Categoria

Messaggi Popolari

1 Prodotti
Dieta con un fegato malato
2 Giardia
Danno epatico alcolico
3 Ricette
Epatosi durante la gravidanza
Principale // Giardia

Transaminasi epatica


Lascia un commento 3,164

Gli enzimi del fegato sono responsabili del processo metabolico. Sono anche chiamati enzimi. Queste molecole sono nel sistema biliare del corpo e assicurano il normale funzionamento degli organi. Il contenuto di tali composti nel sangue può essere studiato in laboratorio. Il loro segnalino può essere alzato o abbassato. Grazie ai risultati ottenuti, vengono rivelati malfunzionamenti nella funzionalità del sistema biliare.

Il fegato svolge un'importante funzione secretoria, producendo enzimi unici e partecipando alla loro sintesi in altri organi.

Quali sono i diversi gruppi di enzimi epatici?

Gli enzimi epatici sono generalmente differenziati in gruppi. distinti:

  • Sostanze secretorie. Questi includono - protrombinasi e colinesterasi. Queste molecole hanno la funzione di coagulazione del sangue. Se un paziente ha la sua insufficienza, significa che ci sono anomalie nella cistifellea, i suoi dotti e il fegato.
  • Indicatore molecole del sangue. Sono composti da composti come: AST, ALT, LDH. Tali sostanze sono parte integrante delle cellule del sangue. Se gli organi non funzionano correttamente, i loro valori nel sangue sono elevati.
  • Gruppo escretore o fosfatasi alcalina. Questo enzima epatico si forma nella cistifellea e nei suoi dotti. Quando il processo di escrezione della bile ha una patologia, aumenta il contenuto di enzimi di questo gruppo.
Torna al sommario

Cosa è più comunemente usato nello studio?

Il numero di sostanze contenute nel fegato è piuttosto grande. Tuttavia, per identificare le malattie, è sufficiente esaminarne solo alcune. Le più comuni per la ricerca sono tali caratteristiche biochimiche come:

  • alanina transaminasi (AST);
  • alanina aminotransferasi (ALT);
  • gammalutamyltranspeptidase (GGT);
  • lattato deidrogenasi (LDH);
  • fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina).

Ciascuno dei componenti di cui sopra può indicare la presenza di alcune malattie. Dopo l'analisi, i risultati vengono valutati dal medico curante e una diagnosi è possibile. La valutazione ha luogo in conformità con gli standard generali stabiliti di contenuto. Ogni risultato ha certe unità: unità / l, μmol / l, mol / l.

Il rapporto delle transaminasi

AST è una sostanza che si forma nelle cellule del fegato e in alcuni altri organi del corpo. Questi includono: polmoni, cervello, pancreas, muscolo cardiaco e fibre muscolari. L'ALT è prodotta nel sangue a causa degli epatociti. Se ci sono patologie nel funzionamento di alcuni di questi componenti, il loro contenuto nel sangue aumenta. Per identificare le deviazioni nei primi periodi di sviluppo dei disturbi, condurre uno studio biochimico. Ciò darà l'opportunità di identificare correttamente la malattia e di prescrivere un trattamento efficace.

Le variazioni di questi indici possono indicare la disfunzione di fegato e cuore. Per fare una diagnosi accurata, usa il coefficiente di de Rytis. Se i segni delle transaminasi sono normali, il suo calcolo è inutile. Tuttavia, se l'attività degli enzimi epatici fluttua, il suo valore aiuterà a valutare correttamente le condizioni del paziente. Tale coefficiente viene calcolato utilizzando la determinazione del rapporto privato di questi due indici. Normale è il risultato nell'intervallo di 0.9-1.8. Quando il limite superiore viene aumentato, indica anomalie cardiache. Se inferiore, questi sono i sintomi della malattia del fegato.

Al fine di ottenere dati più accurati sulla rilevazione delle malattie del fegato, sono stati studiati i rapporti dei livelli di transaminasi nel coefficiente di deis con i processi che si verificano nel corpo. Si è scoperto questa interpretazione dei risultati:

  • 1 - parla dello sviluppo dell'epatite virale;
  • 1-2 - distrofia epatica o ittero cronico;
  • più di 2 - processi distruttivi nel fegato a causa di abuso di alcol.
Torna al sommario

Norme per adulti e bambini

Per identificare le anomalie esistenti, è importante conoscere le norme generali dell'attività AST ALT. Esistono diversi modi di ricerca di laboratorio che utilizzano reagenti diversi. I principali metodi che rilevano la mancanza di fegato sono ottici e la reazione di Reitman-Frenkelal. I risultati variano in base al sesso e alle differenze di età dei pazienti. In biochimica ottica, vengono utilizzati i seguenti valori: uomini - 40-41 IU, donne - 34-35 IU, neonati - 50 UI. Per la reazione RF: uomini - 0,1-0,5 h / ml, donne - 0,1-0,4 h / ml, bambini - 0,2-0,5 h / ml.

Quando le analisi biochimiche non hanno rilevato anomalie significative, parlano di un funzionamento sano e corretto del muscolo cardiaco e del sistema biliare. Se ci sono forti fluttuazioni negli indici, si raccomanda di studiare i dati in relazione ad altri marcatori. In particolare, per eseguire la determinazione del coefficiente de Ritis.

L'alanina aminotransferasi è un enzima speciale che testimonia il lavoro del fegato. La sua quantità nel sangue è di solito misurata in unità per litro (unità / l), e il contenuto nel corpo varia con l'età e si differenzia in membri di diversi sessi. I normali marker nei bambini cambiano in questo modo:

  • bambini - non più di 49;
  • fino a 6 mesi - più di 56;
  • fino a 12 mesi - 54;
  • 1-3 anni - 33;
  • 3-6 anni - 29;
  • nell'adolescenza - un massimo di 39.

La generazione più giovane può avere scostamenti minori nel contenuto dell'indicatore. In tenera età tali deviazioni sono consentite, poiché le caratteristiche della crescita dell'organismo sono individuali. Successivamente, la quantità di enzimi nel sangue si stabilizza e diventa normale. Gli adulti hanno stabilito marcatori per la funzione del corpo sano. Per gli uomini, questo è l'indice 45, e per le donne - 34.

Qual è la causa dell'elevazione delle transaminasi?

Marcatore ALT

Se la soglia massima del suo valore nel sangue è aumentata, parlano di processi distruttivi nei tessuti del fegato. I marker possono aumentare in base a vari fattori, come ad esempio:

  • Lo sviluppo di gravi malattie sotto forma di oncologia, cirrosi, epatite. Quando nelle cellule sono presenti sintomi medici, allergici, alcolici e altri tipi di sovradosaggio, l'ALT viene fortemente trasferita nel fluido ematico. E durante il sondaggio ci sono grandi deviazioni dal livello degli indicatori normali. La dipendenza delle sostanze è la seguente: più la malattia è sviluppata, maggiore è l'aumento degli indici.
  • Infarto miocardico, che è caratterizzato dalla presenza di zone morte nell'area del muscolo cardiaco, che è la ragione del salto nel livello degli enzimi.
  • Altre violazioni del lavoro funzionale del cuore aumentano la quantità di ALT nel siero del sangue e l'evidenza di processi distruttivi.
  • Lesioni gravi Possono essere ferite o ustioni, danni muscolari.
  • La pancreatite è un grado acuto, che è caratterizzato da infiammazione nella regione del pancreas.

