Categoria

Messaggi Popolari

1 Ricette
Cisti epatica
2 Giardia
Esami del sangue per controllare il fegato
3 Itterizia
La sindrome di Wilson - Konovalov
Principale // Cirrosi

Echinococcosi alveolare del fegato


Esistono due forme di echinococcosi: cistica e alveolare. La forma cistica dell'echinococcosi determina la malattia causata dallo stadio cistico o larvale dello sviluppo del parassita del nastro di echinococcosi.

La forma alveolare di echinococcosi causa la tenia. Nel nostro paese, questa malattia si trova in Siberia, in Estremo Oriente. Gli alveococchi parassitano il più delle volte nel corpo delle volpi e delle volpi artiche, molto meno spesso nei cani.

Macroscopicamente, l'alveococco ha la forma di un nodo simile a un tumore denso costituito da tessuto connettivo fibroso e piccole vescicole (fino a 5 mm di diametro) contenenti un liquido incolore. La struttura del muro dell'alveococco è simile a quella nella forma idatidea di echinococco. Una caratteristica distintiva della forma alveolare dell'echinococco è la capacità delle bolle parassite appena formate di infiltrare la crescita nel tessuto epatico, che è accompagnata dalla loro introduzione nel tratto biliare e nei vasi sanguigni. Quest'ultima circostanza causa la rapida diffusione del parassita su altri organi vitali (polmoni, cervello).

Clinica e diagnosi: la malattia nella confluenza di un lungo periodo procede senza sintomi clinici. Successivamente, i dolori sordi e dolorosi compaiono nell'ipocondrio destro, nella regione epigastrica, nella debolezza e anche nei sintomi dell'allergenizzazione dell'organismo, come nella forma idatidea. Quando il parassita raggiunge una grande dimensione nel centro della formazione, si forma una cavità a causa del decadimento. In futuro, il contenuto della cavità potrebbe penetrare più spesso nella cavità addominale o negli organi cavi, nonché nella cavità pleurica. La complicazione più comune di alveococcosi è l'ittero ostruttivo dovuto alla compressione del tratto biliare principale.

La diagnosi di alveococcosi presenta notevoli difficoltà. Aiuta la storia epidemiologica (che vive in aree in cui si verifica l'alveococcosi). Applicare gli stessi metodi di ricerca di laboratorio e strumentali, come nella diagnosi delle forme idatidiche di echinococcosi.

Trattamento: presenta notevoli difficoltà in relazione alla crescita infiltrante del parassita e alla transizione ai principali dotti biliari, vasi del legamento epatoduodenale. Chirurgia radicale - resezione epatica (atipica o anatomica, tenendo conto della struttura lobare o segmentale dell'organo). Operazioni palliative: rimozione della massa principale del nodo, lasciando i suoi frammenti nella porta del fegato, drenaggio esterno o interno delle vie biliari con ittero ostruttivo, drenaggio della cavità di decadimento, introduzione di farmaci antiparassitari (flavacridina) nel tessuto | nodo del parassita a basse temperature (azoto liquido). La chirurgia palliativa prolunga la vita del paziente, migliorando le sue condizioni.

Prognosi: nella forma alveolare di echinococcosi è molto peggio che nella forma idatidea.

Echinococcosi: sintomi, trattamento, chirurgia, prevenzione

E hinokokkoz è una malattia parassitaria causata da tenia del genere Echinococcus, caratterizzata dalla formazione di cisti in diversi organi. La malattia è diffusa. In Russia, l'echinococcosi si trova principalmente nelle regioni meridionali dello stato, nella regione del Volga e in Siberia.

Modi di infezione

Esistono echinococcosi a camera singola (idratante) e multicamera (alveolare). L'echinococcosi idonea è causata dalla tenia Echinococcus granulosus e quella alveolare è chiamata Echinococcus multilocularis. I medici considerano entrambe queste malattie nel contesto dell'echinococcosi, poiché sono simili.

L'Echinococco attraversa il proprio ciclo vitale. Nel corpo degli animali infetti (cani, volpi, lupi, sciacalli) nell'intestino si trova l'echinococco sessualmente maturo. Un individuo elminto adulto produce uova che vengono espulse nell'ambiente con le feci.

Una persona viene infettata mangiando verdure e bacche contaminate con le uova di echinococco. Inoltre, le uova di parassita possono rimanere sulla pelliccia del cane, sulla lingua. E se una persona accarezza un cane infetto, non si lava le mani dopo questo, o la bacia (come fanno molti proprietari), non è possibile evitare di deglutire le uova di elminto. Quindi una persona riceve echinococcosi.

Dopo aver ingoiato le uova di echinococco, entrano nell'intestino. Qui le larve lasciano già le uova, che attivamente "perforano" la parete intestinale e penetrano nei vasi sanguigni. Con il flusso sanguigno, l'echinococco viene portato negli organi interni, dove forma cisti con un fluido che può raggiungere i venti centimetri di diametro. Nelle cisti ci sono molti Skoleks (teste di parassita).

