aderire al riposo a letto. Quindi i reni lavorano sodo, migliorando la filtrazione del sangue.

Nel caso della riduzione dell'albumina, è indicata la trasfusione di sangue. Nella fase scompensata, il trapianto di organi diventerà la salvezza, ma questa operazione è piuttosto complicata e costosa. Inoltre, il paziente non ha sempre la possibilità di attendere un donatore adatto.

La prognosi del trattamento dell'ascite addominale con cirrosi epatica è favorevole nelle fasi iniziali con una dieta speciale e l'assunzione costante di farmaci.

Metodi popolari

Trattamento completo di ascite con cirrosi epatica con l'uso di rimedi popolari può alleviare significativamente le condizioni del paziente. È necessario usarli accuratamente, con il permesso del dottore. Nel trattamento della cirrosi e dell'ascite usate:

  • baccelli di fagioli;
  • diuretici, tè vitaminici con rosa selvatica, lampone, ribes, mirtillo rosso;
  • decotto di prezzemolo, albicocca;
  • bevande diaforetica;
  • infusioni renali con ginepro, sambuco, fiori di tiglio.

ottenere la disabilità

La documentazione della prova di incapacità al lavoro richiederà competenze mediche e sociali basate su estratti medici. Il grado di compromissione della funzionalità epatica dipende da quale gruppo di disabilità può ricevere un paziente. Gravità stimata della malattia di base - cirrosi e presenza di complicanze.

Lo stadio di scompenso, accompagnato da ascite, porta ad una significativa limitazione delle capacità fisiche, della disabilità e della capacità di auto-servizio. Il trattamento più efficace nelle prime fasi della malattia.

Ascite con cirrosi epatica

L'ascite o nel modo popolare "l'idropisia dell'addome" non è una malattia separata. L'accumulo di versamento nella cavità peritoneale con conseguente aumento dell'addome è una delle manifestazioni di scompenso dei meccanismi adattativi del corpo umano.

Nel decorso clinico di varie patologie, l'ascite è considerata un sintomo regolare e una conseguenza di disturbi o di una seria complicanza. L'ascite con cirrosi epatica si verifica nel 50% dei pazienti entro 10 anni, e tra le cause di questa malattia è ¾ di tutti i casi di idropisia.

Poiché la maggior parte dei casi di cirrosi epatica sono associati all'alcolismo e colpiscono gli uomini (75-80%), l'ascite è anche più spesso osservata nel sesso più forte.

È quasi impossibile curare l'ascite, dal momento che non ci sono farmaci ad azione radicale che ripristinano il metabolismo disturbato dalla cirrosi. Un malato deve lottare con la formazione di liquidi in eccesso fino alla fine della sua vita.

Quali disordini nella cirrosi causano ascite?

Nella patogenesi dell'ascite sullo sfondo della cirrosi epatica per lungo tempo il ruolo principale è stato dato a due tipi di cambiamenti:

  • aumento della pressione nella vena porta (ipertensione portale), che si estende all'intera rete venosa e linfatica regionale;
  • una brusca diminuzione della funzionalità epatica dovuta alla sintesi proteica dovuta alla sostituzione di una parte di cellule con un tessuto fibroso.

Di conseguenza, le condizioni necessarie per il rilascio della parte liquida del sangue e del plasma compaiono nei vasi della cavità addominale:

  • la pressione idrostatica aumenta in modo significativo, che spreme il liquido;
  • La pressione oncotica diminuisce, che viene principalmente mantenuta dalla frazione di albumina delle proteine ​​(dell'80%).

Nella cavità addominale c'è sempre una piccola quantità di liquido per prevenire l'adesione degli organi interni, scivolamento intestinale. È aggiornato, l'eccesso viene assorbito dall'epitelio. Con la formazione di ascite, questo processo è terminato. Il peritoneo non è in grado di assorbire un grande volume.