Marcatore AST

L'attività AST si manifesta in patologie del muscolo cardiaco, malattie del pancreas, in caso di insufficienza epatica. Ragioni per il salto dell'enzima:

  1. Infarto miocardico Uno dei motivi più comuni per aumentare AST. Gli indicatori di solito aumentano notevolmente, fino a diverse dozzine di unità.
  2. Insufficienza cardiaca caratterizzata dalla presenza di infiammazione. Ad esempio, una condizione postoperatoria, cardite e miocardite.
  3. Grave anormalità nel fegato, come epatite (farmaco, allergico, alcolico, tossico, virale), cirrosi epatica, oncologia.
  4. La presenza di lesioni traumatiche e ustioni.
  5. Pancreatite di varie forme
Torna al sommario

Come ridurre le prestazioni delle transaminasi?

È possibile ridurre il livello degli enzimi secreti eliminando la causa della malattia. Pertanto, si dovrebbe iniziare con la terapia medica. Successivamente, per determinare l'efficacia del trattamento è necessario ripetere la biochimica. Se la terapia è stata prescritta correttamente, i marcatori dovrebbero tornare alla normalità. A volte per ridurre gli indici abbastanza farmaci speciali. Questi sono farmaci come Heptral, Hofitol, Duphalac. Applicarli solo dopo aver consultato un medico, quindi controllerà le condizioni del paziente. Questo è importante perché molti farmaci sono dotati di serie controindicazioni che richiedono attenzione e considerazione. Un tale corso è sintomatico, cioè non elimina la causa principale delle deviazioni. Se durante il trattamento questo indicatore si abbassa, dopo la fine della terapia, il livello di attività delle sostanze può aumentare nuovamente.

Si raccomanda di indagare ulteriormente sulle autorità competenti, le cui deviazioni sono indicate da una norma più elevata. Dopo aver identificato la disfunzione e la diagnosi, verrà prescritto un trattamento. Quando tutte le prescrizioni sono state completate, i sintomi passeranno e i marcatori si normalizzeranno. È importante rendersi conto che l'aumento del livello delle molecole di transamenasi è una conseguenza delle violazioni. Quando ottenere risultati senza la consulenza di un esperto non è sufficiente.

Test epatici aggiuntivi

Identificare patologie e utilizzare i valori secondari delle violazioni. Uno di questi è considerato GGT - è concentrato nei reni, nei dotti biliari e nel pancreas. Valore enzimatico ammissibile - 40 unità / l. Svolge un ruolo importante nello studio dello stato dei bambini e delle donne incinte. L'aumento della sua attività indica la formazione di tumori, morte cellulare, avvelenamento da alcol, colestasi, epatite, colangite. Un altro esempio è la fosfatasi alcalina: la sostanza si trova nei dotti biliari, nei reni, nel tessuto osseo. La sua velocità è di 270 unità / l. Questo valore è considerato per le violazioni della cistifellea e del sistema biliare.

Prove epatiche: analisi e norme di decodifica

La diagnostica moderna può fare miracoli, ma quando si tratta di malattie del fegato, un metodo veramente affidabile per valutare la sua condizione e il livello di enzimi, non esiste. E poi i medici devono ricorrere a test del fegato, data la performance della quale, è possibile in un modo o nell'altro parlare di confermare la presunta diagnosi. Inoltre, la decodifica di tali analisi non richiede molto tempo ed è uno dei metodi di diagnosi rapida.

Quali sono i test del fegato?

I test di funzionalità epatica sono un esame del sangue completo che può rilevare o confermare malattie del fegato e delle vie biliari in base alla concentrazione dei componenti del sangue prelevato. I risultati degli esami del fegato sono valutati, in particolare, i seguenti indicatori:

  • ALT (alanina aminotransferasi);
  • AST (aspartato aminotransferasi);
  • Indicatori GTT (gamma-glutamiltransferasi);
  • bilirubina;
  • proteine ​​totali (specialmente l'albumina è studiata);
  • Fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina).

Come ulteriore esame, può essere prescritto il prelievo di sangue per un esemplare di Timol.

Quando vengono prescritte le prove del fegato?

Naturalmente, i test del fegato non vengono assegnati a ciascun paziente che lamenta dolore addominale. Di conseguenza, ci sono indicazioni speciali per l'appuntamento, vale a dire:

  • malattia epatica cronica;
  • alcolismo per lungo tempo;
  • trasfusioni recenti di sangue e dei suoi componenti;
  • sospetta epatite virale, autoimmune, farmaco, tossica o allergica;
  • sospetta cirrosi epatica;
  • diabete mellito;
  • malattie del sistema endocrino;
  • l'obesità;
  • cambiamenti epatici visibili sugli ultrasuoni;
  • e se un esame del sangue preliminare presentava ALT e AST bassi;
  • alti livelli di ferro;
  • alti livelli di gammaglobulina;
  • diminuzione delle prestazioni di ceruloplasmina o ormone stimolante la tiroide.

Come prepararsi per l'analisi?

Prendendo un esame del sangue per i test di funzionalità epatica, è necessario preparare in anticipo, è necessario ottenere risultati affidabili. Si sta preparando ad eseguire le seguenti azioni:

  • due giorni prima dell'analisi, rifiutare cibi grassi;
  • non consumare bevande alcoliche;
  • evitare lo sforzo fisico e lo stress;
  • prima dell'analisi, non bere caffè e tè nero, non mangiare troppo;
  • smettere di fumare il giorno dell'analisi;
  • utilizzare solo farmaci prescritti da un medico.

Colpisce in modo particolare la falsità del risultato ottenuto:

  • agenti antibiotici;
  • antidepressivi;
  • contraccettivi ormonali orali;
  • aspirina;
  • paracetamolo;
  • farmaci chemioterapici;
  • fenitoina;
  • e influenzano anche le prestazioni dei barbiturici.

Il test per i test di funzionalità epatica deve essere somministrato a stomaco vuoto, al mattino si può bere solo acqua e poi in una quantità limitata di un paio di sorsi. Una settimana prima dell'analisi per le malattie del fegato non è auspicabile effettuare la tubercolosi.

Come viene prelevato il sangue per l'analisi?

Per l'analisi dei campioni di fegato è necessario il sangue venoso. Solo 5 ml sono sufficienti per un campione.

Quando prende il sangue, un laccio emostatico viene applicato al braccio per un tempo molto breve, perché la spremitura prolungata può causare letture errate.

Il sangue viene trasportato in laboratorio in un contenitore buio in modo che la bilirubina non si rompa sotto l'influenza della luce.

Decodifica risultati

Decifrare completamente il risultato dell'analisi può essere solo un diagnostico professionale, quindi dovresti dargli questa lezione. Ma, per calmarti prima di andare dal medico, puoi fare affidamento sui seguenti dati sui componenti dell'analisi. Quindi, test del fegato: la norma.

ALT (alanina aminotransferasi)

L'ALT è un enzima del fegato, una piccola parte del quale è nel sangue. Aumento di 50 o più volte il livello di ALT indica un possibile danno epatico: presenza di virus dell'epatite B nel sangue o processi distruttivi nelle cellule del fegato a causa della cirrosi. Il tasso di indicatori ALT per gli uomini è di 50 unità / l, e per le donne - 35 unità / l.