La prima barriera all'avanzamento dell'echinococco è il fegato. Nella maggior parte dei casi, l'echinococco "si blocca" nel fegato, formando cisti nei suoi tessuti. Se l'elminto può oltrepassare questa barriera, cade nei polmoni. Nei casi più rari, il "viaggio" di echinococco continua, e poi dai polmoni viene trasportato dal sangue nel cervello, nei reni, nel cuore e nelle ossa.

Una persona può essere infettata da echinococcosi da una persona infetta? No, non può. Pertanto, evitare qualsiasi contatto con una persona infetta non ne vale la pena.

Sintomi di echinococcosis hydatious

L'echinococcosi può essere asintomatica per anni. Ci sono solo sintomi tossici e allergici: debolezza, affaticamento, prurito, eruzioni cutanee, aumenti periodici della temperatura. Il verificarsi di questi fenomeni è associato agli effetti tossici prodotti dai prodotti echinococcus di attività vitale. Sfortunatamente, è impossibile diagnosticare l'echinococcosi per questi segni non specifici. Sintomi clinicamente significativi si verificano quando la cisti si allarga e quindi interrompe il funzionamento degli organi interni.

Echinococcosi epatica

Più del 50% dei casi registrati di echinococcosi sono danni al fegato e spesso la cisti è localizzata nel lobo destro dell'organo. I pazienti perdono l'appetito, perdono peso, si lamentano di prestazioni ridotte, grave debolezza, febbre. Poi ci sono dolore doloroso all'addome, sensazione di pesantezza nell'ipocondrio destro, vomito e disturbi delle feci.

Le caratteristiche del quadro clinico della malattia dipendono da dove si trova la vescica echinococcica. Quindi, se una cisti comprime i dotti biliari, si verifica ittero. Quando spremere la cisti della vena cava inferiore si sviluppa ipertensione portale, manifestata dall'espansione delle vene nell'addome, ascite (aumento nell'addome).

Fegato infetto da Echinococco ingrandito, denso al tatto e indolore. Quando una cisti si forma sulla superficie anteriore del fegato, il medico può persino sentirlo attraverso la pelle.

È necessario temere il verificarsi di complicanze di echinococcosi epatica:

  • Suppurazione della vescica echinococcica con la formazione di un ascesso del fegato e la sua ulteriore apertura nella cavità addominale;
  • Rottura di una vescica incombusta con sviluppo di allergia (fino ad anafilassi) e disseminazione di echinococco.

Echinococcosi dei polmoni

Più del 20% di tutti i casi riportati di echinococcosi colpisce i polmoni. Il quadro clinico della malattia può essere suddiviso in due fasi. Il primo è lo stadio di una ciste non echinococcica. In questa fase, i pazienti lamentano dolori al petto, prima periodici e poi permanenti. Inoltre, mancanza di respiro, tosse, asciugare prima e poi bagnare con la separazione dell'espettorato purulento, emottisi. Tutti questi sintomi sono dovuti alla spremitura di una cisti crescente di tessuto polmonare, bronchi e vasi sanguigni. La bolla potrebbe alterarsi. In questo caso, si forma un ascesso polmonare.

Il secondo stadio è il periodo della ciste d'apertura. Quando una cisti si rompe nel bronco, si verifica una forte tosse, soffocamento e cianosi della pelle. Nell'espettorato, a volte è possibile rilevare le impurità del sangue, frammenti della membrana cistica sotto forma di film. Questi sintomi persistono per diversi giorni e sono aggravati da gravi allergie. Quando una formazione cistica si rompe nella cavità pleurica, si verificano forti dolori al petto, marcati innalzamenti della temperatura corporea, brividi. Se viene strappata una cisti vitale con gli scolix dell'ecohoccoccus, i parassiti si diffondono con lo sviluppo di echinococcosi secondaria. Clinicamente, l'echinococcosi secondaria si verifica dopo un paio di anni.

Echinococcosi di altri organi

Le cisti echinococciche possono formare nel cervello, cuore, reni, milza, ossa, muscoli. A proposito di cisti echinococcica del cervello può essere sospettato da tali segni come mal di testa, vertigini, vomito, convulsioni convulsive, paresi di arti, disturbi mentali.

Quando l'echinococcosi del rene del paziente è preoccupata per l'alta temperatura, dolore doloroso nella parte bassa della schiena e talvolta colica renale. L'echinococcosi del cuore è accompagnata da dolore toracico, disturbi del ritmo cardiaco. Spremere le cisti dei vasi coronarici può portare ad infarto miocardico. Quando una ciste si rompe, è possibile l'embolia polmonare, accompagnata da dolore al petto, tosse, emottisi.

Echinococcosi delle ossa è registrata molto raramente. I sintomi di questa condizione patologica sono le fratture ossee nel sito dell'invasione dell'elminto.