La gravità dell'ascite dipende interamente dal grado di perdita degli epatociti. Se, in caso di epatite (infiammazione), è possibile sperare nella rimozione del processo e nel completo ripristino delle funzioni, allora sezioni del tessuto cicatriziale cirrotico non possono più trasformarsi in cellule epatiche. Le attività di trattamento supportano solo la rimanente fornitura di epatociti e compensano le funzioni perse. Senza un trattamento costante il paziente non può vivere.

Ulteriori cause compaiono in risposta a una diminuzione del volume ematico circolante:

  • il meccanismo di compensazione della carenza di ossigeno nei tessuti (rilascio di ormone antidiuretico e aldosterone), che contribuiscono alla ritenzione di sodio, è collegato: secondo le leggi della chimica, l'acqua è attaccata alle sue molecole;
  • aumenta gradualmente l'ipossia del muscolo cardiaco (miocardio), diminuisce la forza di espulsione del sangue, che porta al ristagno nella vena cava inferiore, edema alle gambe a causa di un ritardo nel sangue alla periferia.

Vista moderna sullo sviluppo dell'ascite

Ipertensione portale, disturbi dell'emodinamica e regolazione neuro-ormonale sono considerati dagli scienziati moderni come fattori scatenanti nello sviluppo dell'ascite. I disordini patogenetici sono considerati come una combinazione di diversi livelli del processo progressivo. Tutti i suddetti motivi sono classificati come sistemici o generali. Ma più importanza è attribuita ai fattori locali.

  • aumento della resistenza vascolare all'interno dei lobuli epatici, possono essere reversibili e irreversibili (blocco completo);
  • il blocco intraepatico favorisce la formazione della linfa, filtra attraverso la parete vascolare e la capsula epatica direttamente nella cavità addominale o "allaga" la vena porta e il dotto linfatico toracico;
  • l'accumulo di sostanze non stabili con effetto vasodilatatore (vasodilatatori di tipo glucagone) nel sangue dei pazienti, che porta all'espansione delle arterie periferiche, a shunt artero-venosi aperti negli organi e nei tessuti, e di conseguenza il riempimento del sangue arterioso diminuisce, la gittata cardiaca aumenta e l'ipertensione portale aumenta simultaneamente;
  • il riflesso è depositato una parte significativa del plasma nei vasi della cavità addominale;
  • l'effetto dei vasodilatatori aumenta con la produzione insufficiente di ossido nitrico da parte del fegato.

È dai sinusoidi che il fluido scorre nelle vene e nei vasi linfatici. Aumentare la pressione all'interno dei lobuli porta alla sua penetrazione nello spazio quasi sinusoidale e quindi nel peritoneo.

I sintomi della malattia

Dal momento che descriviamo le condizioni del paziente in ascite causata dalla cirrosi del fegato, tutti i sintomi dovrebbero essere suddivisi in cirrosi dipendenti o determinanti ascite. Nella terminologia medica, viene utilizzato il nome generico "sindrome edematoso-ascitica", che include tutti i disturbi in caso di cirrosi.

I sintomi della cirrosi comprendono un dolore sordo nel quadrante superiore destro o una sensazione di pesantezza dopo aver mangiato, specialmente cibi grassi e piccanti, alcol, lavoro fisico, amarezza costante o un sapore sgradevole in bocca, nausea, vomito raro.

Ci sono lamentele di debolezza, gonfiore e brontolii nello stomaco, sgabelli sciolti, drastiche perdite di peso. Il paziente soffre di prurito della pelle, pallore, pelle giallastra secca. L'impotenza e la crescita delle ghiandole mammarie negli uomini, così come la compromissione della funzione mestruale e la capacità di rimanere incinta nelle donne sono possibili complicazioni della patologia.

Gli esperti diagnosticano un cambiamento nello stato della lingua. Si chiama "laccato" a causa di arrossamenti e gonfiori. Appaiono stelle vascolari, che si formano sul viso (naso, palpebre) possono sanguinare, aumentando di tanto in tanto la temperatura.