AST (aspartato aminotransferasi)

AST è anche un enzima del fegato e viene rilasciato in piccole quantità nel sangue. L'AST è inseparabile dall'ALT ed è incluso nei test di funzionalità epatica. La decodifica dei valori normali di AST per gli uomini non deve superare 41 unità / l, la norma per le donne - 31 unità / l. Per determinare la natura della malattia, i valori di ALT e AST da soli non sono sufficienti, un quadro più completo della malattia può essere ottenuto calcolando il rapporto tra gli indicatori, chiamato coefficiente di De Rytis. Normalmente, il risultato di semplici operazioni matematiche non deve superare 1. Un coefficiente aumentato dalla norma indica una malattia del muscolo cardiaco e un infarto in avvicinamento e una diminuzione del danno epatico e dei processi distruttivi nei suoi tessuti.

GTT (gamma-glutamiltransferasi)

Il GTT è un enzima con cui si può parlare di epatite, alcolismo, che colpisce le cellule del fegato o colestasi.

Il tasso di gamma-glutamiltransferasi per gli uomini è nell'intervallo da 2 a 55 unità per litro di sangue e per le donne il tasso è compreso tra 4 e 38 unità.

bilirubina

La bilirubina è un componente colorante della bile, che si forma come risultato della scomposizione dei globuli rossi. La bilirubina aumentata è espressa nella colorazione nella sfumatura gialla della sclera degli occhi e della pelle.

La norma della bilirubina ematica è la concentrazione da 5 a 21 μmol / l, di cui 3,4 μmol / l è il valore normale della bilirubina diretta e da 3,4 a 18,5 μmol / l è il valore indiretto.

Proteina totale e albumina

La proteina totale è un riassunto della concentrazione di globuline e albumina nel sangue, misurata in grammi per litro. Normalmente, la proteina totale negli uomini adulti dai 22 ai 34 anni varia da 82 a 85 grammi per litro, mentre per le donne di età simile, la proteina totale si adatta al valore normale da 75 a 79 grammi.

L'albumina è una proteina di trasporto indirettamente coinvolta nella produzione di bilirubina. La norma del suo contenuto - da 38 a 48 g per litro. Le malattie sono evidenziate da una diminuzione del suo livello e un aumento indica una quantità insufficiente di liquido nel corpo, derivante da calore o diarrea.

Fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina)

La fosfatasi alcalina è un enzima che funge da unità di trasporto del fosforo. Il valore normale della fosfatasi alcalina nell'analisi del sangue va da 30 a 120 unità / l. I livelli di enzimi aumentano non solo durante la malattia, ma anche durante la gravidanza e successivamente la menopausa.

Test di timolo

Il test del timolo viene anche utilizzato per valutare la funzionalità e la salute generale del fegato.

Questo è uno dei tipi di analisi biochimica del sangue, che consente di determinare il livello di proteine ​​e di produrre con esse una manipolazione caratteristica, la cui essenza risiede nella deposizione di proteine ​​selezionate. La torbidità del siero come risultato dello studio indica un risultato positivo.

Un risultato positivo indica una malattia del fegato, in particolare il test Tymol spesso positivo si verifica quando:

  • epatite di diversa eziologia;
  • epatite grassa del fegato;
  • cirrosi epatica;
  • formazioni maligne e benigne nei tessuti dell'organo;
  • infiammazione renale;
  • l'artrite;
  • enterite o pancreatite;
  • dieta malsana;
  • contraccettivi ormonali orali e steroidi.

Solo il medico curante può decifrare il risultato del test di Thymol, ma prima vale la pena ricordare che il tasso del risultato dell'analisi è un segno negativo, la cui designazione non è superiore a 5 unità.

Malattie che influenzano il risultato degli esami del fegato

Quindi, come già accennato, l'aumento o la diminuzione del numero di componenti nel sangue è dovuto alla malattia. Consideriamo in dettaglio quali malattie causano cambiamenti nei titoli dei risultati dell'analisi e quali di essi possono confermare i test del fegato.

ALT e AST

Il livello di ALT e AST nei titoli di analisi complessa dei campioni di fegato aumenta quando si verificano processi distruttivi nel corpo con malattie del fegato, in particolare a causa di:

  • epatite virale o tossica acuta (tossici comprendono sia l'alcolico che l'epatite, che si sono sviluppati a seguito di farmaci);
  • cancro al fegato o metastasi di organi;
  • epatite che è diventata cronica;
  • cirrosi del tessuto epatico;
  • insufficienza epatica acuta;
  • mononucleosi.

Inoltre, il contenuto degli enzimi ALT e AST è in aumento a causa di processi distruttivi, lesioni di diversa gravità di altri organi o operazioni su di essi. I seguenti stati sono particolarmente importanti:

  • infarto del miocardio, in cui il valore di AST è maggiore di ALT;
  • processi distruttivi nel tessuto muscolare;
  • ictus.

Un aumento della gamma-glutamiltransferasi viene rilevato a causa del danneggiamento della struttura delle cellule del fegato, del tessuto della cistifellea e dei dotti biliari. In particolare, la causa della crescita di GGT sono:

  • epatite acuta di tutti i personaggi noti;
  • malattia di calcoli biliari attiva;
  • cancro al fegato o metastasi di organi.

Oltre ai processi che si verificano nelle malattie del fegato, GGT sta crescendo a causa di malattie di altri organi, in particolare a causa di:

  • diabete;
  • oncologia del pancreas;
  • enterite o pancreatite.

Non meno di altri motivi per l'aumento di GGT influenzano l'alcolismo e il dosaggio improprio di droghe, che provocano intossicazione.

bilirubina

Il "colorante" giallo del corpo aumenta la sua concentrazione nei casi in cui le cellule del fegato non sono in grado di passare la bilirubina nei dotti biliari. Questo succede nelle seguenti malattie:

  • in epatite acuta o cronica;
  • con l'accumulo di tossine a causa di avvelenamento con veleni, nitrati, alcoli, droghe;
  • in caso di cirrosi epatica;
  • la comparsa di metastasi nel fegato;
  • o nel caso di cancro al fegato.

Non meno frequentemente, l'iperbilirubinemia, durante un esame del sangue biochimico, si riscontra come conseguenza dell'insufficienza cardiaca o della stasi biliare nei dotti biliari, quando il ritiro della bilirubina nell'intestino rallenta, o addirittura diventa quasi invisibile. La causa di questa condizione è considerata una malattia del calcoli biliari e un tumore maligno del pancreas.

La bilirubina è anche in costante crescita a causa della formazione di una quantità sufficientemente grande della componente indiretta del numero totale di pigmenti e della massiccia distruzione di globuli rossi. Questi stati sono manifestati da:

  • ittero nei neonati;
  • patologie metaboliche congenite (in particolare il metabolismo lipidico);
  • così come l'anemia emolitica.

albumina

L'albumina influenza direttamente la concentrazione e il volume di sangue nel corpo, riduce o aumenta la sua popolazione nel sangue per diversi motivi:

  1. L'incapacità delle cellule del fegato di produrre sintesi proteica (albumina) a causa delle seguenti malattie:
  • cirrosi epatica;
  • epatite virale cronica.
  1. Eccessiva densità del sangue (quando il volume dell'albumina sta crescendo), a causa di:
  • disidratazione, quantità insufficiente di liquido nel corpo;
  • prendendo steroidi.
  1. Mancanza di aminoacidi a causa di un'alimentazione scorretta e irregolare, disturbi della struttura e della funzione del tratto gastrointestinale, o incapacità di assorbire aminoacidi a causa della malattia di Crohn.
  2. Eccessivo fluido nel sangue (quando il volume di albumina cade), derivante da sovraidratazione o assorbimento di grandi quantità di liquido.
  3. Perdita (nel senso letterale della parola) di albumina dal plasma nel tessuto corporeo a causa di lesioni, ustioni o operazioni a lungo termine.
  4. Evacuazione delle proteine ​​nelle urine a causa di malattie renali (insufficienza renale, sindrome nefrosica) o nefropatia in donne in gravidanza.