Sintomi di echinococcosi alveolare

Quando l'echinococcosi alveolare forma una cisti multicamera. In realtà, è un conglomerato di piccole bolle. La dimensione della cisti può variare da uno a trenta centimetri di diametro. Il più delle volte, l'alveococcosi colpisce il fegato.

Le vescicole alveococciche crescono rapidamente e si infiltrano negli organi adiacenti (diaframma, rene, pancreas, pericardio). Questa caratteristica alveococcosi assomiglia alla crescita indomabile di un tumore maligno. Allo stesso tempo, il quadro clinico di alveococcosi è simile a quello di echinococcosi idonea.

I primi segni di malattia possono essere considerati un dolore dolorante nella parte destra, nausea, una violazione della sedia. Le condizioni del paziente peggiorano gradualmente, si manifestano debolezza, perdita di appetito, perdita di peso, ittero. Con la disintegrazione della cisti, il dolore nel giusto ipocondrio aumenta, la temperatura aumenta e la debolezza aumenta. L'alveococcosi è in grado di metastatizzare con la formazione di nuove cisti in altri organi.

diagnostica

Il quadro clinico con echinococcosi non è specifico, gli stessi sintomi possono verificarsi in un'ampia varietà di malattie. Per determinare la diagnosi esatta, il paziente deve sottoporsi a ricerca:

  1. emocromo completo - determinato dall'aumento degli eosinofili e dall'accelerazione della VES;
  2. Analisi del sangue biochimica - violazione del rapporto tra proteine ​​del sangue, albumina ridotta e protrombina, aumento delle gammaglobuline;
  3. Esame batterioscopico di urina, espettorato - vengono rilevati frammenti di echinococco;
  4. Sonda Casoni - test allergico diagnostico, una reazione positiva alla quale indica l'infezione da echinococcosi;
  5. Metodi di ricerca immunologica (RNGA, XRF, ELISA) - Echinococcus antigeni e anticorpi ad esso sono determinati;
  6. Metodi strumentali (Ultrasuoni, TC, risonanza magnetica, raggi X) - vengono determinate le formazioni arrotondate (cisti) nel tessuto dell'organo interessato.

Trattamento di echinococcosi, chirurgia

La prognosi per l'echinococcosi è sempre seria. Una cisti esistente non si risolve con il tempo, ma al contrario può alterarsi e rompersi. Pertanto, nell'identificare la malattia, non si può esitare, è necessario iniziare il trattamento.

Il principale metodo di trattamento è chirurgico. Se la cisti si trova sulla superficie dell'organo, il chirurgo durante l'operazione rimuove completamente la cisti con la guaina e i tessuti circostanti. Quando una cisti si trova in profondità nell'organo, il chirurgo apre la cisti, rimuove il liquido da esso e tratta la cavità con una soluzione disinfettante. A volte il chirurgo deve rimuovere una parte dell'organo. Quando l'echinococcosi epatica, tenendo conto della posizione della cisti, delle sue dimensioni, il chirurgo può eseguire un'operazione mediante dissezione della cavità addominale (laparotomia) o mediante un metodo percutaneo minimamente invasivo (laparoscopia).

Prima o dopo l'intervento chirurgico, un agente antielmintico, Albendazolo, può essere prescritto al paziente. Il medico determina il dosaggio e la durata del trattamento tenendo conto delle caratteristiche del decorso della malattia.

prevenzione

Le misure preventive per prevenire l'echinococcosi sono abbastanza semplici. È necessario osservare l'igiene personale: lavare le verdure e le bacche, le mani prima di mangiare, non bere acqua dagli stagni aperti, non entrare in contatto con i cani di strada. In particolare, è molto importante spiegare ai bambini la necessità di igiene. Se una persona vive a casa con un cane, significa che l'animale ha bisogno di essere sverminato regolarmente.

Grigorov Valeria, commentatore medico

2,293 visualizzazioni in totale, 1 visualizzazioni oggi

alveococcosis

L'alveococcosi è una malattia parassitaria causata dalle larve della tenia di alveococco e procede con la formazione del fuoco primario nel fegato. Nella fase non complicata, le manifestazioni di alveococcosi comprendono orticaria, prurito, epatomegalia, pesantezza e dolore nel giusto ipocondrio, sapore amaro in bocca, eruttazione, nausea. Complicazioni di alveococcosi possono essere tumori parassitari suppurativi, istruzione innovativa nella cavità addominale o pleurica, ittero ostruttivo, ipertensione portale, metastasi di alveococchi nel cervello e nei polmoni. L'ecografia e la scintigrafia epatica, l'angiografia, i raggi X / TC della cavità addominale e del torace sono usati per diagnosticare l'alveococcosi. Il trattamento chirurgico di alveococcosi è integrato con terapia antiparassitaria.

alveococcosis

L'alveococcosi (echinococcosi alveolare o multicamera) è la cestodosi, l'agente eziologico di cui è lo stadio larvale dell'elminto Alveococco multiloculare, causando un danno simile al tumore al fegato, seguito da una crescita o metastasi infiltrative nei polmoni, nel cervello e in altri organi. L'alveococcosi umana è una delle rare infezioni da elminti focali naturali, la cui incidenza nelle aree endemiche è 0,01-0,08%. Casi di alveococcosi si trovano in Canada, Stati Uniti, Europa (Germania, Austria, Francia, Svizzera), Asia, Russia (Yakutia, Kamchatka, Chukotka, Siberia occidentale, regione del Volga). L'alveococcosi ha maggiori probabilità di infettare le persone giovani e di mezza età, principalmente a caccia di persone.