La comparsa di lividi a causa di una violazione della coagulazione del sangue, cambiamenti nelle urine (diventa scuro e torbido), e le feci illuminano - cambiamenti concomitanti. All'esame, il medico trova un fegato ingrossato e doloroso.

I sintomi immediati dell'ascite si verificano sullo sfondo delle manifestazioni già presenti di cirrosi, quando il volume del liquido accumulato supera un litro. Per diversi giorni, il paziente nota un aumento significativo dell'addome. La pelle diventa tesa, liscia, con tratti (strisce bianche) ai lati, l'ombelico si gonfia verso l'esterno. Le vene ingrandite si intrecciano nella rete attorno all'ombelico, formando un'immagine della "testa di medusa".

Caratterizzato da un cambiamento nella forma dell'addome in una diversa posizione del paziente: in piedi in tondo visibile, pendente verso il basso, sdraiato sulla schiena - lo stomaco si allarga ai lati, sembra una rana. I pazienti hanno dolori più vicini allo sterno (ristagno nel lobo sinistro del fegato).

La pressione sulla cupola del diaframma porta ad una diminuzione dello spazio polmonare. Il paziente ha respiro affannoso, che aumenta nella posizione prona. Diventa impossibile addormentarsi senza un poggiatesta o un cuscino alti. La stagnazione simultanea nei polmoni si manifesta con la tosse della flemma, la cianosi delle labbra.

La costante pressione sullo stomaco è accompagnata da una sensazione di pesantezza, anche quando si mangia una piccola quantità di cibo, bruciore di stomaco, eruttazione. Vomito di cibo, bile, contenuti intestinali appare meno frequentemente.

La violazione delle feci si manifesta con diarrea e costipazione prolungata con l'ostruzione intestinale della clinica. Il paziente nota fenomeni disurici: minzione frequente, impulso doloroso. Malattie infiammatorie dei reni, unione della vescica. Sui piedi e sulle gambe si forma un gonfiore dovuto all'aggiunta di scompenso cardiaco, ristagno linfatico.

Se l'accumulo di liquido ascitico raggiunge 15-20 l, appare il paziente:

  • ernia della linea bianca, inguinale o ombelicale;
  • espansione delle vene emorroidarie con esacerbazione di emorroidi, sanguinamento;
  • gonfiore visibile delle vene intorno al collo a causa dell'aumentata pressione nella vena giugulare;
  • nel 6-7% dei pazienti, si crea un ulteriore versamento nella cavità pleurica destra (idrotorace).

Oltre al fegato ingrossato e denso durante l'esame, il medico esegue un test di fluttuazione: spingendo lo stomaco con una mano, l'altra mano avverte l'onda in arrivo. La percussione nei punti di massima accumulazione di liquidi è determinata dalla ottusità. Cambia quando si gira il paziente dall'altra parte.

Stage ascites

La grave malattia ha un effetto di moderazione su una persona che beve. Comincia a preoccuparsi della domanda se sia possibile curare la malattia. Sfortunatamente, mentre esiste una reale possibilità solo per rallentare il corso dei fenomeni irreversibili, se l'ascite e la cirrosi vengono rilevate in una fase precoce.

Il primo o il primo stadio - il paziente non accumula più di 3 litri di liquido, lo stomaco è leggermente ingrossato, caratterizzato da una prognosi favorevole, i pazienti vivono più a lungo di altri pazienti quando seguono le raccomandazioni del medico.

Il secondo si forma quando ci sono 4-10 litri di liquido nella cavità addominale, tutte le manifestazioni cliniche sono pronunciate e l'insufficienza renale è possibile.

Il terzo - il volume dell'addome raggiunge una grande dimensione, la quantità di liquido nel peritoneo è superiore a 10 litri. Le condizioni del paziente si stanno deteriorando rapidamente. Segni di difficoltà respiratorie, scompenso cardiaco. L'edema si è diffuso in tutto il corpo.