La crescita della fosfatasi alcalina è anche nota nel caso della distruzione di cellule epatiche o in caso di violazioni della struttura del tessuto durante le malattie della colecisti e dei dotti biliari. Soprattutto gli indicatori sono influenzati da:

  • epatite acuta o tossica (causata da avvelenamento da sostanze tossiche);
  • cronica che sviluppa attivamente l'epatite virale;
  • malattia da calcoli biliari, blocco dei dotti di calcolo;
  • cirrosi epatica;
  • mononucleosi virale;
  • oncologia del fegato o metastasi in esso a causa di un tumore di un altro organo.

Anche i cambiamenti nella struttura di altri organi si fanno sentire. In particolare, in base ai risultati dell'analisi biochimica del sangue, si può parlare della distruzione o del danneggiamento del tessuto osseo:

  • frattura o imponenti fratture ossee;
  • tumori in (a) tessuto osseo o processi infiammatori;
  • iperparatiroidismo;
  • si può anche assumere la malattia di Paget;
  • metastasi da organi oncologici nelle ossa.

Non meno delle altre cause aumenta il livello di gozzo tossico diffuso al fosforo alcalino

Enzimi epatici

Enzimi (enzimi) sono proteine ​​specifiche che sono coinvolte in reazioni biochimiche, possono accelerare o rallentare il loro flusso. Un gran numero di tali composti è prodotto nel fegato a causa del suo ruolo importante nel metabolismo di grassi, proteine ​​e carboidrati. La loro attività è determinata dai risultati dell'analisi biochimica del sangue. Tali studi sono importanti per valutare lo stato del fegato e per la diagnosi di molte malattie.

Cos'è?

Gli enzimi epatici sono un gruppo di proteine ​​biologicamente attive che possono essere prodotte esclusivamente dalle cellule di questo organo. Possono essere sulla membrana interna o esterna, all'interno delle cellule o nel sangue. A seconda del ruolo degli enzimi, sono suddivisi in diverse categorie:

  • idrolasi - accelerano la scissione di composti complessi in molecole;
  • sintetasi: prendere parte alle reazioni di sintesi di complessi composti biologici da sostanze semplici;
  • transferasi - sono coinvolti nel trasporto di molecole attraverso le membrane;
  • ossidoriduttasi - sono la condizione principale per il normale decorso delle reazioni redox a livello cellulare;
  • isomerasi sono necessarie per i processi di modifica della configurazione di molecole semplici;
  • LiAZ - forma ulteriori legami chimici tra le molecole.

Gruppi di enzimi epatici

La loro funzione nei processi del metabolismo cellulare dipende dalla localizzazione degli enzimi epatici. Quindi, i mitocondri sono coinvolti nel metabolismo energetico, il reticolo endoplasmatico granulare sintetizza proteine, grassi lisci e carboidrati, sui lisosomi ci sono le proteine ​​idrolasi. Tutti gli enzimi che il fegato produce possono essere rilevati nel sangue.

A seconda delle funzioni che gli enzimi svolgono e di dove si trovano nel corpo, sono suddivisi in 3 grandi gruppi:

  • secretoria - dopo la secrezione dalle cellule epatiche entra nel sangue e sono qui nella massima concentrazione (fattori di coagulazione del sangue, colinesterasi);
  • indicatore - sono normalmente contenuti all'interno delle cellule e vengono rilasciati nel sangue solo quando sono danneggiati, quindi possono servire come indicatori dell'estensione del danno epatico nelle sue patologie (ALT, AST e altri);
  • escretore - sono derivati ​​dal fegato con la bile, e un aumento del loro livello nel sangue indica una violazione di questi processi.

Per diagnosticare la condizione del fegato, ogni enzima è importante. La loro attività è determinata in caso di sospetto delle principali patologie del fegato e per valutare il grado di danno al tessuto epatico. Un quadro più completo può anche richiedere la diagnosi degli enzimi digestivi, degli enzimi del tratto gastrointestinale, del pancreas e delle vie biliari.

Enzimi che determinano la diagnosi di malattia del fegato

La biochimica del sangue è una fase importante nella diagnosi della malattia del fegato. Tutti i processi patologici in questo organo possono verificarsi con colestasi o citolisi. Il primo processo è una violazione del deflusso della bile, che è secreto dagli epatociti. Con altri disturbi, la distruzione di elementi cellulari sani avviene con il rilascio del loro contenuto nel sangue. La presenza e la quantità di enzimi epatici nel sangue possono determinare lo stadio della malattia e la natura dei cambiamenti patologici negli organi del tratto epatobiliare.

Punteggi di colestasi

La sindrome colestasi (ostruzione della secrezione biliare) accompagna l'infiammazione epatica, la secrezione biliare e la patologia delle vie biliari. Questi fenomeni causano i seguenti cambiamenti nell'analisi biochimica:

Fai questo test e scopri se hai problemi al fegato.

  • gli enzimi escretori sono migliorati;
  • anche i componenti della bile sono aumentati, tra cui la bilirubina, gli acidi biliari, il colesterolo e i fosfolipidi.

Il deflusso della bile può essere disturbato dalla pressione meccanica sui dotti biliari (tessuto infiammato, tumori, calcoli), restringimento del loro lume e altri fenomeni. Il complesso di cambiamenti caratteristici nei parametri del sangue diventa la base per uno studio più dettagliato dello stato della colecisti e delle vie biliari.

Indicatori di citolisi

La citolisi (distruzione di epatociti) può verificarsi con epatite infettiva e non infettiva o con avvelenamento. In questo caso, il contenuto cellulare viene rilasciato e gli enzimi indicatori appaiono nel sangue. Questi includono ALT (alanina aminotransferasi), AST (aspartato aminotransferasi), LDH (lattato deidrogenasi) e aldolasi. Maggiore è la performance di questi composti nel sangue, maggiore è il grado di danno al parenchima dell'organo.

Determinazione della fosfatasi alcalina

La fosfatasi alcalina, che si trova nel sangue, può essere non solo di origine epatica. Una piccola quantità di questo enzima è prodotta dal midollo osseo. È possibile parlare di malattie del fegato se c'è un aumento simultaneo del livello di fosforo alcalino e gamma-GGT. Inoltre, può essere rilevato un aumento della bilirubina, che indica patologie della colecisti.

Gamma-glutamiltranspeptidasi nel sangue

GGT di solito si alza con fosfatasi alcalina. Questi indicatori indicano lo sviluppo di colestasi e possibili malattie del sistema biliare. Se questo enzima sale in isolamento, vi è il rischio di danni minori al tessuto epatico durante le fasi iniziali dell'alcolismo o di altri avvelenamenti. Con patologie più gravi, c'è un aumento simultaneo degli enzimi epatici.

Transaminasi epatiche (ALT, AST)

L'ALT (alanina aminotransferasi) è l'enzima epatico più specifico. Si trova nel citoplasma e in altri organi (reni, cuore), ma è nel parenchima epatico che è presente nella massima concentrazione. Il suo aumento di sangue può indicare varie malattie:

  • epatite, intossicazione con danno epatico, cirrosi;
  • infarto miocardico;
  • malattie croniche del sistema cardiovascolare, che si manifestano con necrosi delle aree funzionali del tessuto;
  • lesioni, ferite o contusioni muscolari;
  • pancreatite severa - infiammazione del pancreas.