Cause di alveococcosi

Per gli umani, lo stadio larvale dell'elminto Alveococcus multilocularis, appartenente ai platelminti della sottofamiglia Echinococcina, è pericoloso. Le forme mature di alveococco hanno una struttura simile a quella dell'echinococco, tuttavia differiscono nel numero di ganci sullo scolex (in genere 28-32 pezzi), l'assenza di rami laterali nell'utero, la posizione dell'apertura genitale nella parte anteriore del segmento. La principale differenza dei parassiti si trova nella struttura dei finlandesi, che sotto forma di alveococco ha la forma di grappoli di bolle riempiti con una massa gelatinosa. Le bolle dei bambini sono formate dal germogliamento e crescono verso l'esterno, piuttosto che verso l'interno, come in echinococcus.

L'alveokokk adulto ha dimensioni di 1,6-4 mm, consiste in una testa con 4 ventose e ganci, 2-3 segmenti. Nell'ultimo segmento c'è un utero sferico contenente circa 400 uova. Il nastro elminto parassita negli intestini di volpe artica, lupo, volpe, cane, gatto, che sono i principali proprietari di alveococco. Le uova mature con le feci animali vengono espulse nell'ambiente, da dove gli ospiti intermedi (topi, muskrats, fagioli di fiume, nutria e umani) entrano nel corpo, dove avviene lo sviluppo larvale del parassita. L'infezione umana con alveococcosi può verificarsi quando le oncosfere di elminti vengono introdotte in bocca durante la caccia, il taglio di carcasse di animali selvatici, la scuoiatura e la lavorazione di pelli, il contatto con animali domestici, l'alimentazione di bacche selvatiche e le erbe contaminate con uova di elminto.

Negli esseri umani, la larva alveococcus lascia l'uovo e viene trasportato attraverso il flusso sanguigno al fegato, dove rimane quasi sempre. L'alveococcosi primaria di altri organi è estremamente rara. Nel fegato, la larva viene trasformata in una vescicola con un diametro di 2-4 mm, che inizia a moltiplicarsi per gemmazione esogena. A poco a poco, nello stroma del tessuto connettivo del fegato, si forma un tumore parassita denso, piccolo-accidentato con un diametro da 0,5 a 30 cm o più. Sulla sezione, il nodo alveococco sembra un naso-formaggio (o pane fresco poroso), costituito da un gran numero di bolle chitinose. Simile a un tumore maligno, un nodo parassitario è in grado di germinare nei tessuti e negli organi circostanti (ghiandole, diaframma, pancreas, rene destro, ghiandola surrenale, polmone, ecc.), Vie linfatiche e vasi sanguigni, diffondendosi con il flusso sanguigno attraverso il corpo e formando metastasi a distanza, spesso solo nel cervello.

Sintomi di alveococcosi

Nello sviluppo di alveococcosi, si distinguono fasi asintomatiche, semplici e complicate. La natura del flusso di echinococcosi alveolare può essere lentamente progressiva, attivamente progressiva e maligna. Lo stadio preclinico dell'alveococcosi può durare per molti anni (5-10 anni o più). In questo momento, i pazienti sono preoccupati per l'orticaria e il prurito della pelle. La rilevazione di alveococcosi durante questo periodo di solito si verifica con l'aiuto di un'ecografia eseguita per un'altra malattia. Nella fase precoce della manifestazione, i sintomi di alveococcosi sono scarsamente specifici, tra cui epatomegalia, pesantezza e dolore sordo nell'ipocondrio destro, pressione nell'epigastrio, bocca amara, nausea. All'esame, spesso vengono rilevati un aumento e un'asimmetria dell'addome; la palpazione del fegato è determinata da un nodo stretto con una superficie irregolare irregolare. I pazienti sentono debolezza, perdita di appetito, perdita di peso. Quando alveococcosi possono essere attacchi periodici di colica biliare, sintomi dispeptici.

La complicazione più frequente di alveococcosi è l'ittero ostruttivo dovuto alla compressione delle vie biliari. Nel caso di un'infezione batterica, si può sviluppare un ascesso del fegato, che è accompagnato da un aumento del dolore nel giusto ipocondrio, dalla comparsa di febbre alta, brividi e sudorazione. In caso di rottura di una cavità parassitaria, si possono sviluppare colangite purulenta, peritonite, empiema, pericardite, fistola pleuroepatica e broncoepatica, polmonite da aspirazione. In caso di compressione da parte del conglomerato tumorale della fessura portale, si verifica ipertensione portale, accompagnata da varici esofagee, sanguinamento esofageo e gastrico, splenomegalia, ascite. Con l'interesse dei reni, proteinuria, ematuria, piuria si sviluppano, infezioni delle vie urinarie. La conseguenza dei processi immunopatologici è la formazione di glomerulonefrite cronica, amiloidosi e insufficienza renale cronica.