Il valore della diagnosi di ascite

All'esame, il medico può rilevare solo più di 1,5 litri di liquido mediante percussione dell'addome con il paziente che gira da una parte all'altra e un'onda da jogging. Nella diagnosi differenziale tenere conto che la peritonite adesiva con tubercolosi e cisti ovarica è spesso confusa e non cambia il suono durante la percussione.

Se ci sono incertezze nella diagnosi, allora la laparocentesi diagnostica viene mostrata con esame citologico e biochimico completo del fluido. Condotto una recinzione da 50 a 200 ml. Indicazioni più accurate per la tecnica:

  • ascite, prima scoperta;
  • diagnosi differenziale di cirrosi con un tumore maligno;
  • la necessità di eliminare la peritonite batterica.

Quando si analizza nel fluido ascitico, determinare:

  • proteine ​​totali e frazioni;
  • il glucosio;
  • colesterolo e trigliceridi;
  • bilirubina;
  • attività di amilasi;
  • reazione dei leucociti e globuli rossi;
  • cellule atipiche.

Fare seminare sulla microflora, determinare la sensibilità agli antibiotici. Si raccomanda di calcolare il gradiente di albumina sierica ascitica, che è uguale alla differenza tra il livello di albumina nel siero del sangue del paziente e nel liquido. Un indicatore di 1.1 è a favore dell'ipertensione portale.

Come trattare l'ascite nella cirrosi epatica?

Il trattamento dell'ascite in caso di cirrosi epatica è necessariamente combinato con la terapia della lesione principale. Pertanto, si distinguono la terapia di base e il diuretico. Nel trattamento di base comprende tutti i modi per supportare il fallimento funzionale del fegato, compensare la riduzione dei livelli di proteine, l'equilibrio elettrolitico.

Il paziente è raccomandato riposo a letto, perché è noto che in una posizione orizzontale diminuisce l'influenza del sistema nervoso simpatico, la produzione di angiotensina e renina, i processi di filtrazione nei tubuli renali sono migliorati.

Per supportare i rimanenti epatociti, utilizzare:

  • epatoprotettori (Kars, acido ursodesossicolico, Phosphogliv, Essentiale);
  • coleretico (allohol);
  • amminoacidi (ornitina e metionina).

In consultazione con il medico, viene prescritta la somministrazione del corso di farmaci antivirali (Pegasys, Ribaverin, Adefovir), steroidi anti-infiammatori, la soluzione di albumina viene aggiunta a gocce. La terapia diuretica viene effettuata combinando due gruppi di farmaci:

  • diuretici dell'ansa (furosemide, acido etacrinico, bumetanide);
  • Spironolattone, Triamteren.

Questa combinazione ti consente di risparmiare potassio nel sangue, la massima produzione di sodio e acqua.

Per controllare la quantità di liquido ascitico il paziente viene pesato giornalmente. La perdita di peso accettabile è:

  • in caso di ascite con edema - non più di 1 kg;
  • se l'ascite non è accompagnata da edema - 0,5 kg.

Dopo l'eliminazione dell'ascite, vengono prescritte le dosi di mantenimento. In assenza di una risposta alla terapia, parlano di ascite refrattaria (stabile). Quindi il trattamento applica laparocentesi con la rimozione del fluido attraverso il drenaggio. Una volta è possibile rimuovere da 4 a 10 litri sotto controllo della dinamica emodinamica (possibile caduta di pressione, svenimento).

Tali pazienti sono mostrati chirurgia di bypass per eliminare l'ipertensione nella vena porta. Allo stesso tempo, la patologia principale non viene eliminata e non vi è alcuna garanzia di miglioramento a lungo termine. Il trapianto di fegato può risolvere tutti i problemi.