AST (aspartato deidrogenasi) non è solo nel fegato. Può anche essere trovato nei mitocondri del cuore, dei reni e dei muscoli scheletrici. L'aumento di questo enzima nel sangue indica la distruzione di elementi cellulari e lo sviluppo di una delle patologie:

  • infarto del miocardio (una delle cause più comuni);
  • malattia epatica acuta o cronica;
  • insufficienza cardiaca;
  • lesioni, infiammazione del pancreas.

Lattato deidrogenasi

LDH si riferisce agli enzimi citolitici. Non è specifico, cioè si trova non solo nel fegato. Tuttavia, la sua determinazione è importante nella diagnosi della sindrome dell'ittero. Nei pazienti con malattia di Gilbert (una malattia genetica che è accompagnata da una violazione del legame bilirubinico), rientra nell'intervallo di normalità. Per altri tipi di ittero, la sua concentrazione aumenta.

Come determinare l'attività delle sostanze?

L'analisi biochimica del sangue per gli enzimi epatici è una delle principali misure diagnostiche. Ciò richiederà sangue venoso raccolto a stomaco vuoto al mattino. Durante il giorno precedente allo studio è necessario escludere tutti i fattori che possono influenzare il funzionamento del fegato, incluso l'assunzione di bevande alcoliche, cibi grassi e speziati. Nel sangue, determinare l'insieme standard di enzimi:

  • ALT, AST;
  • Scudo alcalino;
  • GGT;
  • bilirubina totale e sue frazioni (libera e legata).

L'attività degli enzimi epatici può anche essere influenzata da alcuni gruppi di farmaci. Possono anche cambiare normalmente durante la gravidanza. Prima dell'analisi, devi informare il medico circa l'assunzione di farmaci e malattie croniche di qualsiasi organo nella storia.

Regole per i pazienti di diverse età

Per il trattamento delle malattie del fegato, è necessaria una diagnosi completa, che include un esame del sangue biochimico. L'attività degli enzimi è investigata nel complesso, poiché diversi indicatori possono indicare diversi disturbi. La tabella mostra i valori normali e le loro variazioni.

Che cosa significa l'aumento degli enzimi epatici nel test del sangue

Il fegato è una delle più grandi ghiandole del corpo umano. Partecipa ai processi metabolici, purifica il sangue dalle sostanze tossiche e tossiche, controlla una serie di processi biochimici. La maggior parte di questi cambiamenti è dovuta agli enzimi sintetizzati dalla stessa ghiandola.

Gli enzimi epatici (enzimi) mantengono la consistenza nel corpo, agendo invisibili agli umani. Con lo sviluppo di condizioni patologiche, il livello degli enzimi epatici cambia in su o in giù, che è una caratteristica importante e viene utilizzato nella diagnosi differenziale.

Gruppi enzimatici

Sulla base delle caratteristiche della sintesi e dell'azione, tutti gli enzimi epatici sono suddivisi in diversi gruppi:

  1. Indicatore. Questi enzimi mostrano la presenza di una patologia di un organo nella forma della distruzione delle sue cellule. Questi includono AST (aspartato aminotransferasi), ALT (alanina aminotransferasi), GGT (gamma-glutamiltransferasi), GDH (glumato deidrogenasi), LDH (lattato deidrogenasi). I primi due enzimi sono più spesso utilizzati per i processi diagnostici.
  2. Secretoria (colinesterasi, protrombinasi). Partecipare a sostenere il lavoro del sistema sanguigno coagulato.
  3. Escretore (rappresentante - fosfatasi alcalina). È nella composizione dei componenti della bile. Durante la ricerca, questo enzima mostra il lavoro del sistema biliare.

ALT e AST

Questi sono enzimi epatici microsomali, il cui livello controlla l'analisi biochimica del sangue. L'AST è un enzima endogeno prodotto all'interno degli epatociti. È sintetizzato e cellule di altri organi, ma in quantità minori (cuore, cervello, reni, tratto intestinale). Cambiamenti nel livello dell'enzima nel sangue indicano lo sviluppo della malattia, anche se non ci sono ancora sintomi visibili.

L'ALT è prodotta dalle cellule del fegato, del muscolo cardiaco, dei reni (una piccola quantità). È determinato da un esame del sangue in parallelo con il primo enzima. Un importante punto diagnostico è la chiarificazione del rapporto tra ALT e AST.

Ragioni per crescere

Un aumento degli enzimi epatici può essere insignificante, derivante dall'ingestione di un certo numero di farmaci o dall'accumulo di sostanze tossiche nel corpo, o pronunciate, che si verificano durante lo sviluppo di malattie.

Gli enzimi possono essere elevati durante il trattamento a lungo termine con farmaci anestetici, statine (farmaci che vengono utilizzati per rimuovere il colesterolo "cattivo" dal corpo), sulfonamidi, paracetamolo. I fattori aggravanti possono essere bere alcolici e mangiare cibi grassi. Ciò include l'uso a lungo termine della fitoterapia (l'efedra, la calotta cranica e l'erba della senna possono aumentare il livello degli enzimi epatici nel campione di sangue).

Se il conteggio del sangue per gli enzimi epatici è elevato, questo segnala le seguenti condizioni patologiche:

  • infiammazione virale del fegato (epatite);
  • cirrosi;
  • epatite grassa del fegato;
  • tumore maligno primario del fegato;
  • processi tumorali secondari con formazione di metastasi nella ghiandola;
  • infiammazione del pancreas;
  • infarto miocardico;
  • miocardite infettiva;
  • insufficienza cardiaca.

Segni di potenziamento enzimatico

Tali manifestazioni possono non avere sintomi visivi o essere accompagnate da un numero di lamentele da parte del paziente:

  • prestazione diminuita, affaticamento costante;
  • sindrome del dolore addominale;
  • disturbo dell'appetito;
  • prurito della pelle;
  • giallo della sclera e della pelle;
  • frequenti lividi, epistassi.

Enzimi escretori e secretivi

L'analisi del sangue per gli enzimi implica non solo una valutazione del livello di tutte le ALT e AST conosciute, ma anche altri enzimi. La fosfatasi alcalina, GGT ha un importante valore diagnostico. Il livello di questi enzimi è oltre il normale range nelle patologie del sistema biliare, ad esempio nella malattia del calcoli biliari, nei processi tumorali.

Insieme a questi enzimi si valuta la velocità della bilirubina, che è un pigmento della bile. La raffinazione dei suoi numeri è importante per colecistite, malattia del calcoli biliari, cirrosi, Giardia, carenza di vitamina B12, in caso di avvelenamento con bevande alcoliche, sostanze tossiche.

Tassi di gravidanza

Nel periodo del trasporto di un bambino, si verificano numerosi cambiamenti nel corpo della donna. I suoi organi e sistemi iniziano a funzionare per due, il che si riflette non solo nelle condizioni generali, ma anche negli indicatori di laboratorio.

Il livello di ALT e AST durante la gravidanza - fino a 31 U / l. Se la tossiemia si sviluppa a 28-32 settimane dal trasporto di un bambino, i numeri aumentano. I primi due trimestri possono essere accompagnati da un leggero overshoot, che non è considerato un problema, poiché il carico sul fegato durante questo periodo diventa massimo.