La metastasi alveococcus si verifica più spesso nel cervello; in questo caso, si verificano sintomi focali e cerebrali (attacchi di Jackson, mono- ed emiparesi, vertigini, cefalea, vomito). Il decorso grave e transitorio di alveococcosi si osserva in pazienti con immunodeficienza, donne in gravidanza, persone che soffrono di gravi malattie concomitanti. Spesso l'echinococcosi alveolare è letale.

Diagnosi e trattamento di alveococcosi

L'esame di pazienti con sospetta alveococcosi rivela una storia epidemiologica (che vive in aree endemiche, caccia, raccolta di bacche selvatiche, lavorazione di pelli e carcasse di animali selvatici, rischi professionali, ecc.). I test allergici positivi (eosinofilia, reazione di Kazoni con l'antigene echinococco) sono caratteristici delle fasi iniziali. Metodi specifici di diagnosi di laboratorio di alveococcosi includono reazioni immunologiche (RIGA, RLA, ELISA), PCR. Per identificare l'echinococcosi alveolare del fegato, vengono utilizzate la dimensione e la posizione del nodo parassita, una radiografia addominale, ultrasuoni e Doppler del fegato. Un'alternativa non invasiva all'arteriografia e alla splenoportografia è la tomografia computerizzata. In situazioni complesse, vengono utilizzate la scintigrafia epatica e la laparoscopia diagnostica.

Se si sospetta l'alveococcosi, vengono escluse altre lesioni focali del fegato: tumori, emangiomi, policistosi, cirrosi, echinococcosi. Per rilevare metastasi, radiografie del torace, risonanza magnetica cerebrale, ecografia dei reni e delle ghiandole surrenali, ecc.

Con alveococcosi del fegato, è indicato un trattamento chirurgico, integrato con terapia antiparassitaria. Molto spesso, l'operazione di scelta è la resezione epatica all'interno dei tessuti sani (segmentectomia, lobectomia), tuttavia una rimozione radicale di un tumore parassitario è possibile solo nel 15-25% dei casi. Se l'escissione radicale del nodo è impossibile, è parzialmente resecata o levigata, seguita da infiltrazione con farmaci chemioterapici (trypaflavina, soluzione di formalina) o distruzione del tessuto parassita con l'aiuto della crioterapia. In alcuni casi, viene utilizzata l'operazione marsupializzazione della caverna parassita, stenting dei dotti biliari. La terapia sistemica antiparassitaria di alveococcosi viene effettuata dal levamisolo, mebendazolo.

Previsione e prevenzione di alveococcosi

Lo sviluppo lento e asintomatico di un tumore parassitario porta al fatto che nella maggior parte dei casi l'alveococcosi viene diagnosticata in ritardo, il che spesso non consente un trattamento radicale. La prognosi per l'echinococcosi alveolare è piuttosto grave: senza trattamento, il tasso di sopravvivenza a 10 anni non supera il 10-20%. La morte dei pazienti si verifica a seguito di complicazioni purulente, insufficienza epatica, sanguinamento abbondante, germinazione tumorale negli organi vicini con violazione delle loro funzioni, metastasi cerebrali distanti, ecc.

La prevenzione dell'alveococcosi è ridotta alla sverminazione degli animali domestici, alla supervisione veterinaria, al rispetto delle misure precauzionali nell'interazione con animali selvatici e al lavoro sanitario ed educativo con la popolazione delle aree endemiche. Le persone esposte a un aumentato rischio professionale di infezione da alveococcosi (pastori, cacciatori, allevatori di animali da pelliccia, ecc.) Sono soggette a controlli periodici.

alveococcus

L'alveococcosi è una malattia parassitaria causata da alveococchi ed è caratterizzata dalla presenza di una lesione primaria nel fegato. L'individuazione e il trattamento di questa malattia devono essere effettuati il ​​più presto possibile, poiché possono verificarsi gravi complicanze.

alveococcosis

Alveococcosi (sinonimo: echinococcosi alveolare, echinococco multi-camera) - elmintiasi con una lesione primaria del fegato. L'agente eziologico dell'alveococcosi è una tenia di Alveococcus multilocularis (alveococcus), nella fase matura, parassitaria nell'intestino tenue della volpe artica, della volpe, del cane, del lupo (ospiti finali) e nello stadio larvale - in roditori selvatici, umani (ospiti intermedi). L'alveokokk maturo ha una lunghezza di 1,3-2,2 mm; sulla parte frontale del suo corpo c'è una testa con 4 ventose e una frusta di ganci; 2-4 segmenti seguono la testa. La larva dell'elminto ha la forma di un nodo costituito da molte piccole cellule contenenti un liquido giallastro e lo skoleks (testa) del parassita.