Il trattamento con qualsiasi rimedio popolare sotto grave restrizione di liquidi è impossibile e inutile. Raccomandazioni per l'uso delle tasse diuretiche dovrebbero essere trattate con cautela.

Nutrizione del paziente

Nella dieta dei pazienti devono seguire le regole:

  • cucinando senza sale (singolarmente, il dottore può permettere di usare per attaccare nel piatto da 0,5 a 2 g);
  • quantità sufficiente di proteine ​​(non inferiore a 70 g);
  • frequente alimentazione frazionale;
  • mancanza di cibi e piatti fritti, affumicati, salati;
  • divieto categorico di bevande alcoliche;
  • restrizione del fluido a 750-1000 ml;
  • fornendo calorie da 1500 a 2000 kcal.

Vietato includere:

  • muffin e dolci;
  • cibo in scatola;
  • piatti a base di carne grassa;
  • prodotti con funghi;
  • margarina e grassi da cucina;
  • condimenti piccanti, tra cui maionese;
  • caffè e bevande gassate.

Il menu giornaliero è consigliato per includere:

  • cereali (farina d'avena, grano saraceno, riso) e casseruole di cereali;
  • frutta e verdura fresca;
  • latticini, ricotta;
  • carne e pesce magro;
  • pane di segale;
  • albumi d'uovo;
  • decotto di rosa selvatica.

Decorso complicato della malattia

La più frequente complicanza acuta dell'ascite è la peritonite batterica (secondo diversi autori si verifica nell'8-32% dei casi). È causato dalla tendenza del fluido ascitico a collegare un'infezione. Finisce letale.

Meno comuni sono le emorroidi pronunciate con emorragia dalle vene intestinali, versamento di liquido nella cavità pleurica, reflusso gastroesofageo, quando il contenuto dello stomaco viene rigettato nell'esofago, così come l'ernia del diaframma.

La previsione accurata di quante persone con ascite possono vivere non darà alcun dottore. Il decorso della malattia è molto individuale. Alcuni autori indicano una sopravvivenza a 10 anni. Altri prestano attenzione a un periodo di cinque anni senza un trapianto di fegato.

Lo stile di vita del paziente, una risposta adeguata del corpo al trattamento, svolge un ruolo significativo. In metà dei pazienti entro due anni ci sono complicazioni da cui una persona muore. L'ascite con la cirrosi del fegato appesantisce significativamente il corso della patologia. Anche l'implementazione di tutte le possibili prescrizioni non è in grado di fermare la malattia sottostante.

Quanto vive con ascite con cirrosi epatica

L'ascite nella cirrosi è una condizione che si verifica durante lo stadio scompensato della malattia. Se diagnostichi cambiamenti cicatriziali nel fegato nella fase iniziale, l'aspettativa di vita aumenta in media di 10 anni, poiché un trattamento adeguato arresta la progressione della malattia.

Quando si risponde, quante persone vivono con ascite sullo sfondo della cirrosi epatica, è necessario tenere conto delle malattie umane secondarie. Le cicatrici epatiche si formano sullo sfondo di un lungo processo infiammatorio, quando il fegato non ha il tempo di riprendersi. I punti di difetti sono ricoperti di tessuto fibroso.

Ci sono diversi stadi morfologici della malattia:

  1. la compensazione;
  2. subindemnification;
  3. Scompenso.

La durata della vita dipende dal momento della diagnosi.

Cirrosi epatica con ascite - criteri diagnostici

Nella fase iniziale della cirrosi (classe A), vengono applicati i criteri diagnostici di laboratorio:

  • Bilirubina: meno del 2 mg%;
  • Albumina - oltre 3,5 g / dl.

Quando mancano compensi e disturbi neurologici sono assenti. La qualità del sistema digestivo non è compromessa.

Criteri per la cirrosi sottocompensata (classe B):

  • Concentrazione di bilirubina nel sangue - 3-3,5 g / dL;
  • Bilirubina - 2-3 mg%.