Indicatori GGT - fino a 36 U / l. Può aumentare leggermente da 12 a 27 settimane di gravidanza, che è la norma. Il livello aumenta fortemente contro lo sfondo dei processi infiammatori del fegato, la patologia del sistema biliare, con diabete gestazionale.

Tasso di fosfatasi alcalina - fino a 150 U / l. La crescita attiva del feto dalla settimana 20 fino al momento del parto provoca un aumento del numero di enzimi. Il livello di fosfatasi alcalina viene modificato durante il ricevimento di grandi dosi di acido ascorbico, farmaci antibatterici, con una carenza di calcio e fosforo.

norma

Gli indicatori validi dei principali enzimi importanti sono elencati nella tabella.

Quali sono gli esami del sangue per gli enzimi epatici?

Gli esami del sangue per gli enzimi epatici vengono eseguiti molto spesso. Questo non è sorprendente, perché il fegato è una delle più grandi ghiandole del corpo umano. Partecipa ai processi metabolici, esegue la purificazione del sangue da tossine e veleni, monitora il kit del processo biochimico. La maggior parte di questi cambiamenti si verifica a causa di enzimi sintetizzati dal fegato.

La presenza di enzimi epatici nel sangue è costante. Sono indispensabili per gli umani. Se un corpo umano è affetto da qualche tipo di patologia, allora gli enzimi mostrano un aumento o una diminuzione, che è molto importante. La biochimica per la presenza di enzimi epatici è necessaria per la diagnosi differenziale.

Cos'è?

Prima di procedere agli esami del sangue per gli enzimi, vale la pena di capire di cosa si tratta. Quali enzimi plasmatici sono generalmente secreti. Gli enzimi sono utilizzati dal corpo umano per eseguire processi metabolici. Gli enzimi sono contenuti nel sistema epatobiliare. A causa della presenza su base continuativa di enzimi epatici microsomali, il corpo funziona normalmente.

Nei mitocondri, ci sono enzimi che sono importanti per il fegato in termini di metabolismo energetico. La maggior parte degli enzimi può essere scomposta, parte dei componenti degli escrementi utilizzati, ad esempio la bile.

La biochimica del sangue è in grado di determinare le prestazioni di un enzima. Per eseguire tali studi biochimici in qualsiasi momento. Il sangue può essere controllato e test rapidi speciali. Al momento, tale biochimica è importante perché sono necessari test enzimatici per disegnare il quadro clinico.

Sullo sfondo di una serie di malattie, si può osservare un aumento degli enzimi epatici o la loro diminuzione. Poiché il fegato svolge una serie di funzioni, non sorprende che gli enzimi siano diversi. Ci sono tre opzioni, che variano il campo di attività:

Parlando del primo tipo di enzimi, è presentato in due tipi. Questi sono protrombinasi e colinesterasi. Gli enzimi di questo gruppo stanno lavorando con il sangue. La velocità è determinata durante la coagulazione. Se gli enzimi del plasma sanguigno di questo tipo si abbassano, si dovrebbe prestare attenzione a possibili problemi con il fegato, la cistifellea oi suoi dotti.

Solo la fosfatasi alcalina può essere attribuita al secondo tipo. Questi enzimi sono secreti insieme alla bile, e quindi la conclusione viene eseguita sotto forma di sedia. Quando viene aumentata la fosfatasi alcalina, vale la pena di pensare a controllare i dotti biliari.

Gli enzimi del sangue di tipo indicatore possono crescere in modo drammatico sullo sfondo della distruzione degli epatociti. Stiamo parlando di cellule epatiche, che, sotto l'influenza di un certo numero di malattie, cessano di esistere. Questo tipo include opzioni quali AST, ALT, GGT, LDG e GLDG. Queste sostanze sono presenti nel citosol o nei mitocondri. AST e ALT possono anche essere considerati enzimi epatici microsomali. Tuttavia, non tutti gli enzimi hanno valore dal punto di vista diagnostico.

Molto spesso, la biochimica determina la presenza di sangue AST, ALT, GGT, LDN e fosfatasi alcalina nel sangue. Il tasso di queste sostanze può dire molto sulla situazione. Un'analisi degli enzimi pancreatici o epatici deve essere decifrata da un medico che, tenendo conto dei dati ottenuti, immediatamente diagnosticare o inviare per ulteriori esami. Di solito è un'ecografia o radiografia, può essere l'analisi delle feci. Nei casi più gravi, può essere necessaria la puntura epatica.

Quando un enzima epatico è elevato, ma la velocità non viene seriamente superata, e la biochimica ha trovato una deviazione singola, non c'è alcuna diagnosi terribile. Di recente potresti aver mangiato qualcosa di brutto o aver bevuto alcolici. Se c'è un trattamento farmacologico regolare, colpisce il fegato, influenzando il livello dell'enzima. È necessario iniziare a preoccuparsi se viene rivelato un indicatore molto alto in base ai risultati della ricerca.

Perché gli enzimi crescono

Il tasso di enzimi epatici può aumentare per molte ragioni. I medici parlano di un leggero aumento come una fluttuazione naturale, che può essere spiegata dalla terapia farmacologica o dall'uso di prodotti di bassa qualità. Il fegato nel corpo umano può essere considerato una specie di laboratorio biochimico, che risponde immediatamente a qualsiasi cambiamento ambientale, l'ingestione di cibo o acqua di scarsa qualità.

Tuttavia, è importante sottolineare che molto spesso, soprattutto se gli indicatori sono aumentati più volte, stiamo parlando della presenza di una malattia del fegato. A causa di studi biochimici, i medici possono isolare con maggiore precisione il fattore che ha provocato i corrispondenti cambiamenti.

Accade che con la crescita degli enzimi epatici, le persone incontrano farmaci che sono dannosi per il fegato durante il corso del trattamento. Questi possono essere antidolorifici o statine che aiutano il sangue a rimuovere il colesterolo in eccesso dal corpo. Anche l'alcol è considerato un fattore che aumenta tali indicatori, specialmente se viene usato frequentemente e in modo incontrollabile. Sullo sfondo dell'obesità, può anche verificarsi la crescita di sostanze rilevanti.

Se dopo il test, viene indicato un aumento significativo dell'alanina aminotransferasi, che si chiama riduzione dell'ALT, allora possiamo parlare di anormale lavoro epatico o del ferro pancreatico. Questi sono epatite, pancreatite, intossicazione da alcool. Inoltre, questa immagine ha un numero di malattie di natura oncologica.

Un livello elevato di aspartato aminotransferasi o AST può dire al medico problemi con il muscolo scheletrico o con il miocardio. Spesso ci sono pazienti con un segno appropriato nei risultati di test che sono sopravvissuti a infarto miocardico, miocardite infettiva o miopatia.

Con la crescita simultanea di entrambi gli indicatori, la ragione potrebbe risiedere nel prendere un certo numero di farmaci e medicine a base di erbe. Questa situazione è affrontata da persone sedute su statine, sulfonamidi e paracetamolo. Alcune piante non possono essere escluse dai fattori di rischio. Questo copricapo, foglio di Alessandria ed efedra.

Quello che devi sapere incinta

Quando gli enzimi epatici sono elevati durante la gravidanza, gli indicatori non riguardano sempre una qualche forma di patologia. Il fatto è che durante il periodo di gestazione, il corpo femminile subisce gravi cambiamenti. I corpi materni devono lavorare su due fronti, il che influenza la loro condizione.