Epidemiologia. Alveokokk ha una certa distribuzione geografica. In Unione Sovietica, si trova in Siberia, Yakutia, Kazakistan, Bashkortostan, Tatarstan, Kirghizistan.

L'uomo e i roditori sono infettati da alveococcosi attraverso alimenti contaminati da feci dei proprietari finali di elminti (volpi articolari, ecc.) Contenenti uova e segmenti di alveococco.

Anatomia patologica e patogenesi. Il fegato con alveococcosi, di regola, si è ingrandito, bruscamente condensato, con nodi simili a un tumore. I nodi sono focolai di infiammazione produttiva-necrotica con una moltitudine di vescicole di elminto. All'interno del sito, la fusione del tessuto morto si verifica spesso con la formazione di cavità riempite con liquido figa. Nella patogenesi dell'alveococcosi svolgono un ruolo di sensibilizzazione del corpo da parte dei prodotti metabolici e della rottura dell'elminto, il suo effetto meccanico sui tessuti, infezione batterica secondaria.

Fonti di infezione da alveococcosi

Il proprietario finale di alveococchi in fuochi selvatici è una volpe, un lupo, una volpe artica, uno sciacallo e nel sinantropico (vicino all'uomo) - un cane, un gatto, nell'intestino di cui i parassiti sessualmente maturi sono parassiti. Con le feci, i segmenti maturi e le uova vengono rilasciati nell'ambiente.

L'ospite intermedio è un umano, roditori simili a topi (arvicole, gopher, gerbilli, muskrats, castori, nutria), che sono vicoli ciechi biologici. Una persona con alveococcosi non è una fonte di infezione.

Il meccanismo di infezione - fecale-orale o contatto-famiglia. Una persona si infetta mentre visita foreste, prati, raccolta funghi, bacche, erba, piantata con uova, acqua potabile da fonti sospette, caccia, tagli le pelli di animali i cui capelli contengono le oncosfere (uova) del parassita, cura di gatti malati, cani (raramente). Uno dei rari meccanismi di infezione è l'aerogenico (percorso aria-polvere) nell'inalazione delle oncosfere con la polvere e il loro ingresso nei polmoni.

prevenzione

Trattamento di cani infestati da alveoli e loro contenuto igienico. Adempimento delle regole igieniche per scuoiare volpi e volpi. Lavare accuratamente prima di mangiare frutti di bosco ed erbe aromatiche.

Quadro clinico

L'alveococcosi colpisce le persone più spesso all'età di 20-35 anni. La malattia è stata asintomatica per molti mesi e persino anni, fino a quando il paziente vede una formazione indolore simile a un tumore nel suo ipocondrio destro o epigastria, che gli fa vedere un medico di solito in un processo che è andato lontano. La palpazione in questi casi è determinata da un fegato molto denso, grumoso, indolore o leggermente doloroso.

Il "tumore" parassitario, che non ha raggiunto grandi dimensioni, compare solo quando sorgono complicazioni. I più frequenti sono necrosi e disintegrazione nel centro del nodo, che si verificano a causa della compressione dei vasi da cicatrici. Forse un'emorragia improvvisa nella cavità della disintegrazione causata dalla distruzione di una piccola nave. In questi casi, dolore, malessere, a volte febbre a causa di infezione della zona interessata.

In altri casi, il nodo, a volte non raggiunge dimensioni significative, ma si trova vicino ai grandi dotti biliari o alla vena porta, può comprimerle, il che porta allo sviluppo di ittero o (molto raramente) ascite. Altre complicazioni dell'alveococcosi (di solito successive) sono la germinazione di un "tumore" parassitario negli organi adiacenti (rene destro, diaframma, stomaco, ecc.) E metastasi al polmone, cervello.

La diagnosi di alveococcosi viene solitamente effettuata nella fase avanzata della malattia, spesso viene scambiata per cancro al fegato. La diagnosi precoce è possibile in focolai naturali di alveococcosi e in aree della più grande distribuzione di questa invasione, dove le persone vengono regolarmente esaminate per l'alveococcosi. La diagnosi di laboratorio è fondamentale e si basa su test diagnostici sierologici che rilevano la malattia anche prima che compaiano i segni clinici.

Un grande aiuto fornisce speciali test diagnostici allergici. Il più affidabile di questi è la reazione di Kasoni. Come allergene, viene usato un filtrato sterile del fluido della vescica idatidea dai polmoni colpiti o dal fegato del bestiame. Il test viene eseguito per via intracutanea. Nel caso di un risultato positivo (la reazione avviene dopo 20 minuti), appare una bolla biancastra nel sito di iniezione, circondata da un'ampia area di iperemia cutanea. In 24-48 ore. si forma un'infiltrazione in questo luogo. Poiché la ripetuta condotta della reazione di Kasoni può causare lo sviluppo di shock anafilattico, spesso usano la reazione Fishman (vedi Echinococcosi). È completamente sicuro per il paziente.