Quando si mangia, ci sono violazioni della sedia, dolore addominale.

Decompensazione di scena (classe C):

  • Bilirubina: più del 3 mg%;
  • Albumina - meno di 3 g / dl;

L'ascite è mal trattata. Il cibo è ridotto, l'encefalopatia epatica non si verifica.

L'indicatore che caratterizza la sopravvivenza con cirrosi scompensata non supera i 5 anni.

La prognosi per la vita con subcompensation con idropisia è in media 5-7 anni. Approssimativamente questo periodo vive il 50% dei pazienti. Con il decompensation, il 40% delle persone muore entro 3 anni.

Nel valutare quanti pazienti con ascite vivono, vengono prese in considerazione le complicazioni.

La sindrome da ipertensione portale è accompagnata da una moltitudine di conseguenze in cui l'encefalopatia epatica e il coma sono la causa della morte.

La presenza di fluido nella cavità addominale riduce la sopravvivenza complessiva del paziente. Se la sindrome viene rilevata tardi, la morte è determinata dall'irritazione del recettore peritoneale. La peritonite diventa il fattore eziologico della morte.

Cause di morte nei cambiamenti del fegato cicatriziale:

  • Sanguinamento dalle vene dilatate dell'esofago;
  • Sanguinamento gastrointestinale;
  • Peritonite (irritazione del recettore peritoneale);
  • Encefalopatia epatica - la distruzione di epatociti aumentando la pressione nella vena porta.

La prognosi favorevole per l'ascite si verifica quando la concentrazione di bilirubina è di circa 2,5 mg%, il sodio è 120 mmol / l.

Dieta per cirrosi epatica con ascite

Una dieta con danni epatici cirrotici è un'opzione essenziale per la terapia cronica. I cambiamenti cicatriziali nel tessuto epatico sono caratterizzati dalla proliferazione del tessuto connettivo nel fegato. Rughe e deformazioni del corpo sono accompagnate da una violazione della sua funzionalità. La sopravvivenza dipende dalla quantità di tessuto cicatriziale, dalla gravità dell'insufficienza epatica.

In caso di malattia, il fegato non può neutralizzare completamente gli allergeni, neutralizzare le tossine, garantire un metabolismo ottimale e il fabbisogno energetico del corpo. La violazione della regolazione del metabolismo dei grassi carboidrati non consente un controllo ottimale del metabolismo delle vitamine e dei microelementi.

Quando un grande fegato rompe la formazione di ormoni, fosfolipidi, bile, che porta a un gran numero di cambiamenti patologici nel corpo.

Caratteristiche di una dieta con cirrosi epatica con ascite

Quando i cambiamenti cicatriziali nel fegato, è indispensabile osservare una dieta speciale. Quando alla malattia viene prescritta la dieta numero 5, che è raccomandata in violazione della secrezione della bile dal fegato. Una modalità simile è prescritta per le malattie del duodeno 12 - tabella numero 5 (secondo Pevzner).

  • Conservazione del contenuto calorico a livello di 2500-2900 kcal;
  • Limitare salato, piccante, fritto, grasso;
  • Mancanza di cibo nella dieta, stimolando la produzione di enzimi digestivi;
  • Può essere carne con striature di grasso;
  • Fibra grezza dalle verdure;
  • Verdure frullate con esacerbazione di cirrosi;
  • 4-5 pasti con restrizioni saline;
  • Il volume del fluido è di almeno 1,5 litri;
  • Layout giornaliero: 70 grammi di grassi, 100 grammi di proteine, 400-450 grammi di carboidrati;
  • La quantità di proteine ​​non è inferiore a 30 grammi.

Per la cirrosi epatica sono raccomandate minestre vegetariane con cereali, verdure, pasta, cereali semi-vischiosi (semola, riso, grano saraceno, farina d'avena). Puoi mangiare pane secco, biscotti, carne di coniglio, manzo, pollo, pesce magro.