Durante la gravidanza, ALT e AST possono raggiungere fino a 31 U / l. Se c'è tossicosi, allora nel periodo dalla 28 alla 32 settimana c'è un aumento di queste cifre. Di solito, i primi due trimestri ora e poi dimostrano un leggero andare oltre ciò che è permesso, ma questo non è un problema. Tutto è spiegato dall'aumento del carico sul fegato.

Gli indicatori di GGT allo stesso tempo possono raggiungere fino a 36 U / l. Nel periodo tra le 12 e le 27 settimane di gravidanza c'è un leggero aumento, che è considerato la norma. Con un forte aumento del livello, l'infiammazione può essere presente nel fegato o nella patologia del sistema biliare e viene espresso il diabete gestazionale del tipo zuccherino.

Parlando del tasso di fosfatasi alcalina, il suo livello può raggiungere fino a 150 Ed. Allo stesso tempo, sullo sfondo della crescita fetale attiva, che inizia dalla settimana 20 fino al momento della consegna, c'è un leggero aumento dei numeri. Un grave cambiamento nel livello di fosfatasi alcalina si osserva quando si assorbe una grande quantità di acido ascorbico, farmaci dello spettro antibatterico, con una carenza di calcio e fosforo nel corpo.

Cosa fare quando si alza

È possibile considerare un aumento di qualsiasi enzima epatico solo come sintomi e non come una patologia diretta che richiede un trattamento. Nella maggior parte dei casi, il medico può facilmente determinare la causa principale dell'aumento e raccogliere le misure che possono correggere questo indicatore.

Se hai superato la biochimica del sangue come misura preventiva e lei ha dimostrato un aumento degli enzimi, allora dovresti andare a un consulto con un terapista. Il medico può raccomandare ulteriori studi che stabiliranno la causa alla radice.

Innanzitutto, a prescindere dalla causa, al paziente verrà raccomandato di adattare la sua dieta nutrizionale. L'obiettivo principale di una tale dieta terapeutica è ridurre il carico sul fegato, ridurre il livello di grasso corporeo in esso, eliminare le tossine e le scorie.

Per una dieta epatica, è importante una maggiore quantità di verdure. Puoi preparare insalate con spinaci, cavoli, verdure. È importante regolare la quantità di prodotti che contengono antiossidanti. Aggiungi la solita dieta di avocado e alcune noci, il fegato ti sarà grato.

Nel menù giornaliero dovrebbero essere presenti almeno 50 grammi di fibra alimentare. Riguarda la fibra. Con l'aiuto di tali sostanze il corpo è in grado di eliminare il colesterolo "cattivo" e normalizzare il lavoro del sistema biliare. Molte fibre contengono frutta, noci, cereali, legumi.

Come parte del trattamento, è importante assumere abbastanza proteine. Il fatto è che sono le sostanze dell'ordine delle proteine ​​che sono considerate la base necessaria per il recupero degli epatociti danneggiati. Tuttavia, il medico deve essere impegnato nella determinazione di una specifica norma proteica. È importante che il processo di trattamento aderisca al corretto regime di assunzione di bevande. Il giorno in cui hai bisogno di bere fino a due litri di liquido.

L'analisi del sangue biochimica per gli enzimi epatici è

Il fegato nel corpo umano svolge una serie di importanti funzioni. Un gran numero di varie reazioni biochimiche avvengono nel fegato, per cui è chiamato "fabbrica biochimica del corpo". Di conseguenza, un gran numero di

, l'attività di cui si può giudicare sullo stato di tutto il corpo. Si chiama la determinazione dell'attività degli enzimi associati al lavoro del fegato

diagnosi enzimatica di malattia del fegato.

Tipi di cambiamenti nell'attività degli enzimi in varie malattie Ci sono tre tipi principali di cambiamenti nell'attività degli enzimi caratteristici di tutti i tipi di processi patologici generali nel corpo:

  1. aumento dell'attività degli enzimi costantemente presenti nel sangue
  2. diminuzione dell'attività di enzimi costantemente presenti nel sangue
  3. l'aspetto nel sangue degli enzimi che normalmente sono assenti

Quali enzimi vengono utilizzati per diagnosticare malattie del fegato e dei dotti biliari: lo stato del fegato può essere valutato dai seguenti enzimi:

  • aminotransferasi (AST e ALT)
  • lattato deidrogenasi (LDH)
  • fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina)
  • glutammato deidrogenasi (GLDG)
  • sorbitolo deidrogenasi (SDG)
  • γ-glutamiltransferasi (GGT)
  • fruttosio monofosfato aldolasi (FMFA)

La sensibilità della diagnostica enzimatica nelle malattie del fegato L'elevata sensibilità della diagnostica enzimatica è spiegata dal fatto che la concentrazione dell'enzima nelle cellule epatiche (epatociti) è 1000 volte superiore rispetto al sangue. L'enzimodiagnosi è importante per rilevare il danno epatico che si verifica senza ittero (ad esempio, danno medicinale, forma anterteriosa di epatite virale, malattia epatica cronica).
Tipi di enzimi: membrana, citoplasmatica e mitocondriale

Gli enzimi possono essere localizzati nella membrana, nel citoplasma o nei mitocondri degli epatociti. Ogni enzima ha il suo posto rigoroso. Enzimi facilmente danneggiati si trovano nella membrana o nel citoplasma degli epatociti. Questo gruppo include - lattato deidrogenasi, aminotransferasi e fosfatasi alcalina. La loro attività aumenta nella fase clinicamente asintomatica della malattia. Con danno epatico cronico, l'attività degli enzimi mitocondriali aumenta (

mitocondri - cellule di organelli), che includono AST mitocondriale. Quando la colestasi aumenta l'attività degli enzimi biliari - fosfatasi alcalina.

Alanina aminotransferasi (ALT, ALT) - la norma, il risultato di una malattia del fegato

La normale attività dell'ALT nel sangue degli uomini è di 10-40 U / l, nelle donne - 12-32 U / l. Diversi livelli di aumentata attività di ALT sono rilevati nell'epatite acuta, cirrosi epatica, ittero ostruttivo e durante l'assunzione di farmaci epatotossici

Un forte aumento dell'attività dell'ALT 5-10 o più volte è un segno innegabile di malattia epatica acuta. Inoltre, tale aumento è rilevato anche prima dei sintomi clinici (ittero, dolore, ecc.). Un aumento dell'attività ALT può essere rilevato 1-4 settimane prima dell'inizio della clinica e il trattamento appropriato può essere iniziato, senza permettere alla malattia di svilupparsi completamente. L'elevata attività dell'enzima in tale malattia epatica acuta dopo l'insorgenza dei sintomi clinici non dura a lungo. Se la normalizzazione dell'attività enzimatica si verifica entro due settimane, ciò indica lo sviluppo di un danno epatico di massa.

La determinazione dell'attività ALT è un test di screening obbligatorio per i donatori.

L'aspartato aminotransferasi (AST, Asat) è la norma, il risultato di malattie epatiche. L'attività massima di AST è stata rilevata nel cuore, nel fegato, nei muscoli e nei reni. Normalmente, in una persona sana, l'attività di AST è 15-31 U / l per gli uomini e 20-40 U / l per le donne.