Quando l'alveococcosi viene spesso osservata eosinofilia. Con l'aiuto degli studi di radiocontrasto dei vasi epatici e della ricerca radioisotopica (scansione), in alcuni casi è possibile determinare la localizzazione del nodo di alveococcosi e durante la peritoneoscopia (vedere) per vederlo e prendere il materiale patologico per l'esame istologico.

Trattamento chirurgico La rimozione radicale dei nodi a causa della diagnosi tardiva di solito può essere effettuata solo in alcuni pazienti. Se la chirurgia radicale non è possibile, vengono mostrati lo svuotamento delle cavità di decadimento, le resezioni palliative del fegato, le operazioni di deviazione della bile. La chemioterapia con farmaci antiparassitari (iniezione di formalina, trypaflavina, ecc.) Non è abbastanza efficace.

Il ciclo di sviluppo dell'alveococcosi nell'uomo (ospite intermedio)

Attraverso la bocca (per via orale) le oncosfere (uova) entrano nell'intestino tenue di una persona, vengono rilasciate dall'involucro esterno con la successiva fase di introduzione nella mucosa intestinale. Qui penetrano nel sangue e nei vasi linfatici, poi nella vena porta e con il flusso sanguigno raggiungono il fegato. La maggior parte delle oncosfere indugia precisamente nel fegato, dove si forma la cisti della droga. In rari casi, le oncosfere superano la barriera epatica e raggiungono altri organi (polmoni, milza, cuore, cervello e altri).

Il processo di formazione di multi-cisti lungo. L'uomo Larvotsista si è formato per diversi anni. La sua crescita avviene attraverso la formazione esterna o esogena di vescicole o cisti, che gradualmente sostituiscono il tessuto dell'organo colpito. Con tale crescita, l'intera architettura dell'organo viene significativamente disturbata - i vasi sono interessati, la funzione delle cellule e la circolazione sanguigna sono disturbate. In generale, il processo di germinazione del larvocista nel tessuto di un organo può essere confrontato con la formazione di un tumore. Le singole bolle con flusso sanguigno sono registrate in altri organi, formando metastasi (fuochi secondari).

Sintomi di alveococcosi

Nello sviluppo di alveococcosi, si distinguono fasi asintomatiche, semplici e complicate. La natura del flusso di echinococcosi alveolare può essere lentamente progressiva, attivamente progressiva e maligna. Lo stadio preclinico dell'alveococcosi può durare per molti anni (5-10 anni o più). In questo momento, i pazienti sono preoccupati per l'orticaria e il prurito della pelle. La rilevazione di alveococcosi durante questo periodo di solito si verifica con l'aiuto di un'ecografia eseguita per un'altra malattia.

All'esame, spesso vengono rilevati un aumento e un'asimmetria dell'addome; la palpazione del fegato è determinata da un nodo stretto con una superficie irregolare irregolare. I pazienti sentono debolezza, perdita di appetito, perdita di peso. Quando alveococcosi possono essere attacchi periodici di colica biliare, sintomi dispeptici.

La complicazione più frequente di alveococcosi è l'ittero ostruttivo dovuto alla compressione delle vie biliari. Nel caso di un'infezione batterica, si può sviluppare un ascesso del fegato, che è accompagnato da un aumento del dolore nel giusto ipocondrio, dalla comparsa di febbre alta, brividi e sudorazione. In caso di rottura di una cavità parassitaria, si possono sviluppare colangite purulenta, peritonite, empiema, pericardite, fistola pleuroepatica e broncoepatica, polmonite da aspirazione. In caso di compressione da parte del conglomerato tumorale della fessura portale, si verifica ipertensione portale, accompagnata da varici esofagee, sanguinamento esofageo e gastrico, splenomegalia, ascite.

Con l'interesse dei reni, proteinuria, ematuria, piuria si sviluppano, infezioni delle vie urinarie. La conseguenza dei processi immunopatologici è la formazione di glomerulonefrite cronica, amiloidosi e insufficienza renale cronica.

Il decorso grave e transitorio di alveococcosi si osserva in pazienti con immunodeficienza, donne in gravidanza, persone che soffrono di gravi malattie concomitanti. Spesso l'echinococcosi alveolare è letale.
Fonte: http://www.krasotaimedicina.ru/diseases/infectious/alveococcosis

Echinococcosi alveolare

L'echinococco alveolare (Echinococcus alveolaris, sinonimo: echinococco multicamera, alveococco) ha un'ampia distribuzione geografica. I suoi centri si trovano in Germania, Svizzera, Austria, Siberia, nell'isola di St. Lawrence, in Alaska, nel nord. Canada, Isola di Rebun in Giappone, Isole del comandante.