I latticini sono ammessi, ma non dovrebbero essere grassi. Il latte intero è limitato. Consumo giornaliero di burro - non più di 30 grammi. L'olio vegetale viene aggiunto alle insalate - meno di 15 grammi al giorno.

Zucca, zucchine, barbabietole, patate, cavolfiore sono in forma stufata o bollita. Un modesto assortimento di frutta dovrebbe essere presente in ogni paziente con malattia del fegato:

  1. Composte di frutta e bacche;
  2. Banane (fresche);
  3. Mele (al forno);
  4. mousse;
  5. Kissel.

Cosa non include una dieta per la cirrosi con ascite:

  • Carne in scatola, salsicce;
  • Brodi di funghi;
  • Lardo, frattaglie
  • Formaggi piccanti, latte intero;
  • Legumi;
  • Uova fritte;
  • Cavolo bianco, peperone dolce, spinaci, acetosa, sedano, aneto, aglio;
  • Funghi (in scatola, freschi);
  • Marinate, sottaceti vegetali;
  • Succhi a base di uva, mele, pere.

Con la cirrosi epatica, i nutrizionisti proibiscono l'uso di senape, cioccolato, ketchup, salse, maionese, pasticcini, dolci, caffè, cacao e bevande gassate. L'alcol è escluso.

Menù dietetico campione per cirrosi con ascite:

  1. Colazione a base di farina d'avena con latte. La ricotta insieme al tè e ai cracker viene usata come dessert;
  2. Pranzo - zuppa vegetariana, pollo con riso, banana fresca, mela cotta;
  3. Cena - pesce bollito con insalata. Bevi il kefir.

Un'altra variante del regime per i cambiamenti cicatriziali comporta una frittata per una coppia con pezzi di carne, pesce magro, tè con biscotti. A pranzo, zuppa di patate, cotoletta con pasta, composta di mele e prugne.

Per la preparazione di prodotti autorizzati per la cirrosi è necessario l'acquisto di forme culinarie speciali. Il riso deve essere bollito, quindi un paziente con cambiamenti epatici cicatriziali deve avere un piroscafo.

Per fare torte di frutta e bacche, dovresti acquistare un modulo speciale su cui sono fatti i dolci. Altre raccomandazioni possono essere ottenute dal medico curante.

Ascite con cirrosi epatica - come trattare l'idropisia

L'ascite (idropisia) nella cirrosi epatica è accompagnata da un aumento del volume dell'addome, cambiamenti stagnanti nel sistema venoso. Il sintomo non è una malattia indipendente. Dipende dal grado di danno epatico.

La morte da idropisia non si verifica, quindi è necessario monitorare attentamente i parametri di laboratorio della patologia:

  1. Nella forma refrattaria della cirrosi, circa la metà dei pazienti vive per un anno;
  2. La forma scompensata di cambiamenti cicatriziali può essere rintracciata nel 20% dei pazienti;
  3. In forma compensata, i pazienti vivono più di 10 anni.

Di grande importanza nella patologia è la qualità del cibo, i farmaci. L'ascite complica seriamente il decorso della malattia, riduce la durata della malattia. La morte della maggior parte delle persone con idropisia viene dopo 2 anni.

Trattamento dell'ascite per la cirrosi epatica

Preparati per il trattamento della cirrosi con ascite:

  1. I fosfolipidi essenziali (phosphogliv, Essentiale) ripristinano le molecole danneggiate dei carboidrati e degli strati grassi della membrana cellulare;
  2. Gli epatoprotettori sintetici proteggono gli epatociti dall'azione degli acidi biliari, normalizzano i livelli di colesterolo (acido ursodesossicolico);
  3. Agenti antivirali per epatite virale (ribavirina, adefovir);
  4. Gli aminoacidi epatoprotettivi (metionina, ornitina) non possiedono proprietà epatoprotettive, stimolano i processi metabolici del corpo;
  5. I farmaci antinfiammatori steroidei (prednisone) sono indicati per malattie autoimmuni del fegato;
  6. Diuretici di diversi gruppi (diacarb, lasix, spirito, aldactone) - per la prevenzione dell'ascite;
  7. Normalizzazione della pressione colloidale con albumina.