L'attività AST aumenta con la necrosi delle cellule del fegato. E in questo caso esiste una relazione direttamente proporzionale tra la concentrazione dell'enzima e il grado di danno agli epatociti: cioè, maggiore è l'attività dell'enzima, più forte e più esteso è il danno agli epatociti. Un aumento dell'attività AST accompagna anche l'epatite acuta infettiva e tossica acuta (intossicazione da sali di metalli pesanti e alcuni farmaci).

Il rapporto tra attività AST / ALT è chiamato coefficiente di de Rytis. Il valore normale del coefficiente di de Rytis è 1,3. Con danni al fegato, il valore del coefficiente de Ritis diminuisce.

Informazioni dettagliate sull'analisi biochimica del sangue per i fermenti, leggi l'articolo: Analisi biochimica del sangue

La lattato deidrogenasi (LDH) è la norma, il risultato della malattia del fegato è l'enzima diffuso nel corpo umano. Il grado della sua attività in vari organi in ordine decrescente: reni> cuore> muscoli> pancreas> milza> fegato> siero di sangue. Il siero contiene 5 isoforme di LDH. Poiché LDH è anche contenuto nei globuli rossi, il sangue per lo studio non deve contenere tracce di emolisi. Nel plasma sanguigno, l'attività di LDH è inferiore del 40% rispetto al siero. La normale attività di LDH nel siero è 140-350 U / l.

Sotto quali patologie del fegato è aumentato il contenuto di isoforme.A causa della elevata prevalenza di LDH in vari organi e tessuti, un aumento dell'attività totale di LDH non è importante per la diagnosi differenziale di varie malattie. Per la diagnosi di epatite infettiva utilizzare la determinazione dell'attività delle isoforme LDH 4 e 5 (LDG4 e LDH5). Nell'epatite acuta, l'attività sierica LDH5 aumenta nelle prime settimane del periodo itterico. Un aumento dell'attività cumulativa delle isoforme LDH4 e LDH5 è rilevato in tutti i pazienti con epatite infettiva nei primi 10 giorni. Nella colelitiasi senza ostruzione dei dotti biliari, non è stato rilevato un aumento dell'attività LDH. Durante l'ischemia miocardica, un aumento dell'attività della frazione LDH totale si verifica a causa del fenomeno del ristagno di sangue nel fegato.

La fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina) è la norma, il risultato di malattie del fegato La fosfatasi alcalina si trova nella membrana delle cellule dei dotti biliari dei canalicoli. Queste cellule dei dotti biliari dei dotti biliari hanno processi che formano il cosiddetto bordo del pennello. La fosfatasi alcalina si trova proprio in questo bordo del pennello. Pertanto, quando i dotti biliari si danneggiano, la fosfatasi alcalina viene rilasciata e rilasciata nel sangue. Normalmente, l'attività della fosfatasi alcalina nel sangue varia a seconda dell'età e del sesso. Quindi, negli adulti sani, l'attività della fosfatasi alcalina è compresa tra 30 e 90 U / l. L'attività di questo enzima aumenta durante i periodi di crescita attiva - durante la gravidanza e negli adolescenti. Gli indicatori normali dell'attività della fosfatasi alcalina negli adolescenti raggiungono i 400 U / le nelle donne in gravidanza - fino a 250 U / l.

Sotto quali patologie del fegato il contenuto è aumentato.Con lo sviluppo di ittero ostruttivo, l'attività della fosfatasi alcalina nel siero aumenta di 10 o più volte. La determinazione dell'attività della fosfatasi alcalina viene utilizzata come test diagnostico differenziale per l'ittero ostruttivo. Un aumento meno significativo dell'attività della fosfatasi alcalina nel sangue è anche rilevato in epatite, colangite, colite ulcerosa, infezioni batteriche intestinali e tireotossicosi.

Il glutammato deidrogenasi (GLDG) è la norma, il risultato di malattie del fegato Normalmente il glutammato deidrogenasi è presente nel sangue in piccole quantità, in quanto è un enzima mitocondriale, cioè si trova intracellulare. Il grado di aumento dell'attività di questo enzima rivela la profondità del danno al fegato.

Un aumento della concentrazione di glutammato deidrogenasi nel sangue è un segno dell'inizio di processi degenerativi nel fegato, causati da fattori endogeni o esogeni. I fattori endogeni includono tumori epatici o metastasi epatiche e fattori esogeni includono tossine che danneggiano il fegato (metalli pesanti, antibiotici, ecc.) E malattie infettive.

Coefficiente di Schmidt Insieme con aminotransferasi calcolano il coefficiente di Schmidt (CS). KS = (AST + ALT) / GLDG. Con ittero ostruttivo, il coefficiente di Schmidt è 5-15, con epatite acuta - più di 30, con metastasi di cellule tumorali nel fegato - circa 10.

Il sorbitolo deidrogenasi (LDH) è la norma, il risultato di malattie del fegato Normalmente, il serbitolo deidrogenasi viene rilevato nel siero in tracce e la sua attività non supera 0,4 U / l. L'attività del sorbitolo deidrogenasi è aumentata di 10-30 volte in tutte le forme di epatite acuta. Il sorbitolo deidrogenasi è un enzima organo-specifico che riflette il danneggiamento delle membrane degli epatociti durante lo sviluppo primario di un processo acuto o durante l'esacerbazione della cronica. La γ-Glutamiltransferasi è la norma, in cui le patologie del fegato aumentano il contenuto.Questo enzima è presente non solo nel fegato. L'attività massima della γ-glutamiltransferasi viene rilevata nei reni, nel pancreas, nel fegato e nella ghiandola prostatica. Nelle persone sane, la normale concentrazione di γ-glutamil transferasi negli uomini è di 250-1800 nmol / l * s, nelle donne: 167-1100 nmol / s * l. Nei neonati, l'attività enzimatica è 5 volte più alta, e nei neonati prematuri - 10 volte.

L'attività della γ-glutamiltransferasi aumenta nelle malattie del fegato e delle vie biliari, così come nel diabete. La più alta attività dell'enzima è accompagnata da ittero ostruttivo e colestasi.L'attività della γ-glutamiltransferasi in queste patologie aumenta di 10 o più volte. Con il coinvolgimento del fegato nel processo maligno, l'attività enzimatica aumenta di 10-15 volte, con epatite cronica - 7 volte. La Γ-glutamiltransferasi è molto sensibile all'alcol, che viene utilizzata per la diagnosi differenziale tra lesioni virali e alcoliche del fegato.

La determinazione dell'attività di questo enzima è il test di screening più sensibile, che è preferibile per determinare l'attività di aminotransferasi (AST e ALT) o fosfatasi alcalina.

Determinazione informativa dell'attività della γ-glutamiltransferasi e delle malattie del fegato nei bambini.

Il fruttosio monofosfato aldolasi (FMFA) è la norma, il risultato di una malattia del fegato

Normalmente, il sangue si trova in tracce. La determinazione dell'attività di FMFA è utilizzata per diagnosticare l'epatite acuta. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, la determinazione dell'attività di questo enzima viene utilizzata per identificare la patologia occupazionale nelle persone che lavorano con sostanze chimiche tossiche per il fegato.

Nell'epatite infettiva acuta, l'attività del fruttosio monofosfato aldolasi aumenta di dieci volte e, se esposta a tossine a basse concentrazioni (avvelenamento cronico da tossine), solo 2-3 volte.

L'attività degli enzimi in varie patologie del fegato e delle vie biliari Il rapporto degli aumenti nell'attività di vari enzimi in alcune patologie del fegato e delle vie biliari è presentato nella tabella.

Top