Nella fase del nastro, l'alveococco parassita principalmente nelle volpi e nelle volpi artiche e molto meno spesso nei lupi, nei corsac, nei cani e nei gatti. La larva dell'alveococco è costruita secondo un tipo speciale che differisce nettamente da echinococco cistico (idatideo) larvotsisty; il parassita nella fase larvale infetta i roditori (topi arvicola, muskrats, Ob lemming, prosciutti, roditori, criceti, ecc.) e gli esseri umani. La questione della possibilità di danno all'alveococco alvococcico degli animali da allevamento non è stata ancora completamente studiata. Le catene di echinococco e alveococco sono simili tra loro, ma ci sono differenze nella loro struttura (Fig. 5). La tenia alveococcica ha una lunghezza corporea più corta, un numero maggiore di segmenti, una lunghezza relativamente minore dell'ultimo segmento. Il segmento maturo dell'alveococco è il terzo dalla fine e nell'echinococcus idatideo - il secondo dalla fine, i testicoli degli alveococchi sono la metà di quelli grandi. L'utero nell'alveococco non ha processi laterali, mentre nell'echinococco idatideo, i processi sono per lo più chiaramente espressi. I ganci alveococchi sono più sottili dei ganci dell'ecohoccocco idatideo. Le uova di alveococco (fig. 6) non sono diverse dalle uova di echinococco dell'idatide.

Una persona viene infettata direttamente da volpi, volpi artiche e lupi elaborando le loro pelli o mangiando bacche, funghi e verdure contaminati con i loro escrementi e bevendo acqua. Più raramente, la fonte di infezione è il cane che ha mangiato il roditore. L'infezione si presenta come con l'echinococcosi idatidea (vedi). Gli embrioni di alveococchi si depositano più spesso nel fegato (circa il 95% dei casi). L'alveococcosi extraepatica primaria è osservata raramente.

La caratteristica principale della crescita di alveococchi è il germogliare dei parassiti, la crescita infiltrativa esogena delle vescicole, che ricorda la crescita di una neoplasia maligna. Larvotsista alveliococcus nei roditori contiene un discreto numero di Skoleks. Nei linfonodi degli alveococchi nell'uomo, gli scolix sono estremamente rari.

Fig. 5. Catene dall'intestino del cane: 1 - alveococco, 2 - echinococco idatideo.
Fig. 6. Uova di alveococco: 1 e 2 - con conchiglie, 3 - oncosfera libera.

Il nodo alveococcico è al centro di un'infiammazione necrotica produttiva, piena di una moltitudine di larve di parassita vescicolare e somigliante a un nodo tumorale. Durante l'operazione e all'autopsia, in assenza di esperienza, viene spesso fatta una diagnosi errata di una neoplasia maligna, soprattutto perché i nodi non spostano il tessuto epatico, ma lo fanno germogliare.

Se, durante l'autopsia, le metastasi si trovano nei polmoni o nel cervello, la diagnosi di neoplasia maligna sembra ancora più probabile; l'errore viene rilevato solo dall'esame istologico. I nodi tumorali sono localizzati più spesso in entrambi i lobi del fegato, più raramente solo nei lobi di sinistra, possono essere singoli e multipli e, unendosi l'uno con l'altro, possono raggiungere grandi dimensioni e pesi (diversi chilogrammi). I siti di fegato non colpiti da alveococco sono iperplassati, soprattutto nei giovani.

Complicazioni di alveococcosi

  • in alcuni casi, all'interno dei nodi, il tessuto può disintegrarsi per formare una cavità con contenuto purulento - ascesso epatico, colangite purulenta; se una cavità si rompe, il dolore del paziente aumenta, la temperatura sale;
  • può causare infiammazione della fibra intorno al fegato affetto - parigepatite,
  • germinazione del nodo nella cistifellea, legamenti, epiploon e attraverso il diaframma - nei polmoni, pericardio, cuore, reni;
  • insufficienza renale cronica può portare ad amiloidosi sistemica con danno renale.

Trattamento di alveococcosi

Le misure terapeutiche sono stakovym simili con echinococcosis.
A dichiarazione della diagnosi l'ospedalizzazione in un ospedale è obbligatoria.

1) Trattamento chirurgico con trattamento tempestivo e assenza di germinazione dei nodi negli organi e nei tessuti vicini, nonché assenza di metastasi. In alcuni casi, la resezione dei lobi del fegato viene eseguita con la conservazione del tessuto sano. Le operazioni radicali vengono eseguite solo nel 15% dei casi di alveococcosi.
2) Terapia antiparassitaria (nel periodo postoperatorio e quando il trattamento chirurgico non è possibile) - albendazolo 20 mg / kg / die è prescritto in corsi lunghi con interruzioni per una durata totale di 2 o 4 anni. Il trattamento viene effettuato rigorosamente sotto la supervisione del medico curante al fine di evitare complicazioni della terapia (effetto tossico del farmaco) e correzione tempestiva dei cambiamenti che sono comparsi.
3) Terapia sintomatica (a seconda della violazione dello stato funzionale di un organo malato).

Top