L'uso di droghe dovrebbe essere combinato con alimenti dietetici. Quando l'idropisia deve essere limitata l'assunzione di liquidi (non più di 1,5 litri).

Se il trattamento conservativo non ha un effetto positivo, si consiglia la chirurgia. La manipolazione è chiamata laparocentesi. Viene eseguito con l'aiuto di un ago, con l'aiuto di quale liquido in eccesso viene prelevato dalla cavità addominale. Non rimuovere più di 5 litri di liquido alla volta. Le manipolazioni possono ridurre il dolore, migliorare il benessere dei pazienti.

Cirrosi epatica, ascite, stadio di decompensazione - trattamento con rimedi popolari

Oltre alla dieta, i farmaci in fase di scompenso sono prescritti rimedi popolari che consentono di normalizzare il livello biochimico del metabolismo.

Ricette popolari per il trattamento dell'idropisia:

  1. Le foglie di betulla e l'equiseto sono utilizzate per normalizzare la pressione dell'acqua. Dopo la bollitura e la macerazione per 20 minuti, filtrare il brodo. La prima volta una porzione del decotto è 200 ml. Dopo aver consumato il farmaco, viene applicata la reazione del corpo alla medicina. In condizioni normali, bere un secondo lotto. Dovrebbe essere consumato prima di colazione. 30 minuti prima di pranzo è necessario bere la seconda porzione. Non puoi bere lo strumento dopo le 8 di sera;
  2. Baccelli di fagiolo dopo aver bollito per 20 minuti, insistere. Per prima cosa devi bere 200 ml di brodo. La porzione successiva viene consumata 30 minuti prima di colazione. La porzione successiva è di 30 minuti prima di pranzo. L'importo rimanente - entro e non oltre le ore 20.00;
  3. Il decotto di prezzemolo è un rimedio popolare tradizionale per le malattie del fegato. Prendi un litro d'acqua per 300 grammi di prezzemolo. Dopo l'infusione, la soluzione viene filtrata. Bevi ogni ora

Le ricette folcloristiche sopra descritte per l'ascite sono usate insieme ai diuretici prescritti da un medico. Per il rapido assorbimento del liquido dalla cavità addominale, il farmaco Novurit viene tradizionalmente utilizzato. Viene somministrato per via intramuscolare dopo la preparazione di una persona con cloruro di ammonio (3 giorni). Secondo le attuali linee guida, l'uso di lasix e aldactone è più efficiente. L'alternativa è furosemide.

Il lattulosio ha un effetto lassativo. Nominato per lo svuotamento intestinale in pazienti con cirrosi epatica, inclusa la presenza di ascite. Il carboidrato sintetico rimuove le tossine dal corpo, riduce la formazione di prodotti patologici nella disbiosi del tratto gastrointestinale.

Per accelerare la rimozione del liquido è la puntura della cavità addominale. La rimozione del liquido dall'addome viene effettuata dopo aver svuotato la vescica. Sito di puntura pre-anestesia. Quindi viene creato uno strumento speciale per tagliare una linea mediana situata tra il pube e l'ombelico. Il fluido viene prelevato lentamente in un volume di 5-6 litri per puntura. Ripetere la procedura non può essere eseguita, poiché aumenta la probabilità di infiammazione del peritoneo, fondendo tra loro gli intestini.

In conclusione, ricordiamo che con l'ascite la prognosi rimane abbastanza seria. Il deterioramento del paziente è possibile con insufficienza renale. La rapida puntura della cavità addominale impedisce la morte del paziente. La morte del 50% dei pazienti con idropisia si verifica a causa della ricerca tardiva di un aiuto medico.

